Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 23:43

Buco-nell-acqua.jpg

Con un evento dietro l’altro, per completare l’articolo non finirei mai, comincio a parlarvi decidendo io come scrivervi, almeno un po’ di libertà come ne ho sempre avuta, a modo mio, cosìcché vi dico che in questi momenti di calamità alluvionali sono orgoglioso di poter dire di non essermi mai fatto gli affari miei, dalle piccole cose, come quando ho segnalato dei cavi scoperti a metà della mia strada, che tramite la sua risoluzione è ciò che mi ha consentito di potermi collegare anche in questi giorni di forti piogge, alle grandi cose, come divulgare senza timore e senza confini di territorio, imparando a vivere con regole personali che il Mondo imbestialito ha dimenticato, spinto da quell’attacca, attacca, come se tuo fratello fosse un avversario, dimenticandosi che la bontà va sancita in fatti concreti e soprattutto, che poi se lo dimenticano, senza l’ipocrisia del denaro.

Che il Governo Italiano, con assoluta serietà, comunichi che si farà prevenzione, cioè si faranno esercitazioni a livello nazionale allo scopo di prepararci alle calamità, giusto così, perché in un solo giorno tra stanotte e questo medesimo istante nel quale vi scrivo in questo 3 agosto 2014, le alluvioni continuano imperterrite, che soltanto adesso è tornato il ciel sereno, per intanto che in Veneto in provincia di Treviso, la festa del paese di ieri sera a Refrontolo, stante sotto un tendone, ha avuto brusca interruzione quando dal vicino fiume Lienza è sfociata un’ondata di piena di effettivi 2 metri d’altezza, risultando 4 vittime, 8 feriti gravi e 4 feriti lievi.

Frane anche in provincia di Brescia nel paese di Sonico, dipartite dalle pendici dei monti già da qualche giorno, oltreché è esondato il Fiume Seveso per l’ennesima volta a Milano e questo poco dopo i 2 sinkhole di fine luglio 2014 nella medesima città apertisi in Corso Lodi e in Via delle Genziane.

 

Sul fronte vulcanologico e dei terremoti, a parte le 5 bocche eruttive che scaturiscono lava incandescente alle pendici dell’Etna in Sicilia, con semplice per ora spettacolo turistico, un terremoto di 6.5° Richter ha scosso oggi 3 agosto 2014 la Cina con epicentro la popolosa città di oltre 3 milioni di abitanti denominata Liupanshui, causando, stime cinesi dicono oltre 350 vittime, che mentre in Norvegia le temperature meteo di quest’estate 2014 si innalzano ad un più 30° Centigradi ufficialmente per le alte pressioni, evidenziano invece la causa nello scioglimento dei ghiacci polari, in epoca recente come mai avvenuto prima, altri terremoti hanno scosso ancora l’oriente, nella scorsa notte un terremoto di 6.9° Richter con varie scosse di assestamento ha coinvolto in Indonesia le Isole Caroline nel contesto di una sismicità particolarmente in evoluzione nelle aree più sensibili del Mondo.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito