Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
11 ottobre 2015 7 11 /10 /ottobre /2015 15:09
Ciclone stazionario sul Mare Mediterraneo

Il ciclone continua la sua avanzata nel Mare Mediterraneo, dapprima colpendo la Spagna con le Isole Baleari, l’Italia con la regione Sardegna, poi la Francia, adesso al sud, in Campania e Sicilia tra ieri e oggi 11 ottobre 2015 ed è atteso sul contiguo Mare Adriatico, dove acque troppo calde per il periodo autunnale e vento freddo creano vulnerabilità atmosferica, normalità sempre più difficile da dichiarare di fronte ai considerevoli cambiamenti climatici, mentre una cappa di nuvole tenta comunque di evitare che sull’Adriatico si scateni il peggio, perché tramite la loro presenza i raggi solari che colpiscono l’acqua di mare sono attutiti e pure l’aria rimane più fresca, mancando così la forza diciamo motrice al ciclone, data appunto dal surriscaldamento.

Il ciclone ha compiuto una sferzata all’ingresso nel Mare Mediterraneo, dall’Oceano Atlantico, dove era nato; così, imbattibile per forza, in Spagna, in Italia, come in Francia, non ne ricordano uno uguale (poi naturalmente confuteranno).

Nel suo avanzare, che avviene in questa prima metà del mese di ottobre 2015, il ciclone ha colpito la Costa Azzurra, piuttosto che la costa ligure o toscana, poiché in Liguria e Toscana già si era abbattuta una mareggiata nella metà del mese di settembre 2015, la foto sopra infatti si riferisce alla mattina del 19 settembre 2015 in Liguria,  che inquadra un tronco d’albero dalla forma di un orsacchiotto, quando i volontari, soprattutto studenti in quel momento a scuola e negozianti impegnati al loro lavoro, non erano riusciti ancora a ripulire le spiagge da canne di piante palustri e tronchi e rami d’albero apportati dalle correnti marine.

Napoli e Capri in Campania e Barcellona Pozzo di Gotto in Sicilia le più colpite, con i gravi danni che spesso siamo abituati a vedere (come se fosse normale), auto spostate dalle correnti e schiantatesi contro ogni dove, abitazioni invase dal fango rese inagibili, strade trasformate dapprima in fiumi, successivamente piene di detriti e fango.

Ulteriormente, leggere scosse di terremoto si sono avvertite, una a Genova poco sopra il 3° Richter e sciami sismici che continuano da qualche settimana nell’area dei vulcani Vesuvio a Napoli ed Etna a Catania, di leggera entità, che svolgono un’importante azione nello studio delle affinità tra eventi tettonici ed alluvionali, seppure non approvati dalla scienza moderna, rimanendo da collocarsi in un considerevole ciclo vitale.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Carlo Giovane 10/14/2015 17:51

Mi perdoni Dott. Gelmini, bazzicavo per vari siti alla ricerca di materiale di studio quando mi sono imbattuto nella sua pregevole produzione.
Sicuramente non mi conosce, mi occupo di psicologia analitica e stavo fissando affascinato l'immagine che lei ha qui riportato.
Mi direbbe, per favore, dove vede l'orsacchiotto nel tronco ritratto? mi sarebbe di grande aiuto.

Distint saluti,
Carlo Gustavo Giovane.

P.S. se dovesse contattarla il mio amico Sigmondo lo lasci stare, non gli dia retta. Per qualche motivo e' fissato coi sigari e gli oggetti allungati.

Ciro Abramo 10/14/2015 09:50

Scuso sig. Gelmino ma perche non ci risponde mai a ste brutte cose che ci dicono andrea e federico? Che io lo capisco che il ciclone deve pure stazionare qualche volta ma che ci azzeccano i nunni? Complimenti per la laura qui ci sono solo patate e nessuno e laurato ma tutti travagliano mattina e sera.

Ciro Abramo 10/12/2015 19:19

Scuso sig. Gelmino ma se il ciclone e stazionario come che si muove e va dalla spagna all italia alla francia?

Federico 10/13/2015 04:47

Sì, perchè ora il sig.Germino è anche un meteorologo. Lo è diventato grazie ad una laurea conseguita presso l'Università di Oxford. Si è poi specializzato in tutte le discipline, da quelle scientifiche a quelle umanistiche. E' bravo in tutto dalla medicina alla parapsicologia. E' un chiaroveggente e anche un ottimo mago. E' medico, agronomo, ma non disdegna le arti culinarie. Esperto di informatica, programmatore dal Basic al C++, nonchè pratico di Linux e Windows; storico d'eccezione. Lui è un pozzo di cognizioni, non riesco a spiegarmi però come ancora non abbia trovato una gentile donzella che lo affianchi. Forse perchè ancora gli anunni non lo hanno indirizzato, A dire il vero in questo senso ha una brutta esperienza, d'altronde non è bello dire "ti amo" perchè me lo hanno detto da Nibiru, vero? .,

Federico 10/12/2015 08:43

Cosa si deve confutare da un ignorantone? Non è necessario rispondere a chi asserisce che le isole galleggiano, che le radio emettono il radio, che la luna non gira su se stessa, che egli stesso si è visto prima di nascere ed ha scelto la mamma, che le comete vengono fatte scoppiare dai missili.

VAI A SCUOLA, IGNORANTE!!!!!

Andrea 10/11/2015 15:34

Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna!

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito