Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
21 giugno 2022 2 21 /06 /giugno /2022 16:12
Soluzione alla siccità nell'utilizzo dei fiumi ex industriali

La netta distinzione tra fiumi utilizzati per l'industria e per l'agricoltura al momento non è opportuna, giacché in molti fiumi non viene più sottratta l'acqua e scaricati i liquami di fabbriche, che ormai non lavorano più.
Tali fiumi hanno una portata d'acqua costante anche nei periodi siccitosi, è un esempio il fiume Olona, che scorre per tutta la Regione Lombardia, uno dei tanti, il giusto pensiero in questi tempi di siccità, in cui non soltanto non piove da molto tempo, pure quando ha piovuto lo ha fatto scarsamente.
Chi è avvezzo al cambiamento lo sa, questi sono segni premonitori, siccità, alluvioni, sempre più cospicue, nella durata e nell'intensità, al momento approvvigionarsi a fiumi non utilizzati appare la decisione migliore.
Nella foto: il fiume chiamato Bolletta a Porto Ceresio, sul Lago di Lugano in provincia di Varese.

Condividi post
Repost0
3 giugno 2022 5 03 /06 /giugno /2022 18:47
Quando i sogni sono in allestimento e Buone Festività

Ci sono misteri nella vita che è difficile spiegare, tra un luogo e l'altro ci sono località di passaggio, qualche volta anguste, come se i sogni dovessero essere allestiti e nel trattempo si sta in questi luoghi a metà strada, un poco disadorni, nei quali ci sembra di perderci, ma non è così, semplicemente i sogni sono in allestimento.
Fortuna, in queste circostanze viene incontro chi ci vuole bene, in questo modo risolvete.
Se vi siete inimiciati la protezione celeste potete avere qualche aiutino, nei luoghi di passaggio tra un allestimento e l'altro vi terranno compagnia.
Così, quando ho sognato che mi trovavo su di una strada di quelle a veloce scorrimeto delle auto in una galleria, avente un parziale muro divisorio con una strada ferrata, con per luci soltanto quelle delle auto, dei treni e dei lampioni al neon, mi sono all'istante trovato su di un furgoncino per passeggieri, di quelli a 9 posti ed eravamo in 3, io, il pilota e il copilota, a fare avanti e indietro a zonzo nella galleria, invertendo il senso di marcia nel piazzale della centralina elettrica, finché il copilota mi dice che il sogno è concluso.
Mentre mi sto per svegliare, vedo i 2 trasformarsi in uccelli del paradiso dalle dimensioni enormi e il furgoncino sparire alla mia vista, pensando così che la vettura che avevamo preso era una Creatura mutante in grado di cambiare completamente nelle sembianze, che avesse ora preso la forma di qualcos'altro, evidentemente di un muro della galleria.
Fortuna gli Angeli, del Cielo e degli Abissi, ci sostengono venendoci in tal modo incontro, affinché non si stia mai soli, in questi passaggi tra un luogo e l'altro, pure nei sogni, sogni in allestimento.
Nel frattempo questi sono giorni di festa, in Italia ieri 2 giugno 2022 con la Festa della Repubblica e sempre da ieri, per 4 giorni, nel Regno Unito col Giubileo per i 70 anni dall'Incoronazione della Regina Elisabetta II, Auguri a tutti da Gennaro Gelmini e si continua!
Anche i fiori possono crescere sulla roccia, non dubitarlo mai, roccia di sogni in allestimento.

Condividi post
Repost0
12 dicembre 2018 3 12 /12 /dicembre /2018 21:34
Trovare la forza della vita contro ogni forma di depressione

Trovate un magico convertitore che inverta le energie negative in positive e avrete la gioia, che fino ad adesso hanno detto che la depressione va combattuta affrontandola di petto, appunto dicono così, finché vi rendere conto che con le vostre sole forze non riuscirete a fare granché, finché dovrete ricorrere all’aiuto di uno specialista, io invece, che sono stato condannato al celibato fino a questi miei 44 anni, ho saputo guardare oltre ed essere felice.

Guardate la vita, siete vivi e ciò che avete attorno non vale per quanto lo pagate.

Mi spiego meglio, che quel pane, pasta e riso, insalata e che sia, non sono uno scontrino fiscale, analizzateli diversamente, sono il compendio alla gioia della vita.

Nuovamente mi spiego meglio, avete bisogno di mangiare, partiamo dall’inizio, da quei campi dorati da spighe di grano e che gioia, pane e pasta per tutti.

Bene per i cuochi provetti, meno bene per i cuochi poveretti, ovvero quelli che non riescono a trovare il denaro per sfamarsi, io essendo bravo in cucina, alla fine sono riuscito a trovare pure di che mangiare, altrimenti potreste già sentirvi depressi se il cibo non riusciste più ad averlo tramite l’opera del vostro lavoro, questo è già il primo scoglio da superare e lo supererete.

Occorre dare una diversa connotazione al valore del cibo, il cibo serve per vivere e perciò non può essere legato alla sfera economica, che ricchi o poveri, poverissimi, siccome non potete farne a meno, non è detto che il cibo che mangiate sia per forza vostro, è un dono, un dono vostro a voi stessi o di qualcun altro a voi, alla fine non fa differenza, poiché appunto occorre mangiare!

Sappiate innanzitutto che avrete modo di rifarvi, che se non c’è lavoro e la società va a rotoli, mai è accaduto che le cose vadano alla stessa maniera per sempre, che ciò che sentite dire che così andrà per sempre è un falso assoluto, tornando a guadagnarvi ciò che mangerete, per intanto però occorre mangiate lo stesso, nell’attesa.

Da depressione può pure essere causata da cattive persone imbestialite, cioè chi sembra rognoso contro di noi e la società attorno, impedendoci di vivere in pace, or bene, sappiate che vi vanno sempre contro perché sono abituati così, che la vita è più dolori che gioie è un falso!

Vivere è gioia, purtroppo hanno dimenticato per cosa si vive, che soltanto già a contare le gioie, sono molto più che i dolori, le gioie l’amore sia spirituale che per mettere su famiglia, i figli, un lavoro, una casa, molto molto semplice, purtroppo una società basata sul lavoro, il lavoro si dà, oppure si trova un sistema vitale alternativo, altrimenti, pure a non volersene accorgere, c’è il vuoto di un’intera generazioni, poiché nessuno si mette ad avere figli che poi non può mantenere, che ritenere le persone ancora in grado di figliare dei bamboccioni ha prodotto l’effetto di un vuoto generazionale, che quelle case sfitte di interi paesi e quartieri di città vuoti, non sapete cosa comporti, che chi ha accumulato non riesce più a comprendere chi non ha più nulla, semplicemente perché ritiene impossibile si possa vivere con nulla, eppure un vuoto generazionale porta al disfacimento della società stessa che l’ha generato.

Infine gli eventi naturali e gli attentati sono un’altra costante nella depressione, che le tragedie deprimono, al contrario non potete farvene una colpa per una colpa che non avete, quel che è accaduto è accaduto, occorre soltanto mobilitarsi in modo tale che non accada di nuovo, frase facile, perché ha un’applicazione altresì facile, c’è posto per tutti, invece sovente siamo spunti a guardarci l’un l’altro al pari di concorrenti spietati, estranei alle regole perché l’altro ci toglie quel poco che abbiamo, ma che abbiamo?

Dimenticate che non abbiamo nulla, l’altro può toglierci quel nulla che abbiamo?

Allora siamo felici, perché a quel nulla che abbiamo occorrerà sommare per forza qualcosa che avremo, che i tempi cambiano e la felicità arriverà, per tanto siate felici già da adesso, parola di Gennaro Gelmini.

Nella foto: particolare della città di Rapallo in provincia di Genova, ieri 11 dicembre 2018, con la barca arenata sulla scogliera del castello dalla mareggiata avutasi il 29 ottobre 2018; un nuovo inizio per la città del Golfo del Tigullio Rapallo inizia oggi 12 dicembre 2018, con la conclusione del rendiconto dei danni subiti e rimozione delle barche e ripristino all’origine dei luoghi danneggiati, un motivo per ricominciare, appunto un nuovo inizio.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito