Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
21 giugno 2022 2 21 /06 /giugno /2022 16:12
Soluzione alla siccità nell'utilizzo dei fiumi ex industriali

La netta distinzione tra fiumi utilizzati per l'industria e per l'agricoltura al momento non è opportuna, giacché in molti fiumi non viene più sottratta l'acqua e scaricati i liquami di fabbriche, che ormai non lavorano più.
Tali fiumi hanno una portata d'acqua costante anche nei periodi siccitosi, è un esempio il fiume Olona, che scorre per tutta la Regione Lombardia, uno dei tanti, il giusto pensiero in questi tempi di siccità, in cui non soltanto non piove da molto tempo, pure quando ha piovuto lo ha fatto scarsamente.
Chi è avvezzo al cambiamento lo sa, questi sono segni premonitori, siccità, alluvioni, sempre più cospicue, nella durata e nell'intensità, al momento approvvigionarsi a fiumi non utilizzati appare la decisione migliore.
Nella foto: il fiume chiamato Bolletta a Porto Ceresio, sul Lago di Lugano in provincia di Varese.

Condividi post
Repost0
3 giugno 2022 5 03 /06 /giugno /2022 18:47
Quando i sogni sono in allestimento e Buone Festività

Ci sono misteri nella vita che è difficile spiegare, tra un luogo e l'altro ci sono località di passaggio, qualche volta anguste, come se i sogni dovessero essere allestiti e nel trattempo si sta in questi luoghi a metà strada, un poco disadorni, nei quali ci sembra di perderci, ma non è così, semplicemente i sogni sono in allestimento.
Fortuna, in queste circostanze viene incontro chi ci vuole bene, in questo modo risolvete.
Se vi siete inimiciati la protezione celeste potete avere qualche aiutino, nei luoghi di passaggio tra un allestimento e l'altro vi terranno compagnia.
Così, quando ho sognato che mi trovavo su di una strada di quelle a veloce scorrimeto delle auto in una galleria, avente un parziale muro divisorio con una strada ferrata, con per luci soltanto quelle delle auto, dei treni e dei lampioni al neon, mi sono all'istante trovato su di un furgoncino per passeggieri, di quelli a 9 posti ed eravamo in 3, io, il pilota e il copilota, a fare avanti e indietro a zonzo nella galleria, invertendo il senso di marcia nel piazzale della centralina elettrica, finché il copilota mi dice che il sogno è concluso.
Mentre mi sto per svegliare, vedo i 2 trasformarsi in uccelli del paradiso dalle dimensioni enormi e il furgoncino sparire alla mia vista, pensando così che la vettura che avevamo preso era una Creatura mutante in grado di cambiare completamente nelle sembianze, che avesse ora preso la forma di qualcos'altro, evidentemente di un muro della galleria.
Fortuna gli Angeli, del Cielo e degli Abissi, ci sostengono venendoci in tal modo incontro, affinché non si stia mai soli, in questi passaggi tra un luogo e l'altro, pure nei sogni, sogni in allestimento.
Nel frattempo questi sono giorni di festa, in Italia ieri 2 giugno 2022 con la Festa della Repubblica e sempre da ieri, per 4 giorni, nel Regno Unito col Giubileo per i 70 anni dall'Incoronazione della Regina Elisabetta II, Auguri a tutti da Gennaro Gelmini e si continua!
Anche i fiori possono crescere sulla roccia, non dubitarlo mai, roccia di sogni in allestimento.

Condividi post
Repost0
26 maggio 2022 4 26 /05 /maggio /2022 18:06
C'è spazio per tutti

Prevedevo, le uova di insetto, al precedente articolo dal titolo "Natura esagerata: cospicua deposizione di uova", non si trovano nel luogo preciso dove abito, sono più lontane, appunto in previsione dell'animo umano.
E ecco ieri mattina, per tutta la giornata, giardinieri nel mio quartiere a tagliare e tagliare e tagliare, ma nessun danno a quegli insetti, l'esperienza insegna.
Già anni fa, parlando del luppolo che cresceva spontaneo e selvatico, immediatamente lo tagliarono a zero, ma pure altre volte, stessa cosa, allora ci pensai e quando scrissi degli insetti cimici per come riuscivano a resistere ai primi freddi autunnali, tralasciai volontariamente alcuni tratti che potevano far riconoscere la loro ubicazione e adesso stessa cosa, ho capito di quale insetto può trattarsi, ma pensandoci bene, siccome una volta mi dissero come facevano a togliere le formiche, senza fare i conti con la catena alimentare e senza immedesimarsi in quegli insetti, per un po' di altruismo nuovamente tralascio alcune precisazioni.
C'è spazio per tutti, con i ragni ho risolto in casa, che siccome sono ghiotti delle mie farfalle messicane, che tengo da 20 anni, raccolgo il ragno in una scodella e lo porgo fuori dal davanzale della finestra, mentre le formiche di troppo me le mangiano i piccioni, a cui do un po' di pane secco mentre le formiche scappano via.
C'è spazio per tutti: mettiamo pure che un insetto faccia una tana sottoterra e si mangi mezza radice, pure lui ha bisogno di un'esistenza a suo modo dignitosa e a suo modo ricambierà.
Nella mia foto free sopra: una nuvola a forma di Angelo nel cielo di Varese, che ho potuto osservare in questo mese di maggio 2022.

Condividi post
Repost0
30 maggio 2019 4 30 /05 /maggio /2019 15:15
22 maggio in famiglia: ciò che si pensa diventa realtà
22 maggio in famiglia: ciò che si pensa diventa realtà
22 maggio in famiglia: ciò che si pensa diventa realtà
22 maggio in famiglia: ciò che si pensa diventa realtà
22 maggio in famiglia: ciò che si pensa diventa realtà

In questa seconda parte dei racconti di maggio, i pensieri che divengono realtà, cosicché ad ogni risveglio possiamo ringraziare per un’altra giornata che c’è stata donata e il mio consiglio è quello di volta in volta di fare il possibile, un traguardo per volta, felici che qualcosa si farà, anche andare ad ammirare dei fiori di un campo è interessante, , che poi vedete come durano poco, un giorno e via, i petali già cadranno, ma la pianta si sostiene e può vivere a lungo, come la nostra vita 100 anni e più e oh, che gioia quando il vociare, lo scrivere, si tramuta in realtà!

Abbiamo trovato dei fiori di un albero che tempo prima doveva essere abbattuto, che invece, lasciato lì, è rispuntato, poi ai giardini del Parco Giovanni Rossignoli un albero sbucato dalle radici di uno precedente tagliato, volevamo pure un cagnetto e un cane sbuca e ci fa le feste, eravamo a Pavia per questo 22 maggio 2019 trascorso, tra parenti assieme a me Gennaro Gelmini, perché la contentezza può nascere dalle piccole cose.

Il precedente articolo a titolo “22 maggio ha sempre significato qualcosa in famiglia” visibile al link:

http://gennaro-gelmini.over-blog.it/2019/05/22-maggio-ha-sempre-significato-qualcosa-in-famiglia.html 

Buona lettura!

Condividi post
Repost0
23 maggio 2019 4 23 /05 /maggio /2019 23:30
22 maggio ha sempre significato qualcosa in famiglia
22 maggio ha sempre significato qualcosa in famiglia
22 maggio ha sempre significato qualcosa in famiglia

Il 22 maggio ha sempre significato qualcosa in famiglia, il 22 maggio è una storia di famiglia, mia madre mi dice sempre che in questo giorno aveva aperto il negozio di parrucchiera a Napoli, fin quando da sposata con mio padre Giancarlo aveva cambiato residenza, andando a vivere a Milano per mettere su famiglia.

Il 22 maggio, dedicato a Santa Rita da Cascia e io sono nato proprio nello stesso quartiere del Santuario di Milano dedicato a Santa Rita, in zona Barona, una chiesa affrescata a mosaico.

Il 22 maggio è una data che compare pure sul “Libretto Istruttivo e Profetico”, il mio primo libro che editai in proprio e di cui evitai il commercio, donandolo in migliaia di copie, precedentemente alle mie lettere, precedentemente ad internet, nel continuo di 20 anni di divulgazione su cartaceo, 10 anni pure sul web.

E ieri 22 maggio 2019 io Gennaro Gelmini sono andato a Pavia da parenti, un viaggio che rispetta le aspettative, trovando ciò che pensavo, trasformando possibili incontri solamente pensati, nella realtà, di cui ne scriverò in una seconda parte, in cui sorprendentemente si intuisce che nulla avviene per caso, in questa prima invece voglio contemplare il magnifico splendore di Santa Rita da Cascia.

Infatti, imbottigliati dal traffico al parcheggio dietro il mercato, abbiamo trovato posto davanti ad una casa con la porta murata e al mercato tutti a comprare le rose per portarle alla Santa, che alla chiesa di San Pietro in Ciel d’Oro c’era la Messa e in una cappella a destra la Benedizione delle rose, che nel cortile interno a sinistra, venivano poste a toccare Santa Rita e riconsegnate ai Fedeli, per una magnifica giornata di Fede e Miracoli.

Il 22 maggio, un altro giorno da vivere, un giorno speciale, così lo viviamo in famiglia.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito