Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
21 giugno 2022 2 21 /06 /giugno /2022 16:12
Soluzione alla siccità nell'utilizzo dei fiumi ex industriali

La netta distinzione tra fiumi utilizzati per l'industria e per l'agricoltura al momento non è opportuna, giacché in molti fiumi non viene più sottratta l'acqua e scaricati i liquami di fabbriche, che ormai non lavorano più.
Tali fiumi hanno una portata d'acqua costante anche nei periodi siccitosi, è un esempio il fiume Olona, che scorre per tutta la Regione Lombardia, uno dei tanti, il giusto pensiero in questi tempi di siccità, in cui non soltanto non piove da molto tempo, pure quando ha piovuto lo ha fatto scarsamente.
Chi è avvezzo al cambiamento lo sa, questi sono segni premonitori, siccità, alluvioni, sempre più cospicue, nella durata e nell'intensità, al momento approvvigionarsi a fiumi non utilizzati appare la decisione migliore.
Nella foto: il fiume chiamato Bolletta a Porto Ceresio, sul Lago di Lugano in provincia di Varese.

Condividi post
Repost0
16 maggio 2022 1 16 /05 /maggio /2022 19:34
Un fuori porta che c'è piaciuto parecchio

E così siamo saliti pure ai Castelli Romani, a Marino Laziale, tante sono le nostre mete, quanto sono belli i posti da vedere e noi ci siamo!
Partiamo dal Parco degli Acquedotti a Roma, che era da tanto che volevamo andarci, dove possiamo ammirare tanta natura e l'antico Acquedotto Romano, così si comincia, molto bene!
Poi andiamo in provincia, saliamo a Marino Laziale, vedendo una cava di peperino, la pietra locale, il bosco e la città al di sopra, su di uno sperone di roccia come si costruiva ai tempi, in una domenica di festa che c'è piaciuta parecchio, di svago dalle tante incombenze in città, Gennaro Gelmini, Maury e Fabrizio (Fabry) Sciamplicotti, vi portiamo in questo bel tour!
Sotto il video al link e titolo correnti:
Dal Parco degli Acquedotti al Bosco di Marino
https://www.youtube.com/watch?v=qxiHfZPQ9sw 
(alla bisogna copiare e incollare il link)
In così bei posti certamente ci torneremo!

Condividi post
Repost0
2 giugno 2020 2 02 /06 /giugno /2020 12:40
2 giugno 2020: ripartire con poco è pur sempre ripartire
2 giugno 2020: ripartire con poco è pur sempre ripartire
2 giugno 2020: ripartire con poco è pur sempre ripartire

Certo volessi un contatto con le Autorità di questi tempi, mi direbbero di mandare una mail, certo non tutti, comunque nell’attesa, nel frattempo l’importante è uscire di casa, per smaltire i chili di troppo e far ripartire l’economia passeggiando, perché è proprio uscendo fuori casa che avvengono le migliori cose e nell’attesa del cambiamento, non quello fatto con milioni di Euro, ma quello spirituale.

Oggi 2 giugno 2020 per la Festa della Repubblica, Auguri, ho scelto 3 foto fatte al 4 marzo 2020 a Somma Lombardo qui in provincia di Varese, che ritraggono apposta delle piante che crescono sui muri, esse rappresentano la libertà di crescere, vivere, svilupparsi, una speranza per questi giorni.

E si continua, sempre avanti, altrimenti si tornerebbe indietro, Buon 2 giugno 2020, Auguri a tutti, belli e brutti.

Condividi post
Repost0
16 maggio 2020 6 16 /05 /maggio /2020 23:51
Canale Villoresi tra boschi e campagne lombarde
Canale Villoresi tra boschi e campagne lombarde
Canale Villoresi tra boschi e campagne lombarde

Fortuna vuole che bei boschi si trovano anche alle porte delle città, la campagna è veramente dietro l’angolo, assieme alla felicità, sempre possibile, sempre sperabile, sempre di diritto inalienabile dell’esistenza.

Così, Gennaro Gelmini e Youtuber Maury rieccoli stavolta a vagare allegramente per la Valle del fiume Seveso, fino all’incrocio tra questo fiume e il Canale Villoresi, pur senza che le acque si mescolino, mediante un sistema idraulico progettato addirittura da Leonardo da Vinci.

Durante il tragitto per sentieri un airone cinerino fa capolino nel fiume Seveso, intento a pescare pesci dalle placide acque ed infine la sera ci attende una fantastico piatto di verdure alla greca!

Ed ecco qui sotto il video, al corrente titolo e link:

Fiume Seveso airone cinerino verdure alla greca:

https://www.youtube.com/watch?v=9k8uM8p06lc 

E inoltre al Canale Maury Youtube Official, della medesima esplorazione, i video ai correnti titoli e link:

Al Parco Cappellini Paderno e seguiti da uomo misterioso:

https://www.youtube.com/watch?v=tji7X7-PIQc 

La ditta dell’impiccato (video esterno con asta telescopica):

https://www.youtube.com/watch?v=p3iU13oZuMQ 

Camminata sociale e airone cinerino:

https://www.youtube.com/watch?v=wW3qCVC9ixI 

Passeggiata sociale antisistema mondiale:

https://www.youtube.com/watch?v=SNlUnYzEf2U 

Passeggiata sociale tra fiumi e fabbriche abbandonate:

https://www.youtube.com/watch?v=7RlNZtgtxJE 

Buona visione!

Condividi post
Repost0
5 maggio 2020 2 05 /05 /maggio /2020 09:40
Fase 2 del viaggio in Italia e un pochino a Pechino
Fase 2 del viaggio in Italia e un pochino a Pechino
Fase 2 del viaggio in Italia e un pochino a Pechino

Dovete crederci per essere creduti, dovete già organizzarvi nei giorni prima per poter viaggiare, non è più soltanto la voglia di uscire a farci uscire, sarà l’organizzazione che decideremo di avere che ci farà uscire, un’uscita non più lasciata al caso di dire che adesso esco, ma controllata, purché controllata da noi stessi e non per farci controllare, le regole le sappiamo, avanti piano, se vuoi.

Come un’auto a bassa velocità, senza rumore o meglio con poco rumore, diamo poco nell’occhio, andando vicino, lontano, quanto basta lontano, per ora ognuno nella propria regione, almeno qui in Italia, a partire da ieri 4 maggio 2020.

Ma ancora per qualcuno, come noi comuni mortali, sarà d’obbligo il mezzo di trasporto pubblico, dove 3 sedili su 4 sono diventati inutilizzabili, divenendo così inutilizzabili gli orari di maggior traffico per l’utilizzo dai pendolari del lavoro, dalle 7 alle 9 la mattina, dalle 17 alle 19 al pomeriggio nei feriali.

Treno e bus, ma si va per trovare parenti, certamente parenti molto allargati, fidanzate/i e pure amanti e per fare attività sportiva un pochino a Pechino, ma no, per adesso non così lontano, a meno che alla parola lontano ci mettiamo un accento, facendola diventare l’ontano, che è un bell’albero, ma c’entra poco con questo discorso, a meno che vogliate andare in un giardino di ontani, che un po’ di riso ci sta sempre in questi giorni, riso alla cantonese?

Eh, ma se poi ci scherzi sopra su tante parole, la gente poi non riesce più a seguire il discorso..., ma aspetta, che po’ senza accento diventa un fiume, in che senso un fiume?

Un fiume di parole!

Intanto, scherza qua, scherza là, saremmo già arrivati in una qualche destinazione, mentre siamo qui, ma no, in passato, nel presente, nel futuro, sempre abbiamo trovato, troveremo e dovremo organizzarci a trovare la nostra destinazione!

Organizzate adeguatamente il giorno e gli orari e si parte, fate come da sempre mi insegnarono di fare, che io Gennaro Gelmini ne so qualcosa, c’è un Mondo li fuori che vi sta aspettando!

Buon viaggio da Gennaro Gelmini (senza comunque accogliere nessun diverbio).

Condividi post
Repost0
1 maggio 2020 5 01 /05 /maggio /2020 23:48
A Pozzuoli la normativa sui terremoti riallaccia ogni legame
A Pozzuoli la normativa sui terremoti riallaccia ogni legame
A Pozzuoli la normativa sui terremoti riallaccia ogni legame

Con mascherina e senza mascherina, con guanti e senza guanti, ma anche in pigiama e in canottiera, oppure vestiti per intero, ma c’erano tutti, ma proprio tutti, gli abitanti di Pozzuoli sono scesi in battera in strada, incontrandosi tutti dopo 2 mesi di quarantena forzata, il motivo?

I terremoti avvenuti in provincia di Napoli nei giorni scorsi, che hanno obbligato la gente a riversarsi nelle strade, soprattutto domenica scorsa 26 aprile 2020 prima dell’alba, uno sciame sismico ha dato sfogo a un terremoto di 3.1° Richter e nello sconvolgimento però è stato così possibile tornarsi ad incontrare tra parenti e amici, anche solo per un giorno, eppure un giorno insieme, d’altronde fortuna vuole non siano stati registrati danni strutturali alle case.

Le stessa situazione si era venuta a creare sull’Appennino Piacentino, al confine tra le regioni Emilia Romagna e Toscana, avendo avuto qualche leggera scossa di terremoto pure nelle settimane precedenti, mentre tornando in Campania al 26 aprile 2020 scorso, esattamente nella caldera del vulcano Vesuvio, anche qui è stato registrato un leggero sciame sismico avente una principale scossa di terremoto di 3.1° Richter, menzionato dalle news come terremoto a 5 chilometri in direzione sud-ovest da Ottaviano, in provincia di Napoli e infatti la caldera del Vesuvio a quanto pare è territorio comunale di Ottaviano, sciame sismico perdurato fino al giorno dopo 27 aprile 2020, ma qui però nessun fuggi fuggi, poiché la zona della caldera è quasi disabitata.

Ne stanno capitando tante, però quando il 99% delle news sono oramai dedicate al coronavirus, tutto accade, in pochi lo sanno, ma il destino comunque si adempie.

Torneremo ad abbracciarci tutti prima o poi, certamente molto presto.

Condividi post
Repost0
21 settembre 2019 6 21 /09 /settembre /2019 23:41
Fare il pane in casa a San Gennaro

In casa abbiamo la fortuna di avere il forno elettrico che funziona bene, per fortuna bene, per davvero bene, allora possiamo fare il pane in casa, lo faccio anch’io, stavolta però dovevo farlo un po’ più compatto, più farina e meno acqua, comunque sapete, per fare il pane occorre impastarlo 2 volte, ovvero impastarlo, poi lasciarlo riposare almeno qualche ora e impastarlo nuovamente, per il resto ogni pane ha in aggiunta altri ingredienti a seconda della volontà di chi lo sforna nel farlo seguendo scrupolosamente una ricetta.

E nel frattempo che il mio pane si fessurava per consentire all’acqua di fuoriuscire più rapidamente dall’impasto (nella foto), l’altroieri 19 settembre 2019 si è nuovamente compiuto il Miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro.

Un Onomastico il mio, trascorso ad organizzare nuovi progetti, oltreché sfornare pane, quindi a vele spiegate si continua.

Condividi post
Repost0
15 dicembre 2018 6 15 /12 /dicembre /2018 23:44
Parlando di felicità e Nibiru a Rapallo
Parlando di felicità e Nibiru a Rapallo

Con video. With video. Tell me! La voce si perdeva nelle stanze, ma oramai ne aveva fatto un’abitudine, che il peggio deve venire si era detto.

Sembrerebbero parole d’entrata all’esordio di un buon romanzo, invece è nuda verità e non serve concitazione quando si ascoltano certe cose, serve piuttosto costanza nel saperle editare, poiché già ci troviamo nel tempo dell’attesa per un nuovo Mondo e non possiamo mancare, perché la bellezza del nuovo Mondo che verrà, sarà ovviamente anticipata da situazioni di consistenti eventi di terremoti ed eruzioni vulcaniche, alluvioni e quant’altro, in nuova misura, tanto vale seguire Gennaro Gelmini in questo nuovo video, stavolta a Rapallo, città affacciata sul mare in provincia di Genova, a discorrere del pianeta Nibiru e si trova il modo di parlare anche di gioia, felicità.

Il video, al titolo “Rapallo gioia di vivere Planet X Nibiru earthquakes” lo trovate qui sotto e pure direttamente ai link, tra i quali il seguente:

https://www.youtube.com/watch?v=JysJL9FKLrs 

Video del martedì scorso 11 dicembre 2018 e dai che siamo già al 15 dicembre 2018, avanti a tutta forza! Buona visione!

Condividi post
Repost0
31 ottobre 2018 3 31 /10 /ottobre /2018 16:59
Tutta Italia sott'acqua tra frane e porto distrutto a Rapallo

Ciò che si è scatenato sull’Italia in questi ultimi giorni del mese di ottobre 2018 ha dell’apocalittico, non era mai accaduta prima d’ora una calamità alluvionale estesa a tutta la penisola italiana, tutta!

Da sud a nord, ha piovuto in ogni luogo in Italia, con una devastazione appunto senza precedenti, 12 le vittime, più danni materiali evidentissimi ed estesissimi, parliamo ad esempio della città di Rapallo in Liguria sul Mar Ligure, dal quale è provenuta un’onda anomala sul Golfo di Rapallo, che ha distrutto la diga foranea del porto, devastandolo completamente, distrutta pure parte della strada per la vicina città rivierasca di Portofino, attualmente quindi impercorribile, mentre ancora in Liguria a Finale Ligure, in provincia di Savona, un’auto è finita in una voragine apertasi sulla strada e la storica Passeggiata delle Cinqueterre è interrotta a Monterosso, stavolta in provincia di La spezia, per una mareggiata ed ancora c’è chi dice che può succedere, certo che può succedere, ma non ovunque in Italia e negli stessi giorni, non così!

Per fortuna con meno censura cerchiamo di dimostrare dove stiamo andando, verso quali calamità, adesso e dopo, nel futuro prossimo che ci attende.

Acqua alta a Venezia, il pontile chiamato “Rio Marina” distrutto all’Isola d’Elba in Toscana, una frana Trentino Alto Adige in provincia di Trento a Dimaro Folgarida, con una vittima travolta, ma ciò che sconvolge per di più è che in ogni città d’Italia ci sono ingenti danni, in ogni città!

A Terracina, in provincia di roma, una vittima per la caduta di un albero, similmente accaduto lo stesso anche in altre città, mentre alcune delle 12 vittime sono decedute per annegamento.

E da quanto non torno a Trieste, pure lì nel Golfo di Trieste onde anomale, disperso un surfista successivamente ritrovato sano e salvo.

E non si contano i tetti divelti, tanti sono.

Sul fronte poi dei terremoti, do nozione delle zone alquanto instabili, con oggi 31 ottobre 2018 5.0° Richter nel Passaggio del Drago tra Cile e Antartide, nel Mare Egeo tra Grecia e Italia, 3 i terremoti più forti, 5.6° e 6.0° Richter ieri 30 ottobre 2018 e il precedente, di cui ho già scritto, di 6.8° Richter il 25 ottobre 2018 e nell’intervallo di tempo tra questi, un terremoto in Romania di 5.5° Richter il 28 ottobre 2018.

E in più, lunedì scorso 29 settembre 2018, fulmini perdurati ininterrottamente dalle ore 19 per mezz’ora a Varese, zona Valle Olona io Gennaro Gelmini ho potuto osservare di persona.

E cosa accade nel resto del Mondo? In Arabia Saudita la seconda alluvione dell’anno 2018 nel deserto, che dopo 10 giorni ha causato 14 vittime e sarebbe da continuare, ma l’elenco è troppo lungo, per cui finiamo qui.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito