Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
28 luglio 2022 4 28 /07 /luglio /2022 19:37
Nuvole temporalesche rosa tra siccità e sismicità

Qualcosa ne sappiamo per noi che lo viviamo, l'Uomo ha sempre cercato la normalità, pure quando questa è difficile da trovare, il clima meteorologico rovente di questi giorni mi ha spinto a pensare come poter superare il periodo, avendo preferito fare come gli Inglesi, con l'ombrello utilizzato anche per il sole e non soltanto per la pioggia, avevo visto farlo a Roma, solitamente dalle comitive di turisti stranieri, però quando l'ho utilizzato qui a Varese, nel nord d'Italia, non essendo la gente avvezza a vedere ciò, perché l'ombrello porta pioggia e ah, bene, meglio di così!
Un temporale la sera del 26 luglio 2022 ha iniziato a scaricare acqua in questa landa dove prima soltanto qualche pioggerellina aveva infranto una moltitudine di giornate roventi e l'acqua nei fiumi è rimasta soltanto perché proveniva dalle profondità, un posto tra i più piovosi il nostro, dove una volta poteva piovere ininterrottamente per 2 settimane di seguito, chiedete alla popolazione locale, io ho vissuto quei periodi abituandomi ad uscire di casa con qualunque tempo, una vera sfida! Di rado si era pure impossibilitati ad uscire, tanto la pioggia batteva forte, qualcuno tentava, ma tornava indietro in fretta, frattanto adesso, in questo periodo di siccità storica, esistono pure luoghi, in questo caso la provincia di Brescia, Lombardia, dove in questi stessi giorni un'improvvisa alluvione ha fatto sgomberare alcune famiglie dalle loro abitazioni per l'esondazione di un torrente e pure adesso sulla Lombardia è tornato a piovere (28 luglio 2022).
Gli incendi continuano a divampare, però tanto è stato fatto per domarli, così superiamo, mentre altri divampano, un'estate questa 2022 di temperature anomale record, dove si sono superati i 40° Centigradi in Inghilterra, i ghiacciai sulle Alpi sono ai minimi storici e pure l'Artide, che continua a liquefarsi.
Occorre pure tornare a parlare di sismicità, poiché si delinea una situazione alquanto importante.
E' avvenuto un terremoto di 7.3° Richter nelle Filippine ieri 27 luglio 2022, che per fortuna ha causato soltanto qualche vittima, siccome nelle città si vive in grattacieli asismici e nelle campagne in semplici capanne.
In Giappone già da qualche giorno è tornato in eruzione il vulcano Sakurajima, causando l'evacuazione di alcuni centri abitati alle sue pendici, Cintura di Fuoco dell'Oceano Pacifico la chiamano questa linea di faglia che va da oriente ad occidente, con un'attività sismico vulcanica non indifferente, cosicché pure in California è avvenuto un terremoto di 4.6° Richter il 15 luglio 2022 e in New Mexico di 4.9°R il 21 luglio 2022, in una lista questa ovvio incompleta.
Nella foto: nuvole anche rosa per il temporale su Varese.

Condividi post
Repost0
22 aprile 2022 5 22 /04 /aprile /2022 14:03
Giornata della Terra e tecnologia ancestrale

Lo scioglimento dei ghiacci in Antartide è al suo record, ma qualcosa ci sfugge, in un momento di aspettative di novità.
Poco si dice riguardo la cometa Asteroide 2009 JF1 che il 6 maggio 2022 solcherà i cieli, donando spettacolo, segnatevi questa data, poi abbiamo Giove che visibilmente si unirà alla Luna domani 23 aprile 2022 e il giorno dopo 24 aprile 2022 ci sarà l'allineamento tra i pianeti Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno, Nettuno e Urano.
Auguri alla Regina Elisabetta d'Inghilterra, che ha compiuto 96 anni l'altro ieri 20 aprile 2022, continuo a scrivere vedendo che per le tante fatiche fatte ci premieranno.
E che dire sul quadro della foto, che mostra Sant'Agostino che appare a San Gerolamo, una tela del 1599, in cui, ad un orario preciso dell'orologio, San Gerolamo preme con 2 dita su di un foglio e da una finestra windows appare Sant'Agostino, sembra un dono tecnologico tutto ciò.
Buona Giornata della Terra cari amici.

Condividi post
Repost0
23 marzo 2022 3 23 /03 /marzo /2022 18:40
Preghiamo una Madonna che ha fatto il giro del Mondo
Preghiamo una Madonna che ha fatto il giro del Mondo

Una Madonna che ha fatto il giro del Mondo, o quasi, tanto che era in attesa dell’aereo al vicino Aeroporto della Malpensa, nel secolo scorso, per tornare dove il suo viaggio ebbe inizio, invece rimase nei paraggi a Busto Arsizio, qui in provincia di Varese e noi, pregandola, ne traiamo conforto.

E in questi giorni così difficili, che ci rendono ancor più difficili, ci rimane la certezza in ciò che sarà, nel frattempo preghiamo (immagini del 21 marzo 2022).

Condividi post
Repost0
9 febbraio 2022 3 09 /02 /febbraio /2022 16:13
Fiori a Cocquio Trevisago al 29 gennaio 2022 e in Inghilterra
Fiori a Cocquio Trevisago al 29 gennaio 2022 e in Inghilterra
Fiori a Cocquio Trevisago al 29 gennaio 2022 e in Inghilterra

Procedendo per boschi a Cocquio Trevisago, qui in provincia di Varese, Italia, ad una curva della strada per la frazione di Caldana trovo un sentiero che mi dà l’impressione di poter accorciare il cammino, ma incuneato che tra due versanti di terreno soprastante, dopo poco momentaneamente finisce, siccome qualche albero è caduto per il forte vento.

Più sopra si erge un altro sentiero, ma non lo conosco, quindi preferisco fare la strada maestra e mentre torno indietro trovo dei fiori stupendi, presi d’assalto dalla luce solare al contempo riparati dall’avvallamento del terreno.

Li fotografo, eccoli sopra, sono già usciti!

Da allora, era il 29 gennaio 2022, ho avuto un po’ daffare, mi sono parecchio mosso in queste mie zone, poi ho saputo che pure in Inghilterra, dei fiori sono già sbocciati pure lì, magari sarebbe il caso di farci qualche domanda sui cambiamenti climatici, io un pensiero me lo farei, anzi, sapete che ci sto sotto da 23 anni ormai è ho fatto il possibile e pure nella situazione del momento, continuo sempre.

L’alta pressione è arrivata fino in Gran Bretagna appunto e anche nel Bel Paese Italia, dove c’è pure la siccità al momento, che almeno fa in modo di contenere la crescita precoce delle piante, che altrimenti poi, per qualche successiva gelata, ne subirebbero le conseguenze.

Comunque siamo qui, ho tanto daffare e se mi va così, significa che stiamo arrivando alla meta, di Gennaro Gelmini avete la certezza che sono sempre lo stesso, non cambio mai, quindi avanti, avanti così!

Condividi post
Repost0
7 febbraio 2022 1 07 /02 /febbraio /2022 12:52
Nibiru Busto Arsizio 4 febbraio 2022

Busto Arsizio (VA), 4 febbraio 2022, venerdì

 

 

Al Procuratore della Repubblica di Busto Arsizio (VA)

 

 

Esposto riguardante i cambiamenti climatici in relazione agli influssi astronomici.

 

Gentile Procuratore della Repubblica di Busto Arsizio (VA),

io Gennaro Gelmini arrivo al suo cospetto per sottoporre all’interesse il tema dei cambiamenti climatici in relazione agli influssi astronomici, sicché è alquanto in notevole aumento la temperatura e la sismicità, a tal punto che è sempre maggiore la consapevolezza che si tratta di eventi naturali pure slegati dall’attività umana, da ricercarsi nell’influsso astronomico esercitato da un pianeta minimizzato dalle cronache, avente nome Nibiru, che causa sul pianeta Terra il crescente aumento dei terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, tifoni e tempeste, maremoti e onde anomale tsunami, rapidi cambiamenti nella temperatura e pressione atmosferica, grandinate, siccità, frane e smottamenti, impatti meteorici, modifiche geomagnetiche ed elettromagnetiche e spostamento dell’Asse Terrestre, motivo per cui chiedo che si faccia chiarezza, ufficializzando esistenza ed eventi relativi al suddetto pianeta Nibiru, al fine di trovare protezione dalle calamità, in considerevole aumento pure nel corrente mese di febbraio 2022 sull’intero pianeta Terra.

Molteplici i temi di cui avrei dovuto scriverle, gentile Procuratore, se mi fossi occupato di interesse locale, che da oltre 2 anni l’altare della chiesa Basilica di Santa Maria Assunta a Gallarate (VA) è stato sostituito con un altro, sul quale sono state scolpite numerose teste di persone posizionate in maniera alquanto rocambolesca, tale da farlo ritenere nefasto, inoltre alla chiesa della Santissima Trinità di Samarate (VA) il Santo Patrono Leone Martire è fin troppo spesso velato, come se ci si vergognasse della nudità umana, andando a coprire le Spoglie di San Leone poiché è uno scheletro con l’armatura e ciò fa comprendere la brevità della vita, mentre è meglio esporlo, proprio perché siamo coscienti, sapendo che 100 anni di vita trascorrono dopotutto in fretta e in questa brevità ci accingiamo a darci daffare nelle incombenze e diritti di importanza vitale e ciò di questi 2 punti non è di che più nobile sentimento ci saremmo attesi.

Fortuna, nel destinarci a ciò che arriva, ci accingiamo pure all’incontro con Creature extraterrestri e intraterrestri e ciò suscita in me Gennaro Gelmini un sentimento d’amore incondizionato, diretto a chi mi ha dimostrato di volermi bene, quel giusto che occorre, per fare in modo di perseguire una gioia di incontro futuro con quegli Alieni, Creature che una volta palesatesi rimarranno tra noi Umani, per la gioia di chi, come me, ci ha creduto e se sembro troppo conciso è perché occorre rivelarlo senza mezze misure.

Da costatare inoltre che, nei giorni che vengono del corrente mese di febbraio 2022, avremo pure a che fare con l’addensarsi di nubi scure scaturite dai vulcani in eruzione e per l’appunto forti terremoti, un fatto da tenere in conto nello scenario italiano e globale, Roma e Napoli col Vesuvio, California e Stati Uniti d’America con la Faglia di Sant’Andrea, anche per questo occorre agire nell’immediatezza.

Allego al corrente Esposto, per gentile Procuratore della Repubblica di Busto Arsizio (VA), copie delle lettere consegnate a Roma ai Ministri e Autorità del Governo Italiano il 23 giugno 2021, il 2 settembre 2021 e il 3 dicembre 2021.

Cordiali Saluti.

 

Busto Arsizio (VA), 4 febbraio 2022, venerdì

 

IN FEDE
GENNARO GELMINI

 

 

Gennaro Gelmini, Viale Valganna 216, 21100 Varese, tel. 0332232143, cell. 3407077946

e-mail: gennaro.gelmini@email.it - sito web: http://gennaro-gelmini.over-blog.it 

Condividi post
Repost0
6 febbraio 2022 7 06 /02 /febbraio /2022 13:50
Quando la storia si ripete e il segno della cometa

Diceva un noto personaggio eroe della televisione, che lui non credeva nelle profezie, ma nella costanza dell’uomo di muoversi in modo di realizzarle ci credeva e quante volte abbiamo costatato che cose che dicevano impossibili poi si sono realizzate, poi ci si avvide che il personaggio, seppure dall’identità nascosta, cambiava di tanto in tanto nell’aspetto fisico, la sua fama si eclissò un poco.

Diciamo che possiamo imparare dagli errori del passato, ma per alcuni non è vero, li ripetono!

Sconvolge il ripetersi degli eventi, giornalmente e settimanalmente le vittime sul lavoro e i naufragi per mare, il piccolo Rayan vittima caduta in un pozzo in Marocco alla stessa maniera che ricorda, tanto tempo fa, un terribile fatto analogo avvenuto in Italia al Vermicino, vicino Roma.

Ma alcune volte è difficile scriverne, il Ponte Morandi a Genova, la mareggiata a Rapallo, città turistica della stessa provincia di Genova, quante ne accadono, perché il Mondo va avanti e dove va? Jeff Bezos farà smontare parte del ponte Koningshaven in Olanda a Rotterdam e come un obelisco rivolto al cielo, poi cosa accadrà? Ma prova a dirlo a Bezos e lui, come un Imperatore, gli basterebbe fare il gesto del pollice all’ingiù per metterti al tappeto (che poi li vende, anche, eh, eh).

Il ponte verrà conservato e preservato, che Bezos vuole farlo smontare per farci passare il suo yacht appena ultimato ai cantieri navali e l’albero della vela è troppo alto per passare sotto al ponte, una nave così grande serve a fare scena.

Al 2 febbraio 2022, quel 2/2/2022, è stata osservata una cometa solcare il cielo tra la Corsica (Francia) e la Toscana (Italia), un segno dei tempi, per chi Crede, ovviamente e io ci Credo.

E questa stessa notte, domenica 6 febbraio 2022, poco dopo le ore 2 e mezza, è avvenuto un terremoto di 3.8° Richter in Toscana con epicentro a Viareggio, a cui sono sopraggiunte 2 ulteriori scosse di assestamento.

E noi viviamo per boschi, in una storia che si ripete e noi troviamo rifugio appunto per boschi, nella foto sopra Laveno, con il Lago Maggiore coperto dalle montagne, vista da Cocquio Trevisago, qui in provincia di Varese, Italia.

Ho sempre continuato, fino in fondo, fino alla verità, durante la tempesta.

Condividi post
Repost0
31 gennaio 2022 1 31 /01 /gennaio /2022 14:42
Odore di zolfo e sismicità da Napoli alla California

Per chi ha dimestichezza, il forte odore di zolfo sentitosi nella domenica sera del 16 gennaio 2022 a Napoli e zone del circondario, rimanda all’attività del vulcano Vesuvio, mai sopita, in quiescenza da 78 anni più o meno per quanto concerne le colate di lava e 46 anni per i terremoti più violenti, in cicli in cui il terreno ai piedi del vulcano, essendo particolarmente fertile, attira una moltitudine di persone che coi prodotti della terra hanno la possibilità di sfamarsi e anche bene, trovando in origine un territorio sgombro pure della concorrenza di altre persone, evacuate in precedenza da ciò che sembra una montagna tanto verdeggiante, ciò che scrivo fa parte del mio studio pluridecennale, conoscete i miei argomenti, portarli avanti occorre.

Gli sciami sismici di lieve entità continuano alla Solfatara di Pozzuoli vicino Napoli, inoltre ho menzionato pure la California, Stati Uniti d’America, perché anche lì, in uguale maniera, continua uno sciame sismico moderato, col più forte sisma al momento di 4.1° Richter di ieri 30 gennaio 2022, il cui epicentro è stato localizzato a metà strada tra Los Angeles e San Francisco.

E pure il meteo fa le bizze, con l’Oceano Atlantico percorso ad est dalle alte pressioni, ad ovest dalle pressioni atmosferiche molto basse e stessa cosa nel Mare Mediterraneo, dove ad ovest vige l’alta pressione, ad est la bassa e gli eventi si susseguono, dalle nevicate in Grecia, Turchia e Medio Oriente, con pure la città di Gerusalemme solcata dalla neve, a New York e la costa est degli Stati Uniti d’America solcata da una forte nevicata in questi giorni, e tra le masse di aria calda e fredda, il nord Europa è solcato stavolta da forti venti con purtroppo alcuni danni ad abitazioni.

Ed ecco che anche il mese di gennaio 2022 si approssima alla fine, io Gennaro Gelmini ho portato avanti un sacco di cose che vedrete a breve a febbraio 2022, quindi continuate a seguirmi!

Nella foto: Napoli la sera.

Condividi post
Repost0
31 dicembre 2021 5 31 /12 /dicembre /2021 17:33
Giove e i 3 del destino: sciami sismici 7.2°R e meteo flood

Ecco! Ogni cosa capita a fagiolo come si dice, tutto si trasforma e l’entrata di Giove nel segno dei Pesci ci avvia al nuovo anno, stavolta diverso dagli altri, notevolmente diverso.

Abbiamo vissuto molte situazioni a noi non congegnali, ma per capire che il bianco è nero e il nero è bianco, il bianco è nero e il nero è bianco, il bianco è nero e il nero è bianco, lo scrissi tanto tempo fa e ora mi spiego meglio, non è l’apparenza a cui dovete guardare, che ciò che è meglio per voi lo potrete trovare dove meno immaginereste, c’è qualcuno che è disposto a fare per voi qualsiasi cosa, nel giusto, questo è l’Amore Divino, che se soltanto ve ne sareste accorti, gli sareste andati incontro.

Cosa ne sapete? Tanti anni fa, tra il 1982 e il 1986, c’erano 3 bambini molto simili tra loro e per uno soltanto di essi era in serbo un futuro di prim’ordine, molto in alto perché è da lì che si può spingere a fare il bene e venire ascoltati.

Se non che, dei 3 bambini, uno sfiorisce per la leucemia, l’altro trascorsi alcuni anni va a fare il volontario, per davvero, assieme al suo insegnante e spinto a proseguire nell’azione, per aiutare i bambini orfani durante la guerra nell’ex Jugoslavia e ci riesce, alleviando tante sofferenze, ma, di ritorno, per ciò che aveva visto, rischiato, passato di cotte e di crude, un infarto lo colpì e riposa in pace.

Così rimase un bambino soltanto dei 3, Gianluca, Alea e Gennaro, si sono io il terzo e per questo non posso fallire.

Di Gianluca incontrai il fratello, minore di lui di circa 2 anni, mentre ad Alea, che era anche lui un maschietto,  mi rimane l’aiuto che mi ha dato nei momenti difficili.

Gennaro Gelmini, io, il terzo, non potevo finire, in quanto eravamo chiamati a qualcosa di straordinario a cui soltanto io, a questo punto posso ottemperare e ho rischiato grosso, ma ce l’ho fatta.

E il destino, Giove è entrato nel Segno dei Pesci il 29 dicembre 2021 e giungerà al primo grado dei Pesci all’incirca la sera del prossimo 3 gennaio 2021 e visto che siamo già al 31 dicembre 2021 manca pochissimo.

Nel frattempo, in questo ciclo di trasformazione, 3 sciami sismici stanno avvenendo nel Mondo, il primo nell’area mediterranea ha colpito con 3 scosse forti di terremoto l’Isola di Creta, Grecia, con 5.2° e 5.4° Richter il 26 dicembre 2021 e con 5.7° Richter il 29 dicembre 2021 e in questo quadro sismico, moderati eventi continuano ad essere rilevati anche in Italia, con ad esempio i 3.3° Richter del terremoto in Emilia Romagna a Salsomaggiore Terme in provincia di Parma del 28 dicembre 2021 e i continui tremori vulcanici nell’area flagrea, Napoli e alle Isole Eolie, Sicilia.

Altro sciame sismico in California, Stati Uniti d’America, con una decina di scosse di terremoto tra i 2.6° ai 3.6° Richter del 29 dicembre 2021, successive al terremoto di 6.2° Richter del 20 dicembre 2021 avvenuto con epicentro in mare nell’Oceano Pacifico, mentre lo sciame sismico corrente è particolarmente attivo sulla terraferma.

E l’interesse, sotto il profilo di studio, lo desta pure, nei pressi dell’Antartide, il terremoto di 5.7° Richter avvenuto ieri 30 dicembre 2021, con epicentro a soli 2000 chilometri a sud est delle Isole Falkland.

Infine un’ulteriore sciame sismico si è scatenato dal terremoto più forte al momento, di 7.2° Richter avvenuto in Indonesia il 29 dicembre 2021, in un quadro di eventi di cui occorre accorgersi.

Oggi abbiamo una temperatura meteo 10°Centigradi sopra la media stagionale su tutta l’Italia e pure oltre confine, per un’alta pressione che durerà alcuni giorni, e se anni fa dicevano che se le temperature si fossero alzate di un grado e mezzo, ciò avrebbe comportato il verificarsi di tornado e tempeste, ecco giungere voce che il tifone denominato Rai del 16 e 17 dicembre 2021 ha causato sulle Filippine quasi 400 vittime, occorrendo quindi continuare a divulgare, come nel nostro piccolo abbiamo sempre continuato a fare, Nibiru forever.

Nella foto: le torri della porta del Palazzo Reale alle isole Falkland, Sud America, che ho potuto virtualmente osservare durante gli studi di questi giorni.

Condividi post
Repost0
29 dicembre 2021 3 29 /12 /dicembre /2021 08:33
Esperienze di vita che vanno fatte per poterla comprendere

Che significa questo? Significa che siamo sempre capaci di dire che già sappiamo tutto, mentre invece non abbiamo capito nulla senza averlo vissuto.

Allorquando avevo 19 anni circa, forse 18 e comunque prima che avessi trovato un lavoro stabile che mi occupò per anni, dovendo pure fare qualcosa, era la stagione autunnale e andare a raccogliere funghi nel bosco era di certo un modo per risparmiare sulle spese del pranzo e della cena, così ci andavo spesso e volentieri.

In uno di quei giorni, cercando ovunque nel sottobosco per fortuna senza troppi inciampi, incontrai per caso una giovane donna che mi chiese cosa avessi nella cassetta di legno che portavo con me, dove avevo già riposto i funghi commestibili che avevo trovato, finferli, chiodini e mazze di tamburo, anche se poi li andavo a fare controllare per esserne certo, 2 volte trovai pure dei funghi viola, che al di fuori di ogni pregiudizio, risultarono commestibili.

Andavamo ad un’associazione di fungaioli a farli controllare, giacché un’altra volta, a farli controllare da altre mani, esperte ma inaffidabili, dei funghi chiodini ce li fecero credere velenosi per poterseli tenere e mangiare loro.

Incontrai questa giovane donna dicevo, con cui parlandoci, mi disse di tornare nel bosco l’indomani a raccogliere funghi assieme a lei, dandomi appuntamento al primo pomeriggio davanti alla sua casa, situata sul limitare del bosco.

L’indomani mi recai all’appuntamento, pure se la cosa non mi convinceva, ad essere sincero, ma a volte occorre fare esperienza per comprendere com’è la vita, e infatti davanti alla sua casa non trovai lei, ma chi evidentemente doveva essere suo padre, che se l’avessi visto per tempo, sarei fuggito, invece era lì, con in braccio un fucile e lasciando stare il fatto che dovremmo vivere in una società in cui dovremmo rispettarci a vicenda, mi disse che se volevo vedere sua figlia, dovevo prima passare da lui, ci saremmo così potuti conoscere, avremmo preso un the assieme (parole sue) e poi avrei potuto conoscere sua figlia, non prima e io, ovviamente in maniera libera, vista la situazione, risposi che aveva ragione, certamente, quindi lo dovetti salutare e con cortesi maniere me ne andai, ovviamente velocizzando il passo quando ormai non ero più sotto la sua vista e ovviamente non tornando mai più, se non soltanto dopo parecchio tempo e a distanza dalla casa.

Un’altra volta, l’associazione degli appassionati fungaioli, per una mostra mi chiede di portare dei funghi da inserire nella raccolta da mostrare al pubblico, dei funghi che loro non erano riusciti a trovare poiché particolari, dei funghi che si riproducono grazie all’azione delle mosche, che si posano su di loro attratte dall’odore che secernono, ah, divertente, ci vado!

In cerca di questi funghi che esistono per davvero, senza abbagli anche se la vita è alquanto strana, passavo per un campo di mais con le pannocchie belle mature da raccogliere, ma sapendo che hanno un loro proprietario, me ne tenni alla larga e fu un’ottima idea, perché in quel momento, ai bordi del campo comparve un’auto lunga e siccome il campo era un po’ in salita, io sul sentiero ai bordi ero visibilissimo, l’auto quindi si fermò e scese un uomo che imbracciò un fucile e mi chiese se nella cassetta di legno che portavo ci fossero delle pannocchie di mais, fortuna non c’erano, perché sapevo benissimo di non poterle prendere, così mi fece passare, non prima di chiedermi come mai portassi quei funghi puzzolenti e raggelandosi per una zaffata da lui respirata, quindi arrabbiandosi buttando i funghi fuori dalla mia cassetta e io a raccoglierli dicendo che mi servivano per una mostra, realizzata infine con successo.

Più di recente ho saputo appezzare la vita nelle sue più svariate forme, scoprendo che gli Angeli, abitando non soltanto in cielo, ma anche in cavità interne al pianeta Terra, permettono un contatto senza dover andare lontano, qui sotto per i pochi invitati, un bel giorno per tutti sopra la Terra.

Eppure dovevamo passarci, io Gennaro Gelmini sono soltanto un ammonitore per ciò che sarà, viviamo in tempi che ci fanno comprendere chi ci sta attorno, per quel contatto che taluni Umani non vorrebbero, ma che Angeli vogliono e tra un’Umanità refrattaria e gli Angeli, Creature extraterrestri e intraterrestri, avanti a noi tecnologicamente e spiritualmente di 400 miliardi di anni, che riescono ad andare avanti e indietro nel tempo, modificandolo all’occorrenza, chi vincerà?

Vincerà l’amore, che queste Creature sono tutto amore, un caldo abbraccio, noi insieme a loro, per sempre assieme e ci sono già, sbucando dal di sotto.

Oggi 29 dicembre 2021 ho scritto questo articolo, riportando fatti accaduti partendo poco meno di 20 anni fa in provincia di Varese e fatti più recenti, mentre la foto sopra è del 12 febbraio 2021 e ritrae, nelle campagne della provincia di Milano, un’antica cascina da ristrutturare, i cui abeti nei pressi sono purtroppo stati tagliati, mentre uno scultore sta almeno abbellendo la vista dalla strada, scolpendo delle statue da ciò che resta dei tronchi degli alberi; si fa ciò che si può come si può e ciò che si può lo si fa bene.

Condividi post
Repost0
18 novembre 2021 4 18 /11 /novembre /2021 20:25
Riscaldamento dei mari e alluvioni

La società, poiché abituata ad essere rassicurata, ha fatto più difficoltà ad accettare situazioni in rapido sviluppo, il disfacimento della quotidianità ha giocato un ruolo importante nella mente di ognuno.

Bisognava dire che guarda, domani si vedrà e abbi fiducia, che saper sperare è anche un dono, che come va peggio, andrà anche meglio, eppure, purtroppo, quando va peggio tanta gente non riesce a vedere il bello che un giorno verrà e in tale modo si scoraggia o peggio.

E tra le difficoltà del periodo abbiamo pure le sempre più frequenti e consistenti alluvioni, che quando trovasi una sostanziale differenza tra temperature dei mari e temperature sulla terraferma, ecco scatenarsi, con pure uragani, tifoni e tornado.

Da sopra il mare 2 uragani sono approdati nell’entroterra a Comiso e Modica, città siciliane della provincia di Ragusa il 17 novembre 2021, mentre in precedenza le cospicue alluvioni hanno interessato il porto di Mazara del Vallo tramite lo straripamento del fiume Mazaro, che sfocia proprio nella bocca di porto, come pure Sciacca e Ribera in provincia di Agrigento, Palermo e Catania, la Sicilia intera così come la Sardegna e la Calabria le regioni più colpite da cospicue alluvioni.

Il maltempo ha interessato vaste aree, non per dire del Mondo intero, pure in Arabia Saudita, con 100 millimetri di pioggia in un’ora nella città di Gedda il 14 novembre 2021, sviluppando un allagamento di acqua e fango per via delle nuvole temporalesche provenienti dal vicino Mar Rosso, ma non è che in Canada sia andata meglio, siccome alla mattina del 15 novembre 2021 scorsi è stata sferzata da un’alluvione con tornado, la peggiore da un secolo a questa parte, con il quantitativo di pioggia che scende in un mese stavolta sceso in 24 ore, che ha causato 7.000 evacuati, oltre numerosi automobilisti bloccati da una frana caduta su di una strada di grande transito.

Nella foto un’immagine emblematica di questi giorni, una lumaca in piena attività, che è il loro momento.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito