Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
6 maggio 2021 4 06 /05 /maggio /2021 18:50
Oroscopo del mese di giugno 2021

Il 3 giugno 2021 Venere entra nel Segno del Cancro, il 12 giugno 2021 Marte entra in Leone, il 22 giugno 2021 il Sole entra in Cancro e il 28 giugno 2021 Venere in veloce transito compie l’ingresso in Leone.

La Luna è Nuova in Gemelli il 10 giugno 2021, Luna Piena in Capricorno il 24 giugno 2021.

L’11 giugno Mercurio è congiunto al Sole in Gemelli.

Il mese di giugno 2021 per i Segni di Fuoco (Ariete, Leone, Sagittario): e dai e dai e dai, alla fine ce l’avete fatta, un risultato l’avete ottenuto, ma proprio perché ci siete arrivati, volete guardare oltre, perché la verità vale molto più di ogni bella parola, di cui non potete accontentarvi, non volete niente, non volete nulla, solamente vedere oltre e ben sapete che vogliono offrirvi di tutto, purché proprio non andiate oltre, situazione complicata, che si sbroglierà perseguendo i vostri scopi, perché tanta gente rinuncia proprio senza saperlo, quando è in vista del traguardo professionale, per tenerla sempre soltanto a galleggiare, se si tira su la buttano giù, mentre la vita è anche fatta di realizzazioni;

il mese di giugno 2021 per i Segni di Terra (Toro, Vergine, Capricorno): amate complicarvi la vita? Ah, si dice risolvere, trovare soluzioni, ma siete riusciti a trovarle? La vita potrebbe essere più concepita come un teatro che come un campo di battaglia, dite che siete bravi a fare tutto, ma mai dire tutto, che si cade nell’ovvietà, attese per incontri, riappacificazioni;

il mese di giugno 2021 per i Segni di Aria (Gemelli, Bilancia, Acquario): ecco un mese per saper portare dei risultati nella propria vita, risultati concreti, tangibili, che efficaci a mostrarvi agli altri non è detto che lo siate stati, voi che di fronte ai problemi trovate sempre la soluzione si, ma è una soluzione di ripiego, mentre adesso urgono soluzioni funzionali nel tempo;

il mese di giugno 2021 per i Segni Acqua (Cancro, Scorpione, Pesci): un movimento di forza vi dona risolutezza e lucidità delle migliori, in conseguenza ad azioni che reputate necessarie, che occorre lungimiranza adesso, cosa? Occorre lungimiranza sempre, ora più che mai.

Oroscopo free di Gennaro Gelmini per il mese di giugno 2021, basato sulle Effemeridi astrologiche.

Condividi post
Repost0
5 maggio 2021 3 05 /05 /maggio /2021 19:13
Gioco dell'Oca 2021 partecipate numerosi
Gioco dell'Oca 2021 partecipate numerosi
Gioco dell'Oca 2021 partecipate numerosi

Un gioco bestiale quello che sto facendo in queste settimane tra aprile e maggio 2021.

Prima tappa: farsi prescrivere un esame per un parente che ne abbia bisogno, da un volontario che ritiene non si abbia avuto l’urgenza nella ricetta a causa della scadenza dell’esenzione;

seconda tappa: andare al lago, in alternativa al mare, rimandando tutto, perché se non facciamo prima il piacere e poi il dovere, il piacere non si fa mai, venendo sempre rimandato a data da destinarsi (mai);

terza tappa: andare a rinnovare l’esenzione per il parente e scoprire che l’esenzione era già stata rinnovata in automatico allorquando occorse;

quarta tappa: andare al lago, in alternativa al mare, rimandando tutto, perché se non facciamo prima il piacere e poi il dovere, il piacere non si fa mai, venendo sempre rimandato a data da destinarsi (mai);

quinta tappa: andare a farsi cambiare la ricetta con un’altra urgente, per una prima visita entro 10 giorni;

sesta tappa: andare al lago, in alternativa al mare, rimandando tutto, perché se non facciamo prima il piacere e poi il dovere, il piacere non si fa mai, venendo sempre rimandato a data da destinarsi (mai);

settima tappa: in una coda a scelta canticchiare una canzone sperando in un Miracolo;

ottava tappa: andare con la ricetta all’ufficio preposto per l’esame per il parente da effettuare entro 10 giorni e scoprire che non c’è posto e quindi quella ricetta non può essere esibita per un riscontro;

nona tappa: scoprire che c’è pure un altro ufficio preposto per tali prenotazioni, andarci e riscontrare lo stesso esito negativo, con ulteriore coda affrontata in piedi senza poter usufruire di un tagliando numerato;

decima tappa: tornare a farsi fare una ricetta per il parente senza che stavolta possa essere indicata una tempistica breve;

undicesima tappa: tornare all’ufficio dell’ultima volta e scoprire che non è più preposto per tali atti, però la fila dell’altro giorno? Cambia tutto in 48 ore, pure gli uffici con l’entrata all’esterno della struttura sono chiusi, che si capisce, finita l’emergenza, finiti pure gli uffici;

dodicesima tappa: andare all’ufficio preposto, ovvero quello della penultima volta e farsi assegnare le visite per il parente, la prima 5 mesi dopo, la seconda 9 mesi dopo;

dodicesima tappa: far vedere al parente video di un corso di arti marziali on line per difesa personale, occupando in tal modo il tempo da trascorrere prima delle visite;

tredicesima tappa: chiedere al parente delucidazioni sul perché abbia deciso di farmi fare tutto questo lavoro di persona, anziché telefonare al Numero Verde e sentirsi rispondere che così facendo è più veloce, l’esame te lo danno prima e infatti si è visto.

Regolamento: per ogni tappa è obbligatoria una coda chilometrica in un ufficio addetto e se non passa mezza giornata non è possibile arrivare alla tappa successiva, nel gioco è obbligatoria dedizione, tanta ironia e pure la mascherina!

Partecipate numerosi e non perdetevi le nuove tappe in modalità sempre free by Gennaro Gelmini.

Condividi post
Repost0
30 aprile 2021 5 30 /04 /aprile /2021 22:36
Nibiru un affare che ho a cuore: aprile per maggio 2021

Evitate di pensare al denaro, perché poi ne fate una questione economica, è invece una questione di sentimento, che io Gennaro Gelmini mi trovo così bene con le Creature che ovvio, le amo, allora così facendo è già spiegato perché mi sia mosso in loro favore per 22 anni, anche oggi.

Ed ecco un nuovo video che mi ritrae al Lago della Balena di Brinzio e il tema è come sempre Nibiru, Planet X, Hercolubus, il video lo trovate qui sotto, oppure, per le connessioni short ridotte, ad esempio al corrente titolo e link:

Whale’s Message Planet X Nibiru May 2021 Campus

https://www.youtube.com/watch?v=G_6mIG7R-z4 

Buona visione! E anche oggi 30 aprile 2021 concludiamo il mese come meglio possiamo per la divulgazione e apriamo alle danze per maggio 2021.

Condividi post
Repost0
30 aprile 2021 5 30 /04 /aprile /2021 15:30
Un giorno di ordinaria folla Mancanti: follia

Quante file, quante code, tempo che passa, a volte occorre farle, altre volte sembrerebbe proprio di no, a volte prendono giorni, mesi, anni, a volte sarebbe meglio non farle, giri a vuoto senza conclusioni, sembra ci vogliano tenere occupati, mentre il nostro posto sarebbe nei boschi e poi dopo si scopre che nella natura tutto è meglio e addio giochi e giochetti, che a rimandare gli impegni, capita pure che si risolvano da soli, a causa della conoscenza di ciò che c’è di nuovo e che prima non conoscevamo.

Fare cose nuove comporta una conoscenza nuova, eh, facile a dirsi, ma partiamo da 2 punti fondamentali, il trovare tempo e il ritrovare se stessi.

Trovare tempo è facile solo se lo vogliamo, che vedete di quanta mole di appuntamenti inutili siamo costellati?

E’ necessario, è necessario, ma vedete chi sta bene, come sta? Per prima cosa ha ritrovato se stesso e da lì ha individuato il saper agire, evitare code inutili per invece farsi una passeggiata nei boschi è già ritemprante ed evita ulteriori code inutili.

Abbiamo pieni poteri, però non ce ne accorgiamo, non ce ne possiamo accorgere, tra una bolletta e l’altra da pagare non ce ne possiamo accorgere, sarà bello quando saremo liberi tutti, ovvio poi ci dev’essere qualcuno che ci guarda le spalle.

Pieni poteri vuol dire per questo saper accettare se stessi e saper accettare chi ci vuole far vivere bene, che non dev’essere dimenticato e io Gennaro Gelmini ho le mie Creature, da riverire e onorare.

Arriveremo all’incontro, al contatto e non si potrà pretendere di averlo soltanto con chi a noi ci è congegnale, dall’aspetto umano, umanoide, mentre invece anche chi non ci appartiene in similitudine vuole venirci a trovare.

Evitare code non è ritemprante dei fatti di cronaca di questi giorni, piuttosto è ciò che sempre vale, evitare code per evitare 100 anni passati a poter dire quante code ci siamo fatti, col numerino, in fila indiana, col carrello pure per la spesa, guardando che nessuno ci passi davanti, code interminabili, code terminate.

E un bosco che ci aspetta.

Condividi post
Repost0
25 aprile 2021 7 25 /04 /aprile /2021 14:34
Uno sguardo al vivere quotidiano in tema Planet X

Con video. Siamo riusciti ad uscire? Si, certamente, che c’è la vita fuori, riuscendo a salire in Valle Boscaccia sopra casa, trovare una radura nel bosco con panorama e fare un video che ci sta oggi che è il 25 aprile 2021, giorno ultimo in zona arancione, nel quale dovremmo rimanere confinati nei nostri villaggi, mentre riusciamo comunque a uscire, il video, della bella giornata dell’8 aprile 2021 con me medesimo Gennaro Gelmini, lo trovate qui sotto, mentre per le connessioni short, minime di base, è tra l’altro visibile al titolo e link correnti:

Concezione di bene e male Nibiru aprile 2021 AmoR

https://www.youtube.com/watch?v=ML0UOwoWpfo 

Le giornate di sole le abbiamo proprio in questo momento, poi dopo di nuovo liberi in zona gialla, giacché l’Italia l’hanno messa in queste fasce di colore e oggi qui in Lombardia siano in arancione, domani gialli, vi porto su per la montagna fino ad un monumento con l’elefante e una tana di volpe, il resto del video al tema sul sapersi comportare e immancabile Nibiru, Buona visione!

Condividi post
Repost0
22 aprile 2021 4 22 /04 /aprile /2021 23:22
Regime delle acque e alluvioni da combattere
Regime delle acque e alluvioni da combattere

Ogni regime delle acque vuole una sua regimazione, ma cos’è una regimazione?

Allorquando abitavo a Milano, già d’estate, ma anche in inverno, andavo in vacanza sul Lago Maggiore, oltreché a Napoli e se a Napoli tutto filava liscio un tempo, anche perché i nonni tentavano, riuscendoci, di darci una visione ottimistica della città, sul Lago Maggiore occorreva fare i conti con le alluvioni, ma pure per quelle avevamo una visione ottimistica, in quanto poi dopo sbocciava la primavera e per l’estate si evitava l’arsura.

Durante le vacanze al lago, a Laveno, mi svegliavo molto presto la mattina, alle 7 (il mio record è comunque alle 3 e mezza della notte, per andare a lavorare, oltre ai turni di notte), al suono del grillo, una cavalletta che entrava dalla finestra appena aperta da mio padre, tutte le mattine mio padre la apriva e tutte le mattine la cavalletta entrava e pure se mia madre mi rincuorava dicendomi che non sarebbe più successo, la cavalletta sempre entrava, finché mi ci abituai.

Svegliandomi presto, mi venne di fare delle prove con la ghiaia del selciato del giardino, ovvero tappando lo scarico alla fontanella esterna alla casa, finché la ghiaia veniva inondata dall’acqua, il gioco consisteva nel preparare delle dighe con la ghiaia prima che l’acqua esondasse dalla fontana, tentando di stabilire il record di permanenza dell’acqua tra la ghiaia prima che finisse nel canale di scolo, tengo comunque a specificare che ai tempi, con le continue alluvioni che in zona si verificavano, ciò che più importava non era lo spreco dell’acqua, che ce n’era fin troppa, con piogge che tal volta duravano ininterrottamente anche per 2 settimane di seguito, era avere metodo nel saper contenere le acque, a ciò aveva ragion d’essere questo mio passatempo, che può sempre tornare utile.

E continuando, un inverno con la neve ma enormemente freddo lo trascorremmo a Vararo, frazione di montagna del comune di Cittiglio, dove io Gennaro Gelmini e mio fratello ci divertivamo di giorno a scendere su di un semplice sacco di plastica il versante innevato della montagna a fianco a casa, non ho mai visto una pendenza maggiore per una pista su neve, di più c’è solo lo strapiombo, la discesa avveniva con certezza matematica, senza sforzo, mentre la casa era una baita che pure Heidi si sarebbe sognata e c’erano pure le capre nei paraggi.

Così, ammirando la natura, ci è capitato numerose volte e ci capiterà sempre, di essere andati a visitare luoghi in cui la regimazione delle acque è stata la migliore idea, con fiumi deviati in luoghi in laghi per mantenere inalterato il livello delle acque contro l’interramento.

Dove sorgenti sotterranee alimentano il lago, anche questo è un modo per evitare l’interramento, apprezziamo quindi la natura, sapendola rispettare con ciò che ci dà, che non c’è vita senz’acqua.

Stavo già scrivendo quest’articolo e vedo che capita a fagiolo, ovvero proprio nel momento giusto, giacché oggi 22 aprile 2021 si festeggia la 51° giornata Mondiale della Terra, il giorno giusto per far riflettere sull’importanza della regimazione delle acque.

Ho già trovato le foto, le ho fatte oggi stesso e a corredo di quest’articolo ci stanno benissimo, perché, dove potevo stare? Dove potevo andare? Certamente non a fare una fila chilometrica, quella la rimando a domani, le foto immortalano lo scorrere delle acque sotto un ponte e dell’erba con lunghe foglie antidilavamento a protezione del terreno.

Condividi post
Repost0
20 aprile 2021 2 20 /04 /aprile /2021 18:22
Per fortuna e per piacere siamo destinati a viaggiare

Andare dietro la montagna in una gita fuori porta non può in alcun modo essere più difficile di andare in Siberia, suvvia!

La psicologia dell’animale braccato è quella di andare a nascondersi, che dividi et impera è una prassi consolidata da millenni, che non può più funzionare per fortuna, giacché l’uomo è destinato a viaggiare, un esempio?

Ma quale esempio più lampante se non quello che vide famiglie danarose e di potere tentare di fare sposare i pargoli tra di loro, per fare si che la ricchezza e il potere non fosse mai divisa, invece è impossibile, c’è un problema di consanguineità, che avere lo stesso sangue, dico proprio sangue identico, ben oltre il semplice gruppo sanguigno, non consente di avere figli sani, tra fratello e sorella conta già il legame di parentela, occorre saperlo rispettare e ciò è molto facile e semplice, che per ogni legame c’è la sua tipologia, amici, parenti, moglie e marito, ogni legame è necessariamente diverso.

Inutile arrabbiarsi per chi ha avuto i figli legati tra loro e poi impossibilitati ad avere figliolanza in grado di prendere le redini della famiglia, perché lo sapevano che sarebbe andata così, cosa sarebbe la vita se già dovessimo sapere con chi ci dovessimo sposare? Che piattezza, quindi invece di arrabbiarsi per ciò che già si sapeva da principio, riflettiamo invece sul dono di Dio, che ci obbliga a sposarci, se vogliamo sposarci, con un estraneo.

Certamente è bene fidanzarsi se si vuole conoscere un vero abbraccio, poi sposarsi, oppure in alternativa farne a meno, astenendosi ma senza che questo diventi mai un peso per se stessi, soltanto per scelta volontaria.

Dovendo per forza conoscere un estraneo, ecco che occorre viaggiare, conoscere posti nuovi, il vostro lui o lei sarà sempre maledettamente lontano e io Gennaro Gelmini, se mi voglio sposare, almeno lo farò per Ofelia, dovrò trovare una donna disponibile e viaggiare.

L’apoteosi del viaggio è andare a trovare chi si ama, il vero amore, ma me lo darà un abbraccio?

Amore e fiori di pesco.

Nella foto: Gennaro Gelmini davanti al Ministero della Salute a Roma, ovviamente quando si poteva andare.

Condividi post
Repost0
15 aprile 2021 4 15 /04 /aprile /2021 10:03
Storie di vita vissuta: il salvataggio dall'ippocastano

State tranquilli, perché so che tra i 22 anni di divulgazione, questo è il momento più importante di tutti, sto preparando nuovi articoli e video, però ovvio, mi ci vuole tempo, intanto profitto per parlarvi di una storia, assolutamente vera, vissuta dal titolare di questo blog Gennaro Gelmini, una storia come sempre free.

Ogni tanto capita, viviamo in una società con delle regole, mentre la regola number one che sarebbe sempre da tenere è quella di rispettare l’altrui persona come noi stessi, in armonia col Creato ed eh, facile a dirsi, in proclami a gran voce, più complicato farsi, mettere in pratica le giuste azioni per il bene dell’altrui nostro fratello, poiché dipende in che contesto viviamo, che se è di pace e armonia, ciò che facciamo ci risulta facilitato, ma se viviamo in un contesto di difficoltosi contatti con persone sempre arrabbiate, in difficoltà anche economiche, ci è difficile resistere impassibili nelle cose che riteniamo giuste, eppure occorre, per il bene comune.

In breve, sopra l’albero della foto si trova a Bologna, ma lo fotografai, lo scorso anno, al 29 settembre 2020, proprio però per presentarlo per questa storia, vissuta realmente a Cittiglio, paese della provincia di Varese nel quale haimè, al momento, con le restrizioni vigenti, non ci posso andare.

Abitai per 4 anni a Laveno Mombello, sul Lago Maggiore, però proprio all’inizio del quadriennio, giocando a nascondino, ecco che io a 7 anni e mezzo caddi e mi ruppi il braccio destro, così rimasi per 6 mesi all’Ospedale di Cittiglio, in una stanza assieme ad un altro bambino che si era rotto il braccio sinistro giocando a fare Tarzan e un uomo, una persona sempre cordiale e simpatica, che si era rotto il ginocchio giocando a calcio, ah, allegria, che terzetto memorabile!

Ricordo i ghiaccioli alla menta e coca-cola che mi portava il parroco e alle patatine fritte che mi portava papà.

Ovviamente era un luogo troppo ristretto stare chiusi nell’ospedale per tanto tempo, pure sapendo che le cure erano necessarie, allora un bel giorno mia madre mi rincuorò facendomi vedere la busta di sementi di pomodoro San Marzano per l’orto e altri deliziosi semi di piante che aveva comprato al consorzio agrario, ma in più volevo superare il parcheggio dell’ospedale e uscire sulla strada provinciale attraversando un ponticello in sasso parecchio antico, il primo costruito in paese a superare il fiume Boesio, che passa di là.

Ai 4 angoli del ponte c’erano 4 alberi di ippocastano e dal primo di essi, alla nostra destra, mentre ci indirizzavamo sul ponte, caddero diverse castagne di ippocastano, 5 oppure 6, forse 7, fatto sta che mi caddero proprio sopra il braccio destro ingessato, facendomi comunque al momento un gran male, che poi in breve scomparve, però nel frattempo quel dolore mi obbligò a tornare indietro e che dire, lo volevo proprio attraversare il ponte, ma fatti pochi passi, mi fu proprio impossibile.

A decenni di distanza, riflettendo sull’accaduto, mi rendo conto che, Bontà degli Angeli, la strada provinciale era proprio pericolosa senza marciapiede, ci avrebbero potuto investire, l’abbiamo scampata si può dire, ma quel che è peggio, ricordo tutto, la strada provinciale, in ambedue le direzioni aveva un parapetto davvero molto basso, avremmo pure corso il rischio di cadere nel fiume, meno male che non ci andammo, così non accadde.

La vita a volte ci viene incontro, occorre saper apprezzare i segnali inviatici, per sbagliare, magari fosse, sbagliare mai.

Condividi post
Repost0
11 aprile 2021 7 11 /04 /aprile /2021 11:11
Come natura crea un giorno al Lago Maggiore
Come natura crea un giorno al Lago Maggiore
Come natura crea un giorno al Lago Maggiore

Finché c’è stato consentito siamo usciti più che abbiamo potuto, la nostra meta il Lago Maggiore, abbiamo fatto più video di quanti ne riuscissi ad elaborare e adesso un po’ alla volta lo faccio, stavolta ci troviamo a Laveno Mombello in provincia di Varese e saliamo fin sopra le cascate di Brenna Monteggia, per una giornata come piaceva a noi, immersi nella natura, il video è qui sotto l’articolo e al link e titoli originari:

Cascate di Brenna Lago Maggiore tour medievale:

https://www.youtube.com/watch?v=vG1yCAwvFHA 

Genny & Maury ci riescono anche stavolta nell’impresa, scalare la montagna e arrivare alle cascate, ci riescono benissimo!

Ecco ulteriori video a questa avventura artistica, ai correnti titoli e link:

Ci siamo primo video con Genny a Laveno Mombello:

https://www.youtube.com/watch?v=2vQwemDnINo 

In salita a Brena o Brenna Monteggia provincia Varese:

https://www.youtube.com/watch?v=3FHIvtn9yaw 

Laveno Mombello la spiaggia e il suo lungolago la sera ultima parte:

https://www.youtube.com/watch?v=PJioSKNKn-0 

Buona visione e a presto.

Condividi post
Repost0
9 aprile 2021 5 09 /04 /aprile /2021 22:05
Oroscopo del mese di maggio 2021

Mercurio il 5 maggio 2021 compie l’ingresso nel Segno dei Gemelli, seguito da Venere pure in Gemelli dal 10 maggio 2021, quindi è la volta di Giove che entra in Gemelli il 14 maggio 2021 e anche il Sole in Gemelli dal 21 maggio 2021, ben quattro pianeti in Gemelli!

La Luna è Nuova l’11 maggio 2021 nel segno del Toro, Luna Piena in Sagittario il 26 maggio 2021 con un’Eclissi Lunare Totale.

Venere e Mercurio sono congiunti in Gemelli il 29 maggio 2021 a conclusione di un grandioso mese di maggio in benestare per i Segni di aria.

Gemelli, Bilancia, Acquario, i Segni di Aria, dinamici quanto bravi a mostrarsi e sapere il daffare in ogni circostanza, che però frenano sulla loro presenza in circostanze che reputano non idonee, stavolta saranno chiamati a mostrarsi eccome, che se c’è un po’ di ambivalenza tipica dei Gemelli, or bene, sarà mostrata!

Il mese di maggio 2021 per i Segni di Fuoco (Ariete, Leone, Sagittario): si sa, aria e fuoco, senza l’aria non si appicca il fuoco, quindi mese turbinante per i Segni di fuoco, presi da mille faccende, che chissà come mai, hanno avuto l’intenzione di dire che hanno bisogno di voi, la vita va come un’onda, prima giù, poi su, quindi molto importante utilizzare al meglio questo periodo;

il mese di maggio 2021 per i Segni di Terra (Toro, Vergine, Capricorno): vi domandate se vi siete persi qualcosa e in effetti alle cose importanti a cui pensare c’era da aggiungere dell’altro, troppo, forse era meglio rimanere spensierati fin dall’inizio, ma voi non ci riuscite proprio, bene i contatti, ma sono insidiosi, d’altronde lo sapete per esperienza che a fare prima il dovere, al piacere non si arriva mai, stavolta potete cambiare indice di priorità e lo farete, a patto che il piacere preluda ad un dovere futuro, perché siete fatti così!

il mese di maggio 2021 per i Segni di Aria (Gemelli, Bilancia, Acquario): in qualche modo è il vostro momento! In qualche modo poiché sapevate di quel sassolino nella scarpa da togliervi soltanto voi, fortuna che già sapevate quant’era grosso, per cui ce la fate, non traballate o per lo meno traballate meno degli altri.

il mese di maggio 2021 per i Segni di Acqua (Cancro, Scorpione, Pesci): rullo di tamburi! Per voi che non volete le mezze misure, si prospetta un mese denso di colpi di scena, andate in cerca di chi vi dà di più, ma per fagocitare le vostre impressioni e ottenere consenso, fate bene.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito