Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
13 gennaio 2019 7 13 /01 /gennaio /2019 16:55
Casa infestata sempre piaciuta (Siome Malnate)

Con video. With video. Restiamo connessi, pure con chi ci sovrasta, la volete una casa carina, carina, talmente carina che è infestata?

Io sono contento di vivere così, che fantasmi? I fantasmi hanno detto di evitarli, che erano cattivi, ma che, non hanno detto piuttosto che non sappiamo accoglierli?

Se aveste qualcuno che si accorge per voi, sareste un passo avanti, che la normalità per l’Umanità è anormalità per l’Eternità.

Ed ecco Gennaro & Maury nell’ardua impresa di visitare una villa che era del ricco imprenditore industriale della fabbrica Siome, in Valle Olona a Malnate City, in provincia di Varese, Italia, una fabbrica che trattava dapprima abbigliamento in pelle, successivamente convertita in industria meccanica e poi fallita.

Una visita completa, niente sfugge ai due esploratori, un piano terreno con una soletta rotta, l’ascensore ovviamente fuori servizio, un primo piano con stanze che si affacciano al corridoio centrale e la possibilità di accedere alla fabbrica da un ballatoio esterno e una seconda scala infine, che porta agli abbaini del sottotetto al secondo piano.

Link

Della stessa esplorazione, link alla live di Urbex Movies Youtuber Maury, dal titolo Live Villa del Ricco Industriale:

https://www.youtube.com/watch?v=eWBqnP6CAGM 

E come sempre, buona visione del video!

Condividi post
Repost0
31 dicembre 2018 1 31 /12 /dicembre /2018 21:49
Anno 2019 tra Giove Urano Nibiru Eclissi di Sole e Luna e Comete

Gennaro Gelmini, yes, sei in contatto, che adesso che ci accingiamo ad entrare nel 2019, voglio fare pervenire questa chicca.

Giove, già entrato il giorno 8 novembre 2018 nel Segno del Sagittario, fa fatica a manifestare il suo influsso astrologico?

No problem, lo farà dal 7 gennaio 2019, allora accendete i motori, che si parte!

Si, perché il 7 gennaio 2019 Urano torna diretto nel Segno dell’Ariete e ciò avverrà proprio successivamente all’Eclissi Parziale di Sole del 6 Gennaio 2018, visibile su Russia, Cina, Giappone e per gli Stati Uniti d’America l’Alaska, che è un invito a cercare di scoprire il pianeta Nibiru proprio nel contempo che si osserva l’Eclisse, sempre che la messa a fuoco non oscuri il resto dell’immagine.

Il corrente articolo lo scrivo adesso 31 dicembre 2018 io Gennaro Gelmini, in un anticipo di vedute.

Poi avremo pure l’eclissi di Luna Totale del 21 gennaio 2019, visibile dall’Italia all’America, dato che saremo alle prime ore del 21 gennaio 2019 in Europa e all’inizio della notte al 20 gennaio 2019 in America.

Il 2019 che inizierà, vedrà le onde anomale tsunami, che già hanno voluto dimenticare, ripresentarsi a febbraio, 2019 appunto, che si era detto che il ricordo serviva ad evitare il ripetersi dei brutti eventi, climatici e storici, mentre adesso vorrebbero più che mai dimenticarli, che per davvero il voler spingere turisticamente delle isole senza colline su cui rifugiarsi e senza barche su cui salpare, ripete il dramma di onde anomale tsunami sulle coste, rendete conto che conoscere prima il destino può farlo evitare! Ma proprio per opporsi al destino, si aiutano gli eventi a ripresentarsi, tramite il volersene dimenticare, che proprio adesso a fine anno 2018 apprendo che un delitto a Montecompatri, in provincia di Roma, è avvenuto nelle campagne nei pressi di Via della Lite, caspita!

E mai dovrò dimenticare che un buco in un ponte nel quale con una gamba sono caduto, ha permesso che evitassi ben più gravi situazioni di pericolo, avendone paura, una consapevolezza che ognuno potrebbe trovare, non la cerca!

E veniamo pure a questioni di una certa portata, la portata delle armi nucleari, che dopo Kim Jong-un dalla Corea del Nord, ci prova Putin ad assistere al lancio di un missile in data 26 dicembre 2018, che sia il metodo per rimandare l’ufficializzazione del pianeta Nibiru?

E certo! Ecco, come già si sapeva, tentano di distruggere Nibiru o di deviarne la traiettoria e ci dovrebbero riuscire con dei missili?

Non ce la faranno, perché di logica occorre far sapere che il pianeta Nibiru, in un suo ancestrale transito nel Sistema Solare, dalla Nube di Oort dalla quale proviene, sempre stante nella nostra Galassia Via Lattea, schiantò il pianeta Tiamat facendolo a pezzi, dalle quali parti è nato il pianeta Terra e la fascia degli Asteroidi interna, situata tra Marte e Giove, che è proprio dove coincide il Perielio e Perigeo di Nibiru, oltreché quella esterna, dove Nibiru schiantò un altro corpo celeste, ogni azione mirata a distruggere il pianeta Nibiru è quindi contraria alla rivelazione, che più si rimanda nel tempo, più si sottrae tempo alla preparazione per la sopravvivenza al transito di tale corpo celeste, che torno a fare ricordare che Nibiru, assoggettato spesso al ruolo di pianeta, è in realtà una Stella Nana Rossa compagna della Stella Sole, Nibiru ha un suolo 10 volte più compatto del metallo piombo, inscalfibile! Motivo per il quale occorre rivelare presenza e pericolosità di Nibiru nel suo attuale transito nel Sistema Solare, per prepararsi all’evento, fin quando Nibiru formerà un’eclissi parandosi davanti al Sole, fin quando Nibiru, tramite la sua enorme attrazione gravitazionale, farà roteare il pianeta Terra varie volte nell’equivalente delle ore corrispondenti ad un solo giorno.

Infine la Cometa di Natale 46P/Wirtanen, visibile ad occhio nudo questi giorni di fine dicembre 2018, sapete che le comete sono annuncio di eventi e che dire della voragine trovata poch’anzi in Russia, segno inequivocabile dello schianto di un meteorite, adesso più che mai il 2019 ci attende.

E il meteo? Non fa più così freddo, che ci sono, 15°C di temperatura massima, che inverno è questo del corrente 2018-2019? Ne riparleremo.

Condividi post
Repost0
30 dicembre 2018 7 30 /12 /dicembre /2018 17:01
Com'è trascorso il 2018? Resoconto dal Lago Maggiore a Germignaga
Com'è trascorso il 2018? Resoconto dal Lago Maggiore a Germignaga

Con video. With video. Avevamo organizzato l’anno 2018 nel migliore dei modi e ci siamo attenuti con positivi risultati a ciò, viaggiare, che il modo lo si trova e posso dire, non ci siamo mai sacrificati, sempre avanti tutta!

Viaggi in treno per il 2018 e tal volta in bus, con mete prefisse, studiate in ogni dettaglio e che sempre ci siamo riusciti a portare a compimento, nel video io Gennaro Gelmini & Urbex Movies Youtuber Maury ci tuffiamo nel Lago Maggiore a Germignaga, che siccome solitamente pubblico un video ogni 5 articoli, al fine di mantenere veloce il caricamento di questo blog alla visualizzazione, ho lasciato passare avanti i video che ho ritenuto di notevole importanza, mentre questo è più vacanziero, pubblicato col titolo “Ricordi d’estate al Lago Maggiore tra amici a Germignaga” che sono riuscito a postare per il 7 novembre 2018 ad esempio al seguente link:

https://www.youtube.com/watch?v=slpXcF_r7UE 

Oggi 30 dicembre 2018 qui sotto sul blog al corrente articolo, Buona visione!

Nelle foto: il Lago Maggiore a Germignaga, nei pressi della città di Luino in provincia di Varese, una delle tante nostre mete del 2018, anno anch’esso spettacolare per i viaggi.

Condividi post
Repost0
29 dicembre 2018 6 29 /12 /dicembre /2018 23:07
L'uomo che amava: una storia vera

Il titolo ci sta, perché questa è la storia vera di un uomo, un uomo qualunque, che essendo qualunque è come tutti noi, lo chiameremo Giuseppe, un nome comune nel secolo scorso, che questa storia che sto per raccontarvi si assesta appena agli inizi del corrente secolo, all’incirca al periodo dell’equinozio di primavera del 2003, diciamo comunque certamente negli anni tra il 2002 e il 2005 e il luogo è la provincia di Milano e Milano città, sul treno dei pendolari, ma a orari sovente non troppo affollati.

Giuseppe era stato da noi altri notato più di ogni altro viaggiatore, in quanto si era fidanzato in treno, mentre si viaggiava tra campagne e case di periferia, fino a Milano, città che ai tempi il lavoro lo dava, almeno fino all’estate del 2007, fatto sta che le Torri Gemelle a New York erano già crollate e da lì in poi è venuta meno quella capacità delle persone di saper dialogare fra loro, una realtà sociale tenuta nascosta seppure vera.

Giuseppe era salito sul treno con un bel mazzo di rose rosse al suo paese di provincia e le aveva regalate alla sua bella, che anch’essa viaggiava su quello stesso treno, che gradì moltissimo e i due si fidanzarono, finché, potete immaginare, in questa falsità di inizio secolo, i parenti di lei, ovvero i parenti della donna, non gradivano che lui, Giuseppe, fosse di troppi anni in più, si vociferava, di lei, quindi li fecero allontanare, ma Giuseppe era un uomo combattivo, che comunque sapeva dare un indirizzo sociale alla propria vita, senza mai perdersi.

Così il compagno di viaggio di noi tutti, che stavamo ad ammirarlo entusiasti per come sapeva vivere la vita, mai demoralizzato, ritentò l’impresa, conoscendo un’altra donna, con la quale poter instaurare un nuovo rapporto, ma fu del tutto inutile, anzi dannoso per lui e noi altri, che senza poter parlare, ne rimanemmo comunque sconvolti.

La donna a cui Giuseppe, dopo un periodo di intesa, volle regalare nuovamente un bel mazzo di rose rosse, fece invece il mazzo a lui, scusate il termine poco ortodosso, richiamando l’attenzione di due Agenti, che immediatamente salirono sul treno a costatare il fatto.

E noi altri che potevamo fare? Soltanto a guardare l’armamentario anti sommossa dei due Agenti, non riuscivamo a proferire parola, chissà quanti viaggiatori avranno archiviato il ricordo di questa faccenda.

Poi, nell’inserto di cronaca locale di Milano, di un giornale che prendevamo sempre, in prima pagina trovammo un articolo avente titolo che riportava all’incirca le parole preso molestatore seriale, sembrandoci che la seconda donna aveva trovato un modo per punire l’uomo reo di averle fatto la corte.

Pure se questa storia non ci tocca direttamente, io Gennaro Gelmini ho voluto scriverne, una storia che affascinerà, ma per ora, in questo 2018 che volge al termine, non temete, sono tutti zombie.

Condividi post
Repost0
28 dicembre 2018 5 28 /12 /dicembre /2018 23:46
Irrefrenabile tremore sismico negli USA a dicembre 2018

A guardare le mappe sismiche, mai mi era capitato, dal 1999 ad oggi, quasi 20 anni di osservazioni, di trovare così tanti terremoti di seppure modesta magnitudo, attorno ai 3° Richter e fino a poco oltre i 4° Richter, sul suolo americano, gli Stati Uniti d’America in particolare dalla California all’Alaska, Oregon e Nevada, le faglie tettoniche si stanno muovendo per lunghi tratti di migliaia di chilometri.

La mappa sopra è di ieri 27 dicembre 2018 e oggi al 28 continuano i miei pensieri, che appunto Gennaro Gelmini non cambia, sempre accorto, così sarà per l’anno 2019, che è ovvio che questa faglia troverà lo sfogo in nuovi forti terremoti.

Per intanto stiamo qua, fin tanto che verremo ascoltati.

Condividi post
Repost0
27 dicembre 2018 4 27 /12 /dicembre /2018 22:50
In Svizzera alla Riserva Molino-Colombera e neve a Varese

Con video. With video. Stavolta, costruita la ferrovia da Varese a Stabio, il ramo ferroviario che porta a Locarno verso nord ovest e a Como verso sud est, eccoci a Stabio in Svizzera, a riscoprire la Riserva Naturale di Stabio e Mendrisio, che ho trovato guardando su Google Map, che ho trovato la strada che si chiama Puntasei, la cui denominazione scopro successivamente essere Molino-Colombera, istituita il 15 novembre 2016 e adesso la attraversiamo, Gennaro Gelmini & Urbex Movies Youtuber Maury al 16 dicembre 2018 in questa produzione video tra bosco e fiumi, da vedere.

Il video lo trovate qui sotto e in alternativa ad esempio al titolo “Saluti dalla Svizzera cenni storici neve a Varese” al link:

https://www.youtube.com/watch?v=tyoR6RcJMu4 

Gli ulteriori video di Urbx Movies Youtuber Maury ai seguenti titoli e link:

Oasi Naturalistica Stabio (CH) e Campo Aeromodellismo:

https://www.youtube.com/watch?v=nCLe_V_dEdU 

Da Stabio Svizzera Auguri di Cuore a tutti:

https://www.youtube.com/watch?v=2iP7sgKOBs4 

Oasi Naturale Stabio (CH) esplorazione 1 parte:

https://www.youtube.com/watch?v=F5d1pOosI4U 

In viaggio verso Stabio Svizzera Itinerario Punta 6:

https://www.youtube.com/watch?v=JNPkG-S5v0Q 

Buona Visione! Nel video potrete vedere anche la neve a Varese caduta il 20 dicembre 2018.

Condividi post
Repost0
26 dicembre 2018 3 26 /12 /dicembre /2018 20:13
Eruzione Etna e Stromboli e spostamento faglia per terremoto

Una moltitudine di sciami sismici continua ad imperversare nel Mondo intero, non abbiatene a prendervela, ma non avevate sentito mai dire che quando il vulcano Anuk Krakatoa sarebbe eruttato, si sarebbe arrivati ad un termine? Ovviamente per ogni termine un nuovo inizio.

Pur sempre sperando in bene, occorre pure rendersi conto che non si torna indietro, adesso si va avanti in una situazione in rapido sviluppo, che non lascia spazio a tentennamenti.

Dopo l’articolo sullo tsunami in Indonesia, ovviamente occorreva fare l’articolo sul Santo Natale, che per me che ho Fede, non poteva mancare.

Nel frattempo in 3 giorni è capitato di tutto, alla Vigilia di Natale del 24 dicembre 2018, a metà giornata si è scatenato un terremoto di magnitudo 4.0° Richter, al pomeriggio una seconda scossa di 4.3° Richter e la sera una terza scossa nuovamente di 4.0° Richter, tutte 3 avvenute in Sicilia in provincia di Catania, nel frattempo è tornato in eruzione il vulcano Etna e immediatamente si è avuta pure una nuova eruzione del vulcano Stromboli alle Isole Eolie, sempre in Sicilia in provincia di Messina, altresì oggi 26 dicembre 2018, Santo Stefano, nelle prime ore della notte un terremoto di 4.9° Richter in provincia di Catania ha mosso la faglia sottostante il vulcano Etna per un lungo tratto, facendo crollare alcune case ed edifici Sacri in provincia di Catania e causato 10 feriti e addirittura 600 sfollati, rimanendo da domandarsi in che modo un terremoto di media magnitudo possa causa simili danni, sicuramente i sismologi avranno buone parole, non se la sentono però più di rassicurare, perché sanno pure loro che la situazione è in rapido sviluppo.

Io Gennaro Gelmini ho come sapete dato il massimo nella divulgazione in questo periodo, perché siamo agli sgoccioli, il cambiamento ci attende.

Condividi post
Repost0
25 dicembre 2018 2 25 /12 /dicembre /2018 14:35
Buon Santo Natale 2018 e mancanza Vocazioni

Buon Santo Natale 2018 a tutto il Mondo cari amici, che ci avviamo ad un futuro tutto per noi, nel quale non staremo più indietro.

La difficoltà per alcuni di noi ad assistere alla Santa Messa della Vigilia di Natale e sorta in questi ultimi anni di teatro delle coscienze, dove ad esempio nel Vescovado delle province di Milano, Como, Lecco, Lodi e Varese i Parroci novelli che di anno in anno escono dal Seminario per fare Messa si possono contare sulle dita di 2 mani, mentre tutti i paesi di queste province quanti sono, 500?

Crisi delle Vocazioni la chiamano, io penso che occorre viverle le cose per capirle, che per 50 lunghi anni non hanno voluto i Parroci sposati che si erano offerti a dire la Santa Messa, ora se ne pagano le conseguenze, Chiese chiuse e niente più Messe, che se non abitate a Milano, trovate in alcuni casi la Messa più vicina a 6 chilometri, tal volta a 10 Km e pur senza un mezzo di trasporto.

Io Gennaro Gelmini ho 44 anni  da quando avevo 6 anni volevo fare il Parroco, ma non ho mai capito questa galera di cristallo del celibato obbligato e non voluto, un’idea del 1400, per evitare che i Nobili, che devono avere discendenza, entrassero nella Chiesa accaparrandosene pieni Poteri, adesso invece ha vinto la disgregazione della Chiesa stessa, a meno che vincano i Preti Sposati, intanto che il Vitello d’Oro delle Borse Valori crolla dal piedistallo sul quale è stato posto e i Vulcani eruttano.

Nella foto: interno della Cappella di Via Armio a Cocquio Trevisago in provincia di Varese.

Condividi post
Repost0
23 dicembre 2018 7 23 /12 /dicembre /2018 23:02
Perché gli tsunami in Indonesia avvengono a Natale

Se questa è una domanda, abbiamo una risposta certa, se questa è una costatazione, è un’osservazione accorta, per capire perché le onde anomale tsunami colpiscano l’Indonesia proprio a Natale occorre fare un passo indietro di 14 lunghi anni, prima di quegli spettacoli di ballerine nell’acqua in costume da bagno, attuati in modo da far credere fosse tornato tutto come prima, che avevano calcolato che per altri 100 anni non sarebbero potute accadere onde anomale in Indonesia, ovviamente nessuno che ci mettesse una firma, ovviamente io non abboccai, ma tanti abboccarono, quanti abboccarono!

E nessuno che avesse niente da dire, ovviamente Gennaro Gelmini inascoltato, finché siamo arrivati alla scorsa estate 2018 e una moltitudine di turisti è dovuta scappare dall’Indonesia a causa del risveglio di alcuni vulcani, comunque senza comprendere che i pericoli occorre evitare di andarli a cercare.

Arriviamo adesso alla questione, sul perché le onde anomale tsunami avvengono in Indonesia proprio a Natale, non vi sembra strano?

L’onda anomala tsunami della notte scorsa tra il 22 e il 23 dicembre 2018 dà una risposta eloquente, senza lasciare spazio a dubbi.

Tra il 26 dicembre 2004, data del precedente storico terribile tsunami e adesso le onde anomale in Indonesia sono state decine in realtà, quindi il balletto delle miss non vale, era ovvio, eppure è proprio in coincidenza con le Feste che le onde anomale in Indonesia assumono situazioni tragiche, ciò perché, alla stessa maniera del 2004, pure adesso, ieri 22 dicembre 2018, ci sono troppi turisti, non possono essere allarmati, ne va della stagione turistica, lo stesso copione appunto del 2004, ripetuto in questo 22 dicembre 2018, giorno in Indonesia, notte tra il 22 e 23 dicembre 2018 in Italia e notare quante volte accade tra il sabato e la domenica, lo tsunami infatti è stato generato da un forte terremoto di magnitudo 6° Richter in concomitanza all’eruzione del vulcano Anak Krakatoa, che ha sviluppato onde alte 20 metri, un muro d’acqua invalicabile.

In periodi di bassa affluenza turistica sarebbe bastato un attimo per far allontanare i turisti dalle spiagge, adesso invece l’errore viene ripetuto.

Nella foto barca arenata, dall’archivio free, a Rapallo.

Condividi post
Repost0
21 dicembre 2018 5 21 /12 /dicembre /2018 23:49
Neve a Varese
Neve a Varese
Neve a Varese
Neve a Varese

Che ne dite? E se vi dicessi che sono dovuto entrare nella bufera per impegni e non per puro divertimento?

Ma io gli impegni li calibro bene, in modo tale che divengano divertimento!

Che quando ho saputo che l’appuntamento l’avrei avuto durante l’annunciata tempesta di neve su Varese, ho immediatamente accettato, sapendo così che potevo fare l’utile e il dilettevole.

Ora non posso dilungarmi oltre, perché già sono occupato in nuovi successivi articoli di prossima pubblicazione, Buon Solstizio d’Inverno oggi 21 dicembre 2018 a tutti!

Le foto sono free mie di ieri 20 dicembre 2018, che Gennaro Gelmini è sempre buono a presentarvi qualcosa di nuovo, ma nei prossimi articoli ancor di più.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito