Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
12 novembre 2012 1 12 /11 /novembre /2012 21:38

Alluvione toscana-copia-1

I meteorologi per il precedente fine settimana dicevano di non dover credere nella maledizione dei weekend, che può piovere o splendere in qualunque giornata della settimana che sia, invece dopo quel weekend di pausa con il sole e una successiva settimana piena di sole, negli scorsi giorni del 10 e 11 novembre 2012 una nuova alluvione ha colpito l’Italia nord occidentale e nord orientale, il sole splende solo quando si è chiusi a lavorare, a meno che abbiate degli altri orari in sintonia col bel tempo, ma il bel tempo verrà per tutti quando tutto cambierà, quando tutti saremo una sola famiglia e il tempo libero a nostra disposizione sarà notevolmente aumentato.

Ed ancora terremoti di 6.5° Richter nuovamente in Guatemala e di 6.8° Richter in Myanmar (ex Birmania) appena ieri 11 novembre 2012, oltreché in Canada nuovamente di 6.3° Richter l’8 novembre 2012, appena pochi giorni dopo il più forte terremoto di 7.7° Richter con epicentro nella stessa area il 7 novembre 2012, di cui ne ho brevemente scritto al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-guatemala-terremoto-7-7-richter-7-novembre-2012-112210382.html e l’appena accaduto oggi stesso 12 novembre 2012, un terremoto di 6.4° Richter in Alaska (USA) con epicentro in mare nel suo golfo.

La foto sopra postata è tratta dal mio archivio e riprende il Lago di Massaciuccoli in Toscana, Italia, esondato.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
12 novembre 2012 1 12 /11 /novembre /2012 20:12

15 minuti di video su quanto avvenuto a Gennaro Gelmini, le esperienze con le Creature extraterrestri e il pianeta Nibiru, seconda parte; la prima parte al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-radio-intervista-nibiru-extraterrestri-prima-parte-111688437.html e, tra gli altri, al link http://vimeo.com/52105563 , registrata venerdì 19 ottobre 2012, riguardante il pianeta Nibiru e le Creature extraterrestri condotta dalla Radio al link http://www.spreaker.com/page#!/user/sdch , ascoltabile anche al link http://www.spreaker.com/page#!/user/sdch/gennaro_gelmini_nibiru_extraterrestri .

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
11 novembre 2012 7 11 /11 /novembre /2012 14:55

Nibiru

Evidentemente ve lo siete dimenticato, ma nel recente passato sono stati compiuti degli esperimenti psicologici per testare gli effetti sulla popolazione di quello che dovrà essere annunciato, così nel 2002 si annunciò che era stato individuato un asteroide, denominato 2002 NT7, descrivendolo così: “l’asteroide potenzialmente più pericoloso mai avvistato, che in caso di collisione potrebbe devastare un intero continente e provocare variazioni del clima in tutto il Mondo, i calcoli sulla rotta del minaccioso oggetto sono ancora approssimativi, ci auguriamo che ulteriori osservazioni astronomiche nelle prossime settimane escludano la minaccia di una collisione con la Terra”, così la popolazione reagì con indifferenza, facendo ritenere ad alcuni studiosi che ciò fosse sinonimo di stabilità psicologica di pensiero, ma quella stabilità era dovuta alla distanza in termini di tempo dall’evento, troppo lontano per avere certezze in termini percentuali e in considerazione della possibilità senza certezze che si divulgava, se alla popolazione vengono offerte notizie nebbiose, non potrebbe reagire diversamente, quindi il test fatto dava delle risposte errate, sbagliate per evidente errore di procedura ma testate come corrette, pensando così ad altro, altri argomenti che ci hanno negato la verità sul pianeta Nibiru, che tanto anche a pensare ad altro, l’umana vita in dieci anni non è migliorata, semmai è peggiorata e adesso, come per rimediare, si compie un’altra fallanza, parlando di Nibiru come di una meteora in rotta di collisione con il pianeta Terra per poi mancando di poterla ufficializzare e non potrebbe essere diversamente, giacché la verità è che il pianeta Nibiru transiterà al perielio a metà distanza tra i pianeti Marte e Giove in data 8 giugno 2013, il pericolo di cadute meteoriche sulla Terra è legato alla scia di meteore che Nibiru si porta appresso, denominata Coda del Drago, oltreché gli asteroidi della fascia chiamata per l’appunto fascia degli asteroidi esistente tra Marte e Giove che vengono a trovarsi proprio nel luogo del transito di Nibiru, segno di una collisione compiuta in un transito precedente dallo stesso pianeta Nibiru contro un’altro corpo celeste non più esistente.

Intanto la foto di Nibiru postatavi qui sopra, che sarà la quarta volta che la pubblico su questo blog, dopo anni dalla sua sottrazione web, a parte le mie presentazioni, è da poco ricomparsa su internet, che si muovano quindi a rivelare correttamente al Mondo intero presenza e pericolosità del pianeta Nibiru, ma che lo facciano adesso (anche se penso ci metteranno un mese prima di farlo) e non a casaccio, correttamente, senza discordanze, verità che oggi 11 novembre 2012, domenica, rimangono tuttora nascoste creando conflitti di pensiero con chi ancora le obbietta ricordando che nulla di ufficiale è stato ancora dichiarato, e che allora si ufficializzi questa verità, ma che ciò sia fatto adesso.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
9 novembre 2012 5 09 /11 /novembre /2012 00:57

Villa-Ricci.jpg

Sapete che ho incentrato questo sito anche sulla cultura, per chi abita lontano, ogni luogo offre l’attrattiva di qualcosa di bello, occorre scoprirlo, sono vivaci giornate autunnali, in cui è piacevole ricordare il passato, sia quello delle vacanze estive, sia quello dei secoli scorsi, tra gli immancabili viaggi, le mete possono portarci a ville d’epoca successive di poco ai castelli, in questo ambiente familiare sentiremo la mancanza del tempo che fu, quando ancora si cuciva a mano, si accendeva il fuoco del camino, approfittando per cuocerci sopra i pasti e quant’altro come si potrebbe fare anche adesso, per tutti esiste un luogo così, cercatelo, lo troverete, godendovi intanto la foto sopra postata.

Il 10 e 11 novembre 2012 è gratuitamente visitabile dalle ore 10 del mattino alle 20 della sera Villa Ricci, appartenente alla fondazione Montevecchio e situata sull’omonima collina, nella zona est del centro storico della città di Samarate, in Italia in provincia di Varese, che è servita da dei comodi bus in partenza dalla vicina Gallarate (VA) dal lato sud della vicina piazza della stazione ferroviaria.

L’edificio è del 1800, fatto costruire dall’imprenditore Carlo Ricci, avente un cappellificio nei pressi di Monza in evidente stile antico senza rimaneggiamenti successivi e ospita tra l’altro la Bibilioteca, si trova in Via Cinque Giornate numero 12 a Samarate e la sua storia è raccontata al link http://www.fondazionemontevecchio.org/index.php?id=24 .

articolo informativo a carattere unicamente turistico per il quale non è stato percepito alcun compenso, pubblicato per cultura.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
7 novembre 2012 3 07 /11 /novembre /2012 19:33

Monte-Monarco-Stella.jpgLago-Maggiore.jpg

Sia luce sopra tutti.

Mi sono svegliato e ho visto in TV Obama che ha vinto le Presidenziali USA, Auguri!

Ho fatto colazione e sono partito alla volta del Lago Maggiore, direzione Luino, ancora con il pieno ricordo di ieri sera, quando, guardando verso nord, dalla città di Varese e dalla Valle Olona verso il paese di Induno Olona e sopra di esso in direzione del Monte Monarco, ho nuovamente potuto osservare Stella Stellina e scusatemi se la chiamo così, ma è da decenni che, quando la vedo si preannuncia un cambiamento nella mia vita in breve tempo, è quindi una ulteriore assicurazione per me, non so di cosa si tratti, è una luce, punto luminoso, che vibra nella notte e la trasformazione è assicurata, se deve andarmi bene, così avverrà.

Ma occorre che mi debba spiegare, arrivando quindi Sul Lago Maggiore, l’intento era quello di produrvi un video entusiasmante ed è andata meglio!

Ci vorrà il consueto tempo della lavorazione per potervelo proporre, intanto sappiate che in questa paradisiaca giornata vissuta a vivere di lago con la serietà che mi contraddistingue, sia chiaro, torno a casa e scopro che qualcuno ha iniziato a parlare, ovvero sono concluse le elezioni, quindi dagli Stati Uniti D’America non hanno più motivi per rimandare, si torna a parlare nettamente del pianeta Nibiru ma cadendo sul macchinoso sistema delle percentuali e per questo tenendo la comunicazione inufficiale ed è ciò tra cui volevo scrivervi, da quello che poteva sembrare esasperante nella divulgazione, sono diventato quello che guarda al futuro con franchezza, hanno calcolato un 30% di probabilità che il pianeta Nibiru collidi contro la Terra, ma quando mai, se invece lasciassero un po’ stare le percentuali e iniziassero ad avere contatti con chi vive di certezze e non di probabilità, saprebbero che non ci sarà scontro tra Nibiru e la Terra, nessuno scontro! La certezza scientifica si può trarre dalla nota cosidetta fascia degli asteroidi esistente, segno di una passata collisione, quella tra il pianeta Tiamat, non più esistente, e Nibiru ai tempi dei tempi, dalla quale si generò il pianeta Terra e il suo satellite Luna, al contempo il pianeta Venere, facente parte della coda meteorica di Nibiru, venne calamitato dal Sole, gravitando da allora costantemente attorno ad esso, le cadute meteoriche sul pianeta Terra sono nettamente collegate in taluni periodi come questo che vivremo prossimamente, ma che sia vissuto col pensiero della trasformazione in atto, ovvero che successivamente a questo momento difficile per l’Umanità tutta, verrà un periodo di grande vitalità, vita da vivere e prima non dire nulla e poi farla più tragica di quel che è, senza infondere speranze unite a certezze, è la cosa peggiore che si possa fare, ponetevi rimendio con la dovuta gestione delle emergenze, rendendo ufficiale Nibiru e la sua pericolosità, ma al contempo senza esasperare psicologicamente, che a volerlo tutti si può scampare agli eventi per giungere al love lounge Paradise, il nuovo tempo paradisiaco di pace e prosperità che verrà.

In questi mesi del 2012 abbiamo avuto numerosi avvistamenti di sfere di luce anche in Italia nella zona dei laghi sul Lago Maggiore, a Varese in Valle Olona, in Emilia Romagna e Marche sulle coste del Mare adiatico, in Campania soprattutto sui Monti Lattari a sud di Napoli e del Vesuvio e qualche decina di km più ad est, a breve il contatto.

Nelle foto sopra postate, il Monte Monarco, a forma di piramide, sopra l’abitato di Induno Olona e la passeggiata del lungolago della città di Luino sul Lago Maggiore con vista sui monti del Piemonte e della Svizzera.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
7 novembre 2012 3 07 /11 /novembre /2012 19:27

Un nuovo terremoto ha scosso l’America e con più precisione il Guatemala, ormai non so cosa voglia dire “situazione stabile”, che di stabilità ne vedo poca, è stato diramato l’allarme onde anomale, fortunatamente rientrato, si segnala una vittima, 7.7 i gradi del sisma, è da cosiderare quanto la Terra sia in fermento sismico.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
5 novembre 2012 1 05 /11 /novembre /2012 15:54

Elemento-fuoco.jpg

In data 11 dicembre 2012 ricordarsi di Mercurio che compie il suo ingresso in Sagittario, seguito da Venere dal 16 dicembre 2012 nello stesso segno del Sagittario, il 21 dicembre 2012 il Sole entra in Capricorno, il 26 dicembre 2012 Marte fa il suo ingresso in Acquario e il 31 dicembre 2012 Mercurio entra in Capricorno.

La Luna è nuova in Sagittario il 13 dicembre 2012 ed è piena in Cancro il 28 dicembre 2012.

Il 3 dicembre 2012 il Sole in Sagittario è opposto a Giove in Gemelli, il 14 dicembre 2012 Mercurio in Sagittario è in trigono a Urano in Ariete, il 16 dicembre 2012 Venere in sagittario è quadrata a Nettuno in Pesci, il 17 dicembre 2012 Mercurio in Sagittario è opposto a Giove in Gemelli, il 19 dicembre 2012 Venere in Sagittario è trigono a Urano in Ariete, il 22 dicembre 2012 il Sole in Capricorno è sesto a Nettuno in Pesci, il 23 dicembre 2012 Venere in Sagittario è opposta a Giove in Gemelli, il 26 dicembre 2012 il Sole in Capricorno è in quadratura a Urano in Ariete, il 27 dicembre 2012 Plutone in Capricorno è in sestile a Saturno in Scorpione e il 30 dicembre 2012 Plutone è congiunto al Sole in Capricorno e ancora lo stesso giorno del 30 dicembre 2012 il Sole in Capricorno è in Sestile al Sole in Capricorno.

Ho analizzato la situazione dal punto di vista della trasformazione di cui tutti sapranno, in vari ambiti, tra i tanti quello astrologico e le conferme sono sempre le stesse, per davvero dicembre 2012 verrà ricordato come il mese della trasformazione, tutto coincide, non a caso nel darmi di volta in volta dei termini di tempo, ciò è servito ad arrivare di persona in molte città e paesi a divulgare del pianeta Nibiru, così tanti luoghi, a centinaia, che non potrei neanche farvi un preciso totale conteggio delle mie visite, tante quante sono.

E verrà il tempo in cui tutto sarà nuovo, anche nella psicologia delle persone intendo, quando si capirà che non siamo estranei e concorrenti, ma tutti fratelli di una grande famiglia, come ho divulgato all’articolo con video pubblicato al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-abbraccio-alberi-vita-fraterna-108043187.html (su YouTube al link http://www.youtube.com/watch?v=IXsT6HjSrF4 , su Dailymotion al link http://www.dailymotion.com/video/xs0fjn_abbraccio-alberi_tech , su Vimeo al link http://vimeo.com/45331469 e su Video Bigmir al link http://video.bigmir.net/show/328577/ ).

Per chi non crede in ciò che pubblico, sappia che me medesimo Gennaro Gelmini sono del segno del Sagittario e ho l’ascendente nel segno dei Gemelli e siccome per il Sagittario dicembre 2012 è uno dei migliori periodi, Giove in Gemelli per me non rappresenta nessuna opposizione, mi è anzi amico e con questo ho detto tutto.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
1 novembre 2012 4 01 /11 /novembre /2012 22:00

Continuando con la seconda fase, che prevede che alla divulgazione sia aggiunta la preparazione al cambiamento, alla trasformazione pur sempre sperando in bene, ma con il respiro volto al futuro prossimo che arriva, atteso o inatteso che sia, vi ho sopra postato il dettagliato video tecnico di un Mulino ad acqua; con la sola forza motrice dell’acqua, un mulino ha la capacità di macinare 2,5 quintali ogni ora di prodotto, grano, cereali, noci e altre sementi alimentari senza elettricità; nel 2012 tutto sembra funzionare elettricamente, ma le cose antiche sono rimaste per dare certezza di continuità; by Gennaro Gelmini http://gennaro-gelmini.over-blog.it . Mulino di Malnate, città ad est di Varese, in Italia, situato nella località chiamata Folla, a fianco del Rio Molinara. Se tutti i 60 mulini della provincia di Varese funzionassero, si potrebbero produrre 3600 quintali di prodotto macinato in 24 ore, così facendo, con qualunque condizione ambientale, avremmo tutti garantito il pane appena sfornato.

Realizzare questo video è stata un’ardua impresa, siccome se sembra che per fare video ci voglia qualche minuto per realizzarlo e qualche minuto per scaricarlo sui canali video, il suo montaggio ha invece richiesto del tempo, ovvero le prime inquadrature alla pala del mulino erano con lo zoom, senza sapere che la videocamera, iniziando a filmare con lo zoom, non mi consentiva di toglierlo a registrazione già iniziata, se volevo semmai potevo aumentarlo, ma non diminuirlo; iniziando però la registrazione senza zoom, sulla ruota del mulino si potevano osservare dei riflessi del Sole non professionali alla vista, ho quindi girato due diversi video, montando la prima parte dal video con lo zoom, la seconda senza, ma non riuscendo ad arrivare al finale del saluto, poiché nella stradina delle chiuse del Rio Molinara, benché sia visibile il cartello di divieto di accesso, un’automobilista aveva sbagliato strada ed eccolo proprio li a transitare nel mentre io faccio il saluto finale e indovinate perché, aveva sbagliato strada! L’auto a dire il vero sono riuscito a fermarla prima che si inquadrassero cose non consone al video, ma la professionalità perdeva in uguale misura, sembrava in un primo momento che il divieto d’accesso fosse categorico, assoluto, invece, come prescrive il cartello che vedrete nel video, il divieto inizia 100 metri più avanti, ho dovuto quindi montare il video in tre pezzi diversi e come fare, siccome il formato da me utilizzato, era senza altra scelta possibile, il MOV, un formato che non è possibile montare in diverse parti, ma solamente registrabile in un’unica volta? Ho quindi dovuto tagliare le tre parti video che mi servivano dai due filmati, convertirle in formato AVI e da li solo poterle montare, ma non dal computer di casa che non aveva i codec necessari, solamente su di un computer all’internet point sono riuscito a concludere l’opera e per lo scaricamento sui canali dinuovo a casa. Ma vi dò una ulteriore chicca: con la videocamera posso realizzare video della lunghezza di al massimo 10 minuti e io ho approfittato per fare il secondo di 9 minuti e 21 secondi, ma, sorpresa, oltre gli 8 minuti e 12 secondi non riesce a scaricarli, il secondo video non l’ho quindi potuto neanche scaricare in una sola volta, ma solamente in più pezzi, altro che scrivere tra le istruzioni in formato digitale della videocamera che lo scaricamento è riservato ad esperti, perché puoi provare come vuoi, non te lo scarica se è “troppo” lungo; infine con la stabilizzazzione dei movimenti del video, l’immagine finale è risultata purtroppo eccessivamente tagliata, seppure le informazioni link in essa contenute già le conoscete.

Il migliore risultato possibile, ciò che ci porta avanti, ciò che ci fa superare ogni ostacolo nella vita, è insignito nelle svariate possibilità che ci vengono offerte dai metodi per realizzarle, ovvero se ne abbiamo molteplici, il risultato è quasi assicurato, poiché se un metodo, per qualsivoglia motivo, diviene inrealizzabile, inutilizzabile, ne può subentrare un’altro, così facendo, a molteplici affari sono collegate consone risposte, esistendone molteplici e le tecniche migliori vengono tramandate da chi ha esperienza.

Gconcludendo, è doveroso comunque ricordare che grazie all’elettricità possiamo contattarci a distanza, altrimenti dovremmo utilizzare fuochi di segnalazione, un poco antiquato come metodo, molte grazie a chi permette questo contatto.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
29 ottobre 2012 1 29 /10 /ottobre /2012 20:19

Si giunge da un evento estremo all’altro, in Europa le alte e basse pressioni atmosferiche vengono da qualche tempo numerante, prima non lo erano, prima dicevano oggi piove, oggi c’è bel tempo, oggi dicono in arrivo la perturbazione numero tal dei tali, giungerà l’alta pressione e nomea in numeri, il tutto mentre la novella tempesta Sandy prende di nira New York, si vuole certamente mantenere un clima psicologico sereno ed è giusto così, ma è doveroso rendersi conto che di eventi normali è rimasto ben poco, anche qui in Italia in queste settimane un giorno è estate, un giorno è inverno, eppure ci troviamo nella stagione autunnale e i terremoti continuano imperterriti con vigore ad interessare vaste aree del pianeta come in Giappone, così negli Stati Uniti d’America, continuando lo sciame tellurico del terremoto di ieri in Canada.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
28 ottobre 2012 7 28 /10 /ottobre /2012 18:19

North-America-earthquakes.jpg

Stanotte un rombo di tuono ci ha svegliato, quello era il segno, ma come al solito il sonno ha ripreso il suo corso fino a stamattina, quando mai stanco di sapere, il temporale abbattutosi sulla città di Varese era finito ed ecco, sono appena avvenuti dei fortissimi terremoti tra Canada e Stati Uniti d’America; dalle prime informazioni si parla di una prima scossa di terremoto di 7.7° Richter con epicentro la costa canadese posta sull’Oceano Pacifico e più precisamente le Isole Regina Carlotta, con decine di successive scosse dicasi di “assestamento” molto forti, il tutto avvenuto dopo il flebile terremoto di 4.5° Richter di quattro giorni fa, il 24 ottobre 2012, in territorio canadese poco più ad est del sopradescritto epicentro sismico.

Da considerare comunque che le Isole Regina Carlotta sono scarsamente abitate e per questo non si segnalano vittime, rimane comunque il più forte terremoto che abbia colpito il Canada da decenni a questa parte e come già in passato avvenuto, l’evento si è registrato proprio nella notte tra il sabato e la domenica, alle prime ore di quest’oggi 28 ottobre 2012.

La popolazione delle isole Hawaii (USA) abitante sulle coste, è stata invitata per qualche ora ad evacuare le proprie case, ma non si registrano particolari conseguenze a parte le onde anomale di un metro che hanno colpito le isole dell’arcipelago.

Utile ripercorrere quanto detto nel video pubblicato al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-announcement-of-change-nibiru-2012-110632762.html e nella versione italiana al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-messaggio-del-risveglio-nibiru-2012-110151162.html .

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito