Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
29 marzo 2013 5 29 /03 /marzo /2013 15:25

Purpose-Nibiru-2013.jpgEvidence-Nibiru-2013.jpg

Roma, 22 marzo 2013, venerdì

 

Al Procuratore della Repubblica di Roma

 

e per conoscenza:

 

Al Prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro

 

Al Commissario straordinario della Provincia di Roma Umberto Postiglione

 

al Direttore del Dipartimento Informazioni per la Sicurezza Giampiero Massolo,  c/o DIS Roma

 

A Sua Santità Papa Francesco I° Jorge Mario Bergoglio, Città del Vaticano

 

All’Ordine Equestre dei Cavalieri del Sacro Sepolcro (OESSG), c/o sede del Vaticano

 

Al Grande Oriente d’Italia (GOI) , Roma

 

All’Ordine Sovrano di Malta, sede di Roma

 

Al Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) Stefano Gresta

 

Al Sindaco del Comune di Roma Giovanni Alemanno

 

Al Sindaco del Comune di Varese Attilio Fontana

 

Al Sindaco del Comune di Samarate (VA) Leonardo Tarantino

 

Al Sindaco del Comune di Lozza (VA) Adriana Fervida Fabbian

 

Agli abitanti di Lozza (VA),

delle Vie Conciliazione e Borgo Santo Spirito, Roma

e a chiunque, pervia possibilità e salvo esaurimento copie cartacee

 

Oggetto: Esposto riguardante i cambiamenti climatici in relazione a cause indipendenti dall’azione umana, ovvero all’azione gravitazionale di un pianeta avente una massa estremamente compatta a cui consegue un’azione gravitazionale estremamente elevata e un’orbita grandemente ellittica che nei periodi di transito nei pressi della stella Sole, da cui prossimamente distanzierà al perielio 3,25 Unità astronomiche, causa il notevole incremento degli eventi quali terremoti de eruzioni vulcaniche, alluvioni, grandinate, siccità, maremoti ed onde anomale, tornado, uragani e tifoni con la conseguente instabilità del terreno, improvvisi cambiamenti di temperatura e pressione atmosferica, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, corpo celeste denominato con i molteplici nomi, varianti in base alle aree geografiche di studio, Nibiru, Planet X (Pianeta X), sedna, Eris, Marduck, Xena e Tyche e la sigla 2003 UB 313, documento presentato in ex-novo, richiedendo una dichiarazione ufficiale della sua ravvicinata presenza in maniera evidente e senza lacune, affinché si trovino soluzioni idonee a protezione di tutta la popolazione globale.

 

Vostra signoria Procuratore della Repubblica di Roma io sottoscritto Gennaro Gelmini, abitante a Varese in Viale Valganna 216, telefono fisso 0332232143 e mobile 3407077946, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it espongo quanto segue:

In una situazione nella quale si stanno realizzando eventi storici, con il mio consueto garbo, adesso che la situazione è ogni giorno in piena evoluzione, come da 14 anni divulgo, si è arrivati al momento, questo stesso anno 2013, di molteplici trasformazioni, da ogni parte si guardi, ce ne è una, partendo dagli eventi cataclismatici, inutile porvi rimedio distogliendone l’attenzione, non regge più nessun confronto di consuetudine, quasi ogni giorno assistiamo a terremoti superiori al sesto grado Richter e se c’è qualche piccola pausa tra una scossa e l’altra, arriva poi un forte terremoto con sciame sismico della durata di alcuni giorni, tuttalpiù gli eventi che ufficialmente si negavano stanno avvenendo in molteplicità, le cadute meteoriche, di cui scrivo da diverso tempo, sono per davvero avvenute non soltanto in Russia il 14 febbraio 2013, ma in molteplici parti del Mondo in recenti occasioni, la differenza tra l’impatto in Russia e in altri luoghi e semplicemente che a San Valentino in Russia è festa nazionale, difficile quindi insabbiare la notizia nel frattempo che milioni di russi avevano tutta la giornata libera per poter guarda caso scrutare il cielo per trarne auspici d’amore, cercando qualche stella cadente portafortuna e trovandola oltre misura, è tempo per cambiare, questi meteoriti fanno parte della cosidetta Coda del Drago, scia meteorica del pianeta Nibiru, che tra breve tempo transiterà al perielio a 3,25 Unità Astronomiche dalla stella Sole.

Nibiru è un pianeta anomalo proprio perché avente codesta Coda del Drago, un pianeta facente parte del Sistema Solare, ma con un’orbita enormemente ellittica, allungata, di circonferenza ovoidale, con l’afelio situato nella Via Lattea, ovvero la nostra Galassia nella parte denominata Nube di Oort, che in realtà lo rende nell’aspetto a ciò che in gergo astronomico viene menzionata come Nana Bianca, ossia il Sistema Solare è un Sistema binario, ovvero composto da una stella primaria, il Sole, e da una secondaria, Nibiru la cui presenza al perielio nei pressi del Sole provoca il notevole incremento degli eventi quali terremoti de eruzioni vulcaniche, alluvioni, grandinate, siccità, maremoti ed onde anomale, tornado, uragani e tifoni con la conseguente instabilità del terreno, improvvisi cambiamenti di temperatura e pressione atmosferica, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche

Il pianeta Nibiru assume diversi nominativi a seconda delle aree geografiche di studio poiché è un pianeta già conosciuto fin dall’antichità, ma perde nota ufficiale proprio a causa della sua alquanto ellittica orbita che lo rende invisibile nello spazio profondo per migliaia di anni, altri suoi nomi sono Planet X (Pianeta X), sedna, Eris, Marduck, Xena e Tyche, oltre ad essere stato siglato 2003 UB 313 e io sottoscritto Gennaro Gelmini, abitante a Varese in Viale Valganna 216, telefono fisso 0332232143 e mobile 3407077946, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , imperterrito, da 14 anni ne divulgo apertamente la presenza attendendo impazientemente che tutti ne siano ufficialmente informati riguardo il legame che intercorre tra i cambiamenti climatici sulla Terra, modifiche negli assetti degli altri pianeti e sulla superficie del Sole e  il pianeta Nibiru, il corpo celeste che le provoca.

Nel passato mese di febbraio 2013 abbiamo assistito a molteplici eventi cataclismatici e sociali, con terremoti ogni giorno superiori ai 6° Richter in molteplici parti del Mondo e ciò si confà perfettamente a quanto ho più volte elencato nei miei documenti alla voce degli eventi causati dall’azione gravitazionale del pianeta Nibiru, un consistente aumento dell’attività sismica e vulcanica nell’area mediterranea, Italia compresa, e negli Stati Uniti d’America in California, così era già avvenuto e così avverrà, includendo la città di Roma, come i movimenti tettonici hanno già interessato la regione Lazio è l’Italia, è più che logico che Roma, il sud e tutta l’Italia, siano aree esposte a terremoti futuri, ma più che tornare indietro, ci scrolleremo di dosso il passato ed andremo avanti in un futuro rinnovato ed è initile negare che per ogni azione contraria all’avanzamento che i fatti concorrono a determinare, la realtà incalza sempre più ingombrante, dove c’è acqua c’è vita e siccome c’è acqua in tutto l’Universo, c’è vita in tutto l’Universo, sviluppandosi in particolar modo nelle cavità dei pianeti apertesi per la naturale rotazione degli stessi, dove, lo scientificamente noto, calore interno esistente in fonti di magma incandescente, fa sì che l’acqua si liquefi permettendone la vita altresì tramite il dono della luce; da questi luoghi abitati, ne esiste uno pure all’nterno del pianeta Nibiru, torneranno molto presto con certezza le benevole Creature extraterrestri, trovando così un contatto che ci faccia conseguire la conoscenza di essere tutti fratelli e progredendo così vivendo.

Ottemperando a quanto prescritto dall’Art. 40 comma 2° a dagli Artt. 362, 432, 434 e 450 del C.P. chiedo a Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Roma che venga fatta una dichiarazione ufficiale riguardo la ravvicinata presenza in maniera evidente e senza lacune, affinché si trovino soluzioni idonee a protezione di tutta la popolazione globale.

Ringrazio sentitamente la donna nella quale io ripongo tutte le speranze di un futuro di coppia, la mia fidanzata Patrizia Gigli, che mi ha conferito con gioia l’energia adatta a superare ogni ostacolo posto da quelle persone dubbiose sul futuro di cambiamento a cui assisterà il pianeta Terra; Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Roma, si eviti di mettere a tacere la verità, la si affronti per il bene di tutta l’Umanità e seppure tra difficoltà, non abbia timore, piuttosto si conceda una pausa di riflessione, ma agisca subito; per pause ristoratrici con poesie, racconti e divertimento è gradevole consultare il blog di mia madre Anna Rinaldi che potrete trovare all’indirizzo http://anna-rinaldi.over-blog.it .

Allego al presente Esposto ex-novo, per Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Roma e per tutti gli intestatari ad esclusione di chi l’ha già ricevuto nello scorso anno 2012 e degli abitanti di Lozza (VA), unicamente per risparmiare sui costi di stampa, a cui rimando per le letture ai miei blog http://gennaro-gelmini.over-blog.it e http://gennarogelmini.maxiblog.it , il documento consegnato ai Ministri dell’Ambiente, dell’Istruzione, della Giustizia, degli Affari Esteri, della Difesa e dell’Interno in data 8 febbraio 2012.

 

Roma, 22 marzo 2013, venerdì

 

IN FEDE

GENNARO GELMINI

 

 

 

Gelmini Gennaro, Viale Valganna 216, 21100 Varese, telefono 0332232143 cellulare 3407077946

email gennaro.gelmini@mail.it – sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
26 marzo 2013 2 26 /03 /marzo /2013 23:02

Meteorite-disegno.gif

Cosa ne è stato di quel meteorite che doveva schiantarsi domenica scorsa 24 marzo 2013 sulle Americhe? 7 giorni, sette, questo era il tempo da quando l’informazione era trapelata, un meteorite si sarebbe schiantato in America, forse in Messico e si, è vero, il perché io non ve ne avessi scritto era semplice, poiché localizzandolo una settimana prima era divenuto più facile da abbattere o deviarne la traiettoria e a riprova di quanto si è così adoprato vi è il ravvicinato transito infuocato sugli attigui Stati Uniti d’America di grandi meteoriti osservati bruciarsi nei cieli dalla sponda atlantica a quella dell’Oceano Pacifico proprio nelle stesse ore, ciò che quindi appare evidente è che la meteora sia stata bersagliata da dei razzi USA grazie al fatto che si era saputo in anticipo della sua esistenza, qualcosa sta però avvenendo, le cadute meteoriche sono in aumento e tutto rimanda alla Coda del Drago di Nibiru, stessa causa per i terremoti in aumento, non da breve tempo, ma in fitta concatenazione da qualche anno, ovvero da quando l’influsso gravitazionale del pianeta Nibiru si è fatto più intenso, cosicché c’è da registrarsi una serie di terremoti in Centro America, soprattutto Messico e Guatemala (articolo al link precedente http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-sciame-sismico-in-messico-e-centro-america-116558650.html ).

L’interesse viene adesso posto ad altre meteore, occorre sempre sperare in bene, ma anche guardare in faccia la realtà, le cadute meteoriche sono in questo stesso periodo in notevole aumento, inutile che qualcheduno voglia negarlo, i meteoriti cadono lo stesso, è la realtà dei fatti.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
26 marzo 2013 2 26 /03 /marzo /2013 22:11

Mexico-2013-earthquakes.gif

E’ in atto uno sciame sismico in Centro America in Messico e Guatemala, la prima scossa di terremoto più forte si è registrata oggi stesso 26 marzo 2013 in Guatemala, a seguire lo sciame si è diffuso al messico con scosse di terremoto di 5.7°, 5.5° Richter e diverse altre di media entità.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
23 marzo 2013 6 23 /03 /marzo /2013 08:51

Polonia-Rudna.jpg

Il crollo della miniera di rame, franata questa stessa settimana, chiudendo 19 minatori a 600 metri di profondità, è stato provocato da un terremoto di 4.7° Richter, la località di cui vi scrivo è Rudna, in Polonia ed è proprio in Polonia che in quest’ultimo periodo si è rilevato un considerevole aumento degli sciami sismici, tutti però di moderata entità, segno però dovuto ad un accentuarsi dell’attività sismica nel seppure lontano Oceano Atlantico e la Polonia, regione cuscinetto tra est, lo sconfinato territorio russo, ed ovest con regioni a sismicità più elevata, ne risente geologicamente.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 marzo 2013 2 19 /03 /marzo /2013 16:00

Papa Francesco

Insediamento: oggi 19 marzo 2013 si insedia Francesco I° (1°); è stata contestata questa scelta da parte delle cronache, ma il Papa ha scelto di chiamarsi Francesco, il primo con questo nome, che è stato scelto e non già posseduto, come è prassi iniziata da Sant’Ignazio di Loyola; prima di allora il Papa, una volta eletto, manteneva il nome di Battesimo, seppure all’Apostolo di Gesù che si chiamava Simone alla nascita gli fu conferito il nuovo nome di Pietro da Gesù.

Auguri a Papa Francesco e a tutti i Papà; ricordo ancora quando da bambino avevo fatto una comparazione tra le parole Papa e Papà e la parola papà aveva un “allungamento” in più, in termini ortografici l’accento, come a conferirgli importanza, inoltre in dialetto papà si dice “papi”, pensieri di bambino...

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
17 marzo 2013 7 17 /03 /marzo /2013 15:25

Fantasma-Genova.jpgFantasma-Genova-casa.jpgFantasma-e-Gennaro.jpg

Nei Carrugi di Genova ci sono tante storie nascoste, ma avendone il tempo sono ruscito a riscoprirne una che i circuiti turistici cercano di minimizzare, Carrugi è il nome dei vicoli di Genova.

Delle guerre tra le famiglie nobili di Genova tutti ne sanno o ne hanno sentito parlare, di meno delle torri di Genova, ridotte nel Medioevo da 66 a 33, abbattute alla fine di questi contrasti guerrafondai.

Come in ogni guerra fraticida però, naquero in quel tempo amori complicati tra i diversi schieramenti contrapposti, giusto così, che se una persona non potesse sposarsi con chi vuole, altrimenti che ruolo avrebbe l’Amore? Goodbye Lovers.

Accadde così che delle donne furono rinchiuse in celle predisposte in modo tale che da un’unica esigua finestra potessero scrutare Genova e il suo mare, ma senza poter più far parte della vita in città e nel mentre le torri di famiglia venivano abbattute.

Io mi addentrai in questi Carrugi per scoprirne di più e in Vico Superiore di Campo Pisano, il nome rimanda a queste guerre medioevali, esiste una raffigurazione scultorea di quando le case sul lato opposto non esistevano e la vista spaziava fino al mare; le persone del luogo rispondono “non so, non ricordo”, poi qualcheduna risponde sommariamente “forse era un convento di suore”, ma chiaramente la scultura posta su di una casa evidenzia chiaramente la sopra riportata storia e la conchiglia sottostante sottolinea il legame col mare, che essendo libero e sconfinato, sottolineano la libertà d’amare; le sbarre scolpite infine indicano chiaramente i fatti quivi descritti, esse sono poste dietro la figura femminile come a dimostrare la speranza di libertà e la finestra dalla quale si affacciavano sembra quella bassa vicino alla porta, come per far si che chi vi si dovesse affacciare, si dovesse alteresì inginocchiare come a far ripensare alle sventurate alla perdita dei poteri.

E adesso quei fantasmi chiedono memoria e libertà.

And now those ghosts asking memory and freedom.

Nelle foto dall’alto al basso: lo zoom leggermente schiarito sulla raffigurazione evidenzia la scultura in ogni suo aspetto; la raffigurazione scultorea nel suo complesso; la raffigurazione e me medesimo Gennaro Gelmini, a testimonianza che mi sono direttamente interessato della vicenda storica con questa meticolosa indagine.

Il precedente mistero ligure trattato lo trovate cliccando gratuitamente su questo link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-donne-guerriero-amazzoni-valchirie-monastero-di-valle-christi-45704026.html .

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
17 marzo 2013 7 17 /03 /marzo /2013 12:37

Con video. Intanto che programmiamo i nuovi articoli che aspettate, utile questo video sull’arte di arrangiarsi.

Continuate a seguirmi su questo sito http://gennaro-gelmini.over-blog.it.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
14 marzo 2013 4 14 /03 /marzo /2013 22:41

Marzio-castagno-albero.jpg

Oggi cosa sono riuscito a fare? Avrò presto articoli avvincenti da proporvi, sto già scrivendo a tal proposito, adesso una semplice pausa di un minuto, per dare libero sfogo a ciò di cui sovente dimentichiamo, i nostri giardini! Fuori tema? Ma adesso è quasi primavera, non è un fuori tema, poiché siamo vivi, la frutta che mangiamo non nasce ad esempio al supermercato, dove avete trovato l’offerta delle pere a buon prezzo, ma nei nostri giardini e in mancanza sui nostri balconi, io ho appena comprato un alberello di pero, forse per evitare di distaccarmi troppo dall’infanzia passata in paese, a Laveno Mombello sul Lago Maggiore, mai distaccarsi dall’agricoltura, perché il mondo agricolo e foriero di inventiva, di novità, di aria di primavera sia con la neve che col sole.

Non ho potuto negarmi la bellezza di comprarmi un alberello da frutta, un pero, così mi farò un giorno le pere cotte come per quelle che comprai a Pizzighettone, in provincia di Cremona, sul fiume Adda, o quelle del Lago Maggiore, o quelle DOP dell’Emilia o quelle dietro casa vostra.

Qui in città pochi comprano alberi da frutta, come per la paura di andare a sporcarsi le mani di terra, preferiscono sporcarsele con olio di motori, ok, a loro la scelta, ci vuole tutto nella vita, ma almeno non mi guardino storto se io faccio diverse scelte, scelte vitali.

Se piantate in un vaso, mantenete le radici ad un centimetro dal bordo, così, alla crescita, avranno più spazio senza già premerci contro, vasi capienti, per poi andarli a ripiantare in campagna in zone sicure per la crescita allorquando diverranno enormi, ho fatto una piccola spesa, ma le facce contorte viste sull’autobus mentre tonavo a casa con l’alberello di pero mi hanno già ripagato, io sono libero, evito di farmi prendere dalle mode, faccio quello che voglio, ma soprattutto quello che sento sia giusto fare, “allevare” giardini, questo è il momento che pensiate al vostro giardino, è quasi primavera.

Nella foto: il pliricentenario albero di castagno di Marzio, paese della provincia di Varese, un pochino conciato, ma pur sempre un gran bell’albero.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
13 marzo 2013 3 13 /03 /marzo /2013 23:26

Papa-Francesco.gif

Doverosamente la Buona Notizia ci è giunta, anzi, ci è giunta in anticipo in confronto a quanto ci aspettavamo, possiamo difatti dire che questa è stata una tra le elezioni a Pontefice più veloce che la Chiesa ricordi, più veloce di questa ci fu l’elezione di Pietro, Primo Papa e Apostolo di Gesù, per volere di Gesu stesso, da questo Conclave tra i più veloci, è stato appena eletto il Vescovo di Buones Aires, Capitale dell’Argentina, Jorge Mario Bergoglio, stasera stessa 13 marzo 2013; l’insediamento avverrà il 19 marzo 2013, giorno di San Giuseppe, Auguri Papa, W il Papa.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
10 marzo 2013 7 10 /03 /marzo /2013 22:20

Beppe Grillo coperto

Personalmente, siccome mio padre era giornalista, mi sono disinteressato di Beppe Grillo; nella notte tra sabato e domenica 02 – 03 marzo 2013 ho però sognato una persona vestita di nero col volto coperto che stendeva delle riviste a formare un ventaglio, quindi mi sono svegliato, erano le 07:30 del mattino circa di sabato 3 marzo 2013, accendo la televisione, sintonizzo sulla rete Rai News e chi vedo? Beppe Grillo che il giorno prima, sabato 2 marzo 2013, su di una spiaggia, si copriva integralmente il volto per evitare di farsi intervistare dai giornalisti.

Me medesimo Gennaro Gelmini, ricordandomi di quando facevo politica nel secolo scorso, ogni volta che qualche giornalista si interessava alla nostra lista elettorale, era una gran bella soddisfazione, ci si incontrava in qualche grazioso bar di paese dalle cui finestre potevamo godere del panorama sui nostri laghi e monti e si discuteva, venivano fuori temi costruttivi in un dialogo ordinato e intelaiato sui bisogni del luogo, di Beppe Grillo sono andato a cercare il suo simbolo e ho trovato che lo stesso identico logo era stato presentato da Andrea Massimiliano Danilo Foti, che asseriva averlo fatto dopo la pluriennale esperienza nel Meetup, che viene presentato come sito di condivisione e discussione di temi di interesse comune, nel sito foto e discorsi relativi ai Grillini di Beppe Grillo, con discorsi post elettorali, in effetti ecco che internet ha ricoperto un ruolo fondamentale per la prima volta in Italia nel risultato elettorale, naturalmente Beppe Grillo per poter essere largamente votato doveva essere una forza con esperienza.

Ma ora torniamo ai responsi su altri argomenti del futuro che ci attende tramite questo stesso sito http://gennaro-gelmini.over-blog.it .

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito