Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
19 agosto 2014 2 19 /08 /agosto /2014 23:35

Molo-banchina-broken.jpg

Di notevole mole l’intensificarsi degli eventi, alluvioni in rapida sequenza dal nord Europa al Nepal, dove si contano almeno 100 vittime e dispersi in ugual numero, lambendo in Italia in ingente danno Milano e Genova, con nel capoluogo Ligure il notevole formarsi di molteplici tornado, a vista osservate dai genovesi che attoniti si domandavano “come è possibile un clima così?”.

Oltre ciò, movimenti tettonici hanno interessato l’Iran, con una scossa di 6.1° Richter ieri 18 agosto 2014 che ha causato centinaia di feriti senza vittime e uno sciame tellurico a largo dell’Antartide con scosse superiori al 5° Richter; su ciò che pongo l’attenzione è però il terremoto di 4.2° Richter avvenuto nello stretto di Gibilterra e di 4.4° Richter negli Stati Uniti d’America in Oklahoma oggi 19 agosto 2014, sintomo ad una nuova encourage sismica.

Potrebbero essere le forti raffiche di vento la causa inoltre dello scontro in volo tra 2 aerei militari in esercitazione, avvenuto sopra i cieli dell’Adriatico nei pressi di Ascoli Piceno sempre oggi 19 agosto 2014, dati ancora per dispersi i 4 componenti dell'equipaggio.

 

Nella foto in alto: la banchina del molo di Genova con i segni dell’impatto tra la torre di controllo portuale e la nave Jolly nero, come riportato al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-genova-nave-si-scontra-in-porto-117662110.html , avvenuto il 7 maggio 2013.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
18 agosto 2014 1 18 /08 /agosto /2014 23:42

Luna-ponte.jpg

Fare luce, quante volte abbiamo fatto luce in luoghi poco o per niente chiari, Nibiru invisibile, visibile al chiarore lunare e al primo bagliore della luce Solare, che evitino di coprirne a noi umani, qui sulla Terra, completamente la visuale, chi evita di crederci osservi le mutazioni climatiche e non ultimo il crop circle apparso nei pressi della Brinklow road a nord est di Coventry, nel Regno Unito, che, ci crediate o non ci crediate, che logica può averne la comparsa di una formazione rappresentante un occhio con, nella pupilla, una sfera? L’occhio come il Sole divino, Dio e nella logica quella sfera nel disegno rappresenta Nibiru, che chi non crede a Nibiru non crede neanche ai cerchi nel grano.

 

Nell’immagine: la mega Luna del 10 agosto 2014 osservata sorgere sul ponte della ferrovia a Varese.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
17 agosto 2014 7 17 /08 /agosto /2014 23:20

Around-the-space.jpg

Centrato dai flare solari, risulta un contorno di ciò che per l’emissione non consona all’occhio umano e alle apparecchiature elettroniche, tarate alla medesima maniera, solitamente non percepiscono, la superficie delineata nei contorni come avviene all’alba, da un netta latitudine settentrionale all’altra meridionale.

I pali della luce già accesi alle 21 e “che c’è, è normale” mi direbbero e lo so pure io che è normale, però alle 21 della sera il cielo è ancora azzurro come in pieno giorno e seppure in estate al 17 agosto 2014 un cielo così è quantomeno ingombrante, certo è che grazie alla copertura nuvolosa risentiamo minoritariamente dei flare solari, questi fenomeni si verificano in molteplici occasioni, è comprovato ed è logico pensare e utile ricordarlo, la connessione del pianeta Nibiru all’intorno coi corpi celesti del Sistema Solare e al “devi fare, non pensare” rispondo con le azioni possibili finché occorra.

La cover-up ho notato, c’è l’ha pure la mia macchina fotografica, ma io l’ho superata, volevo fotografare il sole è ho notato che in piena luce la schermata della macchina fotografica vibrava e lo scatto fotografico non arrivava mai, a quel punto scatta in automatico appena la si declina dalla visione solare, però siccome scatta un secondo più tardi io faccio così, scatto al Sole e non scatta, la declino l’immediatezza di un istante e ritorno a visualizzare il Sole, scatta lo stesso, luce o non luce e nessun danno all’apparecchiatura, seppure debbo dovutamente declinare ogni responsabilità per chi voglia fare lo stesso per eventuali raramente riscontrabili possibili danni, funziona però!

 

Alle nuove pubblicazioni cari amici, ci muoveremo con grande senso critico, a presto.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
12 agosto 2014 2 12 /08 /agosto /2014 21:16

Grotta-Lanza.jpg

La credibilità aiuta, che il mistero divenga palese, così aggiungiamo alla realtà la certezza, perché incredibili risultano certi fatti, in un contesto così siffatto di parvente normalità chi può credermi?

Dello scetticismo si avvalgono le Creature extraterrestri in piani mirati, per agire indisturbati, quale sarebbe l’invasione più accreditata per voi?

La scelta va rivolta al piano che si intenda utilizzare, più facile concepirne uno nel quale le Creature extraterrestri si dispongano sul pianeta Terra con sobrietà, cosicché avremo Creature extraterrestri umanoidi che si confondono con la popolazione terrestre e Creature extraterrestri di altro aspetto accaparrarsi le tante aperture della Terra non accessibili all’uomo, nel risultato strabiliante di arrivare a piccoli gruppi, senza destare sospetti e non siatene turbati, che il bene deve venire tutelato, nell’Universo non si può lasciarne al male una parte, perché si prenderebbe pure il restante del bene.

Non può venire lasciato per metà ogni segno che ci mandi ad una più ampia consapevolezza, dai crop circles (cerchi nel grano) agli eventi climatici e geofisici, avvistamenti UFO e più.

Io stesso Gennaro Gelmini, accorgendomi di ciò, vi racconto codesta storia, ovvero di come si sono svolti dei fatti che fanno parte di un contesto di invasione extraterrestre senza che ve ne siate accorti.

Via Carrobio, centro storico della città dove vivi, Varese, Italia, ai primi di luglio 2014 è teatro di incendi misteriosi, si dice appiccati da un piromane, mai trovato, fatto sta che sembra avere a che fare con una unità di teletrasporto, cioè, questa ovviamente e solo un’ipotesi con gli scettici a contrastare, eppure me medesimo Gennaro Gelmini ho visto un umanoide maschio (che non so quanto sarebbe corretto dire uomo e donna) seduto su di una panchina in granito della centralissima Piazza Monte Grappa, leggermente accovacciato, come a voler nascondere l’estrema altezza di oltre 2 metri, stante lì a scrutare, a captare un qualche segnale e io, distante, non volevo farlo disturbare, lasciando correre sul suo star lì, oltreché una femmina con abito a fiori di una stoffa mai vista, né naturale, né artificiale, piuttosto di fibra metallica, in Via Morosini, allorché io mi trovavo sull’autobus e lei, a piedi per la strada, è scesa nel sottopasso in direzione della stazione delle Ferrovie Nord Milano appena ha captato che mi sono accorto della sua stranezza, una foto facile a dirsi, difficile a farsi.

Codeste Creature come arrivano a noi? Come arrivano dal loro pianeta sulla Terra? I pianeti abitati dalle Creature extraterrestri umanoidi sono tantissimi, i metodi per arrivare sul pianeta Terra diversissimi, i 2 osservati fanno parte di un gruppo di Creature extraterrestri arrivate col teletrasporto, ecco cosa può spiegare quegli incendi in Via Carrobio, siccome col teletrasporto viene irradiata una quantità di energia come un fulmine e ciò rimanda ai cosiddetti fulmini globulari, sfere di luce, rilasciate da navicelle spaziali, dischi volanti, e catapultate sulla terra come fuoco dal quale scaturiscono le Creature aliene che, mancandogli un supporto che contenga questa grande energia, provoca incendi attorno al punto di sbarco.

Una supposizione, una soggezione, chiamatela come volete, io ci credo, come per le Creature extraterrestri che si annidano in basi situate al di sotto del suolo terrestre, che contrastate dai terrestri che spingono al loro allontanamento come per evitare la fraternità universale, vivono per adesso dove i terrestri evitano di arrivare e ultima di queste basi aliene è situata in Valganna a nord della città di Varese, in pratica dietro casa mia considerando che abito in Viale Valganna a Varese, gallerie che per quel poco che mi è stato concesso ho visitato accompagnato, le restanti giammai, come nell’Antro delle Gallerie, dove voci si rincorrono dicendo di aver osservato Creature con gambe, braccia e testa allungate, senza andarle a cercare, sicché i cunicoli in basso sono allagati, fine sicura per chi nei secoli si è diretto a cercare un forziere, pieno di monete d’oro, della banda che sorvegliando il territorio dall’alto, dal Sass di Ladar (roccia, sasso dei ladri appunto) derubava gli ignari cavalieri passanti per la Valganna, come San Gemolo, che custode assieme a Sant’Imerio di un Cardinale che dalla Germania giungeva a Roma, gli fu tagliata la testa, oppure nei cunicoli in alto, collegati alla miniera colonnare dell’attigua Val Castellera, pericolosa per la possibilità di cadere nel vuoto dell’enorme apertura principale, osservata da me medesimo dall’alto, mai personalmente visitata.

Ringraziando i terrestri attivatisi per l’unione, il contatto avviene, nell’istante in cui non credete, iniziate a crederci, perché senza crederci si evitano contrasti all’invasione e credendoci la speranza diviene certezza.

Un secondo, un attimo, ed avviene il cambiamento, ci manca questo atto di palese realtà, che arriva.

 

Nella foto in alto: scorci della grotta del Fiume Lanza, affluente dell’Olona, nella valle omonima, nei pressi di Varese.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
11 agosto 2014 1 11 /08 /agosto /2014 22:40

Con/with video. A nice visit. L’alba che viene, uno stile architettonico vitale, la vita appresso a ciò che di bello c’è. Una graziosa visita a scoprire lo stile Liberty dell’Architetto Coppedè al quartiere che porta il suo nome, nel centro storico di Roma nei pressi di Piazza Buenos Aires, architettura fascinosa dello stile accompagnano questa nostra sublime visita.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
8 agosto 2014 5 08 /08 /agosto /2014 23:05

Siete-pregati-di-attendere-tradotto.gif

Nel ritmo della vita occorre sentenziare evitando esplosioni e implosioni, per ottemperare a ciò occorre provvedere, pure un aereo atterra all’aeroporto e decolla nuovamente, un treno arriva alla stazione e riparte, così tra gli eventi antecedenti e quelli successivi, dei quali ci dovremo occupare, occorre agire sistematicamente ottimizzando volontà e possibilità.

Di ottimizzazioni ne ho fatte altre volte senza dovervele o potervele comunicare, questo il motivo del susseguirsi d’attività di me medesimo Gennaro Gelmini senza interruzioni e dell’anticipare gli eventi, disbrigandone la divulgazione prima che si aprano le coscienze ed è a questo essenzialmente che arriviamo a fare.

Ho notato che come un insetto si può salvare dalle vicissitudini della vita, tanto noi che abbiamo il nostro valore esistenziale, vivendo ci salviamo.

 

Anche per chi più sorride, dietro ai sorrisi la realtà appare, a tra un istante con i numerosi articoli e video in preparazione, non manco mai; nell’immagine sopra: “siete pregati di attendere”, dal display di una palina parcheggio, così, nella notte tra il 28 e il 29 luglio 2014, almeno 5 paline si sono illuminate al mio passaggio a piedi per le vie di Roma, come per la data dell’11 agosto 2014, avuta in comunicazione ad aprile 2014, per mantenere il ritmo, dà qua fin qui, dà là fin là, dà lì a là e via di seguito, per ogni fase, una fase successiva, così oggi 8 agosto 2014 vi racconto dell’11 agosto 2014.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
6 agosto 2014 3 06 /08 /agosto /2014 21:26

Forest-tree.jpg

Riusciamo a farvi sapere i fatti e troviamo motivi che effettivamente ne corrispondano.

Esistono virus nell’uomo come negli animali e sovente è impossibile che il contagio si sviluppi tra esseri di diversa specie, perché i virus non riescono ad adattarsi a DNA dissimili, così ci si può salvare pur mangiando involontariamente carni infette e questo è quanto si è studiato e si sa con certezza, vi sono ceppi virali che solamente allorquando trovano un DNA simile a quello dove già si erano moltiplicati riescono a riprodursi.

Veniamo al dunque: esiste questa possibilità? Purtroppo si, essendovi popolazioni che per il sostentamento mangiano carni di animali locali, ciò che trovano nei boschi e savane, tali luoghi quando sono poveri di tigri e leoni, di elefanti e gazzelle, di ippopotami e giraffe e quant’altro, offrono la possibilità di sfamarsi con qualcosa di troppo simile all’uomo e come si fa quando non c’è altra possibilità di sfamarsi? Si mangia quello che si trova, allora incrementate ancor più gli aiuti di cibo all’Africa, perché al contempo occorre proibire del cibo locale, siamo sinceri e cominciamo a parlarne.

La mia constatazione va alla scimmia, si, avete letto bene e mai che ci si voglia pensare, le graziose scimmie, graziose da vedere, avrete adesso capito, si propongono per cibo durante le feste soprattutto a larghi inviti, quando occorre cucinare per molte persone, sovente parenti in famiglie numerose, a basso costo e niente di più risparmioso di una scimmia cacciata e ciò è un veicolo di propagazione della Malattia chiamata Ebola, che sta mietendo migliaia di vittime in Africa.

Vi spiego di più, per non lasciare niente al caso, del perché proprio delle scimmie infette possano finire sulle tavole dei commensali e ciò è quanto si riscontra proprio nelle modalità di vita delle scimmie stesse, che vivono in comunità numerose nelle quale occorre avere un rispetto di continuità, che implica che una scimmia non più nelle proprie capacità si isoli dal branco per rimanere sola fin quanto occorra e qui intervengono i cacciatori, prendendo la preda più facile da catturare, che è proprio quella isolata, infetta.

 

Come sovente capita, non c’è bisogno di carpire informazioni, il contatto col Mondo è molto forte, già sapevamo, adesso che sapete anche voi, aiutiamo l’Africa ad aiutarsi, proibendo di mangiare carne di scimmia, sostituendola dovutamente con altro cibo.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 23:43

Buco-nell-acqua.jpg

Con un evento dietro l’altro, per completare l’articolo non finirei mai, comincio a parlarvi decidendo io come scrivervi, almeno un po’ di libertà come ne ho sempre avuta, a modo mio, cosìcché vi dico che in questi momenti di calamità alluvionali sono orgoglioso di poter dire di non essermi mai fatto gli affari miei, dalle piccole cose, come quando ho segnalato dei cavi scoperti a metà della mia strada, che tramite la sua risoluzione è ciò che mi ha consentito di potermi collegare anche in questi giorni di forti piogge, alle grandi cose, come divulgare senza timore e senza confini di territorio, imparando a vivere con regole personali che il Mondo imbestialito ha dimenticato, spinto da quell’attacca, attacca, come se tuo fratello fosse un avversario, dimenticandosi che la bontà va sancita in fatti concreti e soprattutto, che poi se lo dimenticano, senza l’ipocrisia del denaro.

Che il Governo Italiano, con assoluta serietà, comunichi che si farà prevenzione, cioè si faranno esercitazioni a livello nazionale allo scopo di prepararci alle calamità, giusto così, perché in un solo giorno tra stanotte e questo medesimo istante nel quale vi scrivo in questo 3 agosto 2014, le alluvioni continuano imperterrite, che soltanto adesso è tornato il ciel sereno, per intanto che in Veneto in provincia di Treviso, la festa del paese di ieri sera a Refrontolo, stante sotto un tendone, ha avuto brusca interruzione quando dal vicino fiume Lienza è sfociata un’ondata di piena di effettivi 2 metri d’altezza, risultando 4 vittime, 8 feriti gravi e 4 feriti lievi.

Frane anche in provincia di Brescia nel paese di Sonico, dipartite dalle pendici dei monti già da qualche giorno, oltreché è esondato il Fiume Seveso per l’ennesima volta a Milano e questo poco dopo i 2 sinkhole di fine luglio 2014 nella medesima città apertisi in Corso Lodi e in Via delle Genziane.

 

Sul fronte vulcanologico e dei terremoti, a parte le 5 bocche eruttive che scaturiscono lava incandescente alle pendici dell’Etna in Sicilia, con semplice per ora spettacolo turistico, un terremoto di 6.5° Richter ha scosso oggi 3 agosto 2014 la Cina con epicentro la popolosa città di oltre 3 milioni di abitanti denominata Liupanshui, causando, stime cinesi dicono oltre 350 vittime, che mentre in Norvegia le temperature meteo di quest’estate 2014 si innalzano ad un più 30° Centigradi ufficialmente per le alte pressioni, evidenziano invece la causa nello scioglimento dei ghiacci polari, in epoca recente come mai avvenuto prima, altri terremoti hanno scosso ancora l’oriente, nella scorsa notte un terremoto di 6.9° Richter con varie scosse di assestamento ha coinvolto in Indonesia le Isole Caroline nel contesto di una sismicità particolarmente in evoluzione nelle aree più sensibili del Mondo.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 23:36

Rosa-oroscopo.jpg

Piove o c’è il sole, ecco il vostro oroscopo e confrontando i giorni, i maggiormente interessanti sono quelli che vanno dal 10 al 14 settembre 2014, poiché proprio in quei giorni potrete più facilmente intrattenere convocazioni lavorative o comunque collaborativi utili per l’autunno e che di seguito, nei giorni del mese di settembre 2014, potranno continuare il loro progetto.

L’ 1 settembre 2014 il Sole in Vergine è trigono a Plutone in Capricorno, il 2 settembre 2014 Mercurio compie l’ingresso nel segno della Bilancia, il 5 settembre 2014 Venere entra in Vergine, il 10 settembre 2014 vi è il sestile di Venere in Vergine con Nettuno in Pesci e la quadratura di Plutone in Capricorno con Mercurio in Bilancia, in data 11 settembre 2014 il Sole in Vergine è sesto a Saturno in Scorpione, il 14 settembre 2014 Marte entra in Sagittario e vi è l’opposizione di Mercurio in Bilancia ad Urano in Ariete, il 14 settembre 2014 Venere in Vergine è trigono a Plutone in Capricorno, il 21 settembre 2014 Saturno in Scorpione è sesto a Venere in Vergine, il 22 settembre 2014 Marte in Sagittario è quadrato a Nettuno in Pesci, il 23 settembre 2014 il Sole entra in Bilancia, il 25 settembre 2014 Giove in Leone trovasi trigono a Urano in Ariete e il 29 settembre 2014 vi è l’ingresso di Venere in Bilancia.

 

La Luna il 9 settembre 2014 è piena nel segno dei Pesci ed è nuova il 24 settembre 2014 in Bilancia.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
3 agosto 2014 7 03 /08 /agosto /2014 14:01

Con video, per una piacevole giornata, cari amici. Piove moltissimo in questi primi giorni di agosto, come è successo a luglio e adesso che è il 3 agosto 2014, mentre in campagna dovremo raccogliere in anticipo le pere che altrimenti marciscono, vi posto sopra questo video, è il precedente pubblicato, ma stavolta in versione film cinematografico, il mio primo film, che è qualcosa che di più grazioso ci possa essere, Film natura Radici al cielo, grazie della visione, quel che ci guadagno a mostrarvelo non è denaro, è per la comunicazione delle bellezze della vita che si sono tal volta dimenticate. Piove e anche se le nuvole sembrano non finire mai, nell’attesa del sereno, che in molti neanche sono partiti per le ferie che sarebbero invece meritate, guardatevi il film sopra, girato a Piacenza e nella provincia, a San Giorgio Piacentino, con buona gioia, che se non c’è, arriverà.

 

Seguirà, molto presto, video girato nella città di Roma, dettagliatamente molto bello, non perdetelo!

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito