Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
13 dicembre 2015 7 13 /12 /dicembre /2015 13:35
La Leopolda: mai dire il Sole e Nibiru

E così, in questi 3 giorni della Leopolda, si è parlato della società, ma a farci vedere ciò che ci facevano vedere poco, mi sono accorto di qualcosa che nel logo si potrebbe menzionare soltanto come un abbaglio, mi sono intrattenuto a fissarlo, l’ho fotografato, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi l’aveva per un momento pure modificato, mettendo nella sfera del Mondo la sua Firenze, dove ha fatto il Sindaco e città grazie alla quale ha ottenuto gli insegnamenti che la politica sa dare.

Da tanto si racconta che prima dell’arrivo del pianeta Nibiru, ci avrebbero abituato mostrandoci varie cose diverse, come per dire che è normale, arriva un pianeta nuovo, Nibiru appunto, potendolo vedere nel logo della Leopolda, che ho così immediatamente fotografato, ma naturalmente si può per ora menzionare solamente come un abbaglio, eppure il pensiero che c’è un segno in quel logo è forte, io a Nibiru ci credo, questo è il suo momento, il momento di apparire, eppure mai dire che nel logo della Leopolda c’è il Mondo, con pure sotto scritto “Terra degli Uomini” come in una mappa stellare e a fianco la stella Sole e il pianeta Nibiru, il pianeta degli Anninaki, giallo il Sole, rosso Nibiru.

Però, almeno per adesso, alla Leopolda, mai dire il Sole e Nibiru.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
12 dicembre 2015 6 12 /12 /dicembre /2015 11:52
Sole sulle Alpi e alluvione in Norvegia anziché neve

 

Le temperature rimangono pressoché miti e ho trovato finalmente il cielo sgombro da foschia per fotografarvi il Monte Generoso, il glaciale monte della Svizzera al confine con l’Italia, dell’altitudine di 1701 metri, almeno fino ad oggi 12 dicembre 2015 sgombro da neve e non ho atteso a fotografarlo appena ha fatto capolino dalle nubi, visibile da casa mia in Italia a Varese.

Occorre sapere che anche nel deserto le temperature meteo calano bruscamente, arrivando a fare freddo, in Italia le temperature variano da poco meno di 0°C a poco meno di 20°C, mentre ricordo da ragazzo qui a Varese c’erano dei veri e propri muri di neve, accatastata ad esempio ai bordi delle strade.

Oggi 12 dicembre 2015 è l’ultimo giorno della Conferenza sul clima di Parigi e chissà quanti, per il loro bene, sanno ancora pensare ai cambiamenti climatici, in Norvegia stiamo assistendo ad una tra le più grandi calamità che vi siano state in zona, l’alluvione più imponente di sempre, con numerosi danni a case e strade letteralmente spazzate via dalla corrente, piove invece che nevicare in Norvegia, una prova inequivocabile del cambiamento.

Nella foto: il versante Svizzero del Monte Generoso, che concerne la parte ovest, così com’è, tal quale, anche oggi 12 dicembre 2015, tuttavia sono sconsigliati i bagni al mare, perché le temperature sono ancora piuttosto basse.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
10 dicembre 2015 4 10 /12 /dicembre /2015 15:03
Il Giubileo e il mistero della Porta Santa

Ed è arrivato il Giubileo, così, al mattino dopo colazione, si è aperta la Porta Santa in San Pietro in Vaticano.

La Porta Santa è la porta principale di San Pietro, che si apre solamente per le cerimonie più importanti e stavolta, ovvero l’altro ieri, Papa Francesco ha avuto un gran daffare per aprirla, dall’altra parte della porta sembrava che la bloccassero, invece no, non potevano di certo giocare a divertirsi in quel momento, finché dall’altra parte è arrivato anche il Papa Emerito Ratzinger a tirare la porta, che in quel momento si è aperta, che erano già le ore 11:11 di martedì 8 dicembre 2015.

Ragionando di logica, ciò che non ha fatto aprire immediatamente la porta sono i raggi del Sole, che a dicembre sono molto obliqui, sovente non scaldando, mentre questo periodo scaldano eccome, avendosi pure temperature in rialzo fuori norma, facendo dilatare la Porta Santa, ostruita per di più dalla tanta polvere rilasciata dalle tante piogge temporalesche in precedenza cadute, mentre ragionando per Fede, ci voleva la presenza del Papa emerito Benedetto II (2°) Ratzinger per aprire la Porta Santa, ecco il perché della tarda mattinata.

Prima di ciò, Papa Francesco il 29 novembre scorso ha comunque aperto anticipatamente la Porta Santa in Sud Africa, alla Cattedrale della città di Bangui.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
6 dicembre 2015 7 06 /12 /dicembre /2015 13:20
Le gelaterie riaprono a dicembre 2015 in Italia

Gelati a tutti i gusti, cono mignon per l’assaggio, cono maxi per il passeggio, per grandi e piccini è una bontà per tutte le occasioni (con aggiunte a richiesta), anche qui in Italia talune gelaterie riaprono in questo mese di dicembre 2015.

Non era sempre lo stesso negli anni scorsi, c’era una volta l’era nella quale le gelaterie lavoravano per 6 mesi per poi, siccome la pausa era invernale, farsi chi poteva una vacanza sul Mar Rosso o tra le piramidi, adesso si scopre l’apertura invernale, forse anche per una sorta di volontà a far parte delle Feste, a voler essere tutti aperti, al contrario di come si faceva un tempo, quando erano tutti chiusi.

Oggi è il 6 dicembre 2015 e in questi giorni della Conferenza sul clima di Parigi, dal 30 novembre scorso all’11 dicembre 2015, offro questo spunto di riflessione, il clima cambia e pure in fretta.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
3 dicembre 2015 4 03 /12 /dicembre /2015 21:36
Partita la sonda per lo studio delle onde gravitazionali

Importantissima news di interesse globale, è partita la sonda avente nome Lisa Pathfinder dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) dalla Guyana Francese (Sud America), per lo studio delle onde gravitazionali, ovvero ciò che più ci interessa in questo momento, in questa vicissitudine di uno sviluppo oltremisura degli eventi, ultimo dei quali il cambiamento della direzione delle correnti d’aria, interessantissimo, che fa riflettere le coscienze e dire che adesso ci siamo è un ottimo inizio ed indizio.

Da notare che il lancio della stessa sonda, avvenuto oggi stesso giovedì 3 dicembre 2015, era previsto nel 2011, ufficialmente rimandato per indisponibilità finanziarie, siamo certi che sia stato rimandato pure in attesa del clou degli eventi per un’analisi più approfondita dello spazio.

Ed adesso che siamo pure nei giorni nei quali si tiene il Congresso sul clima a Parigi, siamo certi che questo blog è ben impostato per qualche informazione dallo spazio che concorre a riscoprire le cose nascoste.

Mai più cover-up, a presto, gentilissimi che mi seguite assiduamente.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
3 dicembre 2015 4 03 /12 /dicembre /2015 11:47
Oroscopo gennaio 2016 mese

Mercurio in Capricorno fa un rapido avanzamento in Acquario dal 2 gennaio 2016 e in breve torna retrogrado in data 8 gennaio 2016 nuovamente in Capricorno, Marte il 3 gennaio 2016 entra in Scorpione e Venere compie l’ingresso nel segno del Capricorno dal 23 gennaio 2016.

La Luna è nuova nel segno del Capricorno il 10 gennaio 2016 ed è piena in Leone il 24 gennaio 2016.

Venere è dapprima congiunta a Saturno in Sagittario il 10 gennaio 2016 è successivamente in trigono con Urano in Ariete il 13 gennaio 2016, mentre il Sole in Capricorno è congiunto a Plutone il 6 gennaio 2016 e a Mercurio il 15 gennaio 2016 nell’incontro poco prima, il 14 gennaio 2016, con Giove in Vergine e Marte in Scorpione è trigono a Nettuno nel segno dei Pesci il 19 gennaio 2016.

Bel mese gennaio 2016, c’è un cielo da gustare, vi do subito le informazioni sui giorni propizi, che ad avere qualcosa da fare, gennaio 2016 è ottimo per portarla avanti, ad una meta prefissata nel caso ci sia possibile, lo studio astrologico mi porta a sensazionali scoperte, vostra decisione sia il da farsi, i miei consigli disinteressati indicano per la congiunzione del Sole con Plutone la conoscenza di nuove opportunità da organizzare e siate pronti a coglierle al volo, alla metà del mese di gennaio 2016 potrete operare in azioni concrete volte al meglio, da concludersi prima del 19 gennaio 2016.

Anno nuovo, vita nuova, avremo tempo e modo per focalizzare gli intenti, ciò che faremo in questa prima parte dell’anno, avrà ripercussioni sull’intero anno 2016, cogliete l’opportunità di fare del bene, fate viaggiare le idee, potrete conseguire dei risultati inconsueti, aspettare non sarà lo stesso, le vostre qualità le vorreste regalare?

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
1 dicembre 2015 2 01 /12 /dicembre /2015 14:21
La Luna luminosa e il quadrato del Sole dicembre 2015

Sono contento di aver occupato il mese scorso come meglio potevo, il tempo risicato per scrivere ha evitato il ripetere delle vicissitudini del momento storico nel quale adesso viviamo, per rinnovare la divulgazione e adesso abbiamo appena avuto la Luna piena parecchio visibile, come la foto sopra dimostra, uno zoom senza nessuna elaborazione, a quale causa si deve questa grande luminosità? A quale causa si devono le temperature meteo di gran lunga più elevate del dovuto ieri e in questo primo giorno del mese di dicembre 2015, a quale causa?

Ho visto tornare le temperature sul display del negozio menzionato in modalità privacy nel precedente articolo, non ho visto le temperature al meteo in TV, d’altronde così gli articoli sono originali, al termometro nei pressi di casa mia, a Varese, Italia nord occidentale per intenderci, la temperatura era di più 13 gradi Centigradi alle ore 13:45, qualche minuto dopo scesa a +12° C per l’avvento di aria da sud, ovvero i venti di Foehn come diciamo qui a Varese, di Favonio come dicono nel resto d’Italia e di Föhn come dicono in Svizzera, ovvero quei venti del turbinio dell’aria proveniente dalle montagne, riscaldatasi in pianura tramite il brulicare nelle campagne e laghi comunque assolati anche d’inverno.

Ammiro quei meteorologi che qualche domanda se la stanno ponendo, quelle nebbie vellutate come yogurt non hanno più grande effetto ormai e per la verità il percorso non è più in salita, occorre scoprirla!

Debbo indicare quanto si sa tramite contatti, ovvero che nell’Ex Jugoslavia sta piovendo e sulle alte vette dei monti nevicando, non escludiamo che prima o poi lo possa fare anche in Italia, però la consistenza del messaggio di questo articolo non cambia, i cambiamenti climatici sono una realtà mostruosa, a cui occorre porvi rimedio raccontando la verità senza rimandarla, non ci sarà nessun nipote che in un futuro ne pagherà le colpe, perché gli eventi avvengono adesso, non c’è bisogno di aspettare il futuro per vederne gli effetti.

Il Sole forma un quadrato in questo mese di dicembre 2015, vale la pena non essermi mai fermato, ci imbattiamo in un periodo, un mese nel quale i segni divengono azione, volete fare qualcosa di Buono? Bene, potete già iniziare, siete chiamati a fare del bene, buone azioni, interveniamo quindi a compierle. il Sole è quadrato a Giove, le energie del fuoco per il Sole in Sagittario, le energie della Terra per Giove in Vergine, quindi la movenza e la logica in armonia d’intento e di movimento.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
29 novembre 2015 7 29 /11 /novembre /2015 20:42
Attendendo la Conferenza sul clima con contrastanti immagini
Attendendo la Conferenza sul clima con contrastanti immagini

Già troppo indaffarati, recepiamo la quotidianità con troppa fretta, certo speranzosi di un futuro che più che migliore, oserei dire giusto, un’equa distribuzione tra diritti e doveri.

Con molta fretta vediamo video in diretta dalle principali città, si parla di sicurezza, l’argomento è quello e nulla si guarda del panorama attorno, lunedì 30 novembre 2015 inizia la Conferenza sul clima a Parigi e proprio tra domenica e lunedì le temperature da queste parti, nella zona dei laghi, sembra non vadano al di sotto degli 0° Centigradi

Un negozio ha trovato il suo rimedio ai cambiamenti climatici, evita di esporre sul display al suo esterno le temperature, che arrivano fino a +15° Centigradi in questo fine mese di novembre 2015 in Italia e ricordate le tremende tempeste di neve russe? Da temperature di -35° C, a Mosca e San Pietroburgo degli anni scorsi, si sta quest’anno sui -10° C, mentre la prossima settimana, del quale il martedì è già 1 dicembre 2015, per come notiamo che continua ad andare, col sole in molte parti d’Italia anche oggi domenica 29 novembre 2015, attendiamo alte pressioni e la neve quando? Sono uscito di casa a fare un salto per vedere un termometro che funziona e scopro una temperatura alle ore 14:30 di +8° C, avete capito bene, più 8 gradi Centigradi, ovvero di molti gradi fuori norma per il periodo in Italia, ricordando anni nei quali a Varese per giornate intere il termometro stava sempre sotto gli zero gradi centigradi.

Domani lunedì 30 novembre 2015 inizia la Conferenza sui cambiamenti climatici di Parigi, per la quale talune autorità dicono di volerla boicottare per le colpe della guerra, guerra voluta da terrestri mentre i cambiamenti climatici ci sono anche in cielo, in realtà non hanno argomenti, dire come solitamente dicono, che interverranno nel 2020, nel 2030, nel 2040, per interventi così prolungati non c’è più tempo, con quelle argomentazioni a boicottarla faceva comodo, mentre per serietà è doveroso intervenire adesso riguardo i cambiamenti climatici, eppure apertamente mai dicono le cose come veramente stanno e scusate se utilizzo un linguaggio rude, senza tanto stare a pensare alle parole, ai sinonimi migliori, alle frasi più eclatanti, ciò che conta è che le soluzioni vanno trovate adesso, mentre al massimo alla Conferenza sui cambiamenti climatici diranno pace e sicurezza in sintonia coi discorsi del momento, eppure per chi ben vede il cambiamento c’è, i cambiamenti climatici, con gli eventi che ne conseguono, stanno avvenendo adesso, non c’è più tempo, che d'altronde più si aspetta, più ci si prepara meglio, però più si aspetta e più non si potrebbe muoversi alla dovuta maniera.

Tramite contatti nella vicina Svizzera, abbiamo notato che si sono toccati i -6°C a 1500 metri di notte, mentre solitamente le temperature notturne, a quell’altitudine, sono molto più basse.

“Non ho mai visto un novembre così, che non fa freddo”, dice una signora in città a Varese ed è vero, che arrivi o non arrivi la neve, vale comunque l’insegnamento che qualcosa di importante sta avvenendo, qualcosa sta cambiando e questi ed altri eventi fanno pensare, come sempre al pianeta Nibiru, che più hanno tentato di negarlo, più arriva al di sopra di ogni pensiero.

Le foto sopra mostrano, la prima i monti con le vette oltre i 4000 metri della regione italiana Valle d’Aosta innevati e coi loro ghiacciai e i monti del Piemonte inquadrati ancora senza neve e la seconda un’ulteriore immagine del Monte Rho d’Arcisate, anch’esso senza neve, scatti fotografici di me medesimo Gennaro Gelmini, quindi liberi da quei soliti diritti d’autore, che quando sono esageratamente pretesi, senza possibilità di condivisione, alienano l’arte anche fotografica; la foto del Monte Rho d’Arcisate è successiva a quella scattata 2 articoli addietro a questo, quella ai monti del Piemonte e Valle d’Aosta, di giorni addietro, mostra una situazione tuttora uguale.

In percentuale, dallo zero al 100%, ciò che si è fatto per informare è pochissimo, si arriverà comunque al 100%, che si sia fatto poco fino ad adesso nulla cambia, si deve arrivare comunque al 100% della verità, vorrà dire che adesso ci arriveremo in un più breve tempo.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
26 novembre 2015 4 26 /11 /novembre /2015 21:02
Stella lucente Marduk 2015

Con video. Le nuvole generate nel nord d’Italia non hanno dato pioggia o neve, hanno aumentato l’umidità dell’aria per giorni interi, finché sommate e addossate le une alle altre, col forte vento si sono spostate al sud a far sorgere eventi a carattere temporalesco, grandinate e acquazzoni di forte entità, oggi è ancora una giornata di sole qui a Varese, ad approvare che il freddo non è esagerato, il basilico ancora verde sul balcone di casa mia, che altri anni già all’inizio di novembre finiva e ciò che è pure parte dei cambiamenti climatici, i più 3° Centigradi (+3°C) di temperatura a Kiev in Ucraina e siamo a fine novembre 2015, dovrebbe fare molto più freddo, le montagne sopra casa mia, qui a Varese in Italia, sono tuttora senza neve, ne farò un reportage, pur sempre aspettando la neve o il sole che sia e oggi siamo già al 26 novembre 2015.

Nel video ho fatto molta attenzione alle lingue, Inglese e Italiano parlato, Spagnolo, Francese, Russo e Greco scritto, sei lingue affinché possano capirlo tutti, potevo fare qualche errore, ad esempio in Russo Terra si può dire anche Mir (Мир), che significa anche pace, oltreché è inteso come Madre Terra, allora a dire la Terra sta cambiando, potevo con Mir sbagliare in ciò che poteva sembrare la pace sta cambiando, cosa assai diversa dal messaggio che voglio dare, ovvero nessuna guerra, piuttosto il cambiamento, sempre più coscienti che stia per avvenire, Terra l’ho scritto quindi, per una frase corretta, Zemlya (Земля).

Nuovo video per una nuova continuazione in sintonia col momento che stiamo attraversando, una nuova performance a sei lingue, visibile qui sopra; per connessioni short che non visualizzino immediatamente il video, esso è visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=hW9fqWZGkQ8 .

Nella ricerca di nuovi titoli, occorre trovarne di diversi, per generare una migliore successiva ricerca per titolo e dopo ben oltre 1000 e passa articoli, scopro che pure la trasmissione TV Mistero di Italia 1 si rinnova in “Adventure” e che “Stella lucente Marduk 2015” era il titolo giusto per questo articolo, in quanto chi guarda le Stelle sa che il tempo è… Adesso!

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
22 novembre 2015 7 22 /11 /novembre /2015 12:16
Aria fresca da nord ovest invece che da nord est

Le correnti d’aria spirano da nord ovest verso sud est, invece che da nord est verso sud ovest, ciò comporta una situazione di aria frizzante, però mancante di neve, con stamattina a colazione visibile a nord est, vicino casa, il Monte Rho d’Arcisate, che si stagliava tra le vette di questa prima catena montuosa prospiciente valli, fiumi e laghi alpini e prealpini.

Intanto arriviamo a sapere, grazie a questa enorme rete globale che ci tiene in contatto con amici e parenti lontani, il continuo dell’alluvione in Arabia Saudita, nel mezzo del deserto, che mancando naturalmente la copertura boschiva, ha creato seri danni alle città limitrofe al deserto.

Dire che nulla è cambiato, che già a 1700 metri nevica in Italia in questo novembre 2015 la cui data odierna è già il 22, ovvero 22 novembre 2015 e aspettarsi di sentirsi dire si, si, si, è comunque controproducente, per avere la neve ci vogliono nuvole temporalesche, che non ci sono, evidentemente si attende il freddo gelido da nord est, inoltre occorre vedere cosa significa fare freddo, in questo momento la temperatura all’aeroporto di Al Wajh, in Arabia Saudita, è di 30° Centigradi e cielo sereno, senza più le molte nuvole dei giorni precedenti.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito