Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
27 novembre 2010 6 27 /11 /novembre /2010 19:48

Dall’agenda di ………………………………:

Una notte fermo ad aspettare, per fortuna ormai sono 50 anni che sugli aerei c’è il riscaldamento, eppure è estenuante rimanere immobili ad attendere cosa? Ho le mani comunque intorpidite, se adesso mi addormento mi licenziano pure! Per ingannare l’attesa penso a quanto io creda ai fantasmi, ai lupi mannari e affini, ma non lo posso di certo rivelare ai miei superiori, basterebbe questo per farmi licenziare, eppure loro ci credono eccome per poi insabbiare, insabbiare … mi piacerebbe stare al mare, invece eccomi qui, a lavorare di notte, fermo nell’aereo ad aspettare, vorrei parlare per radio ai miei colleghi, ma so che i superiori sono in ascolto, non si può mai fare nulla, niente, adesso pure su Facebook il capo mi ha scritto che o accettavo la sua amicizia o kapout, così mi ha chiamato per questa missione, chiamala missione, stare una notte intera ad aspettare, come al solito all’ultimo momento, siccome gli altri si erano liquidati, troppo facile per loro, invece io chi sono? Ed eccomi, i superiori mi mandano il messaggio “Ci sei? Vieni subito alla base, è urgente”; lo so io cosa è urgente, altro che questo! Niente non succede niente, ma molto meglio del mio collega, quello deve stare pure all’esterno, domani si farà fare un certificato di malattia dal suo medico … ah, già, il medico della base, quello che … che per lui sono tutti sani!

E niente, niente …

Finalmente il fine servizio, ma no … tutti noi colleghi a rapporto dal superiore, andiamo da lui con un mezzo sorriso rassicurante, seppur non volendo ledere la nostra serietà, io prendo la parola anche per gli altri e gli dico: … niente … nessun oggetto … ma non faccio in tempo a dilungarmi oltre, altro che fare una relazione … quello mi guarda come se mi volesse fare a pezzettini e mi dice “ma non avevate capito niente? Siete dei somari!” E no, questa battuta non la tollero, neanche detta da un superiore, che però subito rettifica “scusatemi, ma avete capito cosa è successo?” E noi naturalmente rispondiamo “cosa?” e lui continua “Cosa? Ma non avete capito, sorvegliano le nostre mosse! Stanotte belli belli noi tutti in posizione, tutto architettato alla perfezione, ma era questo il loro scopo, non capite? E noi “no, non capiamo”. “Non capite? Vi darei la cella di rigore!” continua lui, che poi, dimenandosi come un orco isterico esclama “Sorvegliano le nostre mosse! Facile dire 24 novembre e noi tutti li a gestire piani d’attacco in caso di invasione mentre questi esseri stavano spiando le nostre mosse! Le varie fasi operative di questa missione sono state studiate in tutto l’insieme, ora sanno tutto di come ci potremmo difendere, ci hanno spiato! E voi li a fare i bambocci!” e poi “scusate, non è mia natura esprimermi con questi termini”; veramente penso io, ma questo lo posso solo pensare, il nostro superiore si esprime così, o anche peggio, da sempre, comunque “ascoltatemi bene, noi riteniamo …” quando parla così il mio superiore ci deve essere qualche informazione importante a sua volta avuta dai suoi superiori “… che approfitteranno di qualche dispiegamento di contingenti per le varie guerre impegnati e quelli, dico quelli, gli extraterrestri, arriveranno dove più gli fa comodo, dove si creeranno le falle” e io rispondo “e noi queste falle non le creiamo” e lui “ma che sta dicendo, queste falle ci sono eccome, per cortesia, mi lasci parlare” e con toni imperativi continua “quelli sembrano un branco di pazzi, ci ridiamo sopra credendoli degli idioti mentre gestiscono le loro operazioni, ora comprendete?”

Alla fine era spuntato il Sole e prima di tornare a casa mi ero concesso una colazione al bar, oggi c’è il caffè in offerta, le previsioni meteo danno finalmente tempo bello, ma chi le fa queste previsioni? Forse è meglio una camomilla.

Preso è postato dall’agenda di ………………………………, il nome potrebbe essere quello di un vostro collega, ma, mi dimenticavo, questa è solo una leggenda metropolitana se così vi piace … se così vi piace …

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
24 novembre 2010 3 24 /11 /novembre /2010 23:11

Una vera e propria invasione UFO è quella a cui stiamo assistendo, non si erano mai avuti così tanti avvistamenti di dischi volanti e sfere di luce come in quest’ultimo periodo: oltre a Bologna, già menzionata nel mio Esposto al link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-nibiru-nuovo-documento-esposto-61288197.html in cui nella notte tra il 19 e il 20 ottobre 2010 sono state avvistate in cielo sfere di luce luci di colore giallo e arancione che si spostavano ad alta velocità, tali avvistamenti riguardano la zona nord, tra Via Stalingrado, Via Corticella, il carcere e la chiesa di Via Dozza, con centinaia di telefonate di segnalazione ai Carabinieri e alla Polizia; in Giappone un disco volante a forma di anello è stato avvistato sul Vulcano Fujiyama il 30 settembre 2010; successivamente nella città di Juffair in Bahrein, minuscolo Stato governato da uno Sceicco formato da una serie di isole del Golfo Persico, alle 6 di mattina appare in cielo un oggetto sferico di colore nero attorniato da sfere di luce, fino a quando l’oggetto si muove e si allontana tanto rapidamente da sparire improvvisamente; ed ecco che ad ottobre sfere di luce sono state osservate in pieno giorno col cielo terso a New York, similmente a quanto avvenuto sempre negli Stati Uniti d’America in Texas nella città di El Paso nella notte tra il 15 e il 16 ottobre 2010, dove un grosso oggetto sferico luminoso si è diviso in quattro sfere più piccole che hanno girovagato in cielo prima di scomparire allontanandosi; il 17 ottobre 2010 un globo di luce luminescente ha fatto capolino nel cielo di Londra e pochi giorni prima, il 10 ottobre 2010, in Cina, sui Monti Qinling nella provincia di Shaanxi, gli abitanti di un intero villaggio sono spariti successivamente all’avvistamento da parte di testimoni che hanno visto in cielo parecchie sfere luminose rotanti.

Nella casistica degli avvistamenti UFO dobbiamo anche considerare che alcuni dischi volanti passanti sulle nostre teste non riusciamo a scorgerli poiché sono troppo veloci o mimetizzati da corazze riflettenti o non percepibili all’occhio umano avente uno spettro cromatico contenuto.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
24 novembre 2010 3 24 /11 /novembre /2010 12:41

Giorgio-Bongiovanni-conferenza-Varese.jpg

Varese, come anche altre città, è ben predisposta al contatto, per via del suo Sacro Monte – Campo dei Fiori e della sua Valle Olona, oltreché della Valganna, del Monte Monarco, della Valceresio e, più ad ovest, il Lago Maggiore con Laveno e poco più a nord il misconosciuto paese di Castelveccana e la Valtravaglia, con Duno e Cuveglio ecclesiasticamente ancora legate a Como, le province di Verbania e Novara con Arona, dove era situato uno tra i più antichi tribunali civili ancora visibile non lontano dal vecchio porticciolo, sede avente un distaccamento situato più a nord a Vogogna in Val d’Ossola.

Il 28 novembre 2010 alle ore 15 all’auditorium De Giorgi della scuola Don Rimordi a Varese in frazione San Fermo si terrà il consueto incontro annuale con Giorgio Bongiovanni dell’Associazione Culturale Nonsiamosoli di Varese e gli interventi di Pier Giorgio Caria e Antonio Urzi, in cui si parlerà dei messaggi segreti della Madonna, della seconda venuta di Gesù, di segni in cielo e in terra e dove saranno proiettati interessanti filmati di UFO e di cerchi nel grano, vi attendiamo numerosi.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
24 novembre 2010 3 24 /11 /novembre /2010 12:36

Forseti-volantino.JPG

Essendo importante doversi interessare di informatica anche al fine di saper visualizzare, amministrare e scaricare materiale dai i vari siti internet, vi segnalo la serata seminario con la partecipazione dell’avvocato Marco Pascuadibisceglie venerdì 26 novembre 2010 alle 19:30 in Via Cavour 30 a Varese al fine di illustrare i profili giuridici dell’attività di download dalla rete.

Mentre questo mio sito è aperto alla libera condivisione, occorre tenere presente gli aspetti legislativi e legali relativi a materiale protetto da copyright.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 11:21

Nibiru documento Esposto

Bologna, 08 novembre 2010, lunedì

 

al Procuratore della Repubblica di Bologna

 

e per conoscenza:

 

al Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani

 

al Presidente della Provincia di Bologna Beatrice Draghetti

 

al Magnifico Rettore dell’Università di Bologna Ivano Dionigi

 

al Direttore dell’Osservatorio Astronomico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) di Bologna Flavio Fusi Pecci

 

al Centro Euro – Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC), Bologna

 

al Direttore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), sez. di Bologna, Antonio Zoccoli

 

al Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), di Bologna, Mariangela Ravaioli

 

alla sezione di Bologna dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)

e al Presidente dell’INGV Enzo Boschi

 

al Presidente della Società Italiana di Fisica (SIF) di Bologna Luisa Cifarelli

 

al Sottosegretario alla Protezione Civile Guido Bertolaso c/o sede della Protezione Civile, Roma

 

ai Sindaci dei Comuni di Duno (VA) Pietro Paglia, Lozza (VA) Adriana Fervida Fabbian

 

al Presidente degli Stati Uniti d’America Barak Hussein Obama c/o “White House”, Washington DC, USA

 

al Public communications office of

National Aeronautics and Space Administration (NASA) Headquarters,

Washington DC, USA

 

al Governatore della California (USA) Arnold Schwarzenegger

c/o State Capitol Building, Sacramento, California, USA

 

all’Office of Public Affairs care of Central Intelligence Agency (CIA), Washington DC, USA

 

agli abitanti di Duno (VA), Lozza (VA), di Santa Maria del Monte (Sacro Monte) di Varese

e a chiunque altro, previa possibilità e salvo esaurimento copie

 

Oggetto: Esposto richiedente divulgazione informativa riguardo il pericoloso influsso gravitazionale esercitato da un unico pianeta avente le molteplici denominazioni Nibiru, Sedna, Xena, Eris, Marduk, planet X e siglato 2003 UB 313, in ottemperanza a quanto legislativamente contemplato all’Art. 40 Comma 2° e agli Artt. 361, 362, 432, 434, 449, 450 CP, causante sul pianeta Terra il considerevole e continuo aumento degli eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, comunicandola attraverso i media a tutta la popolazione mondiale in modo da metterla nella condizione di potersi salvaguardare, presentando codesto Atto a Bologna anche in merito alla stabilità strutturale della Torre degli Asinelli, oltreché tenuto conto del minuziosamente quivi documentato scorrimento tellurico di faglie in California (USA) del prossimo 07 – 08 gennaio 2011.

 

Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Bologna, io sottoscritto Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , espongo quanto segue:

 

Osservando con sofisticati telescopi la luce del cosmo proveniente dalle stelle, identificando nei pressi di esse altri corpi celesti e verificando mediante speciali filtri che essi possano contenere acqua, divulgandone ufficialmente la scoperta, si potrebbe ritenere di aver conosciuto i segreti dell’Universo, intanto il tempo sta passando e si giunge sempre più impreparati agli eventi di qui a breve attesi, il recentemente acceso dibattito riguardante la stabilità strutturale della Torre degli Asinelli, maestosa struttura medioevale simbolo della città di Bologna, citata da Enzo boschi, Presidente dell’Istituto Nazionale Geofisica e vulcanologia (INGV) per l’avverso concepimento a permettere il transito dei tram vicino ad essa, cela dietro lo sferragliamento un’altra realtà che in codesto Atto vi tratto a seguito della sua mancata dichiarazione ufficiale, io sottoscritto Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , sono venuto alla vostra presenza per chiedervi che essa venga divulgata ufficialmente, poiché i sempre più numerosi e consistenti eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, ufficialmente reputati ai cosiddetti “effetto serra” e “buco dell’ozono”, sono da addebitarsi per la quasi totalità ad un unico pianeta distintamente denominato Nibiru, Sedna, Xena (che si pronuncia Scila), Eris, Marduk, Planet X (o Pianeta X) e siglato 2003 UB 313, descrivente un’orbita estremamente ellittica, a cui corrisponde una sempre mutevole distanza dal Sole e dagli altri pianeti del Sistema Solare, e una massa estremamente compatta a cui corrisponde un’elevata attrazione gravitazionale: questi due fattori d’influsso assieme combinati sono la principale causa degli eventi sopra indicati.

Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Bologna, l’ufficialità scientifica riguardante l’esistenza e la pericolosità di Nibiru rimane segretata a poche Autorità poiché altrimenti molti di loro parlerebbero e lo farebbero anche associandosi tra loro per rafforzare questa lotta, analizzando il motivo della mancata ufficializzazione anzidetta, questa parrebbe dovuta onde evitare di impaurire la popolazione tutta, ma bisogna considerare che, quando Nibiru si vedrà in cielo ad occhio nudo, questa mancanza sarà motivo di un’angoscia ulteriore, significa quindi che questo movente non è del tutto esatto, parrebbe quindi legato al denaro, ma non servirà possederne nel rapido divenire degli eventi, in cui le monete saranno simili ad avere sassi nelle tasche, allora si deduce che l’esatto movente di questa cover-up su Nibiru debba ricercarsi nell’affannata ricerca della stabilità vitale, che spinge intere popolazioni a voler ritenere che nulla più possa turbarli, chi sa ma nasconde la verità lo fa poiché reputa di saper affrontare il problema senza dover coinvolgere la popolazione e non potendo adoprarsi a ciò si crea una realtà forfetaria, spacciata per verità finché la verità dei fatti non ha il giusto sopravvento, si riconosce che la storia dell’Umanità è stata sempre un susseguirsi di eventi belli e brutti e oggi si vorrebbe spacciare per vera l’immutabilità, estraniando dalla società coloro i quali si oppongono a rimaner fermi, reputandoli illecitamente in errore, ritenendo che essi faranno tosto ritorno da considerazioni non pienamente condivise, per poi ritrovarsi con la travolgente ammissione della impolluta verità riguardante Nibiru, allora la si comunichi adesso, è un’ulteriore danno per tutti continuare ad attendere tempi migliori per enunciarla, siccome con certezza Astronomi al corrente di Nibiru lo reputavano nell’autunno del 2003 a 67 unità astronomiche (UA) di distanza dal Sole e a metà del mese di marzo 2010 a 20 UA dal Sole; percorrendo 51,8 unità astronomiche in 7 anni e due mesi, ovvero 0,6 UA al mese, a metà novembre 2010 Nibiru si collocherà a 15,2 UA astronomiche dal Sole nella percorrenza della sua orbita estremamente ellittica che lo porterà al perielio tra i pianeti Giove e Marte a 3,25 UA dal Sole, quindi a 2,25 UA dalla Terra, siccome, per chi non lo sapesse, un’unità astronomica (UA) corrisponde alla distanza tra il pianeta Terra e la sua stella Sole, ma ancora non si rende conto della gravità del fatto che per la velocità mastodontica compiuta da Nibiru nel continuo della sua orbita nello spazio senza attrito alcuno, giungerà presto il momento in cui tutta la popolazione mondiale, se prima non verrà avvisata, se ne accorgerà della sua pericolosa presenza nel mentre lo potrà osservare ad occhio nudo, ma oltre a venire in tal modo rilevate evidenti lacune nel campo astronomico, una miriade di persone si sentirebbe persa nel giogo degli eventi, quindi deve essere informata senza tentennamenti e gestita nel modo più adeguato, gli Articoli del Codice Penale 40 comma 2°, 361, 362, 432, 434, 449 e 450 lo stabiliscono testualmente, intendiamoci, Nibiru percorre ogni 2 mesi una distanza superiore a quella esistente tra la Terra e il Sole, quindi l’argomento Nibiru non può essere preso alla leggera; Nibiru, come ogni corpo celeste, interagisce con gli altri pianeti e col Sole, aumentandone l’attività, e alla vicinanza al sole e all’aumento dell’attività solare corrisponde un aumento di velocità di Nibiru nel compiere la sua orbita in avvicinamento al perielio situato tra i pianeti Marte e Giove, aumento da addizionare a quello dovuto alla vicinanza col Sole, tale e quale come accade nelle bidonvie, dove i cestelli non possono fermarsi, aumentando di velocità nei pressi delle due ruote motrici situate ai piedi e sulla cima dell’apparato meccanico.

Da notare che Nibiru è stato astronomicamente segretamente scoperto nel lontano 1983, mentre il motivo per cui Nibiru non sia già visibile ad occhio nudo è presto detto, difatti già nel 1983 gli era stata conferita la sigla di denominazione in greco ΩΡΚ (che si pronuncia omega rho cappa) come sovente si attribuisce alle stelle per catalogarne la luminosità, secondo cui Ω, che è l’ultima lettera dell’alfabeto greco, in questo contesto significa luminosità estremamente bassa: Nibiru irradia poco e soprattutto raggi ultravioletti, che gli umani non percepiscono, inoltre risulta maggiormente visibile al crepuscolo e sovente invisibile poiché coperto dalla luce solare. I nostri occhi ancora non lo vedono ma Nibiru c’è, non lo scorgiamo per colpa del nostro spettro cromatico che non percepisce i raggi ultravioletti, ma a questa mancanza possono venirci incontro le apparecchiature audio-video digitali, aventi un più ampio spettro cromatico.

Taluni ritengono di tutelarsi costruendo bunker, ma come accadeva in tempi remoti, allorquando testi scritti di lingue arcaiche divenivano indecifrabili in breve tempo come se i loro unici discendenti rimasti fossero stati gli analfabeti al posto di chi erroneamente riteneva di essere maggiormente tutelato, tra i bunker che si stanno costruendo in tutto il Mondo, quelli che per motivi di sicurezza hanno le uscite comandate da computer, possono divenire inservibili allorquando saranno colpiti da tempeste solari, inibendo l’uscita a tutti gli occupanti che così vi rimarranno intrappolati.

Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Bologna, per me medesimo Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , il 24 novembre 2010 sarà, per l’appunto, la data del mio compleanno, il 36°, ma con questo non volevo farne un discorso personale, il 24 novembre 2010 è anche la data che è stata estrapolata dal cerchio nel grano comparso il 13 giugno 2010 a Poirino, paese della provincia di Torino, da Ben Boux, che è un’illustre persona conosciuta in tutto il Mondo per le sue scomode rivelazioni riguardanti l’attacco alle Torri Gemelle a New York del 2001 e la Guerra del Golfo, da cui io sottoscritto Gennaro Gelmini ho tratto la conclusione che il prossimo 24 novembre 2010 sarà possibile avvistare dischi volanti in cielo ed extraterrestri, oltreché gli eventi derivanti dall’attrazione gravitazionale del pianeta Nibiru che ormai non conoscono pause e seppure la realtà dei fatti è bistrattata, non può fare altro che emergere, sconfiggendo le apparenze Nibiru e le Creature extraterrestri sono realtà indissolubili, ne avete avuto prova a Bologna lo scorso 20 ottobre 2010, in cui si sono avute centinaia di allarmanti chiamate alla Polizia e ai Carabinieri per UFO visibili in cielo in città, allora vi conviene credermi; la data del 24 novembre 2010 le Creature non l’hanno fatta conoscere direttamente a me sottoscritto affinché tutelassero l’effetto sorpresa, ma è un bene che l’abbia conosciuta, poiché pregai loro di farmi sapere se dovessi anticipare alcune consegne, altrimenti a Bologna sarei giunto solamente verso la fine di codesto mese di novembre 2010, mentre già in data 25 ottobre 2010 in Indonesia si è scatenato un terremoto di 7.5° Richter, si è verificata un’onda anomala alta 3 metri a cui ha fatto seguito un’alluvione ed ha iniziato ad eruttare il vulcano Merapi e in Russia orientale due vulcani, lo Shiveluch e il Kluchevskaya Sopka, hanno iniziato ad eruttare anch’essi, formando nubi di cenere alte 10 chilometri che si espandono anche verso est, sull’Oceano Pacifico, occorrendo dirottare il traffico aereo per evitare le polveri vulcaniche, eventi sismici e vulcanici sono quindi da aggiungere alla fatidica data del 24 novembre 2010, ma in questo momento non voglio pronosticare date per non allontanarci dalla data del 07 – 08 gennaio 2011 riportata in oggetto e di seguito scientificamente spiegata in codesto Esposto; Nibiru si avvicina sempre più, fortunatamente noi stessi popolani abbiamo informato in gran parte la popolazione riguardo Nibiru e gli eventi ad esso collegati, manca però l’ufficializzazione da parte delle Autorità, Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Bologna, vi sollecito di intervenire per codesta causa, ufficializzando la presenza e pericolosità di Nibiru, altresì denominato Sedna, Xena, Eris, Marduk, planet X e siglato 2003 UB 313, una volta per tutte, deve essere resa nota a tutti secondo quanto prescrivono le Leggi vigenti, per fare ciò si utilizzino tutte le vie di comunicazione necessitandone inalternativamente la divulgazione, che con i miei precedenti scritti, Esposti denuncia e lettere, ho già contattato, tra le innumerevoli Autorità,  anche la quasi totalità dei Ministri con Portafoglio dell’attuale Governo Berlusconi, dei Ministri del precedente Governo Prodi, oltreché Silvio Berlusconi, Romano Prodi e il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, ma ancora attendo che la presenza e pericolosità di Nibiru venga proclamata ufficialmente, aiutatemi quindi anche voi, insigne Procuratore, nella rivelazione della realtà dei fatti concernenti Nibiru, non potendo essere plausibile esternare che ciò che sta avvenendo sono semplicemente eventi legati ai “normali” cambiamenti climatici: per quanto è accaduto, sta accadendo e accadrà non vi è nulla di normale.

Tutte le denunce che in 11 anni e mezzo, dal 1999 al 2010, me medesimo Gennaro Gelmini ho scritto e consegnato a decine di migliaia di persone, Autorità e semplici cittadini, verranno rivedute come verità, per prepararsi agli eventi occorre per forza ufficializzare la presenza di Nibiru; alla logica delle perverse regole di mercato affaristico degli uni contro gli altri scannati per interessi, bisogna invece scegliere di sentirci come fratelli, quei dischi volanti solcanti i nostri cieli contengono al suo interno degli occupanti, delle Creature extraterrestri provenienti dal pianeta Nibiru, che è abitato non al suo esterno, ma al suo interno, dove per la forza centrifuga di rotazione del pianeta si sono formate cavità riscaldate e illuminate da fonti di magma incandescente (che nel caso di Nibiru sono tre) atte a scaldare tale ambiente sotterraneo ivi presente, orbene, queste Creature non si accontentano di saltellare qui e là per il cielo, un milione di queste è pronto al contatto, quando Nibiru sarà visibile in cielo senza alcun bisogno di strani inviti verranno a visitarci in massa e ci istruiranno a vivere senza spregiudicatezza, chi conosce la verità la riveli e riveli anche l’esistenza e il futuro pacifico avvento in tutto il Mondo di Creature extraterrestri tra cui gli abitanti di Nibiru chiamati Annunaki.

Con le alluvioni che continuano ad accadere, penetrando un ingente quantitativo di acqua anche nelle faglie, ne facilitano ancor più i movimenti, conseguendo l’aumento per numero ed intensità dei terremoti; ed ecco che dei pozzi petroliferi sono recentemente esplosi negli Stati Uniti d’America in Texas e nel Golfo del Messico, in Egitto e in Cina, a cui bisogna aggiungere l’esplosione di impianti per l’estrazione e trasformazione del gas, in tutto il Mondo il primo evento catastrofico di questo genere si è verificato l’11 ottobre 2006, data in cui da un pozzo petrolifero nella parte meridionale dell’isola di Giava, in Indonesia, ha iniziato a fuoriuscire, invece appunto del petrolio, fango bollente, creante un’enorme caldera che ha inghiottito l’impianto suddetto e devastato, con una colata alta 5 metri, interi villaggi, contandosi 5.600 sfollati che hanno salvato la propria vita solamente perché la suddetta colata scorreva lentamente, permettendogli di trovare il tempo per fuggire, in una lettera era stato da me medesimo Gennaro Gelmini preannunciato per il 10-11 ottobre 2006 un aumento della sismicità terrestre al fine di muovere le coscienze, mobilitate poiché quei terremoti ed altri fatti simili erano realmente avvenuti, la verità del perché esplodano diversi pozzi petroliferi e di gas in così breve tempo non può essere altrimenti cercata che non nell’attrazione gravitazionale del pianeta Nibiru avverso la Terra e il Sistema Solare. La Terra non sta subendo trasformazioni solo al suo esterno, ma anche al suo interno, così accade che il gas presente nei suoi giacimenti o in quelli petroliferi sta aumentando di pressione in maniera considerevole decretando lo scoppio dei pozzi di perforazione che non resistono a tali forze di sollecitazione, in tale lettera scrissi anche che gli avvenimenti futuri erano un segno del venturo ritorno degli extraterrestri sul pianeta Terra dal loro pianeta Nibiru.

L’aumento degli eventi sopradescritti, dovuti all’enorme attrazione gravitazionale del pianeta Nibiru, sono in costante aumento, tuttavia 18 giorni dopo le eclissi solari e le eclissi lunari si verifica un aumento nell’attività sismico – vulcanica, soprattutto nelle zone direttamente interessate dall’evento astronomico e in particolar modo per le eclissi lunari nel continente americano e le eclissi solari in Europa e in oriente, ma i signori Enzo Boschi e Guido Bertolaso non credono a ciò se non viene indicato anche l’epicentro del sisma? Se la sono cercata, in base a questo sincero studio sismico avverrà un forte terremoto negli Stati Uniti d’America in California il 07 – 08 gennaio 2011, sperando che anche questo evento serva a spingere le Autorità a rivelare la presenza e pericolosità del pianeta Nibiru, non confondete il mio messaggio, al Presidente degli Stati Uniti d’America Barak Hussein Obama va tutta la mia più sincera e affettuosa stima e ammirazione.

Ormai i cieli d’Italia e più in generale di tutto il Mondo, vengono sempre più solcati da navicelle spaziali finché ci faranno visita stabilmente perché il pianeta abitato Nibiru si sta sempre più avvicinando al suo perielio, hanno studiato le varie rotte che dovranno intraprendere con le loro astronavi e ciò deve essere calcolato con estrema precisione, poiché dette astronavi funzionano ad energia antigravitazionale, risentendone della superficie sottostante, cioè la loro distanza varia non soltanto in base all’energia che impiegano in quel dato momento, ma anche in base alla composizione del terreno sottostante; le civiltà extraterrestri che pacificamente incontreremo ci insegneranno una nuova esistenza fatta di fraternità e non più di estenuanti lotte come da noi sulla Terra attualmente avviene. La Terra e tutti i corpi celesti sono soggetti a questo turbinio d’eventi poiché il loro asse non è attaccato ad un filo come i modellini meccanici del Sistema Solare, ma fluttua nello spazio rispettando le leggi gravitazionali, le perturbazioni avvengono quindi con più facilità di quanto possa sembrare, dovendo inoltre necessariamente aggiungere che Nibiru viene sì comunemente annoverato come pianeta, ma la sua natura è quella di una Nana Bianca, ovvero una piccola stella compagna del Sole collassata su se stessa fino ad aver formato in questo caso una superficie 10 volte più compatta del metallo piombo, il Sistema Solare è quindi un Sistema Binario avente una stella principale, il Sole, e una sussidiaria di più modeste dimensioni, Nibiru per l’appunto, avente un satellite principale chiamato “Gabrielle” e una scia meteorica denominata “Coda del Drago”, da cui provengono molteplici cadute meteoriche sulla Terra, non a caso infatti alcuni scienziati russi hanno calcolato che nello spazio vagano 1200 asteroidi potenzialmente pericolosi per un accidentale loro impatto sul pianeta Terra, in realtà trattasi in gran parte delle meteore della “Coda del Drago”; la serietà di questo discorso la si deduce anche dalla correzione dell’orbita geostazionaria adempiuta di recente dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per sfuggire alcuni detriti spaziali non meglio specificati, ma innegabilmente calcolati anticipatamente e schivati per il grave pericolo che comportavano.

Allego al presente Esposto, per Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Bologna e per tutti i suoi intestatari che non lo abbiano già ricevuto o che lo richiedano nuovamente per motivi d’ufficio, relativamente alle Autorità ad esclusione dei privati cittadini unicamente al fine di limitarne le spese di stampa, e comunque gratuitamente visualizzabili sui miei siti internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it e http://gennarogelmini.maxiblog.it : copia della denuncia ambientale riguardante Nibiru consegnata a Roma il 31 agosto 2010 per il Ministro all'Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare Stefania Prestigiacomo, per il Ministro all'Istruzione, Università e Ricerca Mariastella Gelmini, per il Ministro alla Giustizia Angelino Alfano, per il Ministro all'Interno Roberto Maroni e per il Ministro ai Beni e alle Attività Culturali Sandro Bondi, oltreché allego copie delle 5 lettere pervenutemi dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA) al sottoscritto Gennaro Gelmini nelle date 08 settembre 2006, 30 gennaio 2008, 29 ottobre 2008, 29 luglio 2009 e 01 novembre 2009 con la fotocopia della sua busta riportante la dicitura “Priority A”.

Concludo ringraziando dovutamente la mia fidanzata Patrizia Gigli per la fiducia sempre assicuratami e per la grinta effusami, oltreché gli amici, sostegni affidabili, ricordandovi per l’appunto che me medesimo posseggo anche il sito http://gennarogelmini.maxiblog.it e l’e-mail gennaro.gelmini@katamail.com , che sono visionabili per ulteriori informazioni i miei video dai titoli “Nibiru cambiamenti climatici” e “UFO informazioni” sul mio sito principale http://gennaro-gelmini.over-blog.it e su Youtube, che approvo e ringrazio chi voglia condividere i miei scritti e video e che, se volete fare una pausa ristoratrice con delle poesie e quant'altro, vi consiglio di visualizzare il sito di mia madre http://anna-rinaldi.over-blog.it .

Distinti Saluti.

 

Bologna, 08 novembre 2010, lunedì

 

IN FEDE

GENNARO GELMINI

 

 

 

Gelmini Gennaro, Viale Valganna 216, 21100 Varese – telefono 0332232143

e-mail: gennaro.gelmini@email.it – sito internet: http://gennaro-gelmini.over-blog.it

 

Nota: le rimanenti consegne a mano agli Istituti INAF, INFN, CNR e SIF saranno effettuate a breve. Siccome i fogli scritti superano i millenni mentre non vi è la stessa certezza per le pagine virtuali, se  lo desiderate stampate i miei articoli anche su cartaceo.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 11:10

“L’aumento degli eventi sopradescritti, dovuti all’enorme attrazione gravitazionale del pianeta Nibiru, sono in costante aumento, tuttavia 18 giorni dopo le eclissi solari e le eclissi lunari si verifica un aumento nell’attività sismico – vulcanica, soprattutto nelle zone direttamente interessate dall’evento astronomico e in particolar modo per le eclissi lunari nel continente americano e le eclissi solari in Europa e in oriente, ma i signori Enzo Boschi e Guido Bertolaso non credono a ciò se non viene indicato anche l’epicentro del sisma? Se la sono cercata, in base a questo sincero studio sismico avverrà un forte terremoto negli Stati Uniti d’America in California il 07 – 08 gennaio 2011, sperando che anche questo evento serva a spingere le Autorità a rivelare la presenza e pericolosità del pianeta Nibiru, non confondete il mio messaggio, al Presidente degli Stati Uniti d’America Barak Hussein Obama va tutta la mia più sincera e affettuosa stima e ammirazione.” Ho riportato una parte dell’Esposto di Bologna che tra un istante vi pubblicherò poiché tengo a precisare che non sono un disfattista, io penso positivo, ma un conto è il pensiero positivo e un altro conto è la realtà dei fatti; come già scrissi nel “Libretto istruttivo e profetico” di 24 pagine edito a partire dal mese di ottobre dell’anno 2000 e gratuitamente diffuso in migliaia di copie “2 settimane e mezzo dopo l’eclissi solare del 1999 avvenne una devastante scossa di terremoto in Turchia, a cui ne seguirono numerose altre non solo in quel luogo, ma anche in Grecia, in Italia e in Oriente, sempre rispettando l’intervallo di tempo tra quelle non di assestamento di 2 settimane e mezzo e che durante l’allineamento orbitale di tutti i pianeti del Sistema Solare si ebbe un terremoto in Italia sull’Appennino Emiliano”: ricordo ancora come se fosse oggi, dopo aver passato due mesi a recarmi spesso in Piemonte in Val d’Ossola e sui monti sopra il Lago Maggiore a Cossogno, Rovegro, Cicogna e Alpe Pogallo, oltre che sulla sponda lombarda dello stesso Lago Maggiore a Laveno Mombello prima della festa del 08 dicembre 2000 volevo consegnare il “Libretto istruttivo e profetico” a tutti i miei colleghi di lavoro, facendo il turno di notte fisso in quel periodo, li feci consegnare indovinate tramite chi? Fino a quel momento non ci eravamo ancora innamorati, ma eccola, Patrizia Gigli, come sempre puntuale a lavoro al primo turno delle 6 del mattino, prese lei in consegna i miei libretti per distribuirli, fu la prima che collaborò attivamente con me, finché sbocciò il grande amore fra noi due.

Da tenere a mente e divulgare apertamente, come già ho menzionato nello scorso articolo “ci si decida ad ufficializzare la verità del pericoloso influsso gravitazionale esercitato da Nibiru, causante sul pianeta Terra il considerevole e continuo aumento degli eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, comunicandola attraverso i media a tutta la popolazione mondiale in modo da metterla nella condizione di potersi salvaguardare! Ovvero: solo chi conosce un pericolo lo sa affrontare, allora non si attenda altro tempo per comunicare l’esistenza e la pericolosità del pianeta Nibiru, lo si faccia adesso per poterci adeguatamente preparare agli eventi che attendono l’Umanità affinché tutti possano salvarsi”.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 11:08

E’ una cosa di cui andarne fieri, per questo ve ne scrivo, se il sito è visualizzatissimo vuol dire che c’è sete di verità oltre le parvenze a cui vorrebbero assoggettarci i soliti che credono solo in ciò che si dichiara ufficialmente, nuovamente grazie a tutti cari amici, questo sito http://gennaro-gelmini.over-blog.it ha raggiunto i 650 utenti unici netti con 1326 pagine visitate in data 15 novembre 2010 e si trova ormai alla posizione 2 della classifica “top dei blog” della seconda quindicina di novembre 2010 sul portale over-blog, visibile al link http://it.over-blog.com : ed ora vi pubblico i promessi articoli degni di nota, tra cui il nuovo Esposto riguardante Nibiru e non solo, continuate a seguirmi e se vi rimane del tempo consultate anche gli altri siti che trovate riportati sul trafiletto qui a destra sotto il titolo “siti consultabili”.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 novembre 2010 5 19 /11 /novembre /2010 10:59

Abruzzo-terremoto.jpgSono onorato dal fatto che sempre più persone riescono a captare la giusta energia che permette di scoprire gli eventi in anticipo: in base a questo ho ricevuto numerose segnalazioni riguardanti terremoti che tra breve avverranno in India e Giappone; qui sopra vi ho postato una mappa che evidenzia la deformazione del suolo dell’Appennino centrale avvenuta poco prima del terremoto abruzzese del 06 aprile 2009, quindi a pensarci bene il preannuncio dei terremoti può anche avere una valenza scientifica oltre che di Fede e Coscienza Interiore, tutto può essere percepito prima, leggete a tal proposito anche il prossimo articolo. Ci si decida ad ufficializzare la verità del pericoloso influsso gravitazionale esercitato da Nibiru, causante sul pianeta Terra il considerevole e continuo aumento degli eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, comunicandola attraverso i media a tutta la popolazione mondiale in modo da metterla nella condizione di potersi salvaguardare! Ovvero: solo chi conosce un pericolo lo sa affrontare, allora non si attenda altro tempo per comunicare l’esistenza e la pericolosità del pianeta Nibiru, lo si faccia adesso per poterci adeguatamente preparare agli eventi che attendono l’Umanità affinché tutti possano salvarsi.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
16 novembre 2010 2 16 /11 /novembre /2010 14:46

Dalla California è stato lanciato un missile, questo video, girato da un militare in pensione, lo attesta, ma naturalmente, negando l’evidenza, non è stato segnalato nessun missile lanciato martedì scorso 09 novembre 2010; da notare anche il misterioso oggetto volante che si muove in direzione del missile come per disattivarlo, difatti sembra essere un disco volante degli ultimi modelli, quelli in grado di neutralizzare una testata atomica facendola disintegrare, quindi la parvenza sembra essere quella di un missile militare lanciato per viaggiare fino a Nibiru come già in passato avvenne, per cercare di deviarne la traiettoria, ma Nibiru è abitato e contribuisce all'equilibrio rotazionale del Sistema Solare, non è quindi detto che sia un bene volerne in qualche modo disfarsene, ad avvalorare questa ipotesi la Nasa ha ieri 15 novembre 2010 la scoperta di un oggetto spaziale che ha denominato “P 2010”, che si celi Nibiru dietro questa ennesima nuova denominazione?

Naturalmente dal video dell’ex militare è stato tolto il momento successivo in cui il disco volante disattiva il missile, come al solito le parti salienti ci vengono negate.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
15 novembre 2010 1 15 /11 /novembre /2010 19:27

Nibiru-in-cielo.JPG

Nibiru-telescopio.jpg

Nibiru-telescopio-2-copia-1.jpg

Nibiru-telescopio-4.jpgNibiru-telescopio-3.jpg

Nibiru-telescopio-5.jpg

Di Nibiru ne abbiamo già parlato, è difficilmente visibile poiché coperto dalla luce solare, ma Nibiru c'è, esiste veramente e per continuare a provarvi la sua esistenza eccovi 8 nuove foto che lo ritraggono, sono nuove acquisizioni, il massimo che possa farvi vedere nell'attesa che l'esistenza di Nibiru venga proclamata ufficialmente.

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito