Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
6 agosto 2014 3 06 /08 /agosto /2014 21:26

Forest-tree.jpg

Riusciamo a farvi sapere i fatti e troviamo motivi che effettivamente ne corrispondano.

Esistono virus nell’uomo come negli animali e sovente è impossibile che il contagio si sviluppi tra esseri di diversa specie, perché i virus non riescono ad adattarsi a DNA dissimili, così ci si può salvare pur mangiando involontariamente carni infette e questo è quanto si è studiato e si sa con certezza, vi sono ceppi virali che solamente allorquando trovano un DNA simile a quello dove già si erano moltiplicati riescono a riprodursi.

Veniamo al dunque: esiste questa possibilità? Purtroppo si, essendovi popolazioni che per il sostentamento mangiano carni di animali locali, ciò che trovano nei boschi e savane, tali luoghi quando sono poveri di tigri e leoni, di elefanti e gazzelle, di ippopotami e giraffe e quant’altro, offrono la possibilità di sfamarsi con qualcosa di troppo simile all’uomo e come si fa quando non c’è altra possibilità di sfamarsi? Si mangia quello che si trova, allora incrementate ancor più gli aiuti di cibo all’Africa, perché al contempo occorre proibire del cibo locale, siamo sinceri e cominciamo a parlarne.

La mia constatazione va alla scimmia, si, avete letto bene e mai che ci si voglia pensare, le graziose scimmie, graziose da vedere, avrete adesso capito, si propongono per cibo durante le feste soprattutto a larghi inviti, quando occorre cucinare per molte persone, sovente parenti in famiglie numerose, a basso costo e niente di più risparmioso di una scimmia cacciata e ciò è un veicolo di propagazione della Malattia chiamata Ebola, che sta mietendo migliaia di vittime in Africa.

Vi spiego di più, per non lasciare niente al caso, del perché proprio delle scimmie infette possano finire sulle tavole dei commensali e ciò è quanto si riscontra proprio nelle modalità di vita delle scimmie stesse, che vivono in comunità numerose nelle quale occorre avere un rispetto di continuità, che implica che una scimmia non più nelle proprie capacità si isoli dal branco per rimanere sola fin quanto occorra e qui intervengono i cacciatori, prendendo la preda più facile da catturare, che è proprio quella isolata, infetta.

 

Come sovente capita, non c’è bisogno di carpire informazioni, il contatto col Mondo è molto forte, già sapevamo, adesso che sapete anche voi, aiutiamo l’Africa ad aiutarsi, proibendo di mangiare carne di scimmia, sostituendola dovutamente con altro cibo.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito