Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
1 settembre 2010 3 01 /09 /settembre /2010 21:32

 Ministri Roma 2010

Roma, 31 agosto 2010, martedì

 

 

Al Ministro all'Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare Stefania Prestigiacomo

 

 

Al Ministro all'Istruzione, Università e Ricerca Mariastella Gelmini

 

 

Al Ministro alla Giustizia Angelino Alfano

 

 

Al Ministro all'Interno Roberto Maroni

 

 

Al Ministro ai Beni e alle Attività Culturali Sandro Bondi

 

 

A chiunque, previa possibilità e salvo esaurimento copie

 

 

Oggetto: denuncia ambientale, in base all’art. 40 comma 2° e agli artt. 361, 362, 432, 434, 449, 450 del C.P. per i reati concernenti la mancata divulgazione informativa del pericoloso influsso gravitazionale esercitato da un unico pianeta avente le molteplici denominazioni Nibiru, Sedna, Xena, Eris, Marduk, planet X e siglato 2003 UB 313, causante sul pianeta Terra il considerevole e continuo aumento degli eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, comunicando ciò attraverso i media a tutta la popolazione mondiale in modo da metterla nella condizione di potersi salvaguardare, presentando codesto Atto in merito e concomitanza a numerosi e congiunti avvistamenti ufologici a Roma e nel Lazio e per il ruolo intrinseco della cosiddetta “pace al litio”.

 

Illustrissimi Ministri,

a seguito della mancata dichiarazione ufficiale della presenza e pericolosità di cui quivi vi tratterò, io sottoscritto Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , sono venuto alla sua presenza per chiederle che essa venga divulgata ufficialmente, poiché i sempre più numerosi e consistenti eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, ufficialmente reputati ai cosiddetti “effetto serra” e “buco dell’ozono”, sono da addebitarsi per la quasi totalità ad un unico pianeta distintamente denominato Nibiru, Sedna, Xena (che si pronuncia Scila), Eris, Marduk, planet X (o Pianeta X) e siglato 2003 UB 313, descrivente un’orbita estremamente ellittica, a cui quindi corrisponde una sempre mutevole distanza dal Sole e dagli altri pianeti del Sistema Solare, e avente una massa estremamente compatta a cui corrisponde un’elevata attrazione gravitazionale: questi due fattori d’influsso assieme combinati sono la principale causa degli eventi sopra indicati.

La verità di Nibiru non viene divulgata neanche a chi dovrebbe esserlo, anche per questo non è facile esser creduti, ad esempio se si reputasse farla sapere a tutti i Sindaci d’Italia per il locale delicato ruolo istituzionale che ricoprono, essendo nel numero di quasi 8000 persone, ecco che molti di loro parlerebbero e lo farebbero anche associandosi tra loro per rafforzare questa lotta, d’altra parte anche io sono un ex politico che ha abbandonato questa carriera per interessarmi unicamente del futuro che attende l’Umanità tutta; anche nel vostro caso, illustrissimi Ministri queste sono le circostanze venutesi a creare riguardo la presenza e pericolosità di Nibiru:

1) vi hanno già riferito la verità, ma vi hanno conseguentemente anche consigliato di non divulgarne la notizia;

2) vostri colleghi e altre Autorità che sanno hanno preferito non dirvi nulla perché temono che anche voi possiate divulgare tali notizie suscitando sconcerto tra la popolazione;

3) esiste una terza possibilità, che di Nibiru ufficialmente non si rivela nulla per non esasperare, cosi possiamo dire, i conflitti di guerra o le missioni di pace, ma ora stiamo per assistere alla “pace al litio”, di seguito ampliamente spiegata.

Successivamente all’esser tornato a Torino, tra Procura, Istituto Interregionale di Ricerca delle Nazioni Unite sul Crimine e la Giustizia (UNICRI), altri Istituti e Autorità, sono state diramate rivelazioni concernenti Nibiru a metà marzo 2010, allorquando  influenti Astronomi hanno divulgato la notizia secondo cui a 20 unità astronomiche dal Sole, poco più della distanza media tra il Sole e Urano, deve esservi presente un oggetto spaziale avente un’influenza gravitazionale verso i pianeti del Sistema Solare, seppure nell’autunno del 2003, notizia ufficializzata a metà marzo del 2004, il pianeta Sedna, da allora siglato 2003 UB 313, ovvero Nibiru, veniva annoverato a 67 unità astronomiche dal Sole, quindi Nibiru ha percorso nella sua orbita 47 unità astronomiche in 6 anni e mezzo, ovvero 0,6 unità astronomiche al mese, verso il suo perielio situato a metà distanza tra i pianeti Marte e Giove, ogni 2 mesi più della distanza che intercorre tra la Terra e il Sole, giungendo fino alla distanza minima di 3,25 unità astronomiche dal Sole, ma ancora non si rende conto della gravità del fatto che per la velocità mastodontica compiuta da Nibiru nel continuo della sua orbita nello spazio senza attrito alcuno, giungerà presto il momento in cui tutta la popolazione mondiale, se prima non verrà avvisata, se ne accorgerà della sua pericolosa presenza nel mentre lo potrà osservare ad occhio nudo, ma oltre a venire in tal modo rilevate evidenti lacune nel campo astronomico, avverrà così un incontrollabile ed irrefrenabile presa di posizione alla “si salvi chi può”, così facendo una miriade di persone si sentirebbe persa nel giogo degli eventi, quindi andava già in precedenza coscientemente informata e gestita nel modo che sarebbe andato definendosi il più adeguato, invece no, non solo non è stata informata, ma si sono derisi quanti lo hanno fatto diffamandoli in ogni modo; questa azione di occultamento sistematico della verità della presenza è pericolosità di Nibiru non rappresenta quindi solo una mancanza, ma rappresenta innegabilmente un reato, e gli Articoli del Codice Penale 40 comma 2°, 361, 362, 432, 434, 449 e 450 lo stabiliscono testualmente, intendiamoci, Nibiru percorre ogni 2 mesi una distanza superiore a quella esistente tra la Terra e il Sole, quindi l’argomento Nibiru non può essere preso alla leggera; Nibiru, come ogni corpo celeste, interagisce con gli altri pianeti e col Sole, aumentandone l’attività, e alla vicinanza al sole e all’aumento dell’attività solare corrisponde un aumento di velocità di Nibiru nel compiere la sua orbita in avvicinamento al perielio situato tra i pianeti Marte e Giove, aumento da addizionare a quello dovuto alla vicinanza col Sole, tale e quale come accade nelle bidonvie, dove i cestelli non possono fermarsi, aumentando di velocità nei pressi delle due ruote motrici site ai piedi e sulla cima dell’apparato meccanico.

Del perché Nibiru non sia già visibile ad occhio nudo è presto detto, difatti già nel 1983 gli era stata conferita la sigla di denominazione in greco ΩΡΚ (che si pronuncia omega rho cappa) come sovente si attribuisce alle stelle per catalogarne la luminosità, secondo cui Ω, che è l’ultima lettera dell’alfabeto greco, in questo contesto significa luminosità estremamente bassa: Nibiru irradia poco e soprattutto raggi ultravioletti, che gli umani non percepiscono, inoltre risulta visibile al crepuscolo e sovente invisibile poiché coperto dalla luce solare. I nostri occhi ancora non lo vedono ma Nibiru c’è, non lo scorgiamo per colpa del nostro spettro cromatico che non percepisce i raggi ultravioletti, ma a questa mancanza possono venirci incontro le apparecchiature audio-video digitali, aventi un più ampio spettro cromatico.

Gentili Ministri, io sottoscritto Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , vi chiedo di volersi accollare oltre a me la divulgazione concernente Nibiru, che se chi sa la cosa asserisce di non parlare per non far spaventare la gente, come si spaventerà essa allorquando vedrà Nibiru in cielo ad occhio nudo, quando la terra gli tremerà sotto i piedi per il terremoto e quando gli extraterrestri invaderanno senza invito le nostre città da amici, mi astengo da considerazioni istigatrici, ma avrete ben compreso il contesto che si verrà a creare se la verità non verrà ancora ufficializzata, se solo voleste potreste farla conoscere in un solo giorno, invece la si nega e con assidua impervia legittima azione, e lo dico con ammirevole fierezza, ad enunciarla sono scaricatori di porto, disoccupati, studenti, rappresentanti, volantinisti, operatori ecologici, operai, giardinieri, pensionati e categorie similari, in poche parole persone con esigue possibilità di lotta che tentano di divulgare la verità, quindi, illustrissimi Ministri, io sottoscritto Gennaro Gelmini vorrei rendere noto di evitare questo eludere la verità, poiché le normative italiane descrivono chiaramente che di fronte a simili pericoli la popolazione tutta debba necessariamente essere informata.

Non si è calcolato che tutte queste mie denunce che in 11 anni, dal 1999 al 2010, ho scritto, verranno rivedute come verità, prepararsi all’evento Nibiru non vuol dire soltanto rintanarsi sopra i monti, occorre per forza venire a conoscenza di tutte quelle cose per cui sono stato tacciato di menzogna, e questo potrà accadere soltanto quando verrà ufficializzata la presenza e la pericolosità di Nibiru, giacché mi avevano avvisato di queste difficoltà quegli Esseri di cui Voi ricevete segnalazioni ma che ufficialmente vogliono far credere che non esistano; alla logica del Far West terrestre, dove permangono perverse regole di mercato affaristico degli uni contro gli altri, bisogna invece scegliere l’amore fraterno che, intendiamoci, nulla ha a che vedere con i porcili della prostituzione, ed ecco che chi crede di non averne bisogno vedrà la differenza, quei dischi volanti solcanti i nostri cieli contengono al suo interno degli occupanti, delle Creature provenienti dal pianeta Nibiru, che è abitato non al suo esterno, ma al suo interno, in cavità riscaldate e illuminate da fonti di magma incandescente (che nel caso di Nibiru sono tre) atte a scaldare tale ambiente sotterraneo ivi presente, orbene, queste Creature non si accontentano di saltellare qui e la per il cielo, un milione di queste è pronto al contatto, quando Nibiru sarà visibile in cielo senza alcun bisogno di strani inviti verranno a visitarci in massa e ci insegneranno a vivere senza spregiudicatezza, chi crede di non averne bisogno, ne ha bisogno eccome! Perché la polizia è armata? Perché c’è la delinquenza, allora è vero che ne abbiamo bisogno, sentiamo la necessità di un nuovo vivere fraterno, siamo dei traditori parventi l’amore ma celanti la delinquenza.

Si, chi conosce la verità la riveli, poiché, come le ho già accennato in codesta lettera, esiste la possibilità che di Nibiru, così come degli extraterrestri, non si riveli nulla per non esasperare i conflitti di guerra o le cosiddette missioni di pace; con l’avvento sulla Terra delle Creature extraterrestri il nostro pensiero sarà quello di sentirci come fratelli, e ora stiamo per assistere alla “pace al litio”, termine da me stesso Gennaro Gelmini coniato, ora vi spiego tutto: tra Israeliani e palestinesi sta per scoppiare la pace, si, la pace, in quanto giovedì 02 settembre 2010 si riuniranno in un summit a Washington D.C. il premier israeliano Benjamin Netanyahu, e il presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese Abu Mazen, e ciò può ampliamente funzionare, in quanto ora l’attenzione dei governi mondiali si è concentrata sull’appena scoperto giacimento più grande del Mondo di litio in Afganistan, e il litio è un minerale utilizzato in associazione ad altri metalli come conduttore di calore per alcune parti aeronautiche ad alte prestazioni e in applicazioni per il trasferimento di calore, nelle batterie, come agente legante per sintetizzare composti organici e in applicazioni nucleari, è impiegato per estrarre il biossido di carbonio dall'aria e rilasciare ossigeno nei sottomarini e nelle navicelle spaziali, come componente in farmaci antipsicotici, come accumulatore termico nelle batterie di bypass, nella fabbricazione di vetri e ceramiche altamente resistenti, come essiccante, come lubrificante ad alte temperature e in futuro potrebbe essere un elemento fondamentale nei reattori a fusione nucleare e ora guardate, mentre hanno scoperto questo mastodontico giacimento di litio, l’attività della centrale nucleare in Iran, successivamente a parvenze di guerra, diminuirà di interesse, così come per i problemi legati alla costruzione della nuova Moschea di Ground Zero a New Jork e il 02 settembre 2010 sarà il giorno in cui comincerà realmente un armistizio tra Israeliani e Palestinesi nel mentre la popolarità del Presidente degli Stati Uniti d’America Barak Hussein Obama salirà notevolmente, quindi, come vi dicevo pochanzi, non vi è più motivo di frapporre metaforici muri invalicabili affinché i governi globali gestiscano ruoli energetici senza frapporre a questi mentalità extraterrestri che disdegnano quantunque lotta guerrafondaia; essendo quindi venuti a mancare motivi di scontro, si riveli adesso la verità della presenza e pericolosità del pianeta Nibiru, oltreché della presenza e futura pacifica invasione in tutto il Mondo di Creature extraterrestri tra cui gli Annunaki, gli abitanti di Nibiru.

Non può essere più plausibile esternare che ciò che sta accadendo sono semplicemente eventi legati ai “normali” cambiamenti climatici, per quanto è accaduto, sta avvenendo e avverrà, non vi è nulla di normale, eccovi rapidi esempi di riflessione:

1) dalla Groenlandia si è staccato un iceberg calcolato grande quanto la città di Bologna;

2) si sono registrate nuove alluvioni non soltanto in Pakistan e Cina, ma anche in Polonia, in Repubblica Ceca, in Germania, in Afganistan e in India, con numerose vittime e piccole città sopraffatte e annichilite dalla furia dei fiumi in piena, non mancando alluvioni di relativamente modesta portata anche in Italia;

3) continuano a protrarsi gli incendi in Russia e le temperature superiori ai 40° Centigradi a Mosca e San Pietroburgo;

4) i terremoti da tempo sono in continuo aumento, ad esempio vi cito quello di 7.4° Richter avvenuto il 23 luglio 2010 a Mindanao nelle Filippine, di 6.7° R. del 30 luglio 2010 a largo delle coste della penisola Kamcatka (Russia orientale), di 7.0° R. il 04 agosto 2010 in Nuova Guinea con epicentro l’isola di Nuova Britannia, di7.5° R. il 10 agosto 2010 alle Isole Vanuatu, di 6.9° R. l’11 agosto 2010 in Equador, di 7.2° R. 12 agosto 2010 alle Isole Marianne e di 6.4° R. il 24 agosto 2010 in Messico a largo delle coste dell’Oceano Pacifico, a cui si aggiungano i 4.5° Richter (4.8° R. secondo lo Swiss Seismological Service) del terremoto avvenuto il 16 agosto 2010 in Italia alle Isole Lipari e di 5.6° R. il 22 agosto 2010 nel Mar Ionio a largo delle isole greche;

5) una serie di uragani continuano a flagellare gli Stati Uniti d’America.

E’ evidente che con le alluvioni di queste settimane, penetrando un ingente quantitativo di acqua anche nelle faglie, ne aumentano ancor più i movimenti, ne consegue il successivo intensificarsi per numero ed intensità di terremoti; certamente qualcosa sta accadendo nel sottosuolo di tutto il Mondo, ed ecco che dei pozzi petroliferi sono esplosi negli scorsi mesi negli Stati Uniti d’America in Texas e nel Golfo del Messico, in Egitto e in Cina, a cui bisogna aggiungere l’esplosione di impianti per l’estrazione e trasformazione del gas, ma prima di centrare l’argomento occorre risalire al momento in cui iniziarono ad accadere questo genere di cose, il primo evento catastrofico si è verificato l’11 ottobre 2006, data in cui da un pozzo petrolifero nella parte meridionale dell’isola di Giava, in Indonesia, in data 11 ottobre 2006 ha iniziato a fuoriuscire, invece appunto del petrolio, fango bollente, creante un’enorme caldera che ha inghiottito l’impianto suddetto e devastato, con una colata alta 5 metri, interi villaggi, ove vi sono stati 5.600 sfollati che hanno salvato la propria vita solamente perché la suddetta colata scorreva lentamente, permettendogli di trovare il tempo per fuggire, e questa non è cosa di poco conto, dato che prima di allora non era storicamente mai accaduto un evento del genere in tutto il Mondo, che sommato ad altri eventi analoghi successivamente avvenuti, ha avviato la crisi petrolifera, che si era conclusa solamente tramite un aumento di estrazione di greggio in Arabia Saudita, mentre il 10 ottobre 2006 si è verificata un’alluvione record in Grecia, in cui, nell’arco di una sola giornata, ha piovuto come in un mese intero e sempre il 10/10/2006 si è verificato un terremoto di 5.9° Richter in Giappone, e ancora, l’11 ottobre 2006, un terremoto ha scosso la sponda tirrenica della Calabria, misurato in 4.5° Richter, e il 26 ottobre 2006 si è verificato, alle falde del vulcano sottomarino Marsili, sito nel Mar Tirreno, un terremoto di 6.1° Richter, inoltre un terremoto di 6.7° Richter ha colpito le isole Hawaii (USA) il 16 ottobre 2006; anche i luoghi più insospettabili possono essere oggetto di scosse telluriche, ad esempio sulle Alpi, proprio nei pressi di Marzio, il paese ove nel 1999 mi candidai Sindaco, è sita la denominata “Faglia di Marzio”, e la Sardegna, notoriamente asismica, subì qualche anno addietro un terremoto con epicentro Cala Luna, una spiaggia situata in provincia di Nuoro ed esposta sul Golfo di Orosei; questo ed altri eventi erano stati da me medesimo Gennaro Gelmini profetizzati in una lettera consegnata a Lozza (VA) il 07 ottobre 2006, allora il Mago Casanova della trasmissione televisiva “Striscia la notizia” di Canale 5 prontamente mi intervistò per un totale di 15-20 minuti, seppure in onda andò in forma estremamente ristretta sabato 21 ottobre 2006 per meno di 20 secondi, e questo lo si poteva già immaginare, come si può già immaginare che una volta che l’esistenza e la pericolosità di Nibiru verrà ufficializzata quell’intervista la riproporranno per intero a riprova che la scoperta di Nibiru non è appartenente al futuro, essa è avvenuta nel lontano 1983 e nel 2006 se ne sapeva già fin troppo, invece se ne è negata l’evidenza. La verità del perché esplodano diversi pozzi petroliferi e di gas in così breve tempo non può essere altrimenti cercata che non nell’attrazione gravitazionale del pianeta Nibiru avverso la Terra e il Sistema Solare. La Terra non sta subendo trasformazioni solo al suo esterno, ma anche al suo interno, così accade che il gas presente nei suoi giacimenti o in quelli petroliferi sta aumentando di pressione in maniera considerevole decretando lo scoppio dei pozzi di perforazione che non resistono a tali forze di sollecitazione.

Me medesimo Gennaro Gelmini ero riuscito a mobilitare tutti gli abitanti del paese riguardo tale cerchio con una lettera imbucata in tutte le caselle postali e discussa con ogni abitante incontrato per la strada o che mi telefonava a casa, comparendo tale notizia sul quotidiano locale “La Provincia di Varese”; in tale lettera anticipai ciò che sarebbe dovuto accadere, un segno del futuro ritorno degli extraterrestri sul pianeta Terra dal loro pianeta Nibiru, così annunciai per il 10-11 ottobre 2006 un aumento della sismicità terrestre, e mi dispiace se era una missione di cui star poco tranquilli, ma si sarebbero potute muovere le coscienze di tanta gente, arrivando incredibilmente a Lozza anche “Striscia”, mobilitata poiché quei terremoti ed altri fatti simili erano realmente accaduti, pur essendo la cronaca degli eventi di quei giorni molto scarna sulle realtà accadute.

Ormai i cieli d’Italia e più in generale di tutto il Mondo, vengono sempre più solcati da navicelle spaziali perché uno dei loro pianeti abitati, Nibiru, si sta sempre più avvicinando al suo perielio sito tra i pianeti Marte e Giove ed entro qualche anno ci faranno visita, questa è una loro sicura promessa, per ora stanno studiando le varie rotte che dovranno intraprendere con le loro astronavi e ciò deve essere calcolato con estrema precisione, poiché dette astronavi funzionano ad energia antigravitazionale, risentendone della superficie sottostante, cioè la loro distanza varia non soltanto in base all’energia che impiegano in quel dato momento, ma anche in base alla composizione del terreno sottostante; le civiltà extraterrestri che nei prossimi anni ci visiteranno pacificamente da bravi amici ci insegneranno una nuova esistenza fatta di fraternità e non più di stenue lotte come da noi sulla Terra attualmente avviene.

Attendiamo con ansia che ufficializzino presto Nibiru, perché è solo questo che manca, per il resto ne siamo sicuri, Nibiru esiste e siccome rappresenta un pericolo per l’intera Umanità la sua esistenza deve essere resa nota secondo quanto prescrivono le Leggi vigenti, non possono esistere Terrestri che sanno, e Terrestri a cui non viene detto nulla, continuerò a lottare con carta e penna affinché la verità di Nibiru venga fatta sapere a tutti, sia ufficializzata la presenza e pericolosità di Nibiru una volta per tutte! Illustrissimi Ministri Stefania Prestigiacomo, Mariastella Gelmini, Angelino Alfano, Roberto Maroni e Sandro Bondi, chiedo anche a voi di intervenire per codesta causa, che con i miei precedenti scritti, Esposti denuncia e lettere, ho già contattato la quasi totalità di voi gentili Ministri con Portafoglio dell’attuale Governo Berlusconi, i gentili Ministri del precedente Governo Prodi, oltreché gli stessi Silvio Berlusconi, Romano Prodi e il Capo dello Stato Giorgio Napolitano, ma ancora attendo che la presenza e pericolosità di Nibiru venga proclamata ufficialmente, aiutatemi quindi anche voi in tal senso a far si che la verità venga proclamata.

Devo necessariamente inoltre aggiungere che Nibiru viene sì comunemente annoverato come pianeta, ma la sua natura è quella di una Nana Bianca, ovvero una piccola stella compagna del Sole collassata su se stessa fino ad aver formato in questo caso una superficie 10 volte più compatta del metallo piombo, il Sistema Solare è quindi un Sistema Binario avente una stella principale, il Sole, e una sussidiaria di più modeste dimensioni, Nibiru per l’appunto, avente una scia meteorica denominata “Coda del Drago”, da cui provengono alcune cadute meteoriche sulla Terra.

Allego alla presente denuncia copia del più recente Esposto consegnato al Procuratore della Repubblica di Torino in data 19 maggio 2010, copia dell’Esposto consegnato il 12 gennaio 2010 al Procuratore della Repubblica di Genova, copia dell’Esposto consegnato il 10 settembre 2009 al Procuratore della Repubblica di Varese (tutte tre gli Atti riguardanti Nibiru) e copie delle 5 lettere inviate dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA) al sottoscritto Gennaro Gelmini nelle date 08 settembre 2006, 30 gennaio 2008, 29 ottobre 2008, 29 luglio 2009 e 01 novembre 2009 con la fotocopia della sua busta riportante la dicitura “Priority A”.

Concludo ringraziando dovutamente la mia fidanzata Patrizia Gigli per la fiducia sempre assicuratami e per la grinta effusami, oltreché gli amici, ricordandovi che me medesimo posseggo anche il sito http://gennarogelmini.maxiblog.it e l’e-mail gennaro.gelmini@katamail.com , che sono visionabili per ulteriori informazioni i miei video dai titoli “Nibiru cambiamenti climatici” e “UFO informazioni” sul mio sito principale http://gennaro-gelmini.over-blog.it e su Youtube, che approvo e ringrazio chi voglia condividere i miei scritti e video e che, se volete fare una pausa con delle poesie e quantaltro, potete visualizzare il sito di mia madre http://anna-rinaldi.over-blog.it .

Distinti Saluti.

 

Roma, 31 agosto 2010, martedì

 

IN FEDE

GENNARO GELMINI

 

 

 

Gelmini Gennaro, viale Valganna 216, 21100 Varese – telefono 0332232143

e-mail: gennaro.gelmini@email.it – sito internet: http://gennaro-gelmini.over-blog.it

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Flower73 09/06/2010 15:02


Carissimo Gennaro, torno con immenso piacere a trovarti (le do' del tu, se me lo passa) e vorrei riportare con un copia e incolla semplicissimo una notizia di due righe apparsa alle 14:32 ora
italiana cosi' come segue!

Terremoti, stop a dati via web
Boschi: "Usati per conclusioni errate"
"Stiamo valutando di smettere di informare, e di non rendere raggiungibili i nostri dati via web, perché vengono usati per arrivare a conclusioni che non stanno né in cielo né in terra". A
minacciare il "black out" informativo è Enzo Boschi, presidente dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. "La colpa - ha continuato - è dei giornalisti e dei politici locali che hanno la
responsabilità in caso di terremoti".

Ma a che gioco giochiamo???


Gennaro Gelmini 09/07/2010 19:24



Caro Flawer73, tempo addietro anche i metereorologi iniziarono a voler dire sempre meno, una tempesta doveva essere annoverata come pioggerellina: non dire nulla di fronte alle catastrofi
soltanto perché la popolazione è ormai coscente che qualcosa le si stà nascondendo, è da irresponsabili a dir poco; pubblicherò un Articolo a riguardo, ciao da Gennaro, dammi pure del tu.



pasqualone 09/05/2010 12:25


GENNARI' SALVACI TU !


Gennaro Gelmini 09/07/2010 01:17



Questo è il mio compito, ma anche grazie a tutti voi, cari amici, che avete ben compreso quale sia la verità, Nibiru esiste anche se non l'hanno ancora ufficializzato.



Antonio 09/05/2010 09:55


Gennaro se aspetti che la gente come il ministro dell'ambiente ti dia una risposta ? FAI PRIMA AD ANDARE A PIEDI SU MARTE ! QUESTI SONO TALMENTE DEGLI INVASATI ARROGANTI, CHE NON TI RISPONDERANNO
MAI !


Gennaro Gelmini 09/07/2010 01:27



Caro Antonio, c'è anche un secondo motivo per cui vado dai Ministri, se proprio loro non faranno nulla almeno ai Ministeri mi fanno entrare gentilmente, forse perché so districarmi negli
uffici  dei politici essendo stato politico anche io in passato, candidandomi sindaco a Marzio (VA), poi quei timbri di ricevuta dei documenti accrescono la veridicità di quanto dichiaro,
venendo diffusi con più rapidità. D'altra parte non ho alternative, ciao.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito