Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
14 gennaio 2012 6 14 /01 /gennaio /2012 20:56

Se state cercando delle informazioni che il veloce passaggio tra una notizia e l’altra talvolta tralascia, leggete qui, riguardo il disastro alla nave da crociera Costa Concordia, il cui scafo si è squarciato per un lungo tratto contro uno scoglio dell’Isola del Giglio in Toscana, Italia, tanto per iniziare, parte delle scialuppe di salvataggio (che sono piccole imbarcazioni poste sui due fianchi dello scafo per essere utilizzate alla bisogna nei casi come questo naufragio), come di consuetudine accade, sembra non siano state utilizzate per colpa dell’inclinazione in breve tempo cospicua della nave.

Siccome poi tra i turisti passeggeri della nave la nazionalità è variegata come è giusto che sia e altri ancora vogliono stare svegli fino alle ore piccole per rallegrarsi la notte nelle sale da ballo della nave, sarà successo tal quale come in passato sull’Andrea Doria e sul Titanic, alcuni di loro, per sottostare ad orari più consoni alla loro volontà, avranno assunto dei tranquillanti, ponendosi ancor più in pericolo.

Da notare inoltre che dalle prime indagini sembra che lo scoglio dell’isola non fosse segnato sulle mappe nautiche, inoltre rimane da verificare se la rotta intrapresa dalla nave Concordia fosse realmente quella prestabilita, ma suspinta dai flutti del mare verso l’isola, o fosse stata intrapresa una deviazione non consentita per abbreviare la distanza della tratta, condizioni che prenderanno corpo attraverso impellenti indagini delle Autorità inquirenti: la Concordia doveva transitare a 5 miglia nautiche dall’Isola del Giglio, poco più di 9 km, invece è transitata ad appena un miglio dall’isola; si segnalano come bilancio nettamente provvisorio tre vittime, 67 feriti e almeno 37 dispersi.

I marinai come mio nonno quando potevano sceglievano la nave su cui imbarcarsi, oggi non ci si fa più caso, ma il momento più importante per una nave è il varo, e al momento del varo della Costa Smeralda la bottiglia di spumante non si ruppe, segno funesto per i marinai, la madrina di questo Battesimo del Mare, svoltosi il 7 luglio 2006 a Civitavecchia era Eva Herzigova, che evidentemente molto emozionata, non diede abbastanza slancio alla bottiglia di spumante tenuta da una fune e lanciata contro lo scafo come su usa fare, a volte meglio un marinaio per un’impresa del genere che una star.

L’aspetto dell’evento che ancor più a molti non piacerà è che tale naufragio è avvenuto proprio la sera del 13  gennaio 2012, venerdi 13 gennaio 2012, avrete capito bene, ma non doveva succedere nulla nel 2012 secondo ben altre persone? L’evento in questione non ha nulla a che vedere con Nibiru, ma se volete saperne di più su questo pianeta continuate a collegarvi gratuitamente a questo sito http://gennaro-gelmini.over-blog.it .

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

davide 01/23/2012 14:00

6 un BUFFONE
tutto vero

Gennaro Gelmini 01/23/2012 16:07



Non capici ancora che le persone ormai hanno conosciuto i tuoi pensieri?



fabry 01/21/2012 12:39

certo oltre a fars news basta vedere tutte le altre redazioni per vedere cosa dicono, e sicuramente non esce una cosa del genere che posta dino

Gennaro Gelmini 01/23/2012 10:01



Nuovi assembramenti di navi da guerra USA nello stretto di Hormuz, notizia data stamattina 23 gennaio 2012 da Rai News, tutto vero.



davide 01/20/2012 15:38

BUFFOOOOOOOOONNNNNEEEEEEEEEEEE

Gennaro Gelmini 01/20/2012 19:48



Ti sei bloccato col dito sui tasti.



davide 01/20/2012 11:39

da li vedi meglio nibiru?
uauauauauau
sei un BUFFONEEEEE

auauauauaua

Gennaro Gelmini 01/20/2012 14:46



Le lettere dell'alfabeto italiano sono 21, più quelle straniere.



davide 01/20/2012 09:07

verità come le tue auauauauauauaquauau
quelle vere che non si evverano uauauauua

Gennaro Gelmini 01/20/2012 09:21



Ho detto che sono a Tradate, ma non che non ci sono.



fabry 01/18/2012 19:36

io mi riferivo al fatto delle notizie riprese dalla fars iraniana. come si fa a non comprendere che sono tutte notizie di parte, di propaganda per il regime iraniano?

Se non si parte da questo, non vedo come si possa parlare più o meno seriamente di nibiru

Gennaro Gelmini 01/19/2012 23:07



Bisogna fare come si faceva quando c'erano i giornali: leggerne sempre 3 per sapere la verità.



davide 01/18/2012 08:38

6 un pagliaccio..scrivi di nibiru..
ma non un BIP da scrivere...

Gennaro Gelmini 01/18/2012 18:22



Si vedono dal tuo commento i tuoi pensieri.



fabry 01/17/2012 22:05

alla faccia della serietà allora...

Gennaro Gelmini 01/17/2012 23:42



Le cose come sono andate puoi verificarle facilmente dalla cronaca, l'allarme è dato dal Capitano della nave solo un'ora e un quarto (01:15) dopo il disastro tanto per dirne una.



davide 01/17/2012 09:42

quello che non capisco è:
sembra che tu non abbia tempo di scrivere su nibiru, ma trovi molto tempo per scrivere di cose molto recenti..
non è che per caso non hai nulla da scrivere su nibiru, e cerchi ogni cosa pur di sporcare un foglio bianco?

Gennaro Gelmini 01/17/2012 12:49



Evidentemente è perché ho in ballo degli scritti cartacei che andrò poi a consegnare, altri articoli sono in fase di lavorazione, non divaghiamo, qui da scrivere c'è parecchio.



fabry 01/16/2012 16:00

ma infatti la burla di dino non ci sta

Gennaro Gelmini 01/17/2012 12:48



Non mi riferivo a Dino che ha commentato seriamente.



fabry 01/16/2012 09:36

secondo FARSA NEWS? certo è che sarà una fonte attendibilissima complimenti!

Gennaro Gelmini 01/16/2012 09:52



Questa burla non ci sta proprio nel contesto.



dino67 01/16/2012 01:31

PECHINO - Durissimo monito della Cina agli Usa e ai suoi alleati: nel caso in cui l’Iran verra' attaccato da Washington e qualunque altro paese, Pechino entrera’ subito in azione scegliendo
l’opzione militare a favore di Teheran. L’ha detto il presidente cinese Hu Jintao citato da 'European Union Times', organo del Pentagono. A confermare la notizia e’ stato per primo il premier
russo, Vladimir Putin, che ha menzionato le parole del capo di stato di Pechino secondo cui l’unica via per fermare l’aggressione occidentale all’Iran e’ quella militare; la Cina adottera’ misure
di rappresaglia contro ogni azione ostile alla Repubblica islamica. Le forze marine della Cina sono attualmente in stato di massima allerta dietro l’ordine dello stesso Hu Jintao, il quale secondo
Fars News, in un incontro con i capi dell’esercito del suo paese ha promesso di sostenere l’Iran ad ogni costo correndo persino il rischio di entrare nella terza guerra mondiale.

Per richiesta dei gentili utenti segue il link della notizia riportata dall'agenzia iraniana Fars News.

Gennaro Gelmini 01/16/2012 09:55



Non vedo il tuo link caro Dino, io ho trovato questo: http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/100468-pechino-avverte-usa-pronti-ad-entrare-in-guerra-a-favore-delliran-marina-cinese-in-stato-di-allerta ,
comunque si spera sempre per la pace.



dino67 01/16/2012 01:26

poteva essere una strage ma grazie a dio non lo è stata.
come avevo detto qualche mese fà che era in preparazione la 3 guerra mondiale ma non sono stato calcolata da nessuno e questo mi dispiace cmq... queste sono le ultime notizie: OBAMA SI PREPARA AL
BLITZ ISRAELIANO CONTRO TEHERAN

Allerta alle basi Usa in Medio Oriente. La Casa Bianca è contraria al raid, ma teme di non riuscire a fermare un colpo a sorpresa di Tel Aviv

di Gian Micalessin - 15 gennaio 2012, 10:53

Israele si arma e l’America trema. A Washington lo chiamano il paradosso Iran. Quel che a parole suona come un grattacapo è in realtà un incubo strategico.
Un incubo da cui nessuno al Pentagono o alla Casa Bianca sa come liberarsi. Israele, il miglior alleato mediorientale – la nazione a cui Washington non ha mai lesinato finanziamenti e forniture
militari - non risponde più, si rifiuta di far sapere se e come intenda colpire l’Iran.
Il nervosismo americano nasce innanzitutto da alcune recenti dichiarazioni ufficiali dei vertici di Gerusalemme. «La sicurezza non si basa solo sulla capacita di difendersi, ma anche sulla capacità
di attaccare», ha ricordato lo scorso 31 ottobre il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu in un discorso alla Knesset. E il 5 novembre il presidente Shimon Peres ha aggiunto che l’ipotesi di
un raid è «sempre più probabile».
La decisione iraniana di spostare tutti i laboratori per l’arricchimento dell’uranio in una base segreta scavata nel cuore di una montagna non contribuisce certo a rasserenare gli animi. La mossa
iraniana, annunciata nei giorni scorsi, viene considerata una delle cosiddette «linee rosse» capaci di scatenare l’intervento dello Stato ebraico.
Per evitare sorprese Washington, secondo il Wall Street Journal, ha già messo a punto un piano d’emergenza per fronteggiare le conseguenze dell’intervento militare israeliano. Per comprendere le
preoccupazioni americane basta dare un’occhiata ad una cartina geografica. Dopo un raid degli aerei con la stella di Davide, l’Iran potrebbe non solo colpire lo Stato ebraico utilizzando i missili
di Hezbollah, ma anche attaccare le basi a stelle e strisce in Afghanistan o tenere nel mirino quelle in Bahrein, Kuwait e Arabia Saudita, oltre che lanciare una serie di attentati contro il
personale civile americano in Irak, Paese sempre più instabile dove ancora ieri un kamikaze ha ucciso 53 sciiti.
Non più tardi di ieri la Suprema Guida iraniana Alì Khamenei ha attribuito agli americani la responsabilità per l’eliminazione di uno scienziato nucleare ucciso con tutta probabilità da sicari del
Mossad. In caso di raid israeliano la reazione non sarebbe diversa. Anche perché questo garantirebbe una più vasta possibilità di rappresaglia. L'ambasciata e le altre sedi diplomatiche in Irak
dove - dopo il ritiro militare - lavorano circa 15mila fra tra diplomatici, dipendenti federali e contractor sono, da questo punto di vista, gli obbiettivi più vulnerabili.
Proprio per questo il Pentagono ha inviato una seconda portaerei nel Golfo Persico e ha messo in stato d’allerta i 15mila militari dispiegati in Kuwait e considerati la principale forza di
deterrenza nei confronti della Repubblica Islamica. Washington sta inoltre posizionando altri dispositivi militari e accelerando il trasferimento di armi e aerei ai principali alleati nella regione
tra i quali gli Emirati Arabi Uniti e l’Arabia Saudita.
E mentre l’America si prepara al peggio, la diplomazia dello Stato ebraico si guarda bene dal tranquillizzarla. «La politica del nostro governo è far sì che tutte le opzioni restino sul tavolo. È
cruciale – ha fatto sapere l’ambasciatore israeliano a Washington, Michel Oren - che Teheran prenda tutto questo molto seriamente». sono le 01.25 oggi le borse crolleranno ;-)

Gennaro Gelmini 01/16/2012 15:52



Qualcosa ho scritto anch'io però: http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-missione-pace-e-sicurezza-usa-iran-elezioni-96150619.html ,
e che si spera sempre nella pace.



Anonimissimo 01/15/2012 20:13

ho trovato un link interessante, o meglio, è il link che ha trovato me XD

http://lalternativaitalia.blogspot.com/2012/01/affonda-il-costa-concordia-coincidenze.html?spref=fb

Gennaro Gelmini 01/16/2012 00:40



http://lalternativaitalia.blogspot.com/2012/01/affonda-il-costa-concordia-coincidenze.html?spref=fb si,
vero, a volte è meglio credere alla superstizione per evitare una crociera in giorni negativi, eccetera, eccetera, un po' di superstizione non guasta mai. 



G I A N C A R L O 01/15/2012 13:48

sto n i b i r o n0n vuole smetterla di fare danni :)):

Gennaro Gelmini 01/16/2012 15:54



A breve altre novità anche riguardo Nibiru, bisogna continuare a fare divulgazione.



fabry 01/15/2012 10:32

*le coste italiane vengono navigate

Gennaro Gelmini 01/16/2012 15:54



...



fabry 01/15/2012 10:31

cmq veramente non la facciamo diventare una telenovela... se volete continuate a seguirci perchè chissà cosa saprete...

vento non ce n'era il mare non era mosso, se si è avvicinata troppo all'isola è perchè è stata una cosa voluta. Non credo che gli scogli nuotino o camminino, le cose italiane vengono navigate da
... millenni! ed è certo che le carte nautiche sono tra le più precise al mondo, infatti "le scole" sono segnalate e bisognerebbe starci lontani

Gennaro Gelmini 01/15/2012 13:14



Qui non si è fatta nessuna telenovela.



fabry 01/15/2012 10:28

gratuitamente a questo sito?? no! io voglio pagare! :D

Gennaro Gelmini 01/16/2012 15:56



Nessuna forma di pagamento mi è stata consentita.



EmilioCt 01/14/2012 23:14

ma perchè disgrazie non sono mai accadute? Questa è accaduta perchè siamo nel 2012? C'è veramente da ridere sulle cose che leggo!

Gennaro Gelmini 01/14/2012 23:28



Mi riferivo a quei gruppi organizzati che a dicembre 2011 volevano boicottare chi discorreva delle credenze dei popoli antichi.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito