Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 febbraio 2013 7 17 /02 /febbraio /2013 16:56

Schermo-antivirus.jpg

L’immagine è puramente illustrativa, sistemata apposta all’incontrario poiché non parte attiva nell’articolo, piuttosto se la copiate, poi la raddrizzate la potete utilizzare come immagine desktop o salvaschermo come “pesce d’aprile”, ma veniamo a quanto è successo in questi giorni, in cui una tempesta di Hacker ha sconquassato internet; appena l’altroieri i virus volavano in rete, mi ero già però mosso in modo tale da aver cambiato antivirus qualche settimana fa, quando l’antivirus che avevo prima aveva riconosciuto un virus ma non lo aveva eliminato, allora ho subito cambiato antivirus mettendo Ad – Aware e ha funzionato, poiché altri virus sono arrivati, ma tutti sconfitti, poi al pomeriggio un’altra scansione era stata fatta, ma siccome non l’avevo fatta io, avevo già intuito che fosse stata fatta quella Quik, quella veloce che difficilmente può scovare tutti i virus, che in giornata anche a me era capitato che un virus, facendosi credere un programma, si era istallato ttramite un semplice click su “scarica ora” e il brutto è che consigliava pure di rimuovere l’antivirus momentaneamente, giammai!!! Ma che ci sta a fare l’antivirus? proprio per evitare che il computer venga distrutto, gli attacchi più gravi sono quelli di virus che si introducono nel cosidetto disco fisso per farlo bruciare mediante azioni che mandino in tilt il computer, il danno può ammontare a 350 Euro, ma può essere pure superiore a tale cifra.

In breve, non avrei neanche dovuto cliccare sullo scaricamento di quello pseudoprogramma, noi sbagliamo quando clicchiamo in fretta poiché abituati a farlo e non perché in quel momento ve ne sia necessariamente il bisogno, intanto l’antivirus si era preso del tempo per scaricare gli aggiornamenti e per questo il tempo per fare la scansione non c’era stato, ma come ho saputo della scansione già fatta, ho fatto bene ad eseguirla nuovamente, con la scansione completa ho scovato il virus nascosto proprio nel disco fisso et voilà, liberi!

Con la scansione completa ero si libero, ma ho notato che molti utenti internet, per colpa di quel virus, non erano liberi affatto, i problemi più gravi nel social network come le cronache di stamattina hanno riportato ufficialmente, addirittura è stata colpita dagli hacker il sistema informatico del Palazzio di Giustizia di Milano.

Allora un consiglio disinteressato è quello di provare ad istallare l’antivirus Ad – Aware, antivirus gratuito scaricabile al link http://it.lavasoft.com/products/ad_aware_free.php per la versione con le istruzioni in italiano, http://www.lavasoft.com/products/ad_aware_free.php per la versione con istruzioni in inglese.

Spero solamente di avervi dato un consiglio che possa esservi d’aiuto e soprattutto un consiglio gratuito, gratis, free!

Nella schermata dell’antivirus troverete poi in basso a destra una parte da cliccare in cui, se immetterete il vostro indirizzo e – mail vi daranno un codice che copiandolo e incollandolo per intero renderà il vostro antivirus free illimitatamente attivo nel tempo.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Franco 02/20/2013 07:59

Ahahahah crt di prima generazione bello bombato..
Si naviga meglio in internet su un telefono che su quel monitor
Ma hai ancora il mouse con la rotella?
E il pc che va a carbonella?
Adesso ho capito perche ci metti secoli a montare i video...

Gennaro Gelmini 02/20/2013 17:31



Ma veramente la connessione è quella nuova a banda larga, velocissima, arriva giusto giusto fino alle case del mio quartiere; il mouse l'ha comprato mio fratello quello nuovo, si, prima ne avevo
uno con attacco analogico e la pallina sotto, mi piaceva, i video comunque li carico sui canali velocemente, per la lavorazione ci metto molto per le particolari tà tecniche di ogni video, non
per lo scaricamento, certo, se poi il filmato da scaricare è in formato MOV ci mette molto più tempo, ma solamente perché è 3 volte più pesante in MB (megabyte), di solito però lo carico in altri
formati.



Luigi 02/20/2013 07:54

Con un lcd consumeresti il 50-60% in meno..
Ma sei tanto ambientalista e hai a cuore la natura e l'impiego intelligente dell'energia..
Se tutti facessero come te, altro che fotovoltaico ed energie alternative..
Ci vorrebbe una centrale atomica in ogni paese..
Immagino allora che tutte le tue lampadine di casa siano ad incandescenza..
E la tua auto neanche col catalizzatore...
DAi il buon esempio!!

Gennaro Gelmini 02/20/2013 17:20



Il buon esempio lo do non possedendo nessuna auto, utilizzo i mezzi pubblici, evitando così di inquinare, le lampadine purtroppo adesso non si trovano più in commercio ad incandescenza, ma magari
me le farò portare dall'estero, invece sappi che quelle nuove hanno una parte contenente un circuito in cui trovasi anche il mercurio, che quindi se non vengono correttamente riciclate, sono
ancor più dannose delle prime, per il resto la mia casa è completamente arredata in stile anni '80 e a noi piace così.



Artemio 02/18/2013 19:42

Ma Gennaro..
Hai ancora un monitor col tubo catodico e non lcd?
Oltre a rovinarti la vista..
Hai idea di quanto consuma e quante radiazioni emette?
Ti fonde il cervello!!
Comprane uno usato.. Per pochi euri ne trovi a valanghe!

Gennaro Gelmini 02/19/2013 00:44



Ti ringrazio, ma noi abbiamo una crta contentezza nel voler conservare le cose del secolo scorso utilizzandole; giorni fa ho mandato la TV in riparazione che ne ha bisogno, è del 1980, di mia
nonna, non però, quella dell'articolo successivo, ma più recente, ma ci piace così, ho pure un telefonino della nokia fabbricato agli inizi dell'anno 2001.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito