Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 agosto 2010 4 12 /08 /agosto /2010 21:16

Nella notte tra il 10 e l’11 agosto 2010 in Italia sono successe cose strane, alle ore 23:30 del 10 agosto 2010 a Varese è iniziata una pioggerellina fine fine e nel contempo hanno fatto stranamente la comparsa per le strade cittadine le autobotti per le pulizie, lavorando a pieno regime; successivamente la pioggia leggera leggera continuava a scendere e alle ore 01:30 circa dell’11 agosto 2010 riecco comparire all’opera le autobotti per la pulizia delle strade, poi ancora la pioggerellina e alle ore 05:30 circa dello stesso 11 agosto per la terza volta sono tornate in azione le autobotti per la pulizia delle strade; durante le successive ore, finita la pioggia, ecco balenarci al naso un odore di aglio, ma aglio certamente non poteva essere, pareva invece l’odore dello sporco disgregato da qualche acido usato per pulire poch’anzi la strada, ma perché quell’accanimento per tre volte di seguito mentre pioveva, come per un tentativo disperato di far pulizia? Ma pulizia da che cosa? Ora la pioggia era finita, ed ecco sollevarsi una nebbia leggera tal quale alla pioggia, ma è agosto, allora ho pensato agli incendi in Russia ed ai siti nucleari minacciati, poteva essere successo qualcosa, ma non ne avevo le prove, eppure quando io credo in una cosa mi interesserebbe pure trovarle le prove, ma non ho dovuto attendere molto per la notizia al telegiornale, seppure diffusa con toni vellutati: anche l’area di Chernobyl in Ucraina è stata avvolta da copiosi incendi, testimonianze concordano che a quelle latitudini si stanno continuamente formando nubi di cenere alte anche 10000 metri, cioè ben 10 km, quindi quelle polveri trasportate dal vento possono arrivare ovunque, anche in Italia, ma non voglio imputare a Chernobyl nulla, perché prima di puntare il dito contro altri, bisogna vedere le porcherie del proprio paese, in tutto il Mondo, nessuna nazione esclusa.

Si, a Chernobyl non mancava nulla, erano tutti felici e contenti, poi la devastazione, non illudetevi mai, viviamo quindi in equilibrio con la natura, non abbiamo altra scelta, le energie rinnovabili sono una fonte preziosa ed inesauribile, per ulteriori informazioni visitate il link http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-energie-rinnovabili-idroelettrico-a-ferrera-solare-sui-tetti-eolico-a-trieste-49441232.html di questo sito.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Antonio 08/14/2010 09:08


l'umanità è cretina ! non impara mai dai suoi errori ! comunque meritiamo una buona mazziata ! troppa gente pensa solo al proprio io , se non c'è una catastrofe di proporzioni bibbliche ? non si
sveglierà mai più il senso della vita ! a me dispiace dirlo : I MORTI SI CONTERANNO A MILIONI ! è SU QUESTO NON CI SONO SE ,O MA ! STATEVENE IN FAMIGLIA è APPREZZATE CIO' CHE AVETE !


Gennaro Gelmini 08/14/2010 09:40



Le centrali atomiche vengono preferite a quelle solari, eoliche o idroelettriche perché sono un buon introito economico per qualcuno, poi, dopo 20 anni, iniziano a creparsi per le radiazioni
anche i muri portanti in cemento armato, fino a quando la centrale viene chiusa e tutta la spazzatura radioattiva non rimane a spese della società S.p.A. che ne ha sfruttato l'elettricità, ma a
spese di tutta la collettività, e ancora incidenti come a Chernobyl avverranno perché non si pensa a come far del bene, per denaro non si rende conto alle scorie nucleari per poi ritrovarcele
buttate nel mare o sotterrate, e questo vuol dire niente più acqua potabile, ma solo minerale a caro prezzo, niente più bagni sicuri al mare e niente pesce sicuro, poi dicono che nei mari la
quantità di pesce continua a diminuire, ma non solo per la pesca!



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito