Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
28 aprile 2013 7 28 /04 /aprile /2013 13:28

Di cammino ne abbiamo fatto, una volta scoprire il Mondo era cosa adatta ad archeologi o per motivi di lavoro, tra questi si tramandano storie vere che in pochi ricordano:

i nostri nonni che sovente si sono recati in ogni parte del Mondo per andare a lavorare, viaggi per mare o per terra, chi per mare li compiva doveva accontentarsi di un biglietto di terza classe, scomodi lettini a cuccette vicino alle sale macchine con forni a carbone, dove il caldo, al piano -3, sotto le camere di prima e di seconda classe, era sempre troppo, chi per terra li compiva doveva arrangiarsi in carovane e tal volta a piedi;

gli operai che lavorarono alla costruzione della ferrovia transcontinentale negli Stati Uniti d’America o quelli della Transiberiana in Russia, tra questi negli Usa, gli operai cinesi erano i più bravi a costuire capanne da utilizzarsi per il breve domicilio in quel tratto di ferrovia, per poi passare a quello successivo o gli operai russi che in siberia, col freddo che c’era, dovevano sempre mantenere accesi i motori dei macchinari, per evitare che non ripartissero per il troppo freddo;

i raccoglitori scozzesi di alghe, che essiccavano tali piante per rivenderle come combustibile, la loro vita era esposta alle molte intemperie del tempo, alle insidie del Mare del Nord, quando ebbero l’occasione di trovare a prezzi irrisori terreni agricoli nelle Americhe e in Australia, subito vi si recarono, cambiando vita.

Oggigiorno invece ci si dedica al turismo, ma finché il viaggio è organizzato su percorsi già tracciati, questo si, si può compiere normalmente, ma quando si decide di addentrarsi nel vivere quotidiano del tale paese visitato, allora lo si conosce veramente, senza fermarsi nel viaggiare, come chi importa alberelli bonsai dal Giappone all’Australia, come il cotone, prodotto per lo più in India, Egitto e Americhe e proprio dell’India volevo parlarvi, con la globalità donataci da internet, siamo venuti a conoscenza di tutto il Mondo, come in Italia si va a mangiare nei ristoranti etnici, cosi all’estero si va a mangiare nei ristoranti italiani, ma oltre al cibo c’è di più, la franchezza di un viaggio inedito, tutto il Mondo è paese, come dire, in tutto il Mondo è bello vivere come stare a casa propria, per i conflitti occorre dialogare, non intestardirsi e così trovare la pace, quella vera, per tutti, per il resto è già pace e armonia o almeno lo sarà, oggi ci teniamo in contatto con questo grazioso video di immagini inedite dell’India, per far si che possiamo divenire un giorno, presto, si presto, una sola grande famiglia globale, senza distacchi.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

antonella 04/28/2013 14:58

,,, bell'articolo,,,complimenti Gennaro,,,..e grazie

Gennaro Gelmini 04/28/2013 18:02



Grazie Antonella, in questi giorni tornerò a quel genere di articoli che hanno reso interessante questo blog, articoli fatti con intelletto aperto a ciò che occorre far sapere.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito