Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
26 agosto 2012 7 26 /08 /agosto /2012 18:49

L’evoluzione di un ciclo eonico corrisponde ad un cielo completo di rotazione dei pianeti attorno alla stella Sole, quindi ai cicli plutoniani che possono variare dai 7 ai 27 anni; Plutone, di solito annoverato come pianeta del potere, ma che sinceramente presiede al cambiamento, sicché quando gravita in Segni di Terra (Toro, Vergine, Capricorno) implica un cambiamento radicale e desso e per i prossimi anni, dato il suo lentissimo e lontanissimo movimento, presiede per l’appunto l’elemento Terra, trovandosi in Capricorno, il cambiamento sarà quindi visibile materialmente oltreché spiritualmente.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

marco 09/17/2012 19:43

Non ho inteso offendere ho semplicemente detto che se cominci a dire "asse" al posto di "orbita" è meglio che ti fai una ripasso su questi termini.
Ciao

Gennaro Gelmini 09/18/2012 00:09



Per offese non mi riferivo a te, ma in ambito generale.



marco 09/15/2012 10:47

confondi molti termini, rotazione, asse, eclittica, equatore, e anche l'italiano non è poi così chiaro
fatti una bella studiata e poi ne riparliamo
ciao

Gennaro Gelmini 09/15/2012 18:19



Ciao. Per quanto riguarda altri commenti, io non offendo nessuno, magari se si degnassero di lasciare email vere invece che finte, sarebbero graditi.



marco 09/15/2012 10:45

Ok, rinuncio proprio a capirti. Ho visto il link e allora? pluotne è inclinato lo sappiamo, cosa c'entra il resto?
veramente ci rinuncio
cioa

Gennaro Gelmini 09/15/2012 18:20



Almeno senza rinunce aspetta le novità dell'autunno.



marco 09/14/2012 18:30

Citando: " rispetto a Plutone, che ha un moto inverso rispetto al nostro e a quello degli altri pianeti del Sistema Solare. "
Ma che vuol dire per te "inverso"? In italiano significa "al contrario". Vuoi dire che gira al contrario. Plutone non gira al contrario. Che vuol dire "orbita dissimile"?
Non riesco proprio cosa vuoi dire.
Ciao

Gennaro Gelmini 09/14/2012 22:48



Come nell'immagine al link, il transito di Plutone non avviene sullo stesso asse degli altri pianeti.



marco 09/14/2012 09:35

A parte le tue disquisizioni ti ricordo che Plutone gira nello stesso verso di tutti gli altri (antiorario se si guarda il sistema solare da nord). Informati meglio prima di parlare di certe
cose.
Ciao

Gennaro Gelmini 09/14/2012 14:57



http://xoomer.virgilio.it/icsmelendugno/Scuola_media/universo/moto_dei_pianeti.htm ma con
un'orbita dissimile.



marco 09/11/2012 09:58

Scusa ma che senso ha allora dire che Plutone gira? Se sono 248 anni non sono 200. E allora perché non fare 100 anni? Ammettendo poi che la divisione per 12 sia logica. Mi fugge qualche passaggio
nella tua spiegazione (?)
Ciao

Gennaro Gelmini 09/11/2012 14:25



Io non sono stato a fare un calcolo annuale, avevi scritto 200 e 200 ho scritto, dividi per 12, ma non in parti uguali, in Astrologia i moti non sono sempre uguali, alcuni lunghi, altri corti,
ciò dipende anche dalla rotazione della Terra, pianeta su cui viviamo, rispetto a Plutone, che ha un moto inverso rispetto al nostro e a quello degli altri pianeti del Sistema Solare.



marco 09/10/2012 09:50

Il tuo ragionamento semplicemente è senza senso. CHe vuol dire calcoli astrologici? Plutone gira intorno al Sole in 248 anni terrestri, non c'è da scomodore l'astrologia. Il tuo giro di rotazione
dei pianeti è inteso come "tutti i pianeti nel complesso" oppure "presi singolarmente? Se li prendi uno ad uno la tua affermazione non ha senso, se li prendi tutti insieme non ha senso. Dovresti
trovare il numero che rappresenta il multiplo comune delle singole rotazioni, e poi a che servirebbe? In tot anni i pianeti del sistema solare si troveranno nella stessa posizione ( senza contare i
vari satelliti dei pianeti perché con questi il calcolo si complica e non di molto. E dopo che succede?
Ciao

Gennaro Gelmini 09/10/2012 10:47



L'Astrologia non va intesa in senso astronomico, ma con tempi e ritmi diversi.



marco 09/05/2012 20:22

Scusa ma se Plutone gira intorno al sole in più di 200 anni questo ciclo eonico non dovrebbe essere molto ben più grande? Nell'ordine di migliaia o forse centinaia. O no? E poi cosa comporterebbe
l'allineamento? A catastrofi di grandezza astronomica? E in milioni di anni non ce ne sono stati altri?
Non potresti leggere il capitolo di geografia astronomica di tuo nipote delle medie?
Ciao

Gennaro Gelmini 09/06/2012 12:24



Io non ho nipoti, per Plutone occorre definirme il moto attraverso l'Astrologia, nel transito attraverso i 12 segni zodiacali, quindi dividi 200 per 12, ma non in parti sempre uguali.



marco 09/05/2012 11:16

Potresti spiegare meglio la seguente frase : "L’evoluzione di un ciclo eonico corrisponde ad un cielo completo di rotazione dei pianeti attorno alla stella Sole, quindi ai cicli plutoniani che
possono variare dai 7 ai 27 anni" ?
Non ho ben capito
Grazie

Gennaro Gelmini 09/05/2012 18:18



Si discorre di moti completi dei pianeti attorno al sole, commisurati a cicli temporali e molto interessante al caso è Plutone, con il suo moto estrememente lento, imprime considerevolmente nei
cicli.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito