Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 aprile 2010 4 22 /04 /aprile /2010 12:04

Titolo scherzoso, argomento estremamente serio: il suo titolo sarebbe dovuto essere “Earth day energie rinnovabili: buona salute a tutti”, ma ho scritto diversamente apposta, scoprite perché.

Come ogni anno, il 22 aprile ricorre la giornata Mondiale della Terra, l’Earth Day, e da oggi inizia la campagna mondiale a favore delle Energie rinnovabili, il problema è che tra queste è stata annoverata anche quella nucleare, ma come al solito quando vi dicono che in Italia non ci sono centrali nucleari, alla fine capita che la verità debba sempre raccontarvela me medesimo Gennaro Gelmini, dovendo ancora una volta ricredervi: Euratom di Ispra (VA).

Ma non vi dice nulla questa parola Euratom?

Sotto l’egida della Comunità Europea, quindi estranea alle leggi italiane, ma gestita dall’Agezia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) ad Ispra, paese della provincia di Varese affacciato sulle sponde del Lago Maggiore, altresì denominato Verbano, c’è una centrale nucleare avente un unico reattore, un loco tranquillo e come tutti i posti tranquilli che si rispettino, seppure non se ne parli, ricordo ancora di quando ero bambino ed accadde che da tale impianto fuoriuscì dell’acqua contaminata che si riversò nel Lago Maggiore, seppure fu un incidente di modesta portata.

Proprio ieri ho dovuto spedire 3 e-mail riguardanti Nibiru (ben descritto in questo sito) all’ENEA, stavolta però a Saluggia (VC), luogo dove vengono spedite e immagazzinate le scorie prodotte all’Euratom di Ispra (VA), se non che, ogni qual volta il Po, ben noto fiume della Pianura Padana, esonda, l’Enea di Saluggia viene presidiata da forze militari ufficialmente per tutelare l’area dal rischio di allagamenti.

Debbo però costatare che queste attività vengono per lo meno svolte senza nasconderle dietro parvenze, affinché le sue scorie radioattive vengano custodite, sempre meglio di dove le scorie radioattive vengono smaltite in modo illegale; questo annoso problema delle scorie nucleari va unicamente risolto traendo energia da ben altre fonti rinnovabili.

Nella stessa via che conduce all’Euratom, vi è anche un’azienda agricola specializzata nella produzione di uova da galline allevate in batteria: consiglio di mangiare queste uova a chi dice che sono uguali a quelle delle galline libere di razzolare.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito