Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 febbraio 2012 2 21 /02 /febbraio /2012 09:54

L’Italia in recessione, se ne sono accorti solo adesso, se anche un posto di lavoro di pulizie è ambito e introvabile, ciò che posso fare in aiuto alle persone, che sono state appena licenziate dopo un anno di lavoro in regola, è quella di indirizzarle all’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (INPS) per un sussidio economico della durata di 7 mesi, i documenti da presentare all’Ente suddetto, per avere ogni mese il 50% di quanto si guadagnava a lavoro, che arriverà al 70% considerando che l’importo viene elargito anche per i giorni festivi, conseguendolo una volta al mese tramite assegno recapitato per posta o direttamente sul conto corrente postale o bancario (normalmente inizieranno a pagare due o tre mesi dopo).

Per avere il sussidio di disoccupazione occorrono i seguenti documenti: documento d’identità, codice fiscale, iscrizione al collocamento per la disoccupazione e per la disponibilità lavorativa e l’elenco, fornitovi dall’azienda in cui lavoravate, di quanto percepivate mensilmente negli ultimi 12 mesi.

Ho scritto questo articolo poiché, anche se a me non serve, ma mi è servito 9 anni fa, mi è capitato diverse volte di far felice un amico riferendogli ciò di cui aveva diritto, questa paga che permette di evitare di sprofondare nel baratro; quando una ditta lasca a casa i lavoranti, troppo spesso gli fa intendere che non hanno futuro, ma questa è una violazione ai diritti dei lavoratori, perché per 9 mesi, considerando il ritardo nei pagamenti, ci si potrà destreggiare nella nuova situazione venutasi a creare senza per questo rimanerne oppressi, gli amici che tramite questa informazione ho aiutato, sono subito apparsi ripresi da giornate di deperimento psicologico che sempre riguardano i licenziati, potendo, nei successivi mesi, anche coltivare i propri hobby più belli, liberamente.

Il sistema economico appare ora in tutta la sua crudità, quando ad una persona viene tolto anche il lavoro, come sta accadendo, è proprio cruda, mentre io un piatto di pasta c'è l'ho, guardo altre persone per la città, che avrei scommesso avrebbero fatto una vita felice, che ora invece sono allo stremo, rimane solo la consapevolezza che tutto cambierà.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Rocco 02/21/2012 22:20

Genna ma Nibiru? ahhahahahaha!

Gennaro Gelmini 02/22/2012 00:19



Troppo presto per questo commento, di novità ve ne sono come articoli anche riguardo Nibiru, attendile a giorni.



EmilioCt 02/21/2012 10:28

Ancora cattiva informazione:

dal 2010 per chiedere l'indennità di disoccupazione serve solamente recarsi presso un patronato con i documenti d'identità e la dichiarazione di disponibilità ad un nuovo lavoro (rilasciata dal
Centro per L'impiego). La domanda viene presentata telematicamente dal CAF-Patronato, senza alcun allegato rilasciato dalla ditta per la quale si lavorava.

Gennaro Gelmini 02/21/2012 20:24



Bene, difatti a me era capitato di averne bisogno 9 anni addietro, vedo che adesso le cose sono cambiate, bene, e che mi sentivo di fare qualcosa di buono per il prossimo, tutto qui, era da tempo
che volevo fare quest'articolo fuori programma, grazie per le delucidazioni.



Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito