Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
29 luglio 2017 6 29 /07 /luglio /2017 16:29
Discesa in slittino a barre bloccate dalle Motte del Lago Maggiore
Discesa in slittino a barre bloccate dalle Motte del Lago Maggiore
Discesa in slittino a barre bloccate dalle Motte del Lago Maggiore
Discesa in slittino a barre bloccate dalle Motte del Lago Maggiore
Discesa in slittino a barre bloccate dalle Motte del Lago Maggiore

Un articolo che, quando mi ricordo di scriverlo, passa la stagione, allora anticipiamo, nell’attesa di importanti articoli.

E così accadde che, quando ero ragazzo con un mio amico, avevamo avuto la possibilità di recarci su di una collina a gradoni, utilizzata nei trascorsi per coltivare la vite per vino, che oramai veniva tenuta a prato e c’era neve caduta di fresco, intesa come neve caduta da poco tempo.

Ci catapultammo con lo slittino con scafo in vetroresina, il cosiddetto bob, una, due, cinque volte, se ricordo bene, fino alla sesta discesa, in cui qualcosa andò storto, utile da sapersi per chi costruisce attrezzi del genere, perché avendo quel bob 4 barre timoniere per manovrarlo sulla neve, chi stava seduto sul posto davanti, le barre partivano basse sul davanti e si alzavano verso dietro, mentre chi stava dietro aveva le barre alte sul davanti e basse dietro, sempre, un bob biposto, peccato che questo mio amico avesse la bella idea di voler scendere di scatto a spinta, come nelle gare olimpioniche, fu così che la barra di destra finì candidamente nel mio stivale destro, che mi calzava largo e ciò accadde poiché mi calzava largo e pure a causa della partenza di scatto, senza guardare questo mio amico se io ero entrato nello slittino almeno decentemente, mentre invece venivo sballottato scafo, che già partiva prima del mio arrivo.

Finimmo comunque la corsa certi che qualcuno ci aveva guardato dal cielo, dentro un campo di mais nel quale non avevano tagliato le piante, che si ergevano con la stessa forza di canne di bambù a tutela della nostra incolumità e buttate giù tantissime, già secche e resistentissime, ci avevano protetto per evitarci il muretto del giardino della villa di questo mio amico, che era pure mio vicino di casa, ciò succedeva quando abitavo a Laveno Mombello sul Lago Maggiore.

La foto della nevicata è dello scorso inverno sul Monte Campo dei Fiori, rispolvererò comunque prima o poi le foto di quei tempi.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito