Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
17 luglio 2017 1 17 /07 /luglio /2017 15:55
Abilità e allenamento alla prova

Una giornata iniziata con una prova di abilità e allenamento assieme, volendo vedere se riuscivo a prendere un caffé e brioches (sto molto calmierando di questi tempi, siccome sto a dieta) nel tempo necessario che il bus linea Z, della città di Varese, salendo alla frazione Bregazzana domenica 16 luglio 2017, alla frazione precedente Sant’Ambrogio, andasse e tornasse per tempo, siccome vi transita in andata e ritorno.

Sono quindi sceso a Sant’Ambrogio e il tempo di arrivare in uno dei 3 bar fortunatamente aperti ed esclamare “un caffé” e poi “una brioches”.

Aveva le crostatine, ok, caffé e crostatina, quindi raccontare al barista l’ardita impresa, ricordandomi di pagare e ritornare a prendere il bus e accorgermi di essere arrivato alla fermata in anticipo, attendere per poi raccontare con sorpresa di esserci riusciti.

Sorgeva infine l’intoppo della cerniera della borsa, che si era incantata, bloccata e ciò è accaduto per un difetto di fabbricazione, in quanto la plastica dell’imbottitura è cucita sull’orlo della cerniera, problema risolto strappando la plastica tra la cerniera e il bordo di cucitura della stessa.

Comunque il tempo occorrente stavolta c’era, ricordando invece ad un bar in provincia di Milano, allorquando lì lavoravo, che scendendo da un tram, attraversavo la strada e solamente in 1 minuto contato bevevo un caffé, iniziavo a mordere una brioches (portandomela poi via per mangiarla senza fretta) e pagavo, prima che arrivasse un successivo tram nel senso opposto di marcia, a riportarmi nella ditta dve lavoravo.

Di certo ciò mi permette di mantenenrmi in piena forma e mi occorrerà.

Saluti a tutti, belli e brutti, al prossimo articolo.

Nella foto: il Monte Campo dei fiori alle cui pendici è avvenuta l’ardita impresa.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Tumerico il Brutto 07/24/2017 16:05

Gennaro non credi che sia troppo semplice allenarsi con una crostatina e un caffe'? cosi' sono bravi tutti, pure Federico. Secondo me dovresti provare con due caffe' e' una crostatina, che e' solo poco piu' difficile, e vedere se arrivi ancora in anticipo. Poi aumenti, ricordando che la crostatina vale tre volte il tempo del caffe': due crostatine e un caffe', due crostatine e due caffe', qui fai lo scatto: tre crostatine e un caffe'!. Che poi lo capisco che diventa caro comprare sempre le brioches al bar, ma poco lontano da te c'e' il carrefour che ha pacchi di brioches buonissime a prezzo basso. Potresti portarti il pacco di brioches e mentre ordini il caffe' vedere quanto ne riesci a mangiare. Secondo me se ti alleni ancora arrivi almeno a 5 crostatine! di piu' no altrimenti passa l'autobus e poi e' peccato.

Gennaro Gelmini 07/26/2017 00:44

(Risposta a Tumerico 24 luglio 2017 16:05) Grazie Tumerico, bel commento, però sappi che basta veramente volerlo e si può dimagrire, pure se devo fare i conti con delle brioches con la panna che mi scadono ormai oggi 26 luglio 2017.

Sermente Catto 07/21/2017 21:41

Gennaro, complimenti.. nonostante quell'aspetto pachidermico sembra che tu sia in forma...
Così ci si allena per fronteggiare l'invasione aliena..
Userai croissant come boomerang e schiverai i loro cannoni laser grazie alla tua agilità degna di una gazzella..
Ma cosa ne pensi? Stavo pensando si potrebbe inserire la tua impresa nel guinness dei primati..

Gennaro Gelmini 07/26/2017 00:00

Seconda risposta a Sermente 21 luglio 2017 21:41) E inoltre l'invasione aliena è pacifica, non cannoni, ma cannoli alla crema.

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:57

(Risposta a Sermente 21 luglio 2017 21:41) Ho ritrovato in questi giorni un mio pantalone taglia 63, ma io adesso indosso taglia 56, mentre decenni addietro indossavo pantaloni taglia 52.

Luca Strato 07/19/2017 10:30

Più che dov'è Nibiru, l'umanità oggi si interroga di un altro quesito.. Dov'è Patrizia?

Secondo i miei calcoli la sua velocità di fuga ha fatto sì che finisse fuori dall'atmosfera terrestre ed è stata vista passare tra Marte e Giove. Pare abbia preso un'orbita il cui percorso si compie in 6500 anni che dal Sistema Solare la porterà nello spazio siderale della cosiddetta Nube di Oort.

Gennaro armati di pazienza perchè ci metterà un po'.. In ogni caso prima del suo ritorno ti avvertirà provocando influssi gravitazionali sulla terra con maree, terremoti ed eruzioni vulcaniche.. E speriamo che al ritorno nella sua orbita non passi troppo vicina al sole, altrimenti te la ritrovi abbrustolita..

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:49

(Risposta a Emilio 19 luglio 2017 14:17) Fai un commento partendo giusto Emilio e finendo sbagliato, io tutte le volte all'alba e al tramonto, la luce color dell'arancio mi fa pensare che Nibiru arriverà di qui a poco tempo, pochissimo, non lunghe attese.

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:44

(Risposta a Luca 19 luglio 2017 10:30) Avrò modo di parlare della mia vita privata quando avverrà l'annuncio di Nibiru.

Emilio 07/19/2017 14:17

Hai dimenticato gli sbalzi pressori! Importantissimi, questi sbalzi. Peccato che Gelmini non sappia neanche cosa siano, probabilmente non sa neanche cosa è la pressione e come si misura .
Che schiappa di uomo---- ma il primo gennaio cosa fari, starai ancora qua a dire...ecco ci siamo?

Vitello Tonnato 07/19/2017 10:19

E pure Patrizia è scappata a gambe levate

"oltreché agli amici, anche grazie alla mia fidanzata Patrizia Gigli per la forza che continua ad effondermi, che mai potrà vacillare: è nostro gioioso destino e desiderio sposarci presto"

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:41

(Risposta a Vitello 19 luglio 2017 10:19) Della mia vita privata in realtà se ne sa veramente poco.

Tino 07/19/2017 10:16

Hai beffato gli scettici.. Sicuramente :)

Imperterrito lotto affinché la verità riguardante Nibiru venga ufficializzata, inutili gli stratagemmi degli scettici, quando arriva il giorno in cui credono di avermi beffato, si ritrovano d’improvviso beffati loro, questo sicuramente

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:39

(Risposta a Tino 19 luglio 2017 10:16) Certamente.

Tino 07/19/2017 10:14

Come prova della validità delle tue teorie citi conferme della NASA e alleghi "fotocopia della sua busta riportante la dicitura “Priority A”.. Il timbro di posta prioritaria, comunemente usato in tutto il mondo per te ha una valenza speciale? Hai mai tradotto il contenuto di quelle lettere? Ti faccio notare che non avendo capito nulla di quel che gli hai mandato, ti hanno gentilmente indicato come contattarli e fare le richieste..

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:38

(Risposta a Tino 19 luglio 2017 10:14) La tua versione tradotta non corrisponde alla mia.

Tino 07/19/2017 10:07

Cioè scusa tu volevi denunciare il Procuratore della Repubblica di Torino per quella sfilza di articoli anche penali? E come la metti con l'articolo 658 del CP "procurato allarme" visto che sono passati 7 anni e Nibiru non s'è visto?

chiedo a Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Torino di intervenire per codesta causa, in base ai reati espressi dall’art. 404 per un esplicito richiamo al rispetto della Fede, e dall’art. 40 comma 2° e dagli artt. 361, 362, 432, 434, 449, 450 del C.P. per i reati concernenti la mancata divulgazione informativa concernente il pericoloso influsso gravitazionale del pianeta denominato Sedna, Xena, Eris, Nibiru e siglato 2003 UB 313 esercitato avverso la Terra.

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:36

(Risposta a Tino 19 luglio 2017 10:07) 18 anni in totale dall'inizio della divulgazione, 8 anni dalla nascita di questo blog e alla fine si vedrà che avrò agito in bene.

Tino 07/19/2017 10:03

Porterei la questione al G20:
“richiesta di Santa Processione delle Spoglie di San Leone guerriero Martire, Sant’Imerio Martire e San Gemolo Martire per ricorrere Loro a tutela dagli effetti dei cambiamenti climatici”,

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:31

(Risposta a Tino 19 luglio 2017 10:03) Io vivo di Fede e pure questo è importante, di certo tornerò da San Leone Guerriero Martire, perché non lo onorano come dovrebbero.

Vasco Reggiando 07/19/2017 06:02

Volete le prove scientifiche su Nibiru?
Eccole:

Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Torino, io sottoscritto Gennaro Gelmini, nato a Milano il 24 novembre 1974, residente a Varese in Viale Valganna 216, avente numero di telefono 0332232143, e-mail gennaro.gelmini@email.it e sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it , espongo quanto segue:

prove scientifiche sono contenute in questo aggiornamento all’Esposto del 08 marzo 2010, difatti era ciò che speravo trapelassero dopo essere tornato a Torino, e così è avvenuto, sono state diramate rivelazioni di Nibiru a metà marzo 2010, data in cui influenti Astronomi hanno divulgato la notizia secondo cui a 20 unità astronomiche dal Sole, poco più della distanza media tra il Sole e Urano, sembra esservi presente un oggetto spaziale avente un’influenza gravitazionale, questo hanno detto, ma queste stesse parole sono le stesse identiche da anni utilizzate da me medesimo Gennaro Gelmini per descrivere l’azione gravitazionale di Nibiru, la sua influenza gravitazionale per l’appunto parole mie, ma ancora gli Astronomi che sanno di Nibiru, tutti d’accordo a volersi nascondere in quelle urne cinerarie dei loro rifugi sulle cui uscite di sicurezza grava il pericolo di un’ostruzione, ma ben pochi ricordano che nell’autunno del 2003, notizia ufficializzata solamente nella metà del mese di marzo del 2004, il pianeta Sedna, da allora siglato 2003 UB 313, ovvero Nibiru, veniva annoverato a 67 unità astronomiche dal Sole e per chi non lo sapesse un’unità astronomica corrisponde alla distanza tra la Terra e il Sole, che in termini astronomici non è molta, dato che nello spazio siderale non esiste attrito, quindi Nibiru ha percorso nella sua orbita 47 unità astronomiche in 6 anni e mezzo, mancandogli 23,25 unità astronomiche al suo perielio situato a metà distanza tra i pianeti Marte e Giove nel compiersi del suo percorso orbitale che lo porta circa ogni 6500 anni dallo spazio siderale della cosiddetta Nube di Oort al Sistema Solare in orbita attorno al Sole, che gli permette di accelerare in velocità nell’avvicinarsi al suo perielio per la spinta attrazionale del Sole, giungendo fino alla distanza minima di 3,25 unità astronomiche da esso.

Del perché Nibiru non sia già visibile ad occhio nudo è presto detto, difatti andando a rivedere nelle mie carte lo scritto dell'Esposto consegnato al Procuratore della Repubblica di Varese in data 20 settembre 2003 e redatto ancora con la macchina da scrivere, vi si può notare che ciò che avevo scoperto non era da tutti, informazioni riservate con cui avevo saputo che Nibiru, quando era stato scoperto, o per meglio dire riscoperto scientificamente in epoca recente tramite osservazioni dirette al telescopio effettuate dall’Intelligence degli stati Uniti d’America già nel lontano 1983, gli era stata conferita la sigla di denominazione in greco ΩΡΚ (che si pronuncia omega rho cappa) come sovente si attribuisce alle stelle per catalogarne la luminosità, secondo cui Ω, che è l’ultima lettera dell’alfabeto greco, in questo contesto significa luminosità estremamente bassa: Nibiru irradia poco e soprattutto raggi ultravioletti, che gli umani non percepiscono, inoltre risulta visibile al crepuscolo e sovente invisibile poiché coperto dalla luce solare.

Tra coloro i quali si frappongono allo scaturire della verità, vi è la comunità astronomica internazionale, condotta in primis dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA), che quando doveva annoverare tale oggetto astronomico come pianeta nel settembre del 2006, preferì invece declassare Plutone dal ruolo di pianeta a quello di planetoide, in tal modo anche l’oggetto astronomico siglato 2003 UB 313, altresì denominato Sedna, Xena, Eris, Nubiru, avente le caratteristiche di un pianeta a tutti gli effetti, delle dimensioni ufficialmente identiche a quelle di Plutone, anche se, stando a miei studi, è sicuramente più grande, è rimasto catalogato come planetoide, cioè pianeta nano, cosicché l’interesse degli Astronomi per quest’ultimo è diventato ancor più minimale; altresì vi è importante notare che la NASA aveva scoperto Sedna già dal lontano 1983, mantenendone celata la notizia, finché un gruppo di Astronomi tedeschi e cileni lo scoprirono anch’essi nell’autunno del 2003, denominandolo “Pianeta X”, è stato solo allora che la NASA rivendicò tale scoperta ad appena 6 mesi prima, ad opera del loro Astronomo Michael Brown, apportandogli allora la sigla 2003 UB 313 e facendolo ritenere un planetoide di modestissime dimensioni, avente una scia cometaria, denominata Coda del Drago, e un ancor più minuscolo satellite, ma non solo non poterono più mantenere nascosta la sua presenza che le sue reali dimensioni erano grandi almeno quanto quelle di Plutone, ci è giunto qualcosa che dalla NASA non ci saremmo potuti mai aspettare: si diffuse la notizia che era stato scoperto un altro planetoide a nome Xena, mantenendone inalterata la sigla 2003 UB 313, ma la cosa che più sconcerta è che anche la sua posizione nello spazio e il suo aspetto erano identici a Sedna, era tal quale anche il suo satellite, ora denominato Gabrielle, la sua scia cometaria e il suo scopritore, sempre Michael Brown, ma pur di sfatare il mito di Sedna come 10° pianeta del Sistema Solare, è stato declassato Plutone come sopra già descritto, sconceria simile alla gestione dell’emergenza per il tornado Katrina, che devastò la città di New Orleans (USA) nel 2005, il cui incarico fu conferito dall’Agenzia per le Emergenze degli Stati Uniti d’America (FEMA) allo stesso Michael Brown, che provvide solo ad adibire a rifugio lo stadio della città, che si allagò causando parte dei 1836 morti totali dovuti a tale tornado, non diamo quindi per scontato che Michael Brown o un suo prestanome possano aiutarci in questo frangente, in quanto, mentre fino a poco tempo addietro ci facevano credere che Nibiru non potesse esistere, identificandolo per i pochi che lo avevano avvistato sotto le veci del planetoide Sedna, adesso lo ritengono una stella Nana Rossa o Nana Bruna, cioè una seconda stella del Sistema Solare, che quindi è un Sistema Binario, o almeno dicono potrebbe esserlo (cosa di cui io avevo già detto e scritto), ma Nibiru come Nana Rossa o Bruna avrebbe una forza enormemente implacabile avverso la Terra, tale da consentire la continuazione della vita a pochi superstiti asserragliati in bunker sotterranei, quindi certamente non baderanno a noi comuni mortali o ci baderanno blandamente, oltre a considerare che gli Astronomi non sono dei contattisti, tra cui figura anche il sottoscritto Gennaro Gelmini, che sanno che Nibiru, non per il colore, che in questo caso è comunque rosso, ma anche per le dimensioni, è in realtà una stella Nana Bianca; Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Torino, come ben saprà io mi sono recato da Lei a Torino anche per chiedere un rispetto della Fede, e ancor più ora, che sono state trovate prove inoppugnabili che la Santa Sindone appartenne a Gesù Cristo, sia ufficializzata questa verità, in quanto asserire ancora come gli scettici che l’immagine impressa sul telo della Sindone sia solo una pittura di Leonardo da Vinci è a dir poco un’assurda concezione eretica, oggidì alcune persone sembrano volersi innalzare sopra Dio, mentre invece avviene come nel Medioevo, quando ancora la Terra la si credeva piatta, e ora, alla stessa maniera, si crede di ritenere che nell’Universo non ci sia vita oltreché da noi, ma così facendo le generazioni future ci riterranno sicuramente degli arretrati, poiché verremo in contatto con quelle Creature extraterrestri che mi hanno istruito sul futuro del pianeta Terra già a partire dal 1999, quando cioè gli eventi tragici a cui stiamo assistendo avevano carattere tutt’al più eccezionale, eppure io credetti loro, e siccome sono sicuro che mi hanno rivelato la verità, sono anche sicuro che per quanto mi anno rivelato del Pianeta Nibiru sia la verità, Nibiru non è un planetoide e tanto meno una Nana Rossa o una Nana Bruna, Nibiru è una Nana Bianca abitata al suo interno in una cavità creata dalla rotazione dell’anzidetto pianeta, ove trovasi acqua e luce e calore magmatico, da codeste Creature denominate Annunaki, che durante il perielio di Nibiru torneranno a farci visita in massa.

L’aumento meteorico è naturalmente dovuto alla scia di meteore di Nibiru denominata “Coda del Drago”, causa del considerevole aumento della caduta di meteoriti sulla Terra (notizia questa anch’essa spesso celata), che apporteranno ulteriori danni a strutture, cose e persone, deviando anche, in futuro, alcuni asteroidi della “cintura” sita tra Marte e Giove, catapultandoli verso il pianeta Terra: mercoledì 13 gennaio 2010, quindi quasi in concomitanza col terremoto ad Haiti della sera del 12 gennaio 2010, l’asteroide denominato 2010 AL30, del diametro di 10-15 metri, è transitato a solamente 130000 chilometri dalla Terra e il 08 ottobre 2009, nei cieli soprastanti la città di Bone in Indonesia, un altro asteroide del diametro di 10 metri penetrato nell’atmosfera terrestre è esploso in essa creando un’onda d’urto generante un terremoto, oltre ciò vi è da considerare che lo scioglimento dei ghiacci artici e antartici è talmente repentino, che non può essere addebitato esclusivamente all’effetto serra e al buco dell’ozono.

Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Torino, io sottoscritto Gennaro Gelmini, abitante in Viale Valganna 216 a Varese, avente e-mail gennaro.gelmini@email.it , sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it e numero di telefono 0332232143, tramite codesto aggiornamento all’Esposto consegnatele in data 08 marzo 2010, continuo imperterrito a chiederle di adoprarsi alla divulgazione informativa, diramandola a tutta la popolazione mondiale senza esclusione di sorta, della verità riguardante i cambiamenti climatici, ovvero dei sempre più numerosi e consistenti eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, che non sono per l’appunto dovuti principalmente ai cosidetti fenomeni “effetto serra” e “buco dell’ozono”, ma, come io sottoscritto Gelmini Gennaro sono riuscito a scoprire, sono bensì da addebitarsi per la quasi totalità ad un unico pianeta, tuttora ancora annoverato come planetoide, distintamente denominato Sedna, Xena (che si pronuncia Scila), Eris, Nubiru e siglato 2003 UB 313 a causa della sua massa estremamente compatta, a cui quindi corrisponde una notevole attrazione gravitazionale che varia a seconda della sua distanza sempre mutevole dal Sole e dagli altri pianeti del Sistema Solare nel suo moto nello spazio poiché descrivente un’orbita estremamente ellittica: questi fattori d’influsso assieme combinati sono la principale causa degli eventi sovracitati e della loro millenaria catastrofica ricomparsa che precetta senza ombra di dubbio che tali eventi siano in questo periodo isolati casi avvenuti per caso, mentre sono in realtà dovuti all’influsso gravitazionale del pianeta Nibiru.Gli effetti di Nibiru sul pianeta Terra si fanno sempre più marcati e in gran numero che non si può credere alle favolette del “non c’è nulla” per poi vedersi piombare tutto addosso all’improvviso, anche in queste ultime settimane sono avvenuti forti terremoti ed eruzioni vulcaniche, frane e alluvioni, ma poco vi è stato fatto sapere, ve lo dico in parole povere, sarebbe meglio sloggiare dalle aree la cui pericolosità è nota, e alla domanda -“ma dove andremo?”- la risposta che posso darvi è che è meglio un popolo soccorso che un popolo che soccombe, difatti ad esempio nella notte tra il 12 e il 13 marzo 2010 sono avvenuti due terremoti nell’Oceano Pacifico a largo delle coste dell’Oregon (USA) di 5.1° Richter e di 4.5° R, il 16 marzo 2010 un terremoto di 4.4° R. ha avuto come epicentro Los Angeles (California, USA), inoltre lunedì 08 marzo è avvenuto un terremoto in Turchia di 6° Richter causante 57 morti, mercoledì mattina 10 marzo 2010 tre violente esplosioni sono state segnalate in Italia alla sommità del vulcano Stromboli e alla mezzanotte tra sabato 20 e domenica 21 marzo 2010 si è risvegliato il vulcano prospiciente il ghiacciaio Eyjafallajoekull in Islanda, la cui ultima precedente eruzione risale al 1823, a cui vanno aggiunti i movimenti franosi che continuano ad imperversare in Calabria, Sicilia, nel resto d’Italia e del Mondo, come la recente alluvione in Perù, avente decine di morti, 500 feriti e 37000 senzatetto, a cui si è aggiunta un'ulteriore alluvione in Argentina con 256 morti accertati e oltre 200 dispersi; se io sovente scrivo del pericolo imminente del Big One, il grande terremoto in California, è con giusta ragione, in quanto tempo addietro i Sismologi asserivano che detto terremoto non sarebbe ancora potuto accadere poiché occorreva che prima nella suddetta area avvenissero piccoli terremoti concatenati, ma ora che sono avvenuti molteplici terremoti coinvolgenti la faglia di Sant’Andrea in California, tra cui 7.2° Richter l’appena trascorso 04 aprile 2010 con epicentro al confine tra la California (USA) e la Bassa California (Messico), il più forte terremoto verificatosi in zona dal 1969 ad oggi, ben 41 anni, anticipato dagli eventi tellurici poc’anzi quivi descritti e posticipato in questi stessi giorni da terremoti superiori ai 5° Richter accadenti ogni 48 ore e coinvolgenti la stessa faglia, cosa di indicibile rilevanza, ma ancora indugiano ad evacuare le zone a rischio, seppure anche nei prossimi giorni sono attesi in zona altri forti terremoti, ma meglio una popolazione soccorsa che una popolazione che soccombe, se ne stanno muti senza affermare “è ora”: l’influenza gravitazionale di Nibiru avverso la Terra è in aumento costante innescando dei movimenti di faglia da cui dipartirà un nuovo terremoto devastante, intanto l’Etna ha già iniziato ad emettere lapilli incandescenti di lava il 06 novembre 2009 e ad eruttare sistematicamente dal 08 novembre 2009, data in cui due terremoti di magnitudo 3° e 4° Richter sono avvenuti in Sicilia, risvegliandosi il sopramenzionato vulcano Etna e il vulcano Stromboli, ed ora, nel continuo dell’eruzione etnea, il 02 aprile 2010 si è registrato in loco un nuovo sciame sismico il cui terremoto più forte è stato di 4.2° Richter con epicentro il versante nord-est, mentre nel contempo si sono diramate notizie errate secondo cui l’eruzione dell’Etna è iniziata solamente durante i giorni di Pasqua 2010.

Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Torino, io sottoscritto Gennaro Gelmini, abitante in Viale Valganna 216 a Varese, avente e-mail gennaro.gelmini@email.it , sito internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it e numero di telefono 0332232143, tramite codesto Esposto le chiedo di adoprarsi alla divulgazione informativa, diramandola a tutta la popolazione mondiale senza esclusione di sorta, della verità riguardante i cambiamenti climatici, ovvero dei sempre più numerosi e consistenti eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, che non sono per l’appunto dovuti principalmente ai cosidetti fenomeni “effetto serra” e “buco dell’ozono”, ma, come io sottoscritto Gelmini Gennaro sono riuscito a scoprire, sono bensì da addebitarsi per la quasi totalità ad un unico pianeta, tuttora ancora annoverato come planetoide, distintamente denominato Sedna, Xena (che si pronuncia Scila), Eris, Nubiru e siglato 2003 UB 313, descrivente un’orbita estremamente ellittica, a cui quindi corrisponde una sempre mutevole distanza dal Sole e dagli altri pianeti del Sistema Solare, e ha una massa estremamente compatta: questi due fattori d’influsso assieme combinati sono la principale causa degli eventi sovracitati e di contravvenire agli scettici, quindi, io sottoscritto Gennaro Gelmini, chiedo a Vostra Signoria Procuratore della Repubblica di Torino di intervenire per codesta causa, in base ai reati espressi dall’art. 404 per un esplicito richiamo al rispetto della Fede, e dall’art. 40 comma 2° e dagli artt. 361, 362, 432, 434, 449, 450 del C.P. per i reati concernenti la mancata divulgazione informativa concernente il pericoloso influsso gravitazionale del pianeta denominato Sedna, Xena, Eris, Nibiru e siglato 2003 UB 313 esercitato avverso la Terra.

Allego al presente aggiornamento all’Esposto del 08 marzo 2010, per Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Torino e per tutti i suoi intestatari che non lo abbiano già ricevuto o che lo richiedano nuovamente per motivi d’ufficio, e comunque gratuitamente visualizzabili sui miei siti internet http://gennaro-gelmini.over-blog.it e http://gennarogelmini.maxiblog.it : copia dell’Esposto consegnato a Signoria Vostra Procuratore della Repubblica di Torino in data 08 marzo 2010 e ad altre ragguardevoli Istituzioni; copia dell’Esposto consegnato il 12 gennaio 2010 al Procuratore della Repubblica di Genova, oltre ad altri numerosi intestatari; copia dell’Esposto ex novo continuatio itinere del 10 settembre 2009, consegnato al Procuratore della Repubblica di Varese e ad altri importanti intestatari; copia della “richiesta di Santa Processione delle Spoglie di San Leone guerriero Martire, Sant’Imerio Martire e San Gemolo Martire per ricorrere Loro a tutela dagli effetti dei cambiamenti climatici”, consegnata il 02 aprile 2009 al Prefetto di Varese e avente tra gli altri importanti intestatari Amministratori ed Ecclesiastici; copie delle 5 lettere inviate dalla National Aeronautics and Space Administration (NASA) al sottoscritto Gennaro Gelmini il 08 settembre 2006, il 30 gennaio 2008, il 29 ottobre 2008, il 29 luglio 2009 e l’ultima pervenutami il 01 novembre 2009, con la fotocopia della sua busta riportante la dicitura “Priority A”. Ogni Esposto quivi menzionato concerne principalmente denunce del sottoscritto Gelmini Gennaro in relazione al fattore astronomico riguardante il pericoloso influsso gravitazionale esercitato dal pianeta denominato Sedna, Xena, Eris, Nibiru e siglato 2003 UB 313.

Imperterrito lotto affinché la verità riguardante Nibiru venga ufficializzata, inutili gli stratagemmi degli scettici, quando arriva il giorno in cui credono di avermi beffato, si ritrovano d’improvviso beffati loro, questo sicuramente, oltreché agli amici, anche grazie alla mia fidanzata Patrizia Gigli per la forza che continua ad effondermi, che mai potrà vacillare: è nostro gioioso destino e desiderio sposarci presto; infine torno a segnalare che rimane sempre possibile consultare l’ulteriore sito leggero in megabyte di potenza senza fotografie http://gennarogelmini.maxiblog.it di me medesimo Gennaro Gelmini, che posseggo inoltre anche la e-mail gennaro.gelmini@katamail.com , oltre ad invitarvi per ben diversi argomenti qui non trattati come la poesia, a visualizzare il sito http://anna-rinaldi.over-blog.it di mia madre Anna Rinaldi.

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:15

(Risposta a Vasco 19 luglio 2017 06:02) Ti ringrazio Vasco, questi appunto sono testi di Esposti al Procuratore della Repubblica di Torino, tuttora visibili su vari articoli di questo blog.

Luca Azzone 07/19/2017 04:46

Dove posso mandarti i soldi per l'iniziativa a sostegno del blog?

Gennaro Gelmini 07/25/2017 23:03

(Risposta a Luca 19 luglio 2017 04:46) Ti ringrazio, ma meglio di no Luca, ricordo la prima volta che andai in Russia, il mio datore di lavoro arrivò al reparto dove lavoravo e mi allungò 100 mila Lire mettendole nel taschino della mia tuta da lavoro e io, fulmineo, a ridarglieli indietro è ho fatto bene, che immediatamente dopo arrivò un mio collega furioso per il fatto che mi ero fatto dare dei soldi, meno male che nessuno mi ha dato niente.

Cristoforo 07/17/2017 19:17

Ma che minchia di articolo è questo!?
Tu fai veramente schifo, sei un insulto per il genere umano.
Un'ameba è di gran lunga più intelligente di te.

Gennaro Gelmini 07/25/2017 22:41

(Risposta a Pierluigi 19 luglio 2017 04:05) Ti ringrazio Pierluigi, ma forse vorrà dire che sono in missione da sempre.

Pierluigi Rattone 07/19/2017 04:05

Caro Federico, Gennaro è stato lasciato da Patrizia perchè lei non credeva più alle teorie di Gennaro. Si sarà fatta convincere di questo da altri.. Purtroppo Gennaro è stato screditato dagli eventi (forse un complotto e una cosa voluta).. Di sicuro c'è qualcuno che trova scomodo che Gennaro possa risultare credibile. Arriverà comunque presto il giorno della riscossa e in molti dovranno chiedere scusa a Gennaro, Patrizia compresa. In ogni caso per ora è bene così. Gennaro si deve concentrare sulla sua missione, assegnatagli dagli annunaki.. Non si può distrarre con donne.. E Gennaro ha la forza di resistere alle pulsioni, mentre è in missione non ha bisogno di null'altro.

Gennaro Gelmini 07/18/2017 21:46

(Risposta a Federico 18 luglio 2017 08:03) Il treppiede ce l'ho, solo che è un po' basso, faccio i video da solo se mi trovo a farli da solo, ma non è mia consuetudine farli da solo. Per "Essere femminile" fai degi esempi pensando di conoscermi, pensando di conoscermi pure bene, non è così e io vado avanti, finché la rivelazione su Nibiru verrà fatta e da lì partirà tutto.

Federico 07/18/2017 08:03

Autostima? direi autocommiserazione. Che stima puoi avere guardandoti allo specchio" Hai passato 18 anni e mezzo della tua vita raccontando di qualcosa di imminente di elfi, di crociate, di anunni, di date in arrivo, di pianeti, comete e stelle brune. Di razze aliene, di ariani, streghe e inquisizioni. Che stima deve avere uno che non ha azzeccato neanche per errore una cosa.
Cari amici, cari amici.... ma quali cari amici? gente che sghignazza di te e ti costringe a mettere la telecamera per terra. A proposito compralo un treppiede.
Gennaro ti ritroverai con la barba bianca a raccontare di imminenti arrivi e di strane teorie senza mai portare prove. Non parliamo dell'essere femminile che ben si guarderà da starti vicino. Gennaro rifletti una volta nella vita.

Gennaro Gelmini 07/18/2017 00:10

(Risposta a Cristoforo 17 luglio 2017 19:17) Articoli certamente più importanti sono in preparazione Cristoforo ed è noto che mentre scrivo ciò che è importante, per avere la concentrazione, nel frattempo intervallo con articoli di pensiero, di ispirazione, a me piacciono, perché queste prove infondono autostima.

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito