Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 marzo 2017 5 24 /03 /marzo /2017 23:34
Pianeta Nibiru: il mio contributo per il 2017 a Pavia
Pianeta Nibiru: il mio contributo per il 2017 a Pavia

Pavia, 9 marzo 2017, giovedì

 

Al Prefetto di Pavia

Erminia Rosa Cesari

 

 

Al Magnifico Rettore dell’Università di Pavia

Fabio Rugge

 

 

Al Presidente della Provincia di Pavia

Vittorio Poma

 

 

Al Sindaco del Comune di Pavia

Massimo Depaoli

 

 

Al Vescovo di Pavia

Monsignor Corrado Sanguineti

c/o Arcivescovado di Pavia

 

 

Al Sindaco [del Comune] di Cuveglio (VA)

Giorgio Piccolo

 

 

Al Sindaco [del Comune] di Duno (VA)

Francesco Paglia

 

 

Agli abitanti di Duno (VA)

e per free diffusion

 

Egregi Amministratori, la corrente comunicazione, felicemente tornato a Pavia, me medesimo Gennaro Gelmini la dedico alla divulgazione in maniera inesauribile, che si sono potute constatare 53mila scosse di terremoto colpenti l’Italia nel 2016, un anno geologicamente estremamente attivo, ben oltre un annuncio che ci tenga preparati al cambio climatico per tempo, che sono 18 anni che porto avanti le correnti comunicazioni e adesso che si è aggiunto un terremoto di 4.6° Richter in Svizzera il 6 marzo 2017, per spinta tettonica dall’Italia, è più che mai importante continuare a dover asserire che è per via del grande influsso gravitazionale del pianeta proveniente dalla denominata Nube di Oort della nostra galassia Via Lattea, il pianeta Nibiru, che ogni 3600 anni transita nel Sistema Solare, al perielio tra i pianeti Giove e Marte, che torna globalmente ad aumentare la sismicità sulla Terra assieme alle eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tempeste, maremoti e onde anomale tsunami, veloci sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, frane, siccità, interferenze elettromagnetiche, cadute meteoriche e al tempo attuale sincronicamente numerosissimi segni premonitori, indicandoci così che una trasformazione radicale avverrà a breve, senza più attese e ad indicare ciò, la luce del Sole che inonda la Luna, sempre più spesso la zona ricoperta dalla luce della cosiddetta falce di Luna, appare quella inferiore, anziché quella laterale, ciò accade mentre continua pure l’alba e il tramonto sulla Terra ad assumere una colorazione arancio inusuale.

Per giunta si è potuto constatare che la spinta dall’Artico per il freddo che è arrivato fino in Italia, che ha causato varie tempeste, fa parte del cosiddetto effetto frigo, che sembra faccia freddo naturalmente, però è il discioglimento dei ghiacci artici che mitiga il surriscaldamento globale, effetto frigo il cui opposto è però conseguito nella liquefazione dei ghiacci artici fino alla piattaforma artica finora mai toccata e al susseguirsi stretto delle alte e basse pressioni, al seguito della caduta della neve e subitamente e del suo repentino discioglimento, si è sviluppata un’enorme frana a ridosso del paese di Civitella del Tronto, in centro Italia, sgretolando la sua frazione Ponzano.

Gli eventi geologici e climatici stanno subendo un aumento pressoché costante in relazione all’influsso di Nibiru, le eclissi di Sole, di Luna e transiti meteorici li rimandano con più forza di qualche settimana, incalzando comunque l’istante in cui nella primavera del corrente anno 2017 avverranno una gran mole degli eventi sopra riportati.

Troppo spesso si agisce soltanto su pericolo imminente, occorrerebbe quindi attendere news ufficiali che non arrivano e proprio per lo stesso uguale motivo si evitano di darne, ovvero, sia a sapere che a divulgare si attende, pensando sempre che si possa evitare l’inevitabile, meglio quindi prepararsi, un’acuta dedicazione alla divulgazione ci fa assumere una preparazione alquanto ferrea e in linea così a saperci gestire durante il momento nel quale occorre appunto essere preparati, attendere la rivelazione in un tempo sproporzionato, implica che da una parte mancherà la necessaria preparazione che altrimenti si sarebbe potuta ottenere, dall’altra preclude la possibilità a sviluppare una soluzione da porre a compimento della preparazione conseguibile, comportando un mancato adeguamento a ciò che sta comunque per accadere, me medesimo Gennaro Gelmini, abitante in Viale Valganna 216 a Varese, avente per email principale gennaro.gelmini@email.it , sito web http://gennaro-gelmini.over-blog.it , account su social network e 4 canali video, sono orgoglioso nel sapere che hanno detto di me che sono sbalorditivo nelle azioni, ovvero ho superato ogni barriera per far ritrovare una realtà inaspettata, sbalorditivo nella costanza con la quale mi dirigo, mai velocemente, sempre costantemente, ad una realtà tanto attesa quanto bistrattata, eppure sempre considerata.

I segni premonitori li abbiamo avuti e in luce e in ombra che siano, sappiate, ciò che ai più è incredibile si è pure sommato, saprete del Sangue di San Gennaro che ha mancato la liquefazione il 16 dicembre 2016, che siccome il Rito della Liquefazione viene officiato 3 volte l’anno, è evidente che un evento è imminente, entro questi stessi primi 4 mesi del corrente anno 2017, sappiate in più che una studentessa ha suonato la canzone le cui note sono dipinte nel quadro flammingo “Le Delizie”, che rappresenta i peccati capitali, in 500 anni mai suonata prima d’ora, capace di aprire le porte dell’Inferno e il 13° teschio di cristallo ritrovato in Cina, la cui leggenda narra che, quando si fossero ritrovati tutti i 13 teschi, sarebbe stata la fine, ovviamente per un nuovo inizio.

E ritornando indietro nel tempo, nel Mare Mediterraneo l’Isola di Malta è da quasi 2000 anni Cristiana, in quanto l’Apostolo Paolo, nel viaggio di deportazione a Roma, proprio nello stazionamento sull’Isola di Malta venne morso da un serpente e per miracolo rimase vivo, da allora i maltesi si convertirono e attorno all’anno 1000 respinsero quegli attacchi che consentirono una stabilità alla penisola italiana e all’Europa, mentre adesso purtroppo abbiamo il Gran Maestro dell’Ordine di Malta Mattew Festing destituito dall’incarico e ciò accade solamente poiché, per respingere l’avanzare di malattie come l’aids in Africa, avevano consigliato l’uso dei contraccettivi.

La rosa dei segni premonitori è vastissima, andremmo avanti molto a raccontarli tutti, questi segni si sono verificati nello stesso tempo, è possibile? E così è accaduto, occorre quindi farci un certo ragionamento, degli eventi nevralgici stanno per accadere e mentre si continua a divulgare, il tempo stringe, un corrente anno 2017 senza eguali.

Una lunga sequela di pensieri ci arrovellano, la certezza di non essere mai stati soli, difatti considerando che la nascita delle lingue antiche avviene in Medio Oriente e che la lingua greca mantiene in sè quelle espressioni delle lingue arcaiche e che dal Greco discende il Cirillico delle lingue est europee e russa, esistendo una traduzione fonetica per ghe, non per g, in tal modo una g può essere tradotta z e scambiando la s con la u, già da tanti anni ho avuto modo di trovare un’analogia tra i nomi Zeus e Gesù, in pratica una prova che non siamo mai stati lasciati soli, soltanto un poco siamo rimasti soli, per imparare a camminare come si dice e al ritorno delle Creature extraterrestri, chiamatele pure coi nomi che la cultura ha insegnato, torneranno a popolare le terrestri valli, torneranno sul pianeta Terra dalle cavità abitate dei loro rispettivi pianeti e ne saremo felici e mai più soli, mai più una vita da estranei e concorrenti l’uno contro l’altro.

Oggigiorno si critica ciò che non si conosce col solo presupposto di averlo conosciuto troppo, Medjugorje è un esempio, che finché non si è toccati, tutto bene, adesso però che i veggenti hanno riferito al Clero di Roma della trasformazione che attraverserà il Mondo intero, le critiche non si sono fatte attendere, senza contare che a saper vivere la religione, occorre pure sapersi aspettare un provvedimento da parte delle Divinità tanto osannate a ravvedimento per un’Umanità screanzata, che ha distrutto se stessa tramite giochi squallidi della mondanità.

Ricordo, tornando indietro nel tempo, di quando nella primavera dell’anno 2001 Autorità ecclesiastiche dissero che l’inferno non poteva esistere, in quanto terribile da immaginare, poi l’inferno l’abbiamo vissuto ugualmente con l’11 settembre 2001, che per le vicissitudini del tragico fatto storico, a voler minimizzare la religione, si pagano le conseguenze, per colpa di chi, ritenendosi senza regole, si sente liberamente spinto a compiere ogni sorta di male.

Allego, per le consegne ai titolari Amministratori, la lettera al Presidente della Regione Liguria del 28 dicembre 2016, le 3 lettere ai Ministri di Governo e ulteriori distinte Autorità, consegnate a Roma il 26 settembre 2016, il 25 luglio 2016 e il 15 gennaio 2016, la lettera al Presidente della Provincia di Varese del 31 maggio 2016 e la lettera al Prefetto di Bologna del 22 marzo 2016; Distinti Saluti.

 

Pavia, 9 marzo 2017, giovedì

In Fede

Gennaro Gelmini

 

 

 

Gennaro Gelmini, Viale Valganna 216, 21100 Varese, telefono fisso 0332232143, mobile 3407077946

e-mail gennaro.gelmini@email.it - sito web http://gennaro-gelmini.over-blog.it 

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Cristoforo Colombo 03/26/2017 11:21

Gennaro, cortesemente mi dai la fonte esatta da cui hai appreso che i terremoti in Italia nel 2016 sono stati oltre 53000? A me sembra una esagerazione, e vorrei verificare. Grazie.

Gennaro Gelmini 04/01/2017 08:57

(Seconda risposta a Cristoforo 27 marzo 2017 09:50) https://ingvterremoti.wordpress.com/2017/02/23/ Eccoti trovato il link in seconda risposta Cristoforo, come al solito succede, questi articoli gli Istituti i servizio sismico, stavolta l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, omettono un titolo nel link e magari rimane omesso dalle ricerche internet, così sembrerebbe una bufala, mentre invece è assolutamente vero, ho ripescato il link dal calendario INGV, posto ad archivio, abbiamo il riferimento del 23 febbraio 2017, potevamo arrivarci solamente tramite una ricerca per date.

Gennaro Gelmini 03/29/2017 19:24

(Risposta a Cristoforo 27 marzo 2017 09:50) E certo, un po' di nebbia non guasta mai.

Emilio 03/27/2017 15:24

Mi spieghi per quale cavolo di motivo l'influsso di Nibiru si ripercuote solo su certe zone e su altre no? Per quale motivo non si registrano maree fuori norma visto che un attrazione gravitazione colpirebbe principalmente le masse d'acqua? Per quale motivo sulla luna non si ripercuote questo tremendo influsso?

Cristoforo Colombo 03/27/2017 09:50

Gennaro, dammi il link esatto, per favore. Grazie.
Se lo hai condiviso su facebook non dovrebbe essere difficile per te recuperarlo e metterlo qui.
Possibile che è sempre così difficile avere qualche informazione da te. Eppure dici di essere un divulgatore; in realtà non divulghi nulla.

Gennaro Gelmini 03/27/2017 01:32

(Risposta a Federico 26 marzo 2017 15:06) Abbiamo adesso anche nell'arcipelago toscano, all'Isola di Montecristo, delle fuoriuscite di gas dal mare, sono fenomeni correlati, i fenomeni "madre", ovvero dai quali partono, avendo appunto un principio pure nell'influsso gravitazionale del pianeta Nibiru.

Gennaro Gelmini 03/27/2017 01:27

(Risposta a Cristoforo 26 marzo 2017 11:21) Era fonte INGV, da un link temporaneo, lo condivisi su Facebook, comunque trovi la notizia riportata da tanti quotidiani on line.

Federico 03/26/2017 15:06

Il buon Gelmini ignora di dire che l'aumento dei terremoti (tutti di tipo strumentale) è legato all'evento dei monti Sibillini, cioè uno sciame sismico legato ad un forte evento
.

Giacomino Poretti 03/25/2017 20:06

Ciao Gennaro,
ti avevo chiesto un consiglio in un altro post ma forse non l'hai visto.
Come ti dicevo io lavoro al Paradiso della Brugola, dove forniamo piattaforme di precisione per una svolta futura della meccanica. Devo ordinare una nuova serie di attrezzi e mi chiedevo se secondo te devo ordinare quelli al Cromo-Vanadio della Beta o sono meglio quelli di Garpet. Cosa ne pensi?

Gennaro Gelmini 03/29/2017 20:42

(Risposta a Giacomino 29 marzo 2017 10:36) Eh, Giacomino, su Metrodiario del 25 marzo 2017, che è il settimanale del Weekend del giornale Metro, ho trovato un articolo dal titolo "Caro Papa ti scrivo", nel quale citano la tua Fede ritrovata e un tuo caro saluto a Papa Francesco, l'articolo è firmato "Effe".

Giacomino Poretti 03/29/2017 10:36

Bravo Gennaro, mi hai riconosciuto! Solo non capisco cosa c'entri il papa onestamente. Per quanto riguarda il bacio che ne dici di una stretta di mano? lo so che tu pensingià da annunako ma io preferirei evitare. Allora che mi dici per gli attrezzi? cromo-vanadio o Garpet?

Gennaro Gelmini 03/27/2017 01:18

(Risposta a Giacomino Poretti 25 marzo 2017 20:06) Può essere che stavo rispondendo a tutti, poi ho dovuto staccare e qualche commento è rimasto senza risposta, scusami, ma sono subissato dalle faccende, il Paradiso della Brugola l'ho già sentito, stessa trama del film "Tre uomini e una gamba":
https://www.youtube.com/watch?v=D2mBHAbz1nE
e pure:
https://www.youtube.com/watch?v=S4QOLhvFm-0
E oh, pure il cognome Poretti è lo stesso, bene Giacomino, allora siamo in sintonia, Tante Buone cose, ma alla fine sei riuscito ad incontrare il Papa? Se non sei riuscito, contaci, che vedrai, ci riuscirai, ci scommento il caffé che mi offrirai, ciao, un bacio fraterno.

Federico 03/25/2017 08:49

Gelmini, 19 righe senza punto! Record mondiale! Una serie interminabile di "incidentali" circa 6 o 7 "che" uno dietro l'altro! Lo capisci che sei un asino?
Di nuovo con la luna storta o coricata? Ma lo hai capito quello che ti ho spiegato, oppure hai il comprendonio duro?
Ti farò un altro esempio; hai mai visto la costellazione di Orione? Bene al sorgere il giante mitologico presenta la faccia in alto, come fosse coricato, con la "cintura verticla. A poco a poco mentre si alza in cielo si "raddrizza" e quando è alto sull'orizzonte è praticamente in piedi con la cintura orizzontale.
Quando prosegue e va a tramontare si inclina in avanti, fin quando proprio prima di sparire dietro l'orizzonte appare a faccia in giù, con la cintura nuovamente verticale.
Così succede per tutti gli oggetti che passano sull'orizzonte. Anche per il Sole, ma non ce ne accorgiamo, perchè la sua superficie è tutta monocolore e non vediamo particolari che ci possano aiutare nella vista.
Quindi lo capisci che è normale che al tramonto la Luna sembra una barchetta, cioè coricata? Avviene perchè la Terra è rotonda, è SEMPRE avvenuto, Niburu o non Nibiru.
A proposito, spiegalo pure a tua mamma, farai almeno una bella figura una volta nella vita.
p.s. ma perchè i tuoi scritti prima di presentali non li fai legger a qualcuno?

Gennaro Gelmini 04/01/2017 09:12

(Risposta a Emilio 30 marzo 2017 08:26) Non sapevo delle cazzate Emilio, perché non scrivo cazzate, a studiare, dovrei studiare cose già scritte, su Nibiru non ne trovo fino a ciò che devo arrivare a divulgare, io mi rifaccio quindi ai contatti misterici.

Emilio 03/30/2017 08:26

No, non è che non me ne va bene una, solamente che tu una cosa esatta non la scrivi!
Spari boiate gigantesche da anni, sei puntualmente smentito eppure ti "tronfi" come un divulgatore, un conoscitore, un esperto.... salvo non avere istruzione.
E la gente che terrorizza gli altri, che racconta cazzate, sapendolo, beh, si espone alle critiche e a me questa gente mi fa venire la nausea.
Vergognati!

Gennaro Gelmini 03/29/2017 20:13

(Risposta a Emilio 27 marzo 2017 15:20) L'Universo più semplice è quello disegnato su di un cartone. Andato via Andrea, la coppia dei commentatori che non gli e ne va bene una, da Andrea & Federico divenne Emilio & Federico.

Emilio 03/27/2017 15:20

E cosa ho detto? e' normale che al tramonto gli oggetti sono inclinati o coricati come dici tu, verso destra. Lo sarebbero anche le stelle, solo che siccome sono puntini non ce ne accorgiamo

Gennaro Gelmini 03/27/2017 01:03

(Risposta ad Emilio 25 marzo 2017 10:29) Ma la Luna è appunto coricata.

Gennaro Gelmini 03/27/2017 01:01

(Risposta ad Emilio 25 marzo 2017 10:23) Eh, quanto facile, a Samarate, in provincia di Varese, anni addietro per un'improvvisa tromba d'aria con grandine, 2 alberi si congiunsero, li trovi nel video "Abbraccio alberi":
https://www.youtube.com/watch?v=IXsT6HjSrF4

Gennaro Gelmini 03/27/2017 00:57

(Risposta a Federico 25 marzo 2017 08:49) Grazie Federico, viviamo come nel Medioevo, chi come me va più in fretta a scrivere da solo, che un tempo mi avrebbero soltanto osteggiato, non consegnare, non fare, invece ho sempre fatto e Dio tanti regali li fa, occorre scoprirli e accettarli.

Emilio 03/25/2017 10:29

Dimenticavo: la luce della cosiddetta falce di Luna, appare quella inferiore, anziché quella laterale,

Guarda Gelmini che appare sempre quella laterale, si vedono i particolari che sono presenti ad ovest nel territorio lunare.... il Mare delle Sernità, delle Tranquillità, il Mare crisium ecc,
Solo perchè coricata sembra la parte di sotto.... ma perchè non osservi con il tuo 300X e ti accorgi che i particolari lunari sono sempre quelli?

Emilio 03/25/2017 10:23

Ad integrazione volevo aggiungere che considerando che siamo vicini all'equinozio, giornate in cui gli oggetti celesti sorgono perfettamente ad est e tramontano ad ovest, gli stessi scendono perfettamente in parallelo all'orizzonte stesso e quindi la luna è proprio una barchetta.
Gelmini, mi fai un esempio concreto, citando il fatto, di un improvviso sbalzo di pressione? Con documenti di un barometro, dell'aeronautica, oppure di casa di qualcuno.
Non si scrivono le cose solo per sentito dire, si portano i documenti.
Questa è la tua tanto vituperata scienza.

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito