Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
23 aprile 2016 6 23 /04 /aprile /2016 23:13
Ambiente a parole, salute nei fatti

Da notare, il referendum sulle trivellazioni 5 giorni prima della Giornata della Terra, di certo una mancanza d’appoggio per chi voleva implementare il discorso ambientale, difatti chi abita in zone lontane dalle trivellazioni ad est, quell’ovest che appariva dissociato, non è andato a votare.

Poco importa, perché un pensiero alla salute lo si deve dare lo stesso e se non ci pensa l’uomo, ci pensa la natura.

La natura che ritroverà il suo equilibrio, pur defraudata, spogliata delle sue ricchezze, ha il tempo di rifarsi, come?

Semplice, l’uomo non può vivere senza la natura!

Bene, esaminato questo, vediamo nei fatti a cosa il petrolio possa servire, mettiamoci a fianco di una strada affollata d’auto che transitano e stando attenti che nessuno ci tiri sotto, esaminiamo i conducenti, si, i conducenti, perché molte auto in transito hanno una sola persona a bordo, il guidatore appunto, nessun passeggero, poi qualche auto appare con un solo passeggero a fianco, tal volta qualche bambino nei sedili posteriori, a meno che di singolari situazioni come all’uscita di scuola, eccetera, dove però i genitori accompagneranno sovente più i figli che hanno la scuola nei pressi di casa, piuttosto che gli scolari che vanno più lontano.

Finché, per uno scherzo Divino, in modo tale che si comprenda la piccolezza dell’essere umano, il conto viene presentato ed è sempre salato e il perché metto in mezzo l’essenza Divina è presto detto, di Divino c’è l’equilibrio, immutabile, tra ogni cosa nell’Universo e tornando all’umano pensiero, ecco che l’uomo si affanna ad accumulare denaro, senza avvedersi quando le sue considerazioni non sono più per la logica, ma in base al profitto!

La vitale dimenticanza: la salute!

E’ in questo che si fonda l’equilibrio vitale, ovvero pensare all’ambiente può anche essere una passione, però per chi non lo è, dev’essere un dovere, altrimenti si fa un grande danno all’ambiente, reputando che tanto i rifiuti sotterrati li ritroverà qualche archeologo, invece così non è, che con l’inquinamento delle acque dapprima si inquina l’acquedotto, finché l’uomo non può più berne, proverà a costruire nuovi acquedotti, ci riuscirà, finché l’inquinamento arriverà anche lì e allora a creare delle belle fontanelle a pagamento, bere soltanto per chi il denaro ce l’ha, non deve essere questo il futuro della Terra.

E chissà per la conduttura di petrolio, una si è fallata a Genova, fuoriuscendo petrolio fino al mare tramite il torrente Polcevera, riconoscibile dall’area industriale presente sulla sua sponda idrografica destra, rimanendo da verificare la pressione del liquido nella conduttura, troppo forte rispetto ad una settimana prima? Prima aveva funzionato a regime ridotto? Di certo quel che si sa è che durante il referendum non ci sarebbe stato molto da vedere alla raffineria dalla quale si dirama il condotto che certamente porta al porto, dove le navi petroliere vi immettono il greggio.

E pure qui a Varese, tra laghi e monti, ecco sbucare in Via Veratti il cedro del libano chiamato dai Varesini, gli abitanti della città, piantone, perché ai tempi era quello il luogo dove la città aveva inizio, la sua parte rivolta ad ovest, eccolo infatti nella foto sopra, un po’ sfrondato naturalmente nei rami, che se il denaro non fosse al centro dell’attenzione, non ci sarebbe nemmeno il bisogno per il negozio al suo fianco, non nella foto, di avere per i suoi clienti un giardinetto con delle palme, con selciato sottostante in sabbia, che senza tale bisogno, l’albero avrebbe più spazio vitale, di ciò ne hanno trattato pure alcune associazioni ambientaliste, occupate per l’albero per il nostro e suo bene, così come pure per Genova torneremo a parlarne e a mostrarla per qualche buona notizia.

Ambiente? Intanto domani 24 aprile 2016 si svolgerà la 18esima Camminata delle Frazioni, con partenza e arrivo in Piazza Lago a Caldé di Castelveccana, scorci di Lago Maggiore a ricordare che l’uomo può vivere in sintonia con la natura, mentre io, abituato a vivere in sintonia con me stesso, continuerò ancora una volta, per ancora un giorno, a fare come ho sempre fatto, continuerò a divulgare.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Gennaro Medesimo 04/24/2016 21:35

Gennaro, devo dire che mi hai deluso un poco.
Tu hai detto che Nibiru e' una stella nana bianca, molto densa quindi con forza gravitazionale che riesce ad influenzare i pianeti.
Hai detto che Nibiru e' anche cavo e gli annunaki ci vivono dentro.
Hai detto pure che gli annunaki riescono a viverci dentro a Nibiru perche' ci sono le sorgenti di lava che portano luce e calore.

Poi dici che non e' cosi'.

Genna' fammi capire, mi stai prendendo per il culo?

Gennaro Gelmini 04/25/2016 23:56

(Seconda risposta a Gennaro Medesimo 24 aprile 2016 21:35) E naturalmente Nibiru gira pure su se stesso, detto nel pieno rispetto, la mia recente risposta non soleva creare diatribe.

Gennaro Gelmini 04/25/2016 23:29

(Risposta a Gennaro Medesimo 24 aprile 2016 21:35) Mi sembra ovvio, più che ovvio, che ho risposto non è così in quanto il commento citava "se (riferito a Nibiru) gira su se stesso sbatterebbero tutti gli uni contro gli altri (riferito agli Annunaki) e finirebbero nelle tre sorgenti di lava", io rispondo a quanto scritto, come potevo rispondere diversamente?

Federico 04/24/2016 17:05

Poco fa hai dichiarato:
siccome Nibiru sovverte il moto dei pianeti, è pure facile andare ad un moto, avere un movimento della Terra, che è consono all'avere Nibiru per il momento ancora invisibile poiché coperto dalla luce solare.

Cioè che cavolo hai scritto? e secondo alcuni dovremmo tacere alla lettura di tale frase? Nibiru è un sovversivo, va beh, diciamo che voleva dire che i pianeti girano al contrario (secondo la prima legge di Gelmini, solo secondo la sua)... poi il resto? è facile andare un moto consono con il movimento di Nibiru (forse voleva dire sincrono, va beh, passiamo anche questa (seonda legge di Gelmini), ma che cavolo c'entra che è offuscato dalla luce del Sole?
Gennaro, ma ti rendi conto di quello che scrivi, di quello che pronunci? ma ti rendi conto che scrivi barzellette?

Gennaro Gelmini 04/25/2016 23:50

(Risposta a Federico 24 aprile 2016 17:05) Scrivo più cose possibili nel minore tempo possibile, ho trascorso queste settimane anche ad interessarmi di informatica e ho scoperto tante cose che sono veramente importanti da scrivere, per questo, rispondendo nei ritagli di tempo, è venuta come è venuta, intanto continuiamo, grazie per gli appunti, noi che usiamo il computer non possiamo mancare l'appuntamento con la tecnologia informatica, dedicandovi giornate intere, altrimenti non potrei gestire quanto faccio nel web.

Gennaro Gelmini 04/25/2016 23:32

(Risposta a Cangrande 24 aprile 2016 21:43) Grazie Cangrande, c'è stata incomprensione.

Cangrande della Scala B, int. 1 04/24/2016 21:43

Tacere alla lettura di tale frase: no. Ma nemmeno insultare Gennaro in quel modo pesante.

Andrea 04/24/2016 00:50

Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!

Gennaro Gelmini 04/28/2016 13:06

(Risposta ad Andrea 28 aprile 2016 10:22) Dopo anni ancora non si è capito, eppure è proprio un espediente organizzato quello che vuole proprio la mancanza, l'allontanamento, poco prima che accada qualcosa di molto importante, è un espediente utilizzato da tutti i servizi segreti ed ancora c'è chi in questa trappola ci casca, mo' te l'ho detto.

Andrea 04/28/2016 10:22

Quindi non vuoi chiedere scusa nemmeno per quell'articolo.
Ok, ne prendo atto.
Ne subirai le conseguenze civili e penali.

Gennaro Gelmini 04/28/2016 00:51

(risposta ad Andrea 26 aprile 2016 10:49) Questo sito non è uguale a nessun altro sito, ho altre richieste, dovresti sapere almeno che le mie impostazioni.vitali volgono solo all'andare avanti.

Andrea 04/26/2016 10:49

Ma che diavolo stai dicendo!?
Polonia!?
Lettura nel pensiero!?
Fai semplicemente quello che ho detto e basta. Chiedi scusa, con un bell'articolo, per quell'articolo vergognoso che hai fatto parlando dell'aereo caduto in Francia.
Punto e basta. Io, che sono un uomo di parola, la smetterò con questi post "vergogna".
Ma fai semplicemente quello che ho detto. Grazie.

Gennaro Gelmini 04/25/2016 23:42

(Risposta ad Andrea 24 aprile 2016 15:57) Grazie per il tuo disappunto Andrea, andrò a cercare nuovo materiale per articoli in Polonia e suvvia, che siamo sulla strada che ci indirizza a farci sapere ogni cosa, verrà il tempo che leggendo nel pensiero non potremo più dire "forse".

Andrea 04/24/2016 15:57

Gennaro, te l'ho detto: io, al contrario di te, sono un uomo di parola.
Continuerò in questo modo finchè tu, con un bell'articolo, non chiederai per il post vergognoso che hai fatto a suo tempo parlando dell'aereo tedesco caduto in Francia.
Devi fare un bell'articolo, perchè le tue scuse devono essere ben visibili, come era ben visibile quel post VERGOGNOSO.

Gennaro Gelmini 04/24/2016 10:58

(Risposta ad Andrea 24 aprile 2016 00:50) Pure a mezzanotte e 50 già rispondi così.

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito