Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
24 marzo 2016 4 24 /03 /marzo /2016 14:09
Gestione dell'imprevedibile

L’imprevedibile è impossibile a prevedersi, possiamo però evitare di trovarsi nel luogo sbagliato al momento sbagliato?

Comprendendo che sia umanamente impossibile, esistono però delle impressioni che ci sono trasmesse, che ci inducono a fare delle scelte, piuttosto che altre.

Dovendo scegliere, ho saputo scegliere, ho dovuto scegliere.

La più eclatante riguarda il lavoro, che siccome oggigiorno è già tanto quando lo si trova part-time, in pratica, siamo sinceri, gli uomini stanno tentando di rubare quel poco di lavoro che c’è alle donne, lavorando poche ore non si può costruire una famiglia, così nel vivaio di chi dice che il lavoro c’è ancora, che si lamenta che i “giovani” 40enni non hanno voglia di metter su famiglia (tra poco, per effetto della revisione delle pensioni, chiameranno giovani i centenari) c’era 2 anni addietro la possibilità di studiare lingue ed essere spediti per scopi umanitari in Ucraina, dove il lavoro avrebbe fruttato denaro ed esperienza, insomma, tagliando a corto con le parole, rischiare la propria vita per salvare quella degli altri.

In quei giorni mi aiutò però un sogno in mia salvezza, una strada piena di fuoco e cecchini e io dovevo percorrerla per andare appunto tramite questa via, portandola dalla Russia sconfinante alla sua famiglia d’origine in Ucraina, avevano mandato solo me in quella missione nel sogno, poiché qualcuno dovevano pur mandare ed avendomi in considerazione negativamente, potevo andarci io, che miracolosamente scampavo alla tragedia, tornando indietro con la bambina, coi colleghi esterrefatti per il fatto di essere ancora vivo.

Pensiamoci bene: non è che alla bambina in particolare modo mancasse da mangiare o fosse in pericolo dall’altra parte della barricata, dove viveva, più semplicemente mi parve di andare a rischiare la vita per dei motivi geopolitici, la bambina stava bene con la nonna in Russia e che dovevo fare io? Amen.

Così siamo noi giovani che non lavoriamo quando c’è il lavoro appena dietro l’angolo, dietro l’angolo a sparare al cecchino dall’altra parte delle barricate e niente check-in per l’estero, niente lavoro, niente amore.

Per chi dice che si può vivere senza una moglie, un marito, auguro di non aver mai bisogno di me, perché a meno che non siate monaci eremiti, vivere per niente non conviene, mai un abbraccio distacca, dissocia, non c’è alternativa a ciò.

Perché scrivo è facile intuirlo, dopo l’Ucraina adesso è la volta della Siria ridotta in macerie, così pure per la Libia e il Pakistan, poi ci si lamenta del terrorismo a casa nostra in Europa, senza mai rendersi conto che odio chiama odio, amore chiama amore.

In questi giorni viviamo pure gravi incidenti, come quello delle ragazze la cui vita si è spezzata in Spagna e io tornando a pensare, quei pullman turistici spagnoli li avevo già visti a Roma Tiburtina e a dire la verità non mi erano per niente piaciuti, verniciati in basso con macchie di rosso, la psicologia aziendale che ne aveva determinato i colori sinceramente mi allontanava.

Per la foto ho inserito il monumento a Superga presso Torino, che ricorda i calciatori vittime di un incidente aereo nel secolo scorso, schiantatisi contro la torre campanaria della Basilica, un tremendo lutto per la città di Torino, per la Squadra di Calcio Torino, per il calcio e per tutti, me lo ricordava già mio padre quando eravamo bambini, tentando di insegnarci ad evitare il luogo sbagliato nel momento sbagliato, solo fosse stato possibile.

In tanto dispiacere non scrivo tanto per scrivere, scrivo per opportune considerazioni,  occorre continuare a viaggiare, perché ritroverete voi stessi soltanto viaggiando, troverete chi vi ascolti in altre città, riportando ogni azione nella vostra, c’è bisogno di una voce sincera che parte da qualche altra parte.

Comunque sia, comunque vada, che sia un Buon viaggio.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Basile Investigatopi 03/27/2016 16:47

Sig. Gelmini, lei sta dicendo che aveva una opportunità di lavoro all'estero, pagato, per salvare bambini.
Lei sta dicendo che ha rifiutato l'opportunità di fare esperienza e di aiutare veramente il prossimo.
E ora cerca di spacciarci la sua codardia per lungimiranza? una bambina ha bisogno di aiuto e lei dice "amen"?
Non si vergogna almeno un po'?

Gennaro Gelmini 03/27/2016 20:49

(Risposta a Basile 27 marzo 2016 16:47) La bambina stava con la nonna, aveva da mangiare a sazietà, non c'era quindi bisogno di rischiare, per aiutare il prossimo non c'è sempre il bisogno di dare lavoro ai becchini, con rispetto parlando.

Andrea 03/25/2016 13:18

Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!
Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna! Vergogna!

Federico 03/24/2016 18:37

Allora Gelmini, ovunque ormai stai pubblicizzando la data di Aprile 2016.
Una volta per tutte, ma stavolta veramente:
1. cosa accadrà ad aprile 2016?
2. il primo maggio se non accade nulla cosa fai? chiudi il blog, chiedi scusa?

A proposito, non vorrei leggere il racconto che il 30 aprile te la spassi per strada a mangiare gelati vero?

Gennaro Gelmini 03/27/2016 20:42

(Risposta a Federico 24 marzo 2016 18:37) Venere si associa in trigono a Marte ad Aprile 2016, nel mentre pure altri pianeti sono Bene Auguranti, Ben disposti; con una situazione del genere, simile a quella del 2003, quando la Nasa ebbe nuove informazioni su Nibiru, aggiungi Plutone di casa in Capricorno in questo 2016, anziché in Sagittario come nel 2003, aggiungi Saturno e Giove Ben disposti, il risultato mi viene incontro a favore.

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito