Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
2 giugno 2015 2 02 /06 /giugno /2015 20:47
Oroscopo luglio 2015 mese

Il 9 luglio 2015 Mercurio inizia un veloce transito nel segno del Cancro, il 19 luglio 2015 Venere entra in Vergine e il 24 luglio 2015 Mercurio fa il suo ingresso in Leone.

La Luna e piena il 2 luglio 2015 in Capricorno, nuova il 16 luglio 2015 in Cancro e nuovamente piena, nel suo ciclo di 28 giorni, il 31 luglio 2015 in Acquario.

Saturno il 14 luglio 2015 trovasi in Scorpione opposto a Venere in Leone, il 22 luglio 2015 trigono al Sole in Cancro e il 23 luglio 2015 trigono a Mercurio in Cancro, mentre il 14 luglio 2015 mercurio in Cancro è trigono a Nettuno in Pesci.

Andiamo avanti, ciò che avete fatto nei mesi precedenti, il risultato lo potete approfondire adesso, le risposte a tanti interrogativi, mi auguro che abbiate preso al volo l’occasione di Venere in Sagittario fino al 19 luglio 2015 per trovarvi compagnia, che è un consiglio, poi ognuno fa quel che vuole, ritiene più opportuno.

La vita non è soltanto sapere in che giorno vanno posizionati sotto casa i rifiuti compostabili (che, come può essere anche oggi 2 giugno 2015, data nella quale vi scrivo, festa nazionale, occorre mettere fuori il sacco giallo della plastica? Accade perché la sera ci sarà da pulire le strade da bottiglie di vetro e contenitori di cartone rimasti dalla festa, tanto vale iniziare al pomeriggio coi sacchi di plastica), quelle sono cose sussidiarie, la vita è anche la bellezza della natura, perdere tempo nelle cose belle non è una perdita, è un guadagno, è la vera essenza della vita.

Per il resto, sia come sappiate muovervi, un inizio o una continuazione, nulla finisce, piuttosto ricomincia, sia un luglio così, non facile il 14 luglio 2015 per l’opposizione di Saturno con Venere, per chi si crea in questo mese un pochino di dissidio, recupererà nel mese successivo di agosto 2015.

Nella foto l’opera della natura “Radici nel muro”: crescere, nonostante tutto.

Condividi post

Repost 0
Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

commenti

Carlo MAX 06/08/2015 20:26

RINO POLLARROSTO, COMPLIMENTI , GENIALE TROVATA ! SI SARA' ACCORTO GENNARO DELLA PRESA PER IL CULO ? NO, NON CI ARRIVA. AhahhhhhhAhahahahhh !

Gennaro Gelmini 06/09/2015 10:40

Dello scherzo avevamo capito tutti, non siamo così arretrati.

gianfranzo 06/04/2015 15:07

Sai gennaro, so che quando non rispondi non sei d'accordo con quello che leggi ma non vuoi dirlo.
Eppure le argomentazioni del Sig. Pollarrosto mi sembrano ben documentate, accorate e ben scritte.
Perche' non unire le forze? alla fine dei conti tu gli esposti li porti gia', unendoti a Rino duplicheresti il numero di scritti e potresti raggiungere una platea immensa, includendo anche gli importanti comuni di Avio, Pinzolo, Pergine e Cimone.
Io ci penserei.

Gennaro Gelmini 06/07/2015 21:07

(Risposta a Gianfranzo 5 giugno 2015 12:07) I fatti terreni degli elefanti si azzeccano poco con l'argomento dello spazio siderale trattato in questo blog.

gianfranzo 06/05/2015 12:07

intendi che non ti importa degli importanti abitanti degli importanti comuni di Avio, Pinzolo, Pergine e Cimone? mi sembra poco carino. Perche' sulle isbe prospicienti il lago Lagoda si e a Pinzolo no?

Gennaro Gelmini 06/04/2015 17:58

(Risposta a Gianfranzo 4 giugno 2015 15:07) Ho avuto diversi motivi per i quali non ho ancora risposto, il primo è che quando pubblico un articolo, immediatamente occorre che crei un adeguata anteprima sui social network, dove cerco di diffonderlo il più possibile e mentre ho già iniziato a fare il nuovo video, devo ancora postare sul blog quello del Giro d'Italia 2015, ogni cosa sarà fatta, meno che per quel che concerne gli elefanti del commento al precedente articolo, un'estate ricca ha praticamente già inizio.

Federico 06/03/2015 18:29

Gennaro, tale esposto ti potrà apparire come una buffonata, però ti dirò che invece rispetto al tuo è sicuramente più coerente, in quanto si basa sul fatto che gli elefanti defecano e scorreggiano; mentre tu ti basi su Nibiru che difatto non esiste e comunque non è stata mai dimostrata la sua esistenza. Quindi è più realistico del tuo, fattene una ragione e vai a studiare.

Gennaro Gelmini 06/07/2015 21:01

(Risposta a Federico 4 giugno 2015 23:19) Troppo facile, se le cose erano già comprovate, era inutile che le facessi sapere io, spingendo per la disclosure.

Federico 06/04/2015 23:19

Sì, molto in fretta, da decenni lo ripeti... e sì la divulgazione di fantasie, di cose mai provate, neppure lontanamente. Sei un povero illuso che cerca di illudere la gente.
Eppoi ti ho detto che quando asserisci che tu faresti divulgazione scientifica, offendi i lettori

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:21

(Risposta a Federico 3 giugno 2015 18:29) Se scrivessimo solo di ciò che è palese, non occorrerebbe il mio sforzo, sto continuando alacremente con la divulgazione, in attesa di risultati che non mancheranno, con serietà, che si arriva al nuovo molto in fretta.

Rino Pollarrosto 06/03/2015 01:47

Alla signoria vostra direttore dello Zoo Safari di Varallo Pombia


e per conoscenza:

All'autore della canzone "L'elefante e la farfalla" Michele Zarrillo

Alla guardia giurata dell'Esselunga di Fiorenzuola

Al salamellaro "Mangia e Tromba" sul lungomare di Forte dei Marmi

Al prete di Caronno Corbellaro

Al prestinaio di Brusino Arsizio

Al cantautore Gennaro Gelmini

Al Papa

A Francesco Totti

All'autolavaggio Elefantino di Abbiategrasso

A mio cugino

Al gestore dell'Hotel "L'Elefante" di Torre Annunziata

A Vladimir Putin

A Michele

A Vladimir Luxuria

Al buttafuori della Discoteca Gilda di Castelletto Ticino

Ad Alba Parietti

A cani e porci

Ad Andrea Diprè e la futura moglie Sara Tommasi

Alla ditta di Spurghi "La Proboscide" di Cusano Milanino

Agli abitanti di Pietra Ligure e salvo esaurimento anche a quelli di Borghetto Santo Spirito e Celle Ligure


Oggetto: Esposto riguardante la mancata salvaguardia della popolazione da attesi eventi provocati dalle pericolose flatulenze esercitate da animali appartenenti alla categoria degli elefantiadi proboscidei, aventi molteplici denominazioni come Elephas maximus, Loxodonta africana o Loxodonta cyclotis, e più comunemente definiti come pachidermi, in ottemperanza a quanto legislativamente contemplato all’Art. 40 Comma 2° e agli Artt. 361, 362, 432, 434, 449, 450 CP, causanti sul pianeta Terra il considerevole e continuo aumento degli eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, di cui si richiede divulgazione informativa, comunicandola attraverso i media a tutta la popolazione mondiale in modo da metterla nella condizione di potersi salvaguardare, consegnando codesto Esposto a Varallo Pombia poiché vicino ad importanti città tra le meno preparate ad affrontare tali eventi implicati dal prossimo futuro cambiamento.

Signoria Vostra Direttore dello Zoo Safari di Varallo Pombia, io sottoscritto, Rino Pollarrosto nato a Milano il 12 Aprile 1967, residente a Vedano Olona (sede di numerosi avvistamenti ufo) in Via Leditadalcu 21, avente numero di telefono fisso 03323245672 e mobile 38871946455, sito internet http://www.rinopollarrosto.it ed e-mail rino.pollarrosto@gmail.com , espongo quanto segue:

Varallo Pombia con il suo Zoo ha conosciuto il fasto e l’abbandono, ma nei modi di fare di ogni Varallese o Pombiese che abbia soggiornato o lavorato a Varallo Pombia per lungo tempo, rimane sempre quella tranquilla parsimonia, mista a frettolosi capovolgimenti nel sapersi destreggiare, che la contraddistingue, in questo contesto è mancata l’adeguata preparazione agli eventi, rifiutati da talune persone semplicemente non parlandone e non ascoltando chi ne parla, ma non ci si può dissuadere da calamità di tutti i tipi stanno affliggendo tutto il pianeta Terra, io medesimo sottoscritto Rino Pollarrosto nato a Milano il 12 Aprile 1967, residente a Vedano Olona (sede di numerosi avvistamenti ufo) in Via Leditadalcu 21, avente numero di telefono fisso 03323245672 e mobile 38871946455, sito internet http://www.rpollarrosto.it ed e-mail rino.pollarrosto@gmail.com, doverosamente divulgo il messaggio concernente i sempre più numerosi e consistenti eventi quali terremoti, eruzioni vulcaniche, alluvioni, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, repentini sbalzi di temperatura e pressione atmosferica, grandinate, cadute meteoriche ed interferenze elettromagnetiche, frane e siccità, ufficialmente reputati ai cosiddetti “effetto serra” e “buco dell’ozono”, che sono da addebitarsi per la quasi totalità alle pericolose flatulenze esercitate da animali appartenenti alla categoria degli elefantiadi proboscidei, aventi molteplici denominazioni come Elephas maximus, Loxodonta africana o Loxodonta cyclotis, e più comunemente definiti come pachidermi, informando ufficialmente tutta la popolazione e gestendola nel modo più adeguato, a norma degli Articoli 40 comma 2°, 361, 362, 432, 434, 449 e 450 del Codice Penale; tali flatulenze esercitate da masse di pachidermi provocano violenti spostamenti d'aria che innescano fenomeni atmosferici mentre i gas si diffondono in modo repentino fino agli strati alti della stratosfera, mentre la defecazione, composta da masse estremamente compatte, ma di peso specifico e potere calorifico elevato, contribuiscono a provocare gli eventi catastrofici sopra indicati; il potere delle flatulenze dei pachidermi è stato segretamente scoperto nel lontano 1963, anno in cui gli era stata conferita la sigla di denominazione S-CORR-EG come sovente si attribuisce ai gas pesanti per catalogarne la putridità, in questo contesto manifesta una putridità estremamente bassa: la puzza si irradia poco, soprattutto puzze ultraviolette, che gli umani non percepiscono molto in quanto mischiate al profumo di violetta, inoltre risultano maggiormente percepibili al naso crepuscolo e sovente impercettibili poiché coperte dall'odore di concimazione dei campi, quindi non risultano sempre percepibili a naso nudo per questo oltrechè per colpa del nostro naso che non percepisce le puzzette ultraviolette ed ultraviolente, ma solo con opportuni filtri nasali è possibile odorarle, ma presto diverranno tanto putride da essere percepite senza implicazioni tecnologiche; Non sono io sottoscritto che mi illudo, so come gira il Mondo, altri forti terremoti lo scuoteranno, siccome le flatulenze si collocheranno, nei prossimi giorni di metà mese di giugno 2015, a 11 Unità flatulogiche dai centri abitati, cioè a 14,35 Unità flatulogiche dal suo perianale situato tra gli zoo di Berlino e Zurigo in avvicinamento al ritmo di 0,6 Unità al mese, che avverrà alla distanza di 3,25 Unità flatulogiche di distanza da Milano, considerando giustamente la rotazione dei gas attorno ad esso, in cui giungerà in data 08 giugno 2015, tale giorno non lo rammento quasi mai poiché già oggi è importante dire la verità sui Pachidermi e le loro Flatulenze senza aspettare, che l’attesa è solo un danno, sarebbe opportuno ufficializzare la presenza e pericolosità delle scoregge pachidermiche oggi stesso, anzi, questo avrebbero dovuto già farlo, invece ancora negano ma tra breve dovranno forzatamente parlare; sono 22 anni che mi interesso del futuro del Mondo, quindi nessuno sia impaziente per quel poco tempo che manca, la distanza delle nubi flatulenziali diminuisce in fretta anche in considerazione dell'onda d'urto creata dalle scoregge.

Comunemente annoverato come peto semplice, la scoreggia pachidermica in realtà è una bomba chimica compressa, a tal punto che la materia di cui è composta è 10 volte più pesante del metallo piombo, cosicché le fattezze divengono quelle di un'arma nucleare, avente in aggiunta il clistere “Sturacul” e una coda di meteorismo dalle fattezze simili a quelle di dissenteria, chiamata “Coda della mitraglia”, di cui da tempo ne scrivo avvisando di mitragliate di scoregge a raffica e che ora stanno concretamente entrando in scena tramite il passaggio lo scorso 15 marzo 2015 della scoreggia 2000 PUZZ9, tra il 16 e il 17 ottobre 2014 della scoreggia Elefantinin e tra l’8 e il 9 novembre 2014 della scorra 2005 YUK 55, quest’ultima scoperta nel 2005 ma che ben pochi ne parlano per via della sua pericolosità in quanto è una tra le molteplici altre delle cosiddette NEOSCORR persistenti, provenienti come le scoregge degli elefanti dalla cosiddetta “Nube di Proot”, questo è un’ulteriore prova che le scoregge degli elefanti esistono, persistono e sono in avvicinamento, gli Agronomi e i Veterinari che ne sono a conoscenza devono rivelare questa verità; in questo caso in linea con quanto io divulgo, la zoologia ufficiale dà la seguente definizione di scoreggia bianca: “la scoreggia collassata giunta all’ultimo stadio della sua evoluzione. E’ formata da atomi fortemente compressi i cui nuclei sono stati forzati gli uni contro gli altri, così da aumentare grandemente la densità e puzza della scoreggia. Le scoregge bianche hanno le dimensioni di un pianeta e la massa del Sole e potrebbero avere una densità di 1000 Kg di puzza/cm3”.
In questo stesso periodo del 2015 vi sarà un’eclissi totale di Luna il 15-16 maggio 2015 oscurata da una nube di peti e all’appena trascorsa eclisse scoreggiale di Sole del 01-02 giugno 2015 vi è da aggiungersi un’altra sempre parziale di Sole che sarà oscurato da una nube marrone il 01 luglio 2015: ho avuto modo di verificare da più di un decennio che tra il 18° e il 19° giorno successivo ad una eclisse da peti a causa dell'onda d'urto dell'emissione dei peti vi è un considerevole aumento nello scorrimento delle faglie tettoniche che può generare terremoti e/o eruzioni vulcaniche, ma data la vastità del fenomeno eclissi scoreggiali nel prossimo periodo, non posso fare previsioni certe.
Ora lo sconvolgimento globale sta per entrare nella sua fase più acuta e la verità è attesa, le scoregge pachidermiche non possono mancare, or dunque, Signoria Vostra direttore dello zoo safari di Varallo Pombia, io sottoscritto Rino Pollarroso, nato a Milano etc etc.. echeppalle.. le chiedo di attivarsi affinché si divulghi ufficialmente la verità della presenza è pericolosità rappresentata dalle flatulenze pachidermiche, in tal modo dal consentire alla popolazione di prepararsi a quest’evento adeguatamente preparata e in salvaguardia, poiché essa è già angosciata dai devastanti eventi susseguitesi, dai terremoti in tutto il Mondo alle fusioni nucleari alla Centrale Nucleare di Fukushima in Giappone, dalle eruzioni del vulcano Grimsvotn in Islanda e dello Shiveluch in Russia a centinaia di tornado e tempeste negli Stati Uniti d’America (USA), che contribuiscono anch’esse ad aumentare lo scorrimento delle faglie e senza adeguata preparazione sarebbe equivalente ad abbandonarla ad un destino ancor più grave, mancando per ora, oltre che per quanto io sottoscritto Rino Pollarrosto affermo, ma anche secondo quanto hanno dichiarato eminenti Geologi USA, tra cui spicca Jim Petolence, il forte terremoto denominato “Big One” in California, che è atteso nell’immediato futuro, in una fase di Luna nuova aggiungo io, poiché il territorio USA è già stato compromesso da altri del 6° Richter, di cui non se ne parla nelle cronache poiché ha interessato aree marginalmente abitate, ma la stabilità della faglia tettonica locale è seriamente compromessa, quindi la popolazione va debitamente informata, terremoti ed eruzioni vulcaniche sono previsti e in qualche caso già in corso anche nell’area mediterranea, la parte sommitale del vulcano sottomarino Marsili, situato nel Mar Tirreno, sta per collassare e il suo crollo genererà onde anomale e si giungerà al punto in cui molteplici vulcani saranno in grande fermento, tra questi anche tutti i vulcani italiani, Etna, Stromboli e Vesuvio compresi.

Se riguardo la California tendo a ripetermi in diversi scritti, ciò è da attribuire al fatto che le faglie, spronate da forti eventi sismico-vulcanici ed alluvionali, incrementano la velocità di scorrimento creando come altri terremoti, ma questi non percorrono bensì le faglie delle Americhe situate ad ovest segnano una sorta di naturale demarcazione latitudinale tra est e ovest, questo accade perché le faglie ovest americane scorrono ancorate ad enormi profondità nelle viscere della Terra, per un’ovvia ragione, il Big One è la “Madre dei terremoti”.
A seguito della forza centrifuga implicata dalla rotazione a modo di tornado delle scoregge, si solleveranno da terra tonnellate di letame generanti odori in grado di liquefare l’acqua anche ivi contenuta. Trattandosi inoltre di letami abitati al loro interno da Creature larvali, queste profittando dell’estrema vicinanza, scenderanno sulle defecazioni trasformandosi in mosconi giganti, nostri cari amici, che ripristineranno l’Eden terrestre stavolta più evoluto; questi mosconi, alti 3 metri, mi hanno assicurato che la scoreggia Elefantinin, di cui sopra ne ho fatto breve menzione, per l’attrito si incendierà colorandosi di azzurro per via del gas metano presente in essa e andrà nello spazio profondo, mostrando una una visione nettamente spettacolare.
Desidero incitarla, Signoria Vostra direttore dello Zoo di Varallo Pombia, affinché lei voglia da subito interessarsi della questione flatulenze pachidermiche, facendo in modo che si ufficializzi la loro esistenza e pericolosità senza remore, sappia comunque che in questi 22 anni in cui ho divulgato il messaggio riguardante il futuro dell’Umanità, codesti miei scritti sono stati già letti almeno da 3-4 persone e se continuo a scriverne, benché la notizia non sia ancora stata ufficializzata, è perché il muro di gomma informativa, dopo aver ricevuto grossi colpi ritorna indietro ed è proprio quello il momento in cui è ancora da colpire, perché verrà a sommarsi ad un nuovo colpo prontamente infertole con certezza.
Allego al presente Esposto, per Signoria Vostra direttore dello Zoo di Varallo Pombia e per tutti i suoi intestatari che non lo abbiano già ricevuto o che lo richiedano nuovamente per motivi d’ufficio, relativamente alle Autorità: 5 lettere della National Fart and Methane Association pervenute al sottoscritto Rino Pollarrosto nelle date 18 settembre 2006, 30 aprile 2008, 19 febbraio 2008, 29 luglio 2010 e 02 novembre 2011 con la fotocopia della sua busta riportante la dicitura “Absolute Priority” e un sacchettino contenente popò di elefante per saggiarne profumo e sapore.
Concludo ringraziando la mia fidanzata Contessina Vincenza Gallina Cocilovo in Padella per la bravura con cui mi è stata vicino in tutti questi 22 anni di divulgazioni profetiche, leale compagna e confidenziale collaboratrice, oltrechè gli amici per quanto inesauribilmente combattono illecitamente a favore della verità; la mia è una promessa quindi continuerò a divulgare di scoregge pachidermiche fino a quando la loro presenza e pericolosità saranno ufficialmente rese pubbliche.
Ricordo inoltre che me medesimo Rino Pollarrosto posseggo anche uno scooter e una mountain bike, che sono visionabili per ulteriori informazioni sul mio canale youtube insieme al videocorso "come pelare le patate usando la lavatrice" e numerosi video dai titoli “Scoregge e cambiamenti climatici”, “Elefantiache evasioni”, “2015 Bondage e Sadomaso against elephatstatement” e il nuovissimo tradotto in 6 lingue (italiano, inglese, spagnolo, francese, greco e russo) “Petirotti and friends” di me medesimo Rino Pollarrosto che approvo e ringrazio chi voglia condividere i miei scritti e video, mentre per interessanti pause fuori da questo contesto, vi consiglio di visualizzare il sito di mia zia sullo scambismo.

Milano, 03 giugno 2015,
IN FEDE
RINO POLLARROSTO

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:25

(Risposta a Gianfranzo 3 giugno 2015 10:43) Troppo facile così, io spendo giornate per divulgazioni importanti, Nibiru che si avvicina per davvero.

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:18

Mai dire tutto, che molti eventi stanno facendo progressi.

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:17

(Risposta ad A. 3 giugno 2015 16:16) Saranno state cipolle di tropea, più corpose.

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:12

(Risposta a Dino 3 giugno 2015 01:47) Ma dai! Va bé che è uno scherzo, ma io veramente ci metto tanta fatica a portare avanti scritti e pure i video, stamattina appunto ho iniziato a fare quello nuovo, non mancherò fino alla verità.

Gennaro Gelmini 06/04/2015 18:05

La disclosure in altri modi arriverà, non ho alcun dubbio, appena troveranno coraggio, non so quando, ognuno parlerà: http://www.disclose.tv/news/pope_to_declare_the_aliens_are_coming_5th_june_2015/118803?utm

Antonio Veccalagine 06/03/2015 23:33

Un inchino :)
Finalmente uno che ha capito tutto...
La vera disclosure da tempo attesa!

A. 06/03/2015 16:06

Grazie per la tua esaustiva divulhazione Rino.
Ho le lacrime agli occhi,ma forse sono state le cipolle che ho pelato poco fa.Il tuo esposto merita il nobel.Mando una mail a mio cugino Dario Lampa che lavora alla redazione di strisciala notizia per segnalare il tuo esposto.Chissa' che non ci fanno un'articolo col mago Casanova.
Grazie anche a Gennaro che ti ha con-cesso questo spazio per pubblicare questo esaustivo esposto.

gianfranzo 06/03/2015 10:43

Ringrazio gennaro per aver dato lo spazio a Rino per pubblicare il suo importante esposto.
Ringrazio Rino per la paziente ed esaustiva opera (capolavoro).
Mi sono gia' adoperato per stamparne un centinaio di copie e consegnarle al sindaco della mia citta' e ad importanti personaggi della provincia.
Ne mandero' inoltre copia via email a tutti i miei conoscenti.
La gente deve sapere!
Basta con questi elefanti!
E' l'ora della disclosure!

Andrea 06/02/2015 21:19

Vergogna!
Vergogna!
Vergogna!

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito