Overblog
Segui questo blog
Administration Create my blog
2 febbraio 2016 2 02 /02 /febbraio /2016 20:43
Oroscopo del mese di marzo 2016 con transito di Marte

La potenza è nulla senza controllo e la forza di Marte nel focoso Sagittario non è tutto. Il 5 marzo 2016 Mercurio entra in Pesci, seguito da Marte in Sagittario il 6 marzo 2016, in data 12 marzo 2016 Venere compie l’ingresso nel segno dei Pesci, il 20 marzo 2016 è il momento del Sole nel fatidico Ariete, il 22 marzo 2016 seguito da Mercurio, anch’esso nel segno dell’Ariete

La Luna è nuova il 9 marzo 2016, badate bene, con eclissi totale di Sole e piena il 23 marzo 2016 con eclissi della Luna stessa.

il 3 marzo 2016 Venere in Acquario si trova in sestile ad Urano in Ariete, il 5 marzo 2016 Mercurio in Acquario, in cuspide poco prima di entrare nei Pesci lo stesso giorno, crea una quadratura con Marte in Scorpione e il 14 marzo 2016, Marte già entrato nel segno del Sagittario è quadrato a Venere in Pesci, il giorno dopo 15 marzo 2016 è stavolta Mercurio nel segno dei Pesci che è opposto a Giove in Vergine, il quale Giove il 16 marzo 2016 è trigono a Plutone in Capricorno; il 20 marzo 2016 Venere è congiunta a Nettuno nel segno dei Pesci, a cavallo tra il 24 e 25 marzo 2016 Marte in Sagittario è trigono a Mercurio in Ariete, il 25 marzo 2016 Giove in Vergine è opposto a Venere in Pesci, il 26 marzo 2016 il trigono di Marte in Sagittario fa compagnia al Sole in Ariete e il 30 marzo 2016 Saturno in Sagittario è trigono a Mercurio in Ariete.

Ho dato risalto a Marte e come prassi considero Plutone, studiando le effemeridi otterremo responsi, per far valere le nostre ragioni, non ha senso la sofferenza altrui e lasciare la popolazione nella sofferenza ha soltanto scaldato le braci per il fuoco.

Siccome il mese successivo, aprile 2016, darà le risposte che aspettavamo, possiamo solo per intanto iniziare a farci ascoltare, mentre ci bersaglieranno di critiche nell’ultimo tentativo di mantenere una stabilità ormai divenuta precaria.

Venere e Marte trovano casa nell’elemento Fuoco, occorrerà attendere il 5 aprile 2016 per Venere in Ariete, che servirà a calmare gli animi, per intanto a marzo 2016 sarà l’attacco di chi non comprende il futuro a turbare gli animi, per questo il contrattacco sarà lotta, lasciatevi invece condurre da una buona dialettica e metodo a far valere le vostre ragioni.

Buon mese di marzo 2016 nell’attesa di un ottimo mese di aprile 2016 da Gennaro Gelmini.

Horoscope by Gennaro Gelmini.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
31 gennaio 2016 7 31 /01 /gennaio /2016 14:00
Abductees/addotti: sempre in forma allenandosi

News con video. A conoscere metodi e tecniche siamo liberi, un percorso indicato, una via da seguire pure spiritualmente, conoscendo le arti che ci arricchiscono, la natura attorno a noi ci accompagna in questo cammino da vedere.

Nel frattempo, soltanto la tempesta di neve negli Stati Uniti d’America, durata qualche giorno e un velo di neve sull’Italia, durata un solo giorno, hanno abbassato le temperature sotto la media stagionale, ebbene si, media stagionale, differente dalla media del periodo, comprendendo bene che la media del periodo equivale a fine gennaio 2016, questi giorni (il video è stato realizzato il 27 dicembre 2015), mentre la media stagionale equivale alla stagione invernale, comprendendo pure marzo, non così tanto freddo sovente, però quale freddo?

Le temperature arrivano a +15°C in Italia e il vento freddo dall’est non c’è più, ci sono +1°C in Ucraina a Kiev, ci pensate?

Ve lo scrivo a lettere, nel caso non l’abbiate capito, più quindici gradi centigradi in Italia e siamo nei giorni detti “della Merla”, quelli che dovevano essere i più freddi dell’anno, che qualcuno chiamava sostituendo la “L” con la “D”, talmente faceva freddo!

Non ricordate nulla? Perché se solo ricordavate, comprendevate quanto stiamo arrivando ad una situazione di completo mutamento climatico e ciò è molto importante!

Difatti qualcosa sta avvenendo nello spazio, pure da lì arrivano le modifiche all’assetto del pianeta Terra che stiamo vivendo, ne sono convinto.

La realtà dei fatti sta per essere scoperta, mentre è la fine del mese di gennaio 2016 e le temperature meteo e la vitalità della natura sono già primaverili, pure in montagna, facendo ginnastica nel video.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
27 gennaio 2016 3 27 /01 /gennaio /2016 22:05
Cosa provoca una mezza verità NASA su Nibiru alle Autorità

Un’accurata visione su quanto occorra dare un resoconto delle informazioni pervenuteci e qui presto fatta, occorre soltanto che in qualche modo torni al mittente, la National Aeronautics and Space Agency (NASA), tenteremo così di farglielo capire, che a farglielo leggere, lo leggerà pure, occorre qualcosa che vada molto più a fondo, perché qui non siamo in USA, lo volete capire?

Negli Stati Uniti d’America per conoscenza sapranno chi è l’Astronomo Michael (Mike) Brown, colui che è menzionato scopritore dei planetoidi Sedna e successivamente di Eris a partire dalla primavera dell’anno 2003, che eclissò la scoperta di Astronomi spagnoli che volevano addebitare la scoperta del pianeta alla consistenza di Planet X e così sia Sedna prima, Eris dopo, caddero nel disinteresse tramite la declassificazione di Plutone da pianeta a planetoide, il pianeta scoperto dagli USA nel 1930 si poteva tralasciare, divenendo planetoide da pianeta che era, rimanendo di fatto pure Sedna ed Eris planetoidi.

Michael Brown fu anche chiamato dall’Agenzia per le emergenze USA, la FEMA, per l’uragano Katrina nel 2005, gestendo l’emergenza diversamente dal solito, ovvero evitando di reperire i bus gialli dalle scuole momentaneamente chiuse, per spostare momentaneamente la popolazione a 25 miglia di distanza dalla costa (minimo indispensabile) come si è normalmente sempre fatto, sistemandoli invece nello stadio della città, sopra il quale era posizionato un tendone indistruttibile, talmente indistruttibile che si squarciò e lì si consumò la tragedia, oltreché nel carcere evacuato solo all’ultimo momento senza differire tra sezione maschile e sezione femminile e peggio ancora negli ospizi, dove mancò l’acqua e qui mi fermo per mantenere la lettura aperta ad ogni età, però immaginate o meglio, documentatevi.

Avendo avuto una buona comunicazione di lettere cartacee, dalle mie prime critiche a Michael Brown non ricevo più missive, però da ciò che mi è dato sapere, la psicologia NASA funziona così, si muove di 6 mesi in 6 mesi, di ciò che adesso è, ci faranno sapere di più tra 6 mesi, in vena d’iniziativa loro ed eccoci arrivati al punto: il Pianeta 9 (Il pianeta Nove), the Planet 9 (The Planet Nine) per dirne il nome per intero, anche tradotto, ce lo rimpinzano come un’eventualità, un’ipotesi, senza calcolare che qui in Italia non siamo così liberi di pensare come negli Stati Uniti d’America, qui è successo il patatrac, devo tradurre?

Michael Brown peregrina tra vari Istituti ed Università, il suo Curriculum Vitae è un variopinto susseguirsi tra NASA e prestigiose Università, c’è di che avere elementi per conoscere il mistero dell’Universo, con la riscoperta da parte USA del pianeta Nibiru nel 1983, ancora prima riscoperto dai Giapponesi nel lontano 1954, con una prolungatissima negli anni sequela di nascondimenti, Nibiru osservato ai telescopi come un’infinitesimale puntino nell’Universo, naturalmente sempre negato proprio per quell’errato calcolo circa le dimensioni, una massa compatta, una luminosità alquanto bassa era sufficiente a consentire di saperne e perderlo nel dimenticatoio, a quei tempi senza timori per gli Astronomi, eppure eravamo stati avvisati, quanti preparativi avremmo fatto dall’anno 1954 ad oggi, quanti preparativi avremmo fatto dal 1983 ad oggi, certamente tanti.

E’ successo un casino, un macello, cioè, per meglio spiegarmi, questa ipotesi che anche in cuore mio, pensiero mio, risveglia le coscienze a pensare che qualcosa debba esserci lì fuori nello spazio senza confini, mezza verità di preparazione alla restante realtà dei fatti

Bisognerà rivedere le regole di concezione del Sistema Solare e dello spazio profondo, l’Astronomia cosiddetta moderna vede i Sistemi Stellari una sorta di pianeti gravitanti attorno ad una Stella, che trovano propulsione nel loro moto stesso, mentre al futuro si concepirà che i Sistemi Stellari funzionano come un’enorme bicicletta, dove dei Pianeti gravitanti attorno ad una Stella trovano trazione ai loro movimenti grazie ad una seconda stella, grazie alla quale evitano di rallentare e collidere risucchiati dalla stella principale e sono proprio queste nozioni a screditare nell’impossibilità per impraticabilità nel cambio dottrinale.

Fate presto!

E’ necessario cambiare assetto di studio, cambiamolo, altrimenti occorre sapere, la derisione avverrà fino a quando la realtà dei fatti sarà immancabile, con Nibiru immancabile in cielo, addirittura transitante nel Sistema Solare interno per nostre informazioni, che a prova abbiamo nello spazio gli asteroidi della fascia principale, situata tra i pianeti Giove e Marte e finalmente l’ammissione che il cosiddetto Pianeta 9, Nibiru diciamo, ha una massa almeno 10 volte più grande del pianeta Terra, sia fatta chiarezza quindi, sia dichiarata l’esistenza di Nibiru adesso, situazione da prendere con tanta serietà.

Nella foto il Sole visto allungato a Varese il 18 gennaio 2016, il Sole con Nibiru in cielo, il Two Sun per chi ha dimestichezza, ottimo per chi ci crede come me medesimo Gennaro Gelmini.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
24 gennaio 2016 7 24 /01 /gennaio /2016 14:27
Appare terminata la malattia degli ulivi in Puglia

Eh, troveranno degli ulivi ancora malati, per mostrare che l’emergenza non è terminata, intanto una domanda è comunque rimasta senza risposta, perché abbattere alberi in linea d’aria fino ad una certa distanza, quando la malattia si propaga per chilometri nell’aria?

Recentemente il Comune di Gravina in Puglia ha deliberato la denuclearizzazione del suo territorio e seguendo questo esempio, molti territori potrebbero fare lo stesso, è da quel momento che si perdono le tracce di un’adeguata informazione sulla malattia che attacca l’ulivo, la “Xylella Fastidiosa”, i tantissimi km quadrati, un’estensione enorme, lasciati agli ulivi sotto il Sole, non è meglio?

E così ancora a correre in bicicletta i ciclisti, per strade e sentieri pugliesi e postare i meravigliosi panorami per mostrarli agli amici di Facebook.

Rimanemmo scioccati quando si disse anni addietro che l’Italia, nazione denuclearizzata, avrebbe dovuto costruire delle centrali atomiche, intanto continuiamo a produrre rifiuti radioattivi di origine ospedaliera ed industriale, che da qualche debbono essere collocati, i pugliesi comunque dissentono.

E pensare che con l’olio d’oliva si può produrre pure l’elettricità tramite la sua combustione, senza contare che ad importare olio ci potremmo trovare un giorno a sentirci dire che ne hanno bisogno per loro e non ce lo spediscono più.

In una rete internet alimentata anche dal nucleare, si possa scrivere liberamente di denuclearizzazione, perché altri metodi di approvvigionamento energetico esistono, grazie.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
23 gennaio 2016 6 23 /01 /gennaio /2016 18:41
Copyright video e disfunzioni

Importante da sapere per utilizzo e gestione internet, ricominciamo dall’informatica tra i temi importanti da trattare, perché senza conosce ciò del quale sto trattando, finiremmo per poter avere disfunzioni che certamente non vorremmo, così vi racconto la vicenda, con Buon esito, poi tornerò ai consueti argomenti, per descrivere di immancabili novità.

Iniziamo dall’inizio, ovvero quando avviene un blocco del computer, alla riaccensione l’errore di programma può essere definito come “unknown”, cioè “sconosciuto”.

Alla Google hanno dato possibilità in rete di segnalare automaticamente gli errori di sistema, di programma, oggi elencati anche come “errori di sicurezza”, intesi come sicurezza del vostro computer, senza però avvedersi che tali errori possono anche creare un blocco causante l’impossibilità di segnalarli, a questo occorre che ci pensassero!

Così come ho fatto?

Mi era già capitato altre volte, accendere il computer senza collegamento internet, in quel momento il blocco alla segnalazione non funziona e quindi trovo una finestra della Google che mi chiede di inviargli la segnalazione dell’errore, ma a chi la mando che non sono connesso?

Mantengo la finestra aperta, ripristino la connessione e soltanto allora mando la segnalazione alla Google, per avere la certezza che vada in dirittura d’arrivo.

Dopo qualche giorno arriva l’aggiornamento all’antivirus, da lì riesco a capire quanto sono stato bravo, tramite l’aggiornamento riesco a trovare 2 programmi denominati “Super Optimal” divenuti nel frattempo, in questo 2016 appena iniziato, virus da combattere, erano quelli che causavano i blocchi al computer e lo schermo divenuto più scuro, che adesso si schiarisce e quindi poter ridurre manualmente la luminosità.

Un doppio danno il programma “Super Optimal” divenuto virus informatico, blocchi al computer per perdite di tempo e dati e schermi scuriti, per servire a cosa, chi lo utilizzava questo programma?

Altri programmi per evitare di riutilizzare testi, ad esempio da testate giornalistiche on line con copyright, dei quali qui siamo esenti, sono dei codici di blocco non visibili, a margine di testi e di pubblicità a comparsa in pop-up, però quei codici, una volta spento il computer, si annullano, assieme però a ciò che si è copiato, evitando così il copia incolla e al contempo però evitando di danneggiare l’utenza attiva e chi è?

L’utenza attiva, gli internauti che non staranno soltanto a vedere e leggere passivamente, pubblicando articoli e video per quanto la Legge in tema artistico gli possa conferire, il programma “Super Optimal” lede, danneggia questo contesto, trovandosi l’utenza attiva degli internauti a dover fronteggiare il mancato corredo di anteprime fotografiche a post sui social network e addirittura a momentanei blocchi, per la massima parte senza che nessuno fornisca spiegazioni tecniche, cosicché si è lasciati allo sbaraglio, me medesimo Gennaro Gelmini, per un’assuefazione all’ardita libertà, spiego cosa avviene, ovvero che più semplicemente, venendo a mancare una qualche disattivazione del programma, esso rimane sempre attivo, solitamente per qualche settimana, impedendo di fatto qualunque azione similare del contesto, però legittima e mi riferisco pure tra utenti internauti che siano liberi da copyright.

Naturalmente, venendo sobbarcati da programmi indesiderati, rimane da calcolare che pure gli internauti inattivi possono mollare il loro saper essere fan, per venire incontro alle esigenze del personal computer, che non ne può più.

“Super Optimal, da programma ad errore di programma, a virus, ha vinto l’utenza che mantiene lo stesso computer per tanti anni, che non vuole e non può sopportare che utilizzo e spazzatura avvengano l’uno dietro l’altro anche per il materiale informatico.

Possano servirvi le nozioni qui descritte e che il vostro antivirus sia sempre aggiornato, alla prossima puntata!

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
19 gennaio 2016 2 19 /01 /gennaio /2016 18:22
Roma Nibiru Planet X 2016
Roma Nibiru Planet X 2016

Roma, 15 gennaio 2016, venerdì

 

Al Ministro alla Salute

Beatrice Lorenzin

 

Al Ministro all’Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare

Gian Luca Galletti

 

Al Ministro all’Istruzione, Università e Ricerca

Stefania Giannini

 

Al Ministro alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali

Maurizio Martina

 

Al Ministro alla Giustizia

Andrea Orlando

 

Al Ministro alla Difesa

Roberta Pinotti

 

Al Ministro all’Interno

Angelino Alfano

 

Al Presidente del Consiglio dei Ministri

Matteo Renzi

 

Al Questore di Roma

Nicolò Marcello D’Angelo

 

Al Direttore Generale del Dipartimento delle Informazioni per la sicurezza (DIS), Roma

Giampiero Massolo

 

A Sua Santità Papa Francesco Jorge Mario Bergoglio

 

Al Direttore della Specola Vaticana Padre Guy Consolmagno

 

A Sua Eminenza Gran Priore del Sovrano Militare Ordine di Malta, Priorato di Roma

Venerabile Balì fra’ Giacomo Dalla Torre

 

Al Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia Venerabile Stefano Bisi

 

A Sua Eminenza Reverendissima Gran Maestro

del Gran Magistero dell’Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Cardinale Edwin Federick O’ Brien

 

Agli abitanti delle vie Conciliazione e Borgo Santo Spirito in Roma ed in free diffusion

 

Lettera divulgativa di trasmissione dei cambiamenti climatici, producenti sul pianeta Terra l’aumento di terremoti ed eruzioni vulcaniche, alluvioni e siccità, tempeste, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, frane e cadute meteoriche, in riferimento all’azione gravitazionale del cosiddetto pianeta Nibiru.

 

Gentili Ministri e Autorità, me medesimo Gennaro Gelmini, abitante in Viale Valganna 216, 21100 Varese, telefono fisso 0332232143, mobile 3407077946, e-mail: gennaro.gelmini@email.it – sito web: http://gennaro-gelmini.over-blog.it , aderendo a social network e canali video, che la corretta partecipazione alla società ci ha insegnato ad usare, scrivo la corrente spinto dal dovere di continuare la mai interrotta divulgazione per ciò che occorre sapere, è evidente che occorre guardare attraverso le vicissitudini della Terra, notando che la direzione dei movimenti d’aria è mutata, cambiando da est verso ovest del trascorso inverno, a da ovest verso est di questo inverno 2015 – 2016, un movente che con troppa facilità è stata reputata al Niňo (pronuncia Nigno), senza calcolare che, per simili reputazioni, l’effetto del Niňo è pressoché momentaneo ed avviene in un ambito locale e mai globale, senza l’effetto persistente e globale che sta avvenendo, siccome i Sistemi Stellari hanno una formazione di tipo binario, ossia una stella primaria, coi pianeti che gli girano attorno ed una secondaria, con un’orbita ampia attorno alla primaria stella e in tal modo pure il Sistema Solare è in realtà un Sistema Stellare binario, ciò che sta accadendo, dai cambiamenti climatici all’aumento sismico e vulcanico, è doverosamente reputabile all’azione gravitazionale del cosiddetto pianeta Nibiru, denominato pure Sedna, Eris, Xena, Marduk, Hercolubus, denominanti un unico corpo celeste avente originariamente sigla 2003 UB 313 e in tal modo conosciuto, in realtà stella secondaria della primaria Sole, agente sul Sistema Solare e sulla Terra provocando gli sconvolgimenti che stiamo vivendo, un aumento di eventi di considerevole portata, che siccome avvengono a tratti, diluiti nel tempo, sono negati nella mancanza d’interesse di chi vede nelle pause sempre più brevi tra gli eventi, un valido esempio di normalità, mentre si è fatto un grave errore nel giudicare con estrema leggerezza l’avvento di Nibiru, qualcosa di insignificante, perché adesso una cascata di eventi è pronta ad abbattersi sul Pianeta Terra, è necessario quindi evitare di mantenere un’illusoria quotidianità nelle pratiche della vita, visto che la mancata evidenza dei fatti serve solo a rallentare la consapevolezza che il Mondo sta cambiando, mutando, con lo sviluppo di un clima estremamente più mite, che per davvero già nel mese di luglio 2015, da rilevazioni satellitari si era osservato un buco nel pieno centro della calotta polare Artica, il Mondo non è più quello di prima, occorre pensarci, nell’attesa quindi del drastico cambiamento, occorre avvisare la popolazione, perché ciò sta avvenendo alquanto senza indugiare e lo scrivo proporzionalmente ai fatti, in quanto si è potuto appurare l’effetto di qualcosa oltre all’umano sfruttamento, con l’influsso del pianeta Nibiru sul pianeta Terra.

Diversamente dai trascorsi, quando l’anidride carbonica prodotta dall’attività umana ha trovato sempre compensazione in un sviluppo potenziato della flora, piante e alberi accrescono la fotosintesi clorofilliana, validi esempi dell’era industriale vedevano a Venezia la decisione di spostare sull’Isola di Murano le vetrerie per disperdere i fumi prodotti e all’estero a Londra nel Regno Unito, mantenere una cinta di boschi attorno alla città, adesso però codesto genere di compensazione climatica non può più dirsi attuabile, il cambiamento climatico è talmente repentino che è evidente l’influsso gravitazionale che il pianeta Nibiru apporta sul Mondo intero.

Avendo modo di poterlo divulgare, da parecchi anni ho identificato col nome di “effetto frigo” l’azione di abbassamento delle temperature meteo dai circoli polari, difatti tramite il disciogliersi delle calotte polari si aveva la sensazione della stabilità climatica delle stagioni, il vento che sferzava dalle zone polari alle zone temperate in inverno raffreddava il clima a tal punto che tempestava la neve in una normalità apparente, poiché conseguita grazie ai ghiacci che si disciolgono dal di sotto, dalla parte immersa nelle acque, allo stesso modo degli iceberg come cubetti di ghiaccio che salgono verso la superficie dei liquidi, essendo più leggeri dell’acqua ed adesso, in pieno inverno, il Polo Nord è addirittura attraversato da correnti d’aria calda provenienti dalle zone temperate, tolte del refrigerio.

Gentili Ministri e Autorità titolari della corrente, poiché la mia credibilità è nettamente proporzionata a rivelazioni che occorrano alle indagini, utile pure notare che il moto delle correnti d'aria completamente mutato per il periodo, in gennaio avviene da ovest verso est, invece che da est verso ovest per come siamo abituati in Italia d'inverno, oltreché all'aumento delle temperature, già questi fattori sono determinanti a determinarmi a continuare, consapevole a fare divenire la Terra un pianeta felice, dove camminare mano nella mano con le sue creature senza estraniarsi da nessuno e senza competizioni sfrenate, assieme alle Creature extraterrestri, nostri fratelli e amici, molto presto.

Occorreva già prima della stagione invernale, a Settembre 2015 prepararsi all’avvento del pianeta Nibiru, giacché in inverno si preparano i magazzini delle provviste, ciò che purtroppo si è evitato di fare, l’evento Nibiru, da piccola presenza, è divenuto in breve cospetto ingombrante, rendendosi necessario si compia una necessaria ufficializzazione riguardo l’esistenza e pericolosità per il Sistema Solare e il pianeta Terra, dal canto mio farò molto nella divulgazione fino ad aprile 2016, suddividendo i tempi d’azione in trimestri, perché nella sua orbita estremamente ellittica, interamente compiuta ogni 3600 anni, questo è il momento nel quale Nibiru gravita nel Sistema Solare Interno, con gravosi effetti del copioso aumento dei terremoti ed eruzioni vulcaniche, alluvioni e siccità, tempeste, tornado, uragani e tifoni, maremoti ed onde anomale, frane e cadute meteoriche ed è utile rendersi conto che la nostra nazione, l’Italia, è alquanto sismica, un mio studio sull’interazione tra eclissi e misurati nel tempo successivi forti terremoti, conferma il trend nell’origine e sviluppo degli eventi sopradetti e confido in chi voglia portare avanti progetti ben argomentati.

Distinti Saluti da Gennaro Gelmini.

 

Roma, 15 gennaio 2016, venerdì

 

IN FEDE

GENNARO GELMINI

 

 

 

Gennaro Gelmini, Viale Valganna 216, 21100 Varese, telefono fisso 0332232143, mobile 3407077946

e-mail: gennaro.gelmini@email.it – sito web: http://gennaro-gelmini.over-blog.it 

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
13 gennaio 2016 3 13 /01 /gennaio /2016 22:43
Metodo di calcolo per una disoccupazione allo 0%

L’Italia è una delle Nazioni nella quale si fa distinzione tra inoccupati e disoccupati, gli inoccupati sono disoccupati, però di lunga durata e per questo non sono più conteggiati come disoccupati, così facendo, la disoccupazione può risultare allo 0%, mentre può essere anche al 100% seguendo un calcolo matematico nel quale i disoccupati lo siano da almeno 7 mesi, divenendo di fatto inoccupati.

48000 inoccupati in più in Italia in questi ultimi tre mesi, da ottobre a dicembre 2015 e adesso che siamo a gennaio 2016 cosa ci rimane?

Ci rimangono i soliti a trollare i disoccupati, pardon, inoccupati, dicendogli che non hanno voglia di lavorare, senza contare l’affetto per l’Italia di tanti che sono dovuti andare all’estero per riuscire a fare una vita degna.

Scrivo negli interesse sia dei lavoratori, sia dello Stato, che non dimentichiamo mai, si assicura denaro tramite le tasse sui lavoratori, che non lavorando più, non le pagano più, con conseguenze prevedibili per chi le sa calcolare.

Per chi ci segue traducendo il blog, senza comprendere la lingua italiana, mi accorgo che tal volta i traduttori automatici non fanno distinzione tra parole simili, aventi però significati diversi, provedo io almeno per la traduzione in inglese, disoccupati si traduce unemployed, inoccupati si traduce unoccupied, mentre pardon è dialettale, in italiano significa scusa, scusate, in inglese si traduce sorry.

“Tutto va e tutto torna” è una mia massima, “ciò che facciamo, ci ritroviamo”, nell’interesse appunto di ognuno.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
10 gennaio 2016 7 10 /01 /gennaio /2016 12:56
Stamattina mi ha svegliato un Angelo

Voce soave, però non modulata alla maniera umana, da questo si riconosce la voce degli Angeli, “Gennaro” ha semplicemente detto e io ho capito, ho un grande daffare oggi, ho da preparare ciò che occorre per il nuovo che verrà, stamattina mi ha svegliato un Angelo, non troppo presto, ore 10.

La foto sopra l’avevo fatta per il momento che mi sarebbe occorsa, pure l’ambientazione del cielo è ottima, senza elaborazioni, credenti e non credenti possono confidare in qualcosa di superiore che ci condurrà, chi dal cielo ci scruta e ci guida, fatevi guidare, sarete sereni e contenti, oggidì domenica 10 gennaio 2016.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
7 gennaio 2016 4 07 /01 /gennaio /2016 21:36
Clima: vento da sud ovest soffia sull'Italia a gennaio 2016

La foto è storta? No è dritta, sono gli alberi che sono storti, inizieremo con queste news coi titoli che sembrano errati, invece sono giustissimi, vento da sud ovest soffia sull’Italia, si, avete letto bene, in questi giorni di gennaio 2016 corre voce che il vento inizi a spirare da sud ovest sull’Italia, che già adesso soffiano da ovest invece che da est, vedremo a quali temperature meteo si possa arrivare a gennaio 2016, che non ci saranno più i giorni della merla tali e quali come tradizione vuole, che per il troppo freddo occorreva solo sperare riuscissero a trascorrere in fretta.

La foto è della Valganna, la valle dietro casa mia, ci troviamo infatti ai piedi delle Alpi e già da ieri 6 gennaio 2016 la neve in città si era sciolta, oggi rimane soltanto sulle montagne, la foto è dritta, sono gli alberi che sono storti, difatti in quel punto esatto il terreno si muove con gli anni, stortando gli alberi che vi crescono, come a spiegare che ciò che è storto, in realtà tal volta è dritto.

Come la siccità è terminata, almeno in alcune zone dell’Italia dove ha piovuto e/o nevicato, non dappertutto quindi, anche in California (USA) e in Australia, dalla siccità che c’era, è tornato a piovere, anzi, a diluviare, vere e proprie alluvioni, il clima che cambia, pure molto in fretta.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento
5 gennaio 2016 2 05 /01 /gennaio /2016 21:59
Oroscopo del mese di febbraio 2016

Che dire, la Festa di San Valentino andrebbe diluita in un più ampio periodo. La mezzanotte tra il 13 e il 14 febbraio 2016 Mercurio retrogrado torna in Acquario dai Pesci, seguito da Venere, anch’essa in Acquario dal 17 febbraio 2016 in moto diretto proveniente dal Capricorno e il 19 febbraio 2016 il Sole in moto diretto entra in Pesci.

In data 8 febbraio 2016 la Luna è nuova nel segno dell’Acquario e il 22 febbraio 2016 la Luna è piena in Vergine.

Il mese procede a date in molteplici eventi, il 3 febbraio 2016 i 2 sestili di Sole nel segno dell’Acquario a Saturno in Sagittario e Plutone in Capricorno a Marte in Scorpione, il 7 febbraio 2016 Marte in Scorpione è in quadratura a Sole in Acquario e in sestile a Venere in Capricorno, il 10 febbraio 2015 Giove in Vergine è trigono a Venere in Capricorno, il 14 febbraio 2016 Giove in Vergine è sesto a Marte in Vergine, il 25 febbraio 2016 Mercurio in Acquario è in sestile ad Urano in Ariete, il 27 febbraio 2016 Saturno in Sagittario è sesto a Mercurio in Acquario e il 28 febbraio 2016 il Sole è congiunto a nettuno nel segno dei Pesci.

Sentito il mese di febbraio 2016 proprio come un momento nel quale ormai vari collassi avranno certamente influito nella quotidianità della popolazione, senza tuttavia arrivare a nulla di nuovo, ciò che ci porta avanti è la considerazione che prima della ricostruzione occorre sistemare ciò che non può essere lasciato tal quale.

In questo momento il segno dell’Acquario, assieme ai Gemelli e alla Bilancia, segni d’Aria, possono fare la differenza, con la loro spigliatezza commisurata a mansuetudine nel sapere agire, prendiamone Buon esempio per l’avvenire, di qui a breve.

Horoscope by Gennaro Gelmini.

Published by Gennaro Gelmini
scrivi un commento

Presentazione

  • : Blog di Gennaro Gelmini
  • Blog  di Gennaro Gelmini
  • : Nibiru, cambiamenti climatici, UFO, esperienze dirette, oroscopo, Fede, informatica: un sito particolarmente originale! Per poesie e ricette http://anna-rinaldi.over-blog.it
  • Contatti

Testo libero

Cerca Nel Sito